Le 10 migliori VPN per l’Italia 2019 (per velocità e sicurezza)

Trovare la VPN in grado di garantirti la migliore sicurezza online sembra essere un’impresa impossibile. Ne esistono centinaia in circolazione, e ciascuna si autoproclama come il servizio ideale.

Noi di vpnMentor finora abbiamo testato più di 300 VPN, valutandone velocità, sicurezza, assistenza e funzionalità. Abbiamo esaminato montagne di dati, ignorando le recensioni di parte per compiere i nostri personali test, in modo da fornirti la top 10 dei migliori servizi per l’Italia.

Inoltre, abbiamo contattato Google e PayPal per indagare su certe voci che aleggiano intorno ad alcune VPN. Abbiamo anche eliminato dalla nostra lista diverse VPN dai toni piuttosto oscuri: nonostante non siano ancora state beccate a condividere i dati degli utenti, siamo convinti e preoccupati che presto lo saranno.

Abbiamo scovato delle VPN meno conosciute che, nonostante non dispongano di ingenti budget per il marketing come alcuni dei maggiori provider, sono state in grado di superare certi grandi nomi.

D’altro canto, abbiamo invece scoperto che alcune fra le VPN più conosciute si rivelano in realtà alquanto inutilie persino pericolose – quando sottoposte a prove rigorose.

Dopo i nostri test, possiamo onestamente affermare di esser certi che le VPN della nostra top 10 ti manterranno al sicuro, proteggendo i tuoi dati e fornendoti incredibili velocità per lo streaming.

Se vuoi sapere come abbiamo testato e classificato queste VPN, clicca qui.

Hai poco tempo per farti un’idea? Ecco una rapida panoramica delle migliori VPN:

    1. NordVPN – La VPN n° 1 del 2019
    2. ExpressVPN – La n° 1 in termini di velocità
    3. CyberGhost – La miglior VPN per principianti
    4. Surfshark – La VPN migliore per famiglie o piccole imprese
    5. PrivateVPN – La miglior VPN per budget ridotti E altre 5 ottime VPN da non perdere!

I migliori provider di VPN del 2019 – Recensioni e confronti

1. NordVPN

Classificata la VPN n° 1 del 2019


  • Profilo dedicato per torrent: sì, con disponibilità di server specializzati per il P2P
  • Efficace con: Netflix, Hulu, BBC iPlayer, HBO GO, Amazon Prime Video, Showtime, Sling TV
  • Disponibile per: Windows, macOS, Linux, Android, iOS, BlackBerry, router, Raspberry Pi, Android TV, Chrome, Firefox
  • Registrazione di dati: politica di no-log rigorosa

NordVPN è il servizio numero 1 da noi consigliato. Offre un valore eccezionale sotto ogni aspetto: funzioni e prestazioni ottimali a un prezzo che pochi altri provider riescono a battere.

La crittografia AES-256 e il supporto per i protocolli OpenVPN e IKEv2/IPSec mantengono il traffico sicuro e nascosto. Dato che è registrata a Panama, NordVPN è anche ben lontana dagli occhi indiscreti della 14-Eyes Alliance per la sorveglianza e da problematiche normative in tema di conservazione dei dati. Questo permette al provider di fornire un servizio che non raccoglie alcun log sensibile degli utenti; un’ottima notizia per tutti coloro più attenti alla privacy.

La massiccia rete di NordVPN è composta da oltre 5.400 server in più di 60 Paesi, con nuove aggiunte regolari. Offre dei server specializzati per il P2P, server con doppia crittografia, IP dedicati e Onion over VPN per utenti di Tor.

Per mettere in sicurezza le attività di streaming e torrent, con NordVPN basta un semplice clic. Grazie alle impostazioni DNS proprietarie SmartPlay, il client di NordVPN fornisce automaticamente un accesso affidabile e ad elevata velocità non appena apri Netflix e altri servizi di streaming.

La suite CyberSec è un’altra funzionalità esclusiva di NordVPN, che offre il blocco degli annunci e una protezione extra dai malware. Le impostazioni di offuscamento avanzato garantiscono che la VPN funzioni in Paesi che praticano una pesante censura, come la Cina. Inoltre, i leak di connessione non costituiranno alcuna preoccupazione, poiché per prevenirli NordVPN offre due distinti kill switch e delle impostazioni DNS personalizzate.

Se mai avessi bisogno di assistenza, puoi contare sul supporto clienti tramite la live chat attiva 24/7. Inoltre, NordVPN mette a disposizione una vasta knowledge base ricca di utili informazioni su configurazioni e server.

Non usare se:

  • Vuoi pagare con PayPal.

La morale della favola? Riteniamo che NordVPN sia la VPN multiuso definitiva, anche se ci fa storcere il naso che non si possa pagare con PayPal. Puoi testare le sue intuitive applicazioni e tutte le sue eccellenti funzioni su ben sei dispositivi, grazie a una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni che non presenta alcun rischio.

Stai all’occhio: NordVPN sta facendo delle ottime offerte! Approfitta di sconti fino al 70% sul tuo piano di NordVPN con questi fantastici coupon.

Prova subito NordVPN!

Per ulteriori informazioni, leggi la nostra recensione completa di NordVPN.


2. ExpressVPN

Al 2° posto nella classifica generale, ma prima per velocità


ExpressVPN devices
  • Profilo dedicato per torrent: no (ma tutti i server supportano le connessioni P2P)
  • Efficace con: Netflix, Hulu, BBC iPlayer, DAZN, HBO GO, Amazon Prime Video, Showtime, Sling TV
  • Disponibile per: Windows, macOS, Linux, Android, iOS, BlackBerry, router, Raspberry Pi, Chrome, Firefox, Safari, PlayStation, Xbox, Apple TV, Nintendo Switch, Amazon Fire TV, Smart TV Samsung, Roku, Chromecast, Nvidia Shield
  • Registrazione di dati: politica di no-log rigorosa
  • Abbiamo testato la velocità di decine e decine di VPN in molteplici località ed ExpressVPN ha dimostrato di essere la migliore.

ExpressVPN dispone di oltre 3.000 server ad alta velocità in 160 sedi a livello globale. Inoltre, essendo la VPN più veloce che abbiamo testato, si rende ideale per lo streaming e il file sharing via torrent.

La funzionalità di split tunneling ti consente di adattare ExpressVPN alle tue particolari necessità, indicando esattamente quali applicazioni e servizi siano da criptare. Questo si rivela molto utile quando si desidera avere accesso tanto ai contenuti locali quanto a quelli stranieri sullo stesso dispositivo.

Ma non è finita: infatti, ExpressVPN può aiutarti ad accedere ai tuoi contenuti preferiti anche su piattaforme che non supportano le VPN. Grazie alla funzione MediaStreamer, potrai guardarli in tutta tranquillità sulla tua Smart TV, su Amazon Fire TV, Apple TV e le console di gioco.

ExpressVPN offre supporto per connessioni P2P su tutto il suo parco server, condizione che rimuove la necessità di un profilo torrent dedicato: sarà la funzione Smart Location dell’app a scegliere il server più adatto a te.

ExpressVPN adotta la crittografia a 256 bit e supporta OpenVPN su tutte le piattaforme, garantendoti così robusti livelli di sicurezza. Oltretutto, fornisce la protezione da DNS leak e un’impostazione chiamata Network Lock, ossia un kill switch per la tua connessione.

L’innovativa tecnologia TrustedServer di ExpressVPN garantisce che ogni server della VPN carichi sempre e comunque il software giusto, sicuro e aggiornato, così riducendo notevolmente i rischi di sicurezza. Inoltre, TrustedServer consente che i server di ExpressVPN operino utilizzando soltanto la memoria RAM. Dunque, poiché i server non scriveranno mai nulla sul disco rigido, è impossibile che dei dati restino archiviati sul server dopo un riavvio, neanche in modo accidentale. Tutto questo offre livelli di sicurezza che non hanno precedenti.

ExpressVPN supera con costanza il Great Firewall Cinese, dunque rappresenta la scelta perfetta anche per altre regioni in cui vige una pesante censura.

Pure il servizio clienti si dimostra valido, con un’utile assistenza 24/7 tramite live chat e delle guide dettagliate per la configurazione sulle tante piattaforme supportate dal provider.

Non usare se:

  • Stai cercando una VPN economica. ExpressVPN può costare persino il doppio di altre VPN presenti in questa lista.

ExpressVPN propone una vincente combinazione di prestazioni e privacy che ripaga certamente il costo del servizio. Inoltre, grazie alla garanzia di 30 giorni soddisfatti o rimborsati, è possibile effettuare un test senza rischi su tre dispositivi. In poche parole, questa VPN può soddisfare facilmente anche gli utenti più esigenti.

Non perderti le migliori offerte per ExpressVPN attualmente attive. Ottieni la VPN più rapida con il 49% di sconto grazie ai nostri coupon.

Prova subito ExpressVPN!

Leggi la nostra recensione completa di ExpressVPN per scoprire cosa ne pensano i suoi utenti reali.


3. CyberGhost

La miglior VPN per principianti


  • Profilo dedicato per torrent:
  • Efficace con: Netflix, Hulu, BBC iPlayer, DAZN, HBO GO, Amazon Prime Video, Sky Go
  • Disponibile per: Windows, macOS, Linux, Android, iOS, router, Raspberry Pi, Chrome
  • Registrazione di dati: politica di no-log rigorosa

Se sei un amante delle interfacce che offrono facilità di movimento e un design user-friendly, CyberGhost potrebbe essere la VPN perfetta per te.

Questo provider con sede in Romania fornisce tutti gli elementi essenziali: solida crittografia, nessun log di dati e una notevole rete di oltre 5.600 server in 89 Paesi. Con applicazioni a prova di leak di connessione e dotate di un kill switch per ulteriore garanzia, questa VPN si dimostra stabile e sicura.

Un vantaggio di CyberGhost è che basta un clic per configurarla e renderla operativa. Oltre a connetterti automaticamente al server più veloce, dispone di server dedicati per streaming e torrent, che ti facilitano l’accesso a Netflix USA, Hulu e altri popolari servizi.

Anche muoversi tra le impostazioni di base e avanzate dell’app si rivela piuttosto semplice, con la possibilità di definire delle regole intelligenti e di personalizzare le funzionalità della tua connessione.

Nonostante non sia rapida quanto NordVPN o ExpressVPN, CyberGhost offre velocità sufficienti per non avere problemi con lo streaming e l’uso di torrent. Se poi riscontri comunque qualche inconveniente, è sempre possibile ricevere assistenza tramite la live chat.

Non usare se:

  • Hai bisogno di una VPN che funzioni in Cina. Al momento, CyberGhost non è in grado di aggirare il Great Firewall.

Riteniamo che CyberGhost sia una VPN semplice che fa un ottimo lavoro su tutti i fronti. Questo la rende una delle principali alternative, portandola a conquistare un meritato terzo posto nella nostra classifica generale. Con la prova gratuita di 24 ore e la garanzia soddisfatti o rimborsati fino a 45 giorni puoi testarla in prima persona su un massimo di 7 dispositivi.

Prova subito CyberGhost!

Per maggiori dettagli, dai un’occhiata alla nostra recensione di CyberGhost.


4. Surfshark

La VPN migliore per famiglie o piccole imprese


  • Profilo dedicato per torrent: no (P2P consentito su tutti i server)
  • Efficace con: Netflix, Hulu, BBC iPlayer, HBO GO, Amazon Prime Video, ESPN
  • Disponibile per: Windows, macOS, Linux, Android, iOS, router, Chrome, Firefox, Amazon Fire TV
  • Registrazione di dati: politica di no-log rigorosa

Surfshark è un servizio di VPN relativamente nuovo, ma si sta già facendo un nome.

In quanto nuovo provider, Surfshark offre un bonus piuttosto raro da trovare: connessioni simultanee illimitate. Dunque, se intendi proteggere i dispositivi di tutta la famiglia (o ne hai molti tu stesso), non troverai un’offerta migliore.

Ovviamente, questo non avrebbe alcuna rilevanza se Surfshark non fornisse un buon servizio; ma tranquillo, è proprio così. Infatti, fra le sue funzionalità si trovano split tunneling, doppia crittografia, protezione con kill switch nonché una suite di sicurezza chiamata CleanWeb, che blocca gli annunci e la minaccia dei malware. Sono disponibili anche impostazioni di offuscamento extra tramite la modalità NoBorders.

La rete di Surfshark è in fase di crescita e al momento consta di oltre 1041 server in più di 61 Paesi. Questo significa che godrai sempre di un accesso rapido e affidabile ai contenuti che desideri.

Non usare se:

  • Hai bisogno di installare la VPN su un router, dato che Surfshark non offre apposite applicazioni per tali dispositivi.

Per riassumere, Surfshark è una notevole VPN di livello premium con delle app semplici ed eleganti. Puoi fare un ottimo affare con i suoi grandi sconti sui piani di lungo periodo nonché usufruire di una finestra di rimborso di un mese.

Prova subito Surfshark!

Leggi la nostra recensione completa di Surfshark e scopri cosa ne pensano i suoi utenti reali.


5. PrivateVPN

La miglior VPN per budget ridotti

  • Profilo dedicato per torrent: no, ma il traffico P2P è consentito su tutti i server
  • Efficace con: Netflix, Hulu, BBC iPlayer, HBO GO, Amazon Prime Video
  • Disponibile per: Windows, macOS, Linux, Android, iOS, router
  • Registrazione di dati: politica di no-log rigorosa

PrivateVPN è un servizio a buon mercato dalla reputazione eccellente. Gestisce una compatta rete di oltre 150 server di proprietà dislocati su 59 Paesi, in più di 80 diverse località.

Questo provider con sede in Svezia si impegna nel garantire la privacy e la sicurezza dei suoi utenti. Sebbene tale Paese sia sotto la giurisdizione dell’alleanza 14-Eyes per la sorveglianza, PrivateVPN non potrà consegnare i tuoi dati alle autorità in quanto non registra alcunché. Le sue app semplici e ad alta usabilità adottano la crittografia AES-256 e supportano molteplici protocolli, incluso OpenVPN, lo standard di settore.

Oltre a un kill switch, PrivateVPN offre la protezione contro i leak di DNS e IPv6. Dispone anche di una modalità Stealth, progettata per bypassare i firewall DPI e i blocchi contro le VPN, offrendoti così un accesso senza limiti ai contenuti di ogni parte del mondo.

Pur non avendo migliaia di server e funzionalità appariscenti, PrivateVPN resta un’eccellente alternativa per accedere ai tuoi contenuti preferiti limitati da geoblocco. Consente le connessioni P2P su tutti i server e offre dei server specializzati per Netflix e altre note piattaforme di streaming. Le notevoli velocità di PrivateVPN implicano che non avrai a che fare con fenomeni di buffering o lagging del video: ti basterà selezionare l’apposito profilo e potrai goderti i tuoi show preferiti!

Non usare se:

  • Vuoi una VPN con una grande quantità di server.

Se il tuo budget ti porta a cercare un provider dai prezzi bassi tanto sui piani a breve quanto su quelli a lungo termine, PrivateVPN potrebbe fare al caso tuo. Inoltre, la sua garanzia di 30 giorni soddisfatti o rimborsati ti dà abbastanza tempo per testare in prima persona ogni aspetto di questa VPN.

Prova subito PrivateVPN!

Per maggiori informazioni, leggi la nostra recensione completa di PrivateVPN.


6. IPVanish

Ottime applicazioni e velocità stabili

  • Profilo dedicato per torrent: no
  • Efficace con: Netflix, BBC iPlayer
  • Disponibile per: Windows, macOS, Linux, Android, iOS, Windows Phone, router, Chromebook, Amazon Fire TV
  • Registrazione di dati: politica di no-log rigorosa

Grazie al suo equilibrio tra sicurezza e prestazioni, IPVanish rientra fra le principali alternative di servizi di VPN. Con oltre 1.200 server, accettabili capacità di sblocco e una protezione affidabile, l’offerta di questo provider si rivela piuttosto ricca.

La crittografia a 256 bit e tutta una varietà di protocolli VPN, OpenVPN incluso, rendono IPVanish sicura. Ad assicurarti una protezione costante, trovi anche un kill switch e la protezione da DNS/IPv6 leak.

Il provider mostra affidabilità nell’offrire velocità elevate, quindi i fastidiosi problemi di caduta o di stabilità della connessione non saranno più una preoccupazione. Inoltre, di recente IPVanish ha migliorato i suoi server per Netflix, rendendosi una scelta solida anche per lo streaming.

IPVanish offre supporto per connessioni P2P e proxy SOCKS5, permettendo così rapidità di download via torrent. Anche se questo provider ha sede negli Stati Uniti (e dovrebbe dunque essere soggetto alle relative norme sul copyright), adotta un’autentica politica di no-log, quindi la giurisdizione americana non dovrebbe porre alcun problema ai fan del file sharing.

IPVanish fornisce anche impostazioni di offuscamento extra e configurazioni aggiuntive dell’IP, ad esempio il suo reset a intervalli. Queste funzionalità, combinate con un supporto clienti 24/7 e le 10 connessioni simultanee disponibili, fanno spiccare questo servizio dalla massa delle VPN in circolazione. Ci piacerebbe che la finestra di rimborso fosse un po’ più ampia, ma 7 giorni di garanzia soddisfatti o rimborsati sono comunque meglio che niente.

Non usare se:

  • Stai cercando una VPN economica.

IPVanish non è il provider più a buon mercato che esista, ma il prezzo è onesto, considerata l’alta qualità di questa VPN.

Prova subito IPVanish!

Scopri cosa ne pensano i suoi utenti reali nella nostra recensione di IPVanish.


7. Hotspot Shield

Protezione affidabile e facilità di streaming

  • Profilo dedicato per torrent: no
  • Efficace con: Netflix, Hulu, BBC iPlayer, Amazon Prime Video
  • Disponibile per: Windows, macOS, Android, iOS, Chrome
  • Registrazione di dati: sì (conserva i log di connessione per la durata delle sessioni di utilizzo della VPN e informazioni a scopo di marketing)

La VPN a pagamento di Hotspot Shield, nota con il nome di Hotspot Shield Premium, mette a disposizione più di 2.500 server in tutto il mondo, oltre ad applicazioni eleganti e velocità elevate. Il gioco varrà la candela?

Secondo noi, sì. Riteniamo questa VPN una scelta solida tanto per gli utenti occasionali quanto per chi ha maggiori esigenze, grazie all’eccellente sicurezza fornita dalla crittografia a 128 e 256 bit con protocollo proprietario Catapult Hydra (basato su OpenSSL).

Durante lo streaming, Hotspot Shield effettua una compressione dei dati, riuscendo così ad ottimizzare l’accesso a Netflix facendoti godere di un’esperienza senza buffering.

In termini di funzionalità, si dispone dell’essenziale kill switch, ma non c’è poi molto altro. Non troverai impostazioni DNS personalizzate né un supporto extra per torrent. Nonostante il traffico P2P sia ammesso, se il file sharing via torrent è fra le tue priorità, faresti meglio ad affidarti a un’altra VPN presente in questo elenco.

Questo è dovuto al fatto che, sebbene offra nel complesso prestazioni eccellenti, Hotspot Shield non è un servizio di VPN no-log. Combinato poi con il fatto che il provider ricade sotto la giurisdizione statunitense, tutto ciò potrebbe renderti un facile bersaglio dei cosiddetti “copyright troll” o di altre azioni connesse alla violazione delle norme americane sui diritti d’autore, in particolar modo se sei residente negli Stati Uniti.

Non usare se:

  • Hai bisogno di una VPN per torrent.

Anche se Hotspot Shield presenta dei particolari svantaggi, resta comunque una VPN rinomata, potente e a buon mercato. Consigliamo di farsi un giro di prova sfruttando la garanzia soddisfatti o rimborsati fino a 45 giorni.

Prova subito Hotspot Shield!

Leggi la nostra recensione di Hotspot Shield per conoscere il giudizio degli esperti.


8. UltraVPN

La n° 1 in assistenza clienti

  • Profilo dedicato per torrent:
  • Funziona con: Netflix, Hulu e HBO GO.
  • Disponibile per: Windows, macOS, Android, iOS e Fire TV.
  • Registrazione di dati: sì (conserva l’indirizzo IP, la posizione e informazioni sul dispositivo, ma non i log di attività).

UltraVPN è un servizio low-cost con un eccellente servizio clienti. Puoi addirittura contattare il team di supporto via telefono!

Questo provider gestisce più di 100 server in oltre 55 posizioni sparse per il mondo. Durante i nostri test, la VPN è stata in grado di sbloccare Netflix, Hulu e HBO GO. I suoi server sono veloci e abbiamo sperimentato un buffering minimo.

UltraVPN offre solida sicurezza, grazie alla crittografia a 256 bit con supporto per OpenVPN. Purtroppo, presenta lo stesso problema di Hotspot Shield: mantiene alcuni log. Oltretutto, l’azienda ha sede negli Stati Uniti, quindi è soggetta alla giurisdizione della 14-Eyes Alliance per la sorveglianza online. Cosa ne consegue? Che questa VPN non dovrebbe costituire la tua prima scelta, se cerchi il totale anonimato.

Guardando il lato positivo, UltraVPN è facile sia da installare che da usare, grazie alle sue ottime applicazioni per sistemi desktop e mobile.

Non usare se:

  • Hai bisogno di una VPN per accedere al BBC iPlayer al di fuori del Regno Unito.

La morale della favola? Se ti serve una VPN veloce per lo streaming, UltraVPN può rientrare fra le tue alternative. Testala senza rischi fino a 30 giorni con la sua garanzia soddisfatti o rimborsati.

Prova subito UltraVPN!

Per scoprire cosa ne pensano gli utenti di UltraVPN, dai un’occhiata alla nostra recensione.


9. VyprVPN

Una VPN desktop notevole ma di un certo costo

  • Profilo dedicato per torrent: no
  • Efficace con: Netflix, Hulu, BBC iPlayer
  • Disponibile per: Windows, macOS, Android, iOS, router, Android TV, QNAP, Blackphone, Anonabox
  • Registrazione di dati: politica di no-log rigorosa

VyprVPN propone ai clienti due diverse versioni, ma se sei un utente Windows o Mac, vorrai certamente optare per il piano Premium.

Infatti, oltre a più di 700 server e a una politica di zero log, VyprVPN Premium ti fornisce la funzione che ha dato notorietà a questo provider: il suo protocollo proprietario Chameleon.

Come versione migliorata di OpenVPN, Chameleon fornisce ulteriore protezione e una marcia in più per oltrepassare i geoblocchi, rendendo VyprVPN una scelta affidabile per accedere a Netflix USA e ad altri famosi servizi di streaming.

Purtroppo, però, al momento Chameleon è disponibile soltanto sulle applicazioni desktop. Il pacchetto base di VyprVPN per dispositivi mobile offre comunque degli eccezionali livelli di performance e privacy. Il software è a prova di leak di connessione, ha un aspetto elegante e, cosa ancor più importante, è facile da usare.

VyprVPN non è di certo un servizio a buon mercato, ma portai ottenere degli ottimi sconti optando per dei piani a lungo termine. VyprVPN offre una garanzia di rimborso a 30 giorni, così potrai provare il servizio senza correre alcun rischio.

Non usare se:

  • Vuoi pagare con Bitcoin o altre criptovalute.
  • Vuoi una VPN con un servizio clienti attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

VyprVPN ha dimostrato di essere un provider affidabile che ha a cuore la privacy degli utenti.

Prova subito VyprVPN!

Leggi la nostra recensione completa di VyprVPN se vuoi ulteriori informazioni.


10. ZenMate

Una VPN semplice che fa il suo lavoro

  • Profilo dedicato per torrent: no (ma consente il traffico P2P)
  • Efficace con: Netflix
  • Disponibile per: Windows, macOS, Android, iOS, Chrome, Firefox, Opera
  • Registrazione di dati: politica di no-log rigorosa

Terminiamo i nostri confronti con un provider che si attiene ai fondamentali. ZenMate non si distingue particolarmente dagli altri servizi di questa lista, ma ne fa parte per una ragione valida.

Per un prezzo moderato, ZenMate offre la cifratura di OpenVPN, una politica di no-log e oltre 290 server in 30 Paesi. Poi, anche se non c’è un apposito profilo per torrent, consente il traffico P2P e fornisce velocità sufficienti per uno streaming in HD senza problemi.

C’è anche un kill switch, in modo da non far trapelare alcun dato sensibile qualora la connessione VPN si interrompa. Questo era solito accadere con una certa frequenza, ma dopo alcuni miglioramenti, ora ZenMate è più stabile che mai.

Se dai molta importanza all’assistenza tramite live chat, probabilmente ZenMate ti deluderà, dato che offre solo un sistema di supporto via ticket. Comunque, puoi aspettarti di ricevere risposte tempestive e dettagliate da parte di un personale amichevole.

Apprezziamo molto quei provider di VPN che mostrano continui sforzi verso il perfezionamento. ZenMate è uno di questi: avendo apportato enormi miglioramenti al servizio in generale, questa VPN è cresciuta abbastanza da meritare un posto tra le migliori del 2019.

Non usare se:

  • Hai bisogno di una VPN per lo streaming. ZenMate dà accesso solo a Netflix.

Scopri come se la cava ZenMate usufruendo dei 7 giorni di prova gratuita e dei 30 giorni di garanzia soddisfatti o rimborsati.

Prova subito ZenMate VPN!

Leggi la nostra recensione di ZenMate per conoscere il parere degli esperti e degli utenti.


I migliori servizi di VPN per l’Italia: come abbiamo classificato e confrontato queste VPN

Ci sono centinaia di servizi di VPN disponibili, ognuno che si dichiara perfetto per le tue esigenze. Scegliere la VPN più adatta può risultare difficile. I nostri consigli dettagliati tengono conto dei criteri più importanti, fornendoti tutte le informazioni necessarie per compiere la scelta giusta e dotarti della VPN migliore per l’Italia.

Sicurezza

Due aspetti cruciali di una VPN di alto livello sono la privacy e la sicurezza. Ti sarà difficile trovare un provider che sulla carta non li offra, tuttavia la realtà delle cose potrebbe essere ben diversa.

Una VPN con una politica di no-log verificata garantisce la sicurezza della tua impronta digitale online. L’adozione di una politica di no-log implica che nessuno dei tuoi dati venga raccolto, memorizzato o condiviso dal provider mentre usi la VPN. Questo ti protegge da occhi indiscreti e tutela la tua privacy, pertanto è uno dei principali criteri nella nostra valutazione delle VPN.

Velocità

Ecco un altro ingrediente indispensabile della ricetta per la migliore VPN. Utilizzando una VPN, il tuo traffico web è indirizzato attraverso dei server aggiuntivi, una pratica che incide sulla velocità. In qualche modo, qualsiasi VPN ti rallenterà; la vera questione è di quanto. I servizi di VPN più veloci sono quelli che hanno l’impatto minore sulla qualità della tua connessione, permettendoti di navigare, di usare torrent e di goderti lo streaming senza i fastidiosi fenomeni di lag o buffering.

Una VPN realmente rapida può anche portarti ad eludere la strozzatura della larghezza di banda praticata dai provider di servizi internet, dunque potresti persino ritrovarti a viaggiare a velocità più elevate di quelle che avevi in partenza.

Streaming

Parlando di streaming, le VPN rappresentano una popolare soluzione per accedere ai cataloghi completi di portali come Netflix, Hulu, BBC iPlayer e DAZN. Tali piattaforme limitano il loro servizio a seconda della tua posizione, ma la connessione al server VPN giusto può spalancarti le porte per la visione dei tuoi show preferiti.

Torrent

Le VPN sono uno strumento utile anche per gli appassionati del sistema torrent, in particolare per coloro che risiedono in Paesi che ne proibiscono l’utilizzo. Anche se si seguono le regole (come noi consigliamo di fare), l’uso di torrent senza una protezione aggiuntiva può renderti esposto agli hacker e agli avidi “copyright troll”.

Le connessioni P2P non sono sicure, ma è possibile cambiare la situazione usando una buona VPN per torrent. Mascherando il tuo indirizzo IP reale e celando il tuo traffico con uno strato di crittografia, eviterai ogni minaccia derivante dal file sharing via torrent godendotene appieno i benefici. Nei nostri confronti fra servizi di VPN, abbiamo verificato la presenza di funzionalità apposite, come profili P2P, proxy SOCKS5 e facilità di configurazione con i client torrent.

Censura

Infine, ma di certo non meno importante, c’è il tema della censura. Quando una VPN funziona in un Paese che cerca attivamente di bloccarla, sai di aver individuato un provider affidabile. Nelle nostre ricerche, puntiamo a funzionalità speciali e impostazioni per un offuscamento extra. I migliori servizi di VPN del nostro elenco si sono dimostrati efficaci in aree ad elevata censura come Cina, Iran ed Emirati Arabi Uniti.

Esistono poi tanti altri fattori che hanno giocato un ruolo significativo nella formazione della nostra graduatoria finale. Fra questi, le dimensioni della rete di server, la crittografia, le funzioni di sicurezza, l’usabilità e, ovviamente, il prezzo. Nei nostri test e nelle recensioni, non abbiamo trascurato alcun dettaglio di ciascuna VPN.

I migliori servizi di VPN: domande frequenti

VPN gratis e a pagamento: le VPN gratuite sono sicure?

Qualcuno potrebbe sostenere che il proprio diritto alla privacy online sia qualcosa su cui nessuno dovrebbe monetizzare. Se in teoria da un lato siamo d’accordo con questa visione, dobbiamo anche affrontare la realtà.

I provider di VPN offrono un servizio chiedendo sempre qualcosa in cambio, e se questo qualcosa non è il denaro, di solito la situazione è ben peggiore. Non esiste nulla di veramente gratuito: se non paghi per un prodotto, è probabile che il prodotto sia tu.

Purtroppo, gran parte delle VPN gratuite presenta significative limitazioni e mina seriamente la privacy e la sicurezza degli utenti. Dalle basse velocità alle restrizioni della larghezza di banda, passando per i fastidiosi annunci e addirittura la vendita dei tuoi dati, esistono molte buone ragioni per evitare le VPN gratuite.

Prendiamo Hola ad esempio: questo servizio di VPN gratis è fondamentalmente un proxy incensato che sfrutta il sistema P2P per reindirizzare il traffico dei suoi utenti. Oltre al fatto che la tua larghezza di banda viene condivisa, Hola raccoglie e registra quasi tutti i dati della tua sessione di navigazione. La sua “politica sulla privacy” arriva addirittura a specificare che il provider condividerà i tuoi dati con terze parti, affiliati e partner.

Comunque, non bisogna fare di tutta l’erba un fascio. Abbiamo testato con minuziosità decine di servizi gratuiti, individuando alcune VPN gratis sicure da usare. Tuttavia, questo è sufficiente?

Considerando il valore aggiunto offerto dalle VPN a pagamento, è probabile che non opterai per un servizio gratuito. Il perché è semplice: se vuoi un provider che tuteli la tua privacy e ti dia i server e le funzionalità di cui hai bisogno, è meglio spendere qualche euro che provare la delusione di una VPN gratis.

Tieni poi presente che puoi abbattere notevolmente i costi di una VPN a pagamento approfittando di sconti e codici coupon. In questo modo è possibile ottenere un servizio di livello premium in cambio di qualche spicciolo; proprio una situazione win-win!

Inoltre, molte delle migliori VPN forniscono dei test gratuiti che ti consentono di provare il servizio senza spendere un centesimo. La maggior parte dei provider offre anche una garanzia soddisfatti o rimborsati, pertanto disporrai di un ulteriore periodo di prova senza rischi per essere davvero sicuro che il servizio faccia al caso tuo.

È legale usare una VPN?

Siccome le VPN si prestano ad essere sfruttate per condurre attività illecite, molte persone pensano che il sistema stesso sia contrario alla legge. Questo non è assolutamente vero.

Usare una VPN è legale nel 95,9% dei Paesi. Quei pochi Stati dove l’uso di una VPN ricade nell’illegalità o in un’area grigia sono:

  • Cina
  • Iraq
  • Iran
  • Russia
  • Bielorussia
  • Turchia
  • Oman
  • Emirati Arabi Uniti

L’utilizzo di un servizio di VPN è una pratica comune. Molte aziende vi ricorrono per proteggere i propri dati sensibili, per ridurre il rischio di hackeraggio e per compiere ricerche di mercato in Paesi diversi.

È certamente illegale nascondersi dietro a una VPN per compiere attività criminali, ma questo non è un problema relativo alla VPN di per sé, in particolar modo quando sono ormai milioni le persone che si affidano a questi servizi esclusivamente per la propria sicurezza e privacy.

È sicuro utilizzare una VPN?

L’uso delle VPN risulta sicuro nella maggior parte dei Paesi. Tuttavia, accertarsi di seguire le regole e di stare lontano dai guai è una responsabilità tutta tua.

Potresti comunque correre dei rischi nei casi in cui:

  • Utilizzi una VPN non consentita in un Paese dove il governo determina quali siano le VPN autorizzate ad operare.
  • Condividi via torrent del materiale protetto da copyright con una VPN che mantiene i log o non è dotata di kill switch.

Come si usa una VPN?

Oggigiorno utilizzare una VPN è semplice quanto scaricarne il software dal sito web del provider e installarlo; un’operazione che di solito richiede giusto un paio di minuti.

La maggior parte dei servizi di VPN sono user-friendly, con interfacce intuitive e istruzioni facili. Non dovrai far altro che selezionare un server sicuro dall’elenco oppure lasciare che sia l’app della tua VPN a scegliere una posizione ottimale, se è dotata di una funzione di connessione rapida.

Se non hai alcuna esperienza con le VPN, non preoccuparti! È molto più semplice di quanto sembri, in particolare con il ragguaglio della nostra guida dettagliata per principianti.

Quanto costa una VPN? Posso trovare una buona VPN a buon mercato?

Fortunatamente, le VPN di qualità premium non si accompagnano a prezzi altrettanto elevati. Se da un lato gli abbonamenti mensili sono costosi, investire in un piano di lungo periodo significa che probabilmente pagherai una cifra fra $3 e $7 al mese.

Comunque, è a tutti gli effetti possibile ottenere un servizio di VPN della più alta qualità per meno di $3/mese!

Vale anche la pena sottolineare che molte VPN offrono dei test gratuiti per poter verificare che il servizio sia in linea con le tue esigenze di streaming e di sicurezza.

La maggior parte adotta anche delle politiche di garanzia soddisfatti o rimborsati. A seconda del provider, disporrai di un periodo da 7 a 45 giorni per cancellare il tuo abbonamento senza rischi, se non sei contento del servizio.

Inoltre, puoi risparmiare sul tuo pacchetto visitando la nostra pagina piena di offerte e codici sconto.

Posso usare Tor o un proxy al posto di una VPN?

Tor, proxy e VPN sono tre tipologie di software completamente differenti che a volte servono allo stesso scopo. Diamo un’occhiata più ravvicinata alla questione.

Tor (abbreviazione di The Onion Router) utilizza una rete che ti rende anonimo rimbalzando la tua connessione fra vari server gestiti da volontari. Nonostante questo processo renda te e i tuoi dati molto più difficili da monitorare, diminuirà la tua velocità. Quello di Tor è un tema molto complesso, quindi dai un’occhiata alla nostra guida definitiva a Tor, se sei goloso di maggiori informazioni e consigli.

Rispetto alle VPN, Tor presenta certi svantaggi. Il suo uso è gratuito, ma fornisce un livello di crittografia più debole e connessioni più lente. La cosa migliore è utilizzare Tor in combinazione con una VPN, raccogliendone così soltanto i vantaggi. Una VPN stabile supera i punti deboli di Tor, mentre Tor rafforza ulteriormente la tua privacy.

Detto questo, bisogna considerare che non tutte le VPN sono compatibili con il sistema Tor. Affinché la combinazione risulti efficace, ti serve una VPN come NordVPN, che offre dei server specializzati per la funzione “Tor tramite VPN”.

I servizi di proxy presentano un vantaggio sulle VPN: offrono velocità elevate (nascondendo il tuo indirizzo IP). Tuttavia, non forniscono ulteriori funzioni di sicurezza, non criptano i tuoi dati e non hanno nemmeno un’interfaccia.

Queste caratteristiche implicano che i proxy non sono sicuri né facili da usare. Tuttavia, se la privacy non è fra le tue priorità, possono migliorare la velocità della tua connessione.

Esistono centinaia di proxy in circolazione, quindi è importante scegliere quello giusto. Una soluzione ancora migliore è investire su una VPN rapida e a buon mercato, andando così a beneficiare tanto di maggiori livelli di protezione e di privacy quanto di velocità ottimali.

Nota: noi di vpnMentor forniamo uno strumento proxy gratuito! Sentiti libero di usarlo, se sei di fretta e non hai il tempo di metterti a valutare le tante alternative disponibili.

Qual è la VPN migliore per il mio dispositivo/software/sistema operativo?

Lo stesso servizio di VPN può avere diverse versioni, in rapporto alla piattaforma per cui è stato progettato. Ad esempio, anche se la tua VPN risulta impeccabile su Windows, la sua app mobile potrebbe essere buggata e instabile.

A dir la verità, non esiste un provider di VPN che sia il migliore a livello universale, per qualsiasi dispositivo, software o sistema operativo. Per compiere la scelta giusta, dovrai fare qualche ricerca e individuare le VPN più indicate per le tue esigenze.

Qui in basso, puoi trovare le nostre rassegne regolarmente aggiornate per tutte le principali piattaforme: