I migliori VPN per la Corea del Nord del 2019- Scopri i VPN più veloci ed economici

La Corea del Nord è, per definizione una località abbastanza chiusa e particolare. La popolazione va oltre i 25 milioni di abitanti ed è abbastanza impressionante come il governo riesca a tenerli tutti al loro posto. Le leggi severe e i regolamenti, anche quelli assurdi come la regola della “punizione per tre generazioni”, quella per i tagli di capelli permessi o la proibizione di prodotti di compagnie come Apple, Sony e Microsoft, sono state estese a tutta la nazione rendendo la vita delle persone semplice, ma non in modo positivo.

Perché c’è bisogno di un VPN?

La maggior parte della popolazione non ha accesso alla rete. Le informazioni sono controllate in maniera rigida dal governo e i trasgressori affrontano delle pene severe. La propaganda è uno dei pallini di Kim Jong Un per mantenere l’oppressione sulle persone e il modo più efficiente per fare ciò è attraverso lo stretto monitoraggio delle informazioni che le persone possono reperire.

L’accesso alle informazioni in modo completo e libero è una minaccia al regime e da qui deriva la censura. Infatti, soltanto i professori universitari e gli alti ufficiali del governo hanno accesso alla rete senza delle restrizioni o dei controlli. La nazione ha solo un provider internet, Star Joint Venture Co. Tuttavia, l’accesso è consentito solo al governo e agli uffici delle organizzazioni straniere e a un prezzo davvero elevato, circa tre volte superiore al salario mensile medio.

Nel 2103, Koryolink, un operatore telefonico nazionale, ha avviato un servizio internet mobile che permetteva ai turisti di avere accesso alla rete mentre si trovavano nel paese. Si trattava di una vera e propria svolta, anche se i prezzi per soli 5omB si aggiravano sui 10 Euro. Inoltre, nell’aprile 2016, sono stati bloccati siti popolari come Facebook, Twitter e YouTube.

In un report di GitHub sulla sicurezza dei server, con uno sguardo alla Corea del Nord, ha messo in luce che solo 28 siti web sono accessibili dal paese. Alcuni di questi includono siti per l’acquisto di biglietti aerei (airkoryo.com.kp), un sito governativo sul paese (naenara.com.kp) e un sito per il turismo in Corea del Nord (nta.gov.kp), ma la maggior parte sono siti governativi e sulla nazione.

Questa costante chiusura nei confronti della rete lascia l’interrogativo su come accedere a siti che sono bloccati. Una delle opzioni più popolari è quella di scavalcare le restrizioni tramite l’utilizzo di un VPN (Virtual Private Network), il quale che fa da intermediario e fornisce la crittografia che permette all’utente di avere accesso alla rete in modo sicuro e anonimo.

Visto che l’accesso alla rete è interdetto, non tutti i VPN funzionano in Corea del Nord, ma alcuni che ci riescono sono ben noti. Questi VPN offrono molti servizi e sta all’utente decidere quale sia il migliore per le proprie esigenze: dalla navigazione semplice, all’accesso a Netflix o per ragioni private.

Ecco una lista dei migliori VPN per la Corea del Nord:


ExpressVPN è il migliore VPN per la COrea del Nord: è il più veloce e il più affidabile. Unisce ottime prestazioni di velocità, un servizio davvero affidabile a un prezzo molto basso. Anche se non ha server in Corea del Nord (è difficile averne uno), hanno server in Corea del Sud, i più vicini che riuscirai ad ottenere. Inoltre, ExpressVPN è quello col prezzo più basso.  L’opzione migliore fornita da ExpressVPN è la chat live 24/7 per i clienti. Si posiziona in cima a tutte le classifiche e non subisce gli effetti della Data Retention Law che colpisce VPN con sede negli USA e nel Regno Unito. Infine, ExpressVPN è uno dei VPN che riesce a scavalcare il blocco VPN di Netflix.


Si tratta del servizio VPN più utilizzato. HideMyAss non ha server in Corea del Nord, ma ne ha centinaia nel resto del mondo. Anche se costa un po’ di più, offre un software davvero eccellente, un servizio clienti impressionante e banda illimitata. Tuttavia, non è possibile essere certi della totalità dell’anonimato offerto da HideMyAss in quanto registra alcuni dati dei propri utenti ed è soggetto al Disclosed User Information verso l’FBI. Inoltre, non ci sono garanzie sulla possibilità di accedere a Netflix, ma va bene per altri siti che sono soggetti a restrizioni geografiche.

Altri VPN che funzionano in Corea del Nord sono CyberGhost , Trust.Zone, e VyprVPN.

Sei ancora alla ricerca del miglior VPN? Dai un’occhiata a questa top 5:

Ti è stato utile? Condividilo!
Aspetta! NordVPN offre il 75% di sconto sulle sue VPN!