Questo sito riceve compensi dalla promozione dei prodotti o servizi presentati in queste pagine. Per maggiori informazioni, leggi l'Informativa sulla pubblicità.
Trasparenza:
Recensioni professionali

vpnMentor ospita recensioni scritte dai nostri esperti, che esaminano i prodotti seguendo i propri standard professionali.

Proprietà

vpnMentor è di proprietà di Kape Technologies PLC, a cui appartengono i seguenti prodotti: ExpressVPN, CyberGhost, ZenMate, Private Internet Access e Intego, i quali possono essere recensiti su questo sito.

Commissioni di affiliazione Pubblicità

vpnMentor ospita le recensioni scritte dai nostri esperti, i quali si attengono alle rigorose norme di valutazione ed etiche da noi adottate. Tutte le recensioni devono essere il risultato di una valutazione indipendente, onesta e professionale da parte dell'autore della recensione. Detto ciò, potremmo percepire delle commissioni per le azioni compiute dagli utenti attraverso i nostri link, il che non influenzerà la recensione, ma potrebbe influire sulle classifiche, le quali vengono stilate in base alla soddisfazione dei clienti in merito alle vendite precedenti e ai compensi ricevuti.

Linee guida delle recensioni

Le recensioni pubblicate su vpnMentor vengono redatte da specialisti che esaminano i prodotti attenendosi a rigorosi criteri da noi stabiliti. Tali criteri fanno sì che ogni recensione sia il risultato di una valutazione indipendente, professionale e onesta da parte del revisore, e tenga conto delle funzionalità e delle caratteristiche tecniche del prodotto, oltre che dei costi per gli utenti. Le classifiche che pubblichiamo potrebbero tenere conto anche di eventuali provvigioni di affiliazione, da noi percepite per gli acquisti effettuati mediante i link presenti sul nostro sito.

Come nascondere l’indirizzo IP nel 2023 - Metodi anche gratuiti

Esistono molti metodi per nascondere l’indirizzo IP, ma non tutti sono sicuri o efficaci. Alcuni mettono a rischio la tua privacy e sicurezza, mentre altri possono rallentare notevolmente la velocità. Per semplificarti la vita, ho testato diversi modi per nascondere l’indirizzo IP e ne ho trovati 5 che funzionano in maniera affidabile. La chiave sta nel trovare il metodo più adatto alla propria situazione.

Di tutti e 5 i metodi, il più semplice e sicuro è usare una VPN, una semplice applicazione che nasconde il tuo indirizzo IP con un solo clic. Inoltre, cripta la connessione e non rallenta significativamente la velocità, come nel caso di altre soluzioni.

ExpressVPN è la mia principale scelta. Offre persino 30 giorni di garanzia soddisfatti o rimborsati senza rischi con cui potrai nascondere il tuo indirizzo IP. Se vedi che ExpressVPN non fa per te, potrai ottenere un rimborso completo.

Nascondi subito il tuo indirizzo IP

Guida rapida:come nascondere l’indirizzo IP in 3 semplici passi

  1. Scegli un metodo di cambio dell’IP. Io consiglio di usare una VPN, perché è la soluzione più semplice ed è inoltre capace di fornirti migliaia di IP per mascherare il tuo IP reale. La mia scelta migliore ricade su ExpressVPN.
  2. Configura e lancia il software che hai scelto. In alternativa, se per cambiare il tuo IP non stai usando un software, semplicemente collegati al nuovo hotspot Wi-Fi.
  3. Naviga sul web con un nuovo IP. Una volta stabilita la connessione, sarai libero di navigare online con un IP differente, vale a dire che il tuo IP reale sarà effettivamente nascosto.

Ottieni subito un nuovo indirizzo IP

I 5 metodi migliori per nascondere l’indirizzo IP a Febbraio 2023

1. Utilizzare una VPN: il metodo più semplice e sicuro per nascondere l’IP

Graphic showing ExpressVPN appsOltre a nascondere l’indirizzo IP, una VPN offre molti altri vantaggi.
  • Pro: nasconde l’IP e l’attività di navigazione di tutte le app su molteplici dispositivi, aggira i geoblocchi e i firewall più difficili, consente di usare torrent mantenendo la propria privacy, permette di scegliere tra migliaia di indirizzi IP e offre l’assistenza clienti.
  • Contro: le VPN di buon livello hanno un prezzo e possono rallentare leggermente la velocità della connessione.

Una VPN è un mezzo semplice e molto usato per nascondere l’indirizzo IP. Si tratta di un’applicazione che reindirizza il traffico internet su un server privato, sostituendo il tuo indirizzo IP reale con quello del server. I server VPN in genere sono distribuiti in tutto il mondo, quindi è possibile utilizzare l’indirizzo IP di tanti Paesi diversi.

Oltre a nascondere e cambiare l’indirizzo IP, una VPN cripta la connessione, consente la navigazione privata e aggira i geoblocchi regionali. Le persone utilizzano quindi le VPN per migliorare la propria sicurezza e privacy online. La maggior parte delle VPN fornisce indirizzi IP condivisi, vale a dire che anche altre persone staranno utilizzando lo stesso indirizzo IP. Il vantaggio è che rende più difficile risalire alla tua attività online, fornendo così ulteriori livelli di protezione. Molte altre persone usano le VPN per accedere ai contenuti di streaming protetti da geoblocco in regioni in cui normalmente non sono disponibili, come per altri cataloghi di Netflix o servizi come Hulu e BBC iPlayer.

Scaricare e installare un’app VPN sul proprio dispositivo è semplicissimo e bastano poi un paio di clic per nascondere il proprio IP. Le app sono molto intuitive, adatte a utenti di ogni livello. Il download e l’installazione di ExpressVPN sul mio MacBook Pro mi ha portato via meno di 15 secondi e collegarmi a un server è stato persino più rapido.

La maggior parte delle VPN sono servizi in abbonamento che prevedono un pagamento mensile o annuale per l’uso del servizio completo. L’importo è solitamente di pochi euro al mese, cosa che le rende molto convenienti. Le VPN tendono inoltre a riconoscere una garanzia di rimborso che consente di usare gratis il servizio per un tempo limitato (di solito 30 giorni dall’acquisto) e ottenere un rimborso completo se non ne sei soddisfatto.

Come nascondere l’IP con una VPN in 3 semplici passi

  1. Scarica una VPN. La mia preferita è ExpressVPN perché puoi scegliere gli IP di 94 Paesi per nascondere efficacemente il tuo. Inoltre riconosce una garanzia di 30 giorni soddisfatti o rimborsati.
  2. Scegli un server. Li troverai organizzati in base alla posizione.
  3. Collegati al server. In genere basta selezionare la posizione server per connettersi automaticamente e ottenere un nuovo IP.

Prova subito ExpressVPN

2. Connettersi a un server proxy: ottimo per aggirare i geoblocchi ma non è molto sicuro

Graphic showing hideme's proxy browser homepageI server proxy possono aggirare i geoblocchi ma hanno carenze dal lato della sicurezza.
  • Pro: in genere gratuito, facile da usare e capace di aggirare i geoblocchi.
  • Contro: manca di funzioni di sicurezza e privacy, i server sono spesso sovraffollati e con basse velocità, nasconde il tuo IP solo per il browser.

Come una VPN, un server proxy nasconde l’indirizzo IP interponendosi tra il tuo dispositivo e i siti che visiti. Ogni volta che visiti un sito web, questo vedrà l’indirizzo IP del server proxy anziché il tuo IP reale. Un server proxy decente consente di scegliere tra diverse posizioni server e tende a essere una soluzione popolare poiché generalmente gratuita.

Il punto debole di un server proxy è però la mancanza di funzioni di sicurezza e privacy. Considerato che non cripta la connessione e non copre il traffico DNS, terze parti indesiderate potranno comunque vedere la tua attività online e raccogliere dati sul tuo conto. I server proxy sono inoltre più suscettibili agli attacchi man-in-the-middle, perché non dispongono di metodi di autenticazione pari a quelli delle VPN.

Ho riscontrato velocità ridotte persino quando ho utilizzato il proxy del servizio di VPN hide.me, probabilmente perché il server proxy era sovraffollato. Questa è una cosa molto comune quando il servizio è gratuito, perché non avrà fondi sufficienti per offrire una rete di portata globale. Inoltre, dato che i proxy agiscono su un’applicazione e non sulla connessione completa, celano l’IP solo per il browser, a differenza di una VPN che lo nasconde per tutte le applicazioni.

Come nascondere l’IP con un proxy in 3 semplici passi

  1. Scegli un server proxy. Io consiglio quello di hide.me.
  2. Vai sul sito web del server proxy. Nell’apposito campo indicato, inserisci l’URL del sito a cui vuoi accedere, scegli una posizione (se te ne dà la possibilità) e premi Invio per caricare la pagina desiderata.
  3. Goditi il tuo nuovo indirizzo IP. Visiterai il sito web nella medesima finestra del browser, ma utilizzando l’IP del server proxy.

3. Usare Tor Browser: livelli multipli di crittografia ma velocità molto basse

Graphic showing Tor browserTor Browser è altamente sicuro ma molto lento.
  • Pro: uso gratuito, elevati livelli di crittografia e privacy.
  • Contro: velocità molto basse, non bypassa i geoblocchi, cripta solo il traffico del browser, non è disponibile su iOS, viene associato ad attività criminali.

Il browser di Tor (The Onion Router) invia il traffico internet attraverso una rete decentralizzata e open source per proteggere le informazioni sensibili. Cifra il traffico inviandolo attraverso più server, denominati "nodi”, che aggiungono ulteriori livelli di crittografia. Questo sistema ricorda gli strati di una cipolla, da qui prende il nome (cipolla è "onion” in inglese). Dato che i siti web possono vedere solo l’indirizzo IP dell’ultimo server utilizzato (chiamato nodo di uscita), usare il sistema Tor nasconde il tuo indirizzo IP.

Anche se Tor Browser è gratuito, ha come grosso svantaggio che i suoi livelli di crittografia rallentano notevolmente la connessione. Ho impiegato più di 10 secondi per caricare una pagina web comune e corrente, quindi si può ben immaginare come le attività di streaming e download possano diventare un’impresa.

Inoltre, il tuo ISP potrà comunque vedere che stai usando Tor (anche se non sarà in grado di monitorare ciò che stai facendo), quindi non è un sistema privato come una VPN. Un altro problema è che comunemente si associa il suo utilizzo alle attività criminali online, dato che è la principale porta d’accesso al dark web. Per questo motivo in alcuni Paesi è illegale. Infine, dà difficoltà per aggirare i geoblocchi, perché non si può controllare la posizione del nodo di uscita.

Come nascondere l’IP con Tor in 3 semplici passi

  1. Scarica Tor Browser. Vai sul sito web di Tor e scarica il file di installazione per il tuo dispositivo.
  2. Installa Tor Browser. Apri il file scaricato e segui le istruzioni.
  3. Goditi una navigazione sicura con un nuovo IP. Apri Tor Browser e usalo come un normale browser, con la tranquillità di sapere che il tuo vero indirizzo IP è celato.

4. Creare un hotspot sullo smartphone: una soluzione prontamente disponibile ma talvolta costosa

  • Pro: facile da configurare, ottima come soluzione temporanea.
  • Contro: non è utile per aggirare i geoblocchi, non cambia la tua posizione virtuale, non offre misure di privacy né di sicurezza e utilizza dati mobili, che possono costare cari.

Se il tuo indirizzo IP reale risulta compromesso o non vuoi usarlo temporaneamente, creare un hotspot sul tuo smartphone è una soluzione che può andare bene. Oltretutto, è facile da configurare. Basta andare nelle impostazioni del telefono, attivare l’opzione per l’hotspot e collegarvi il computer: mi ha richiesto poco più di un minuto.

Questo metodo cambia il tuo indirizzo IP, ma ci sono 3 aspetti negativi. In primis, il tuo operatore di telefonia mobile potrà vedere ogni tua attività online, che quindi non sarà privata. Inoltre, non rende possibile aggirare i geoblocchi, dato che non cambia la tua posizione online. Infine, può consumare rapidamente i tuoi dati mobili e farsi molto costoso.

Come nascondere l’IP con un hotspot mobile in 3 semplici passi

  1. Attiva l’hotspot sul tuo smartphone. Nelle impostazioni del telefono, disattiva il Wi-Fi e attiva l’hotspot.
  2. Collega il tuo dispositivo. Individua l’hotspot sul tuo dispositivo principale ed effettua la connessione.
  3. Goditi il tuo nuovo indirizzo IP. Utilizza i dati mobili del tuo smartphone per navigare online con l’IP che ti assegna il tuo operatore di telefonia mobile.

5. Usare il Wi-Fi pubblico: in genere è gratis, ma ti rende vulnerabile

  • Pro: di solito sono reti gratuite, facili e veloci da accedere.
  • Contro: è una soluzione solo temporanea, ti lascia vulnerabile agli hacker, offre velocità ridotte, pone possibili limiti di dati e restrizioni di rete.

Passare a un’altra rete Wi-Fi cambierà il tuo indirizzo IP reale, quindi in questo caso torna utile anche un connessione pubblica. Se non riesci ad accedere a un sito web o a un servizio e disponi di un Wi-Fi pubblico, puoi usarlo come soluzione di breve termine.

Non è infatti l’opzione più sicura, dato che gli hacker si annidano spesso sulle reti Wi-Fi pubbliche per attaccare utenti ignari del pericolo. Queste reti hanno mancanze in termini di crittografia e autenticazione, quindi gli hacker possono utilizzarle per ottenere facilmente dati sensibili come password e numeri di carte di credito. Un altro problema è l’alta probabilità di ricevere velocità ridotte per via del possibile sovraffollamento.

Le migliori VPN per nascondere l’indirizzo IP a Febbraio 2023

1. ExpressVPN - Caratteristiche di privacy del massimo livello per nascondere l’indirizzo IP

  • Politica di no-log, server DNS privati e tecnologia TrustedServer.
  • 3.000 server in 94 Paesi, tra cui Italia e Svizzera.
  • 5 connessioni simultanee di dispositivi.
  • È capace di sbloccare: Netflix (USA, GB e tanti altri cataloghi), Disney+, HBO Max, Hulu, BBC iPlayer, Vudu, Amazon Prime e altre piattaforme di streaming ben note, oltre a servizi locali come Sky Italia e Mediaset Premium.
  • È compatibile con: Windows, Mac, iOS, Android, Linux, Chrome, Firefox, router e altri sistemi.
  • Interfaccia utente disponibile in italiano.
Offerta per ExpressVPN Febbraio 2023: solo per un tempo limitato, puoi ottenere un abbonamento a ExpressVPN al 49% in meno! Non lasciartelo sfuggire!

ExpressVPN fornisce la propria protezione contro perdite di IP, una funzione che impedisce che il tuo indirizzo IP reale venga accidentalmente esposto online. Quando ho testato 4 server statunitensi e 3 server britannici su ipleak.net, non è stata rilevata alcuna fuga di dati, vale a dire che il mio indirizzo IP reale è rimasto sempre ben celato. Oltre a nascondere l’indirizzo IP, la VPN gestisce i propri server DNS privati, segue una politica di no-log verificata con processi di audit e utilizza la tecnologia TrustedServer, che garantisce che la VPN non memorizzi alcuna informazione identificativa dell’utente (in particolare il suo IP reale).

Screenshot showing ExpressVPN leak protection workingIl mio vero IP è rimasto sempre nascosto, quindi anche i miei dati personali.

Con oltre 3.000 server in 94 Paesi, ExpressVPN consente di scegliere tra migliaia di indirizzi IP per mascherare quello reale. Un altro vantaggio è che consente di aggirare i geoblocchi su siti come Netflix. Quando mi sono collegato ai suoi server negli Stati Uniti, ha sostituito il mio indirizzo IP con uno statunitense e ho avuto accesso alla libreria di Netflix USA in meno di 20 secondi.

Le sue solide funzioni di sicurezza proteggono la tua identità online e rendono più difficile ai malintenzionati ottenere il tuo indirizzo IP reale. Grazie alla crittografia AES a 256 bit, è impossibile che gli hacker intercettino i tuoi dati e rubino il tuo indirizzo IP. Nel frattempo, il kill switch ti tiene al sicuro anche se la VPN dovesse disconnettersi per qualche motivo, garantendo che il tuo IP reale non risulti mai esposto.

Dal momento che ExpressVPN è una VPN di alto livello, i suoi piani tariffari sono un po’ più costosi rispetto ad altri provider: il suo piano più economico costa €6,39/mese. Nonostante questo, sul sito web di ExpressVPN si propongono regolarmente offerte e sconti per risparmiare qualcosa. Io ad esempio ho ottenuto i primi 3 mesi gratis quando ho sottoscritto il piano annuale.

Inoltre, tutti i suoi abbonamenti sono coperti da 30 giorni di garanzia soddisfatti o rimborsati durante i quali potrai testare tutte le funzionalità di ExpressVPN senza rischi. Se vedi che non fa per te, è semplice ottenere indietro i tuoi soldi. Per mettere alla prova la validità di questa politica, ho effettuato la mia richiesta di cancellazione dell’abbonamento il giorno 30, inviando un messaggio tramite la live chat. Dopo aver risposto a un paio di semplici domande sul mio grado di soddisfazione, l’agente ha accolto la mia richiesta e ho ricevuto indietro i soldi in 2 giorni lavorativi.

Nascondi il tuo IP con ExpressVPN

2. CyberGhost - Server NoSpy per nascondere l’indirizzo IP e mantenere la connessione privata

  • Velocità estremamente elevate.
  • 9.753 server in tutto il mondo (anche in Italia e Svizzera), compresi i server NoSpy in Romania.
  • 7 connessioni simultanee di dispositivi.
  • È capace di sbloccare: Netflix (USA, GB, IT e altri cataloghi), Disney+, HBO Max, Amazon Prime (USA, GB, DE, IT, FR e JP), Hulu, BBC iPlayer, Vudu, Rai Play, Rai Play Diretta (Italia), RTS, SRF TV (Svizzera) e altri servizi.
  • È compatibile con: Windows, Mac, iOS, Android, Linux, router, Apple TV e altri sistemi.
  • Interfaccia utente disponibile in italiano.
Offerta Febbraio 2023: CyberGhost offre attualmente il 84% di sconto sul suo piano più richiesto! Approfitta subito di questa offerta e risparmia ancora di più sul tuo abbonamento a CyberGhost.

CyberGhost ha una rete di 9.753 server che si espande su 91 Paesi e che include alcuni server NoSpy. Questi server si trovano nel data center privato di CyberGhost in Romania e garantiscono un maggior grado di sicurezza poiché si eliminano terze parti dall’equazione. Quando ho testato un paio di server NoSpy su ipleak.net, non è stata rilevata alcuna perdita di IP. Questo significa che il tuo indirizzo IP reale non risulterà esposto accidentalmente online.

graphic showing NoSpy serversCi sono anche server specializzati per streaming e torrent, quindi CyberGhost è un’ottima scelta se vuoi nascondere il tuo IP per goderti queste attività senza limiti e in tutta sicurezza.

A questo si aggiunge la sua rigorosa politica di no-log, che garantisce che la tua attività online non venga mai registrata dal provider di VPN. Non vengono infatti raccolti dati come indirizzo IP, cronologia di navigazione o preferenze di ricerca. La sede aziendale di CyberGhost si trova in Romania, un Paese rispettoso della privacy che non partecipa alle 14-Eyes Alliance fra servizi di intelligence. In breve, la tua identità e i tuoi dati saranno ben protetti.

La sua velocità elevatissima garantisce un’esperienza online fluida e senza interruzioni. Quando ho testato i suoi server statunitensi, la mia velocità di download è stata in media di 45,6 Mbps. Considerando che mi trovo a oltre 10.000 km di distanza dal server, sono prestazioni davvero impressionanti, oltre che sufficienti per godersi Disney+ in Ultra HD senza il benché minimo buffering.

Trovo però piuttosto costoso il piano a breve termine di CyberGhost e un po’ deludente che sia coperto da una garanzia di rimborso di minor durata. Tuttavia, i piani di lungo periodo sono davvero convenienti, a partire da €2,19/mese. Puoi anche fare l’upgrade del tuo piano per includere un indirizzo IP statico che userai solo tu, cosa che renderebbe più semplice e rapido accedere a servizi limitati quando sei in viaggio.

I piani a lungo termine sono inoltre accompagnati da una generosa garanzia soddisfatti o rimborsati fino a 45 giorni. Potrai quindi utilizzare CyberGhost per nascondere il tuo IP (e provare ogni sua altra funzione) con la certezza di poter ottenere un rimborso se il servizio non ti soddisfa. Ho testato personalmente questa politica chiedendo la cancellazione dell’abbonamento all’assistenza clienti tramite la live chat attiva 24/7. Dopo aver fornito loro una motivazione, il rimborso è stato approvato e ho ricevuto indietro i soldi in 3 giorni lavorativi.

Nascondi il tuo IP con CyberGhost

3. Private Internet Access - Per nascondere l’indirizzo IP con opzioni di sicurezza personalizzabili

  • Scelta fra crittografia AES a 128 o 256 bit, kill switch automatico e molteplici protocolli di sicurezza.
  • 29.650 server in 84 Paesi, con server anche a Milano.
  • 10 connessioni simultanee di dispositivi.
  • È capace di sbloccare: Netflix, Disney+, HBO Max, Hulu, BBC iPlayer, Vudu e altri servizi.
  • È compatibile con: Windows, Mac, iOS, Android, Linux, router, Apple TV e altri sistemi.
  • Interfaccia utente disponibile in italiano.
Aggiornamento Febbraio 2023: PIA di solito non fa offerte o sconti (è conveniente già di suo), ma in questo momento puoi ottenere un nuovo abbonamento con uno sconto folle del 83%!

Private Internet Access (PIA) dispone di funzioni di sicurezza robuste e personalizzabili che ti mantengono al sicuro nascondendo l’indirizzo IP. Puoi scegliere tra la crittografia AES a 128 o 256 bit, in modo da ottimizzare la connessione come desideri. La crittografia AES a 128 bit offre velocità più elevate con un livello di cifratura minore, mentre la versione a 256 bit è lo standard crittografico che fornisce massima sicurezza ma velocità leggermente inferiori.

Graphic showing PIA security settingsRobuste funzioni di sicurezza impediscono la filtrazione del tuo indirizzo IP.

Fornisce inoltre una protezione contro perdite DNS/IP per impedire che il tuo indirizzo IP venga svelato a terzi. Ho testato 4 dei suoi server statunitensi su ipleak.net e nemmeno una volta è stato rilevato il mio vero indirizzo IP.

Inizialmente mi dava preoccupazione che PIA abbia sede negli Stati Uniti, il cuore pulsante della 14-Eyes Alliance per la sorveglianza globale, una rete di Paesi che condividono tra loro i dati che raccolgono continuamente online sui propri cittadini. Tuttavia, la sua politica di no-log ha superato la prova della aule giudiziarie, dimostrando che PIA non ha mai passato alcun dato alle autorità perché semplicemente non ha proprio nulla da condividere.

Da un esame dei suoi piani tariffari, risulta che il più conveniente costa €1,99/mese. Eccetto per la durata, non ha nulla di diverso dal piano a breve termine, ma consente di risparmiare qualcosa sul lungo periodo. È anche possibile acquistare un indirizzo IP dedicato, ovvero un IP che utilizzerai solo tu. È utile perché evita ogni possibile avvertenza per aver usato un IP diverso su certi siti sicuri che visiti.

Puoi testare PIA in modo completamente gratuito approfittando dei suoi 30 giorni di garanzia soddisfatti o rimborsati. Ho annullato l’abbonamento scrivendo all’assistenza clienti tramite la live chat durante il periodo coperto dalla garanzia e non ho dovuto far altro che fornire una semplice motivazione. Dopo 4 giorni lavorativi, ho ricevuto indietro l’importo completo.

Nascondi il tuo IP con PIA

Altri 3 metodi (non tanto buoni) per cambiare l’indirizzo IP

1. Scollegare il modem

Anche se può sembrare una stupidata o qualcosa di ovvio, scollegare il modem può talvolta portare al cambio del proprio indirizzo IP. Quando ti disconnetti, il provider di servizi internet (ISP) elimina il tuo collegamento con l’indirizzo IP precedente. Pertanto, ristabilendo la connessione, è possibile ottenere un nuovo indirizzo IP. Questo funziona solo se il tuo ISP usa indirizzi IP dinamici, il che è comune.

Il trucco di questo metodo consiste nel lasciare il modem scollegato il più a lungo possibile. Tuttavia, non è molto affidabile, la maggior parte delle volte non funziona: non dovrebbe essere la tua prima opzione. Inoltre, con questo metodo il tuo ISP potrà comunque vedere la tua attività online, non ottieni alcuna protezione aggiuntiva e non potrai cambiare la tua posizione per aggirare i geoblocchi.

2. Utilizzare un firewall NAT

Un firewall NAT (Network Address Translation) consente a diversi dispositivi sulla stessa rete di usare il medesimo indirizzo IP pubblico, nascondendo solo l’IP privato dei dispositivi. Prende le richieste dall’indirizzo IP privato di ogni dispositivo e le inoltra attraverso l’indirizzo IP pubblico prima di giungere a destinazione.

Insomma, un firewall NAT non nasconde il tuo indirizzo IP. Protegge i dispositivi nascondendone l’IP privato, ma la tua posizione reale e la tua attività online restano comunque visibili, dato che il tuo IP pubblico non sarà mascherato.

3. Chiedere all’ISP che ti cambi l’IP

Non richiede altro che contattare direttamente il tuo provider di servizi internet e chiedere il cambio del tuo indirizzo IP. Assicurati di avere a portata di mano ogni dato e informazione del tuo contratto, perché è molto probabile che ti chiedano di fornirle per identificarti. Tieni però presente che gran parte degli ISP usa indirizzi IP dinamici, quindi non è sempre possibile ottenere nuovo indirizzo su richiesta. Se invece vuoi continuare a usare lo stesso identico indirizzo IP, richiedi un indirizzo IP statico.

Oltretutto, questo metodo fornisce soltanto un nuovo indirizzo IP, senza alcuna protezione aggiuntiva o capacità di aggiramento dei geoblocchi. Il tuo ISP potrà comunque tracciare la tua attività online e raccogliere dati sul tuo conto, quindi non è proprio l’ideale dal punto di vista della privacy.

Nascondi subito il tuo indirizzo IP

Domande frequenti su come nascondere l’indirizzo IP

Un indirizzo IP rivela la mia vera identità?

Di per sé l’indirizzo IP non svela la tua vera identità, ma può essere combinato con altri dati per identificarti. Ad esempio, l’indirizzo IP e l’attività di navigazione si potrebbero combinare per costruire un profilo che identifichi i tuoi movimenti e presenza online. Gli inserzionisti possono sfruttare questi dati per sottoporti annunci specifici.

Se ti preoccupa la protezione della tua privacy online, nascondere il tuo IP è un modo efficace per porre una barriera. Tieni presente che alcuni metodi sono migliori di altri: quello migliore per evitare il tracciamento della tua identità online è utilizzare una VPN. Se altri metodi come proxy e Tor mascherano l’IP reale solo per il traffico che passa dal browser, una VPN fa un ulteriore passo, nascondendo l’indirizzo IP in tutte le applicazioni del tuo dispositivo e criptando l’intera connessione internet.

È possibile nascondere l’indirizzo IP su tutti i miei dispositivi?

Sì, puoi nascondere il tuo indirizzo IP su tutti i dispositivi Wi-Fi. Tuttavia, alcuni metodi di occultamento dell’IP funzionano solo con determinati dispositivi e sistemi operativi. Assicurati di scegliere un metodo efficace per i dispositivi che intendi proteggere.

Una VPN è la soluzione con maggiore compatibilità: è possibile installarla su un router, celando di fatto il proprio IP su ogni dispositivo della rete di casa. Un’applicazione VPN nasconde l’IP anche in tutte le app che utilizzi sul tuo dispositivo. I proxy funzionano solo nel browser, mentre Tor è compatibile solo con Windows, Mac e Linux e nasconde il tuo IP solo all’interno di Tor Browser.

Posso nascondere l’indirizzo IP gratis?

Sì, è possibile nascondere l’indirizzo IP gratis, tuttavia i metodi gratuiti presentano alcuni svantaggi piuttosto significativi. Un server proxy è facile da usare e ottimo per aggirare i geoblocchi, dato che consente di scegliere tra diversi indirizzi IP di differenti località. I proxy, però, non dispongono di funzioni di sicurezza e di privacy e, poiché sono utilizzati da molte persone, possono farsi sovraffollati e quindi lenti.

Tor Browser è consigliato per la sicurezza e la privacy, dato che fornisce multipli livelli di crittografia, tuttavia ne consegue che è sempre molto lento e dunque inadatto per le attività di streaming e download.

Le VPN hanno un prezzo, una piccola tariffa mensile, ma sono il metodo più semplice e sicuro per nascondere l’indirizzo IP (e non rallentano la tua connessione come altre opzioni). Inoltre, molte VPN offrono garanzie di rimborso: potrai facilmente richiedere un rimborso se non sei soddisfatto del servizio (di solito con circa 30 giorni di tempo per effettuare la richiesta). Potrai quindi usare una VPN per nascondere il tuo IP senza pagare nulla sfruttando la garanzia soddisfatti e rimborsati riconosciuta dal provider.

È legale nascondere l’indirizzo IP?

Sì! Nascondere o cambiare il proprio IP è legale perché costituisce un mezzo per proteggersi dagli hacker tutelando la propria privacy online. Tuttavia, esistono diversi metodi per nascondere il proprio indirizzo IP reale e, a seconda di dove ci si trovi e del metodo utilizzato per cambiare l’IP, possono variare le leggi e i regolamenti applicabili. Connettersi a una rete Wi-Fi pubblica cambierà il tuo IP e non è illegale, tuttavia non è molto efficace né utile nel lungo periodo. Oltretutto ti rende vulnerabile agli hacker, dato che ti troverai su una rete condivisa non protetta.

Il modo più sicuro (e semplice) per nascondere l’indirizzo IP è utilizzare una VPN. Le VPN sono legali in quasi tutto il mondo, mentre in alcuni Paesi sono soggette a restrizioni (come in Cina e Russia). Se ti trovi in un Paese in cui le VPN sono sottoposte a regolazione, prima di usare questi servizi bisogna sempre controllare le più recenti norme locali per assicurarsi di non infrangerne nessuna. Nella maggior parte dei casi, usare una VPN è legale, ma è sempre meglio informarsi.

Come posso nascondere il mio indirizzo IP su Google Chrome?

Esistono diversi modi per nascondere l’indirizzo IP su Chrome. Uno prevede l’uso di un server proxy, facile da usare e gratuito. Non devi far altro che andare sul sito web di un server proxy, scegliere un server e digitare l’URL del sito web che desideri visitare. I server proxy nascondono l’indirizzo IP, però il tuo provider di servizi internet può comunque vedere tutto ciò che fai online, perché non fornisce alcuna crittografia del traffico.

Se ti interessa la privacy, la maggior parte delle VPN offre anche estensioni per Chrome, ma tieni presente che di solito si tratta anche in questo caso di semplici proxy senza una potente crittografia. Il modo più sicuro per nascondere l’IP su Chrome è usare un’applicazione VPN, che non solo nasconde l’IP su Chrome ma anche in tutte le applicazioni che si connettono a internet. Inoltre, le app VPN ti proteggono con una crittografia di livello militare e tutelano la privacy adottando una politica di no-log. Tutto ciò nasconde la tua attività online e nemmeno il tuo ISP potrà tracciare ciò che fai online.

In più, c’è da dire che si pensa comunemente che la modalità Incognito aiuti a nascondere l’indirizzo IP. Non è così: la modalità Incognito non fa altro che rimuovere tutti i cookie e la cronologia da Chrome quando si chiude la finestra di navigazione privata. Tutte le attività e i dati online restano comunque visibili al tuo ISP.

Devo nascondere l’indirizzo IP mentre uso torrent?

Nascondere l’indirizzo IP durante l’uso di torrent è fortemente consigliato per ragioni di privacy e sicurezza. Torrent è un sistema di condivisione P2P, vale a dire che si scaricano i file da altri utenti e si condividono i propri. In tale schema, il tuo indirizzo IP viene rivelato a terzi, che possono poi utilizzarlo per risalire alla tua posizione o prenderti in qualche modo di mira.

Esistono alcuni metodi per nascondere l’indirizzo IP mentre usi torrent, ma l’unico che raccomando davvero è una VPN. A differenza di altri modi, offre funzioni di sicurezza come crittografia di livello militare, kill switch e protezione contro le perdite DNS/IP. In questo modo, sarai ben protetto contro gli attacchi DDoS e le minacce malware che possono verificarsi durante l’uso di torrent. Inoltre, con le loro politiche di no-log, le migliori VPN garantiscono che ogni tua attività online non sia accessibile nemmeno al tuo ISP, che quindi non potrà tracciare i tuoi movimenti online.

Nascondere l’indirizzo IP mi permetterà di sbloccare Netflix?

È possibile nascondere l’indirizzo IP durante la visione di Netflix utilizzando un server proxy o una VPN adatta. Entrambe le opzioni vanno a sostituire il tuo vero indirizzo IP italiano con uno di un altro Paese, facendoti sembrare come se fossi davvero lì. Ad esempio, collegandosi dall’Australia a un server statunitense, Netflix penserà che ti trovi negli Stati Uniti e ti darà accesso al catalogo di Netflix USA.

Dato che Netflix aggiorna regolarmente le sue tecnologie di geoblocco, molti indirizzi IP appartenenti alle VPN e ai server proxy vengono bloccati. Le VPN dispongono di reti di server più ampie rispetto ai server proxy, quindi disporrai di più opzioni per sbloccare Netflix. Integrano inoltre una protezione contro le perdite di DNS/IP: il tuo indirizzo IP reale non filtrerà accidentalmente online. In caso contrario, le probabilità di sbloccare Netflix diventano scarse.

Perché dovrei nascondere il mio indirizzo IP?

Un indirizzo IP visibile può rivelare molto dell’utente, costituendo un rischio significativo per la privacy. Può divulgare a terzi la tua posizione reale e informazioni personali come l’attività di navigazione. Il problema principale è che consente all’ISP di accedere a dati sensibili come password e numeri delle carte di credito, dati che possono essere utilizzati per collegare la tua attività online con la tua identità.

Esistono diversi metodi per nascondere l’indirizzo IP. Vediamo alcune ragioni per cui dovresti o potresti voler nascondere il tuo IP:

  • Proteggere i tuoi dati da malintenzionati - Se terze parti con intenzioni malevoli entrano in possesso dei tuoi dati personali, potranno accedere ai tuoi account e colpirti con attacchi informatici e infezioni con virus, malware e spyware.
  • Usare torrent in modo sicuro e anonimo - Il sistema torrent è un metodo di connessione P2P che coinvolge milioni di persone che condividono file tra loro. Se il tuo indirizzo IP viene rivelato a estranei online, questi potrebbero usarlo per colpirti con attacchi DDoS e malware.
  • Superare i geoblocchi regionali - Molti siti web e servizi applicano i geoblocchi controllando gli indirizzi IP e bloccando quelli che non corrispondono alla loro posizione. Nascondendo e modificando il proprio indirizzo IP è possibile accedere a questi siti da qualsiasi luogo.
  • Evitare la sorveglianza online - Alcuni Paesi effettuano una sorveglianza di massa sulla popolazione monitorando l’attività online. Ne sono un esempio tutti gli Stati membri della 14-Eyes Alliance e la Cina. L’indirizzo IP può svelare la tua attività online, quindi nasconderlo elude i sistemi di sorveglianza indesiderata.
  • Restare protetti sulle reti Wi-Fi pubbliche - Ogni volta che usi una rete Wi-Fi pubblica, condividi l’IP di quella rete con altri utenti. Gli hacker possono così penetrare facilmente nella tua connessione, ottenere dati sensibili e persino assumere il controllo del tuo dispositivo.

Che cos’è un indirizzo IP?

L’indirizzo IP è una serie univoca di numeri che funge da identificativo online. Ogni volta che generi traffico dati online per visitare un sito web o usare un servizio, l’indirizzo IP viene inviato alla destinazione finale, cosa che lo rende pubblico. Questo significa anche che il tuo ISP può tracciare ogni tua attività online e fornirne i dati a governi, inserzionisti pubblicitari o chiunque altro. Per vedere il tuo indirizzo IP, puoi visitare un sito come ipleak.net.

Esistono due tipi di indirizzi IP: IPv4 e IPv6. Gli indirizzi IPv4 sono molto più corti e comuni, perché esistono da più tempo. Gli indirizzi IPv6, invece, sono più lunghi e sono stati sviluppati per soddisfare la crescente domanda di utilizzo globale di internet. Usare un indirizzo IPv6 è più rapido e sicuro di un indirizzo IPv4, però entrambi svolgono la stessa funzione e non sono troppo diversi.

Dato che rendere pubblico il proprio IP comporta molti rischi di privacy, tante persone utilizzano una VPN per nascondere il proprio indirizzo IP. In pochi secondi una VPN sostituisce il tuo indirizzo IP con uno nuovo, reindirizzando il tuo traffico online attraverso un server privato. In tal modo userai l’indirizzo IP del server privato. Inoltre, le migliori VPN adottano una politica di no-log, interrompendo così la registrazione del tuo comportamento online in modo che il tuo ISP e altre terze parti non possano monitorarti.

Nascondi il tuo IP con ExpressVPN

Nascondi il tuo indirizzo IP fin da oggi

È sempre importante scegliere un metodo affidabile per nascondere l’indirizzo IP, perché alcuni sono più rischiosi e inaffidabili di altri. In particolare, non vorrai di certo usare una tecnica che renda i tuoi dati visibili a terzi indesiderati o che rallenti significativamente la velocità della tua connessione internet.

Pertanto, ho testato diversi metodi per nascondere l’indirizzo IP, selezionandone 5 che funzionano bene. Ciascuno ha caratteristiche diverse dagli altri, quindi alcuni saranno più adatti di altri in determinate situazioni.

Il metodo che preferisco è l’uso di una VPN. Una VPN come ExpressVPN è un’applicazione facile da usare, completa di funzioni e capace di offrire velocità elevate per qualunque attività online. Inoltre, è coperta da 30 giorni di garanzia che ti permettono di provare ExpressVPN senza rischi e, se non ti senti soddisfatto, ottenere un rimborso completo.

Per riassumere, le migliori VPN per nascondere l’indirizzo IP sono...

Classifica
Provider
I nostri punteggi
Sconto
Visita il sito
1
medal
9.8 /10
49% di risparmio!
2
9.8 /10
82% di risparmio!
3
9.6 /10
82% di risparmio!
Avviso sulla privacy!

I tuoi dati sono esposti ai siti web che visiti!

Il tuo indirizzo IP:

La tua posizione:

Il tuo Internet Provider:

Le informazioni di cui sopra possono essere utilizzate per tracciarti, localizzarti per ricevere pubblicità e monitorare ciò che fai online.

VPN può aiutarti a nascondere queste informazioni dai siti web in modo che tu sia protetto in ogni momento. Consigliamo ExpressVPN - il VPN numero 1 su oltre 350 provider che abbiamo testato. Ha funzioni di crittografia di livello militare e caratteristiche di privacy che garantiranno la tua sicurezza digitale, inoltre - attualmente offre 49% di sconto.

Visita ExpressVPN

Sugli autori

Andrea è un appassionato di tecnologia che ritiene la privacy online fondamentale per arginare la completa deriva verso un sistema orwelliano. Quando non è intento a leggere di innovazione, Andrea esplora la tecnologia interiore dell'essere umano praticando l'auto-osservazione e la meditazione.

Hai apprezzato questo articolo? Valutalo!
L'ho odiato Non mi è piaciuto Non male Molto bene! L'ho amato!
su 10 - Votato da utenti
Grazie per il tuo feedback.
Commento Il commento deve essere lungo da 5 a 2500 caratteri.