Trasparenza:
Recensioni professionali

vpnMentor ospita recensioni scritte dai nostri esperti, che esaminano i prodotti seguendo i propri standard professionali.

• Proprietà

vpnMentor è di proprietà di Kape Technologies PLC, a cui appartengono i seguenti prodotti: CyberGhost, ZenMate, Private Internet Access e Intego, i quali possono essere recensiti su questo sito.

• Commissioni di affiliazione

Sebbene vpnMentor possa beneficiare di commissioni quando viene effettuato un acquisto utilizzando i nostri link, ciò non ha alcuna influenza sul contenuto delle recensioni o sui prodotti/servizi recensiti. Forniamo link diretti per l'acquisto di prodotti che fanno parte di programmi di affiliazione.

• Standard per le recensioni

Le recensioni pubblicate su vpnMentor vengono scritte da esperti che esaminano i prodotti secondo i nostri rigorosi standard sulle recensioni. Tali standard assicurano che ogni recensione si basi sull'esame indipendente, professionale e onesto del recensore e prenda in considerazione le capacità tecniche e le qualità del prodotto insieme al suo valore commerciale per gli utenti, i quali possono anche influenzare il posizionamento del prodotto sul sito.

Cos’è e perché usare una VPN in Italia (2021)

Una VPN, o Virtual Private Network (rete privata virtuale), è un semplice strumento che protegge la tua privacy online nascondendo la tua posizione e il tuo traffico web. Le ragioni per usare una VPN in Italia sono molteplici: mantenersi al sicuro, evitare gli hacker, accedere ai contenuti stranieri dei servizi di streaming, ottenere prezzi migliori sui biglietti aerei e tanto altro.

Se stai pensando di provare una VPN, sei nel posto giusto. Dopo averne minuziosamente esaminate a centinaia, posso garantire che le migliori VPN sono facili da usare per gli utenti di ogni livello, e ne vale assolutamente la pena. Questa semplice guida ti insegnerà tutto quel che c’è da sapere per iniziare a usare una VPN.

Sei pronto a scoprire il mondo delle VPN? Ti anticipo subito che il miglior servizio sotto ogni aspetto è ExpressVPN, grazie a un’interfaccia user-friendly, alte velocità e sicurezza di prima scelta. Configurarla è estremamente facile senza alcuna competenza tecnica.

Parti subito con ExpressVPN!

Guida rapida: come ottenere una VPN in Italia

  1. Iscriviti a un servizio di VPN: io consiglio ExpressVPN perché è incredibilmente facile da usare e conveniente, senza compromessi in termini di velocità, sicurezza o funzioni.
  2. Scarica e installa la VPN: segui le istruzioni per scaricare e installare il software della VPN sui tuoi dispositivi.
  3. Lancia l’app ed effettua la connessione: avvia la VPN e collegati a un server (più avanti trovi dei consigli su come sceglierne uno).

Prova subito ExpressVPN!

Hai bisogno di una VPN? Probabilmente sì: scopri perché

Se ci tieni alla tua sicurezza, hai sicuramente bisogno di una VPN, sia quando ti trovi nel tuo Paese che quando viaggi all’estero. Internet non è stato progettato per la privacy e oggigiorno le minacce sono tante, provenienti da hacker, aziende tecnologiche, governi e pubblicitari. Vi sono anche molte restrizioni in termini di contenuti accessibili e di attività eseguibili online. Fortunatamente, una buona VPN può aiutare ad aggirare tutto questo.

Le VPN criptano tutti i tuoi dati

Quando sei connesso a un server VPN, tutto il tuo traffico web viene criptato. Questo significa che nessuno può vedere ciò che fai online, neppure il tuo provider di servizi Internet (ISP). Di conseguenza, il tuo ISP non potrà ridurti la velocità, pratica che tipicamente mette in atto quando ti dedichi allo streaming o al gioco online.

Inoltre, la crittografia impedisce agli hacker di sbirciare fra le informazioni sensibili che inserisci sui siti web, come le password. Questo è di particolare importanza quando usi le connessioni Wi-Fi pubbliche, poiché su tali reti viene facile ai cybercriminali monitorare l’attività della tua connessione. Tuttavia, l’uso di una VPN assicura che, anche se qualcuno dovesse sottrarti dei dati, non sarebbe comunque in grado di decifrarli.

Le VPN mascherano il tuo indirizzo IP

Questo è importante per almeno un paio di ragioni. In primis, dal tuo indirizzo IP si può derivare la tua posizione e questo può costituire una minaccia per la tua privacy, quando tale informazione viene combinata con altri dati personali.

In secondo luogo, in base alla posizione indicata dal tuo indirizzo IP, molti siti web (come Netflix, HBO, Hulu, BBC iPlayer, Amazon Prime Video e tanti altri) determinano quali contenuti puoi vedere. A causa dei geoblocchi, poi, quando viaggi all’estero non puoi accedere ai principali canali TV locali, come Rai, Mediaset Premium, La7, Sky Italia, Sportitalia, IRIS e molti altri.

L’unico modo per nascondere il tuo indirizzo IP reale e bypassare i geoblocchi è mascherarlo con un altro IP, esattamente ciò che fa una VPN. Nessuno potrà vedere la tua posizione reale, quindi potrai accedere a qualsiasi contenuto che desideri a prescindere dalla zona geografica in cui ti trovi. Il mascheramento dell’IP è essenziale se vuoi scaricare via torrent, eludere i geoblocchi o la censura e godere di totale libertà online in tutto il mondo.

Le VPN bloccano i siti web dannosi, gli annunci e i tracker

Le migliori VPN sono dotate di una protezione integrata contro i cyberattacchi e sono capaci di impedire ai siti malevoli di piazzare di soppiatto malware e tracker sul tuo dispositivo. Alcuni servizi di VPN bloccano anche gli annunci e i pop-up, fornendoti così ulteriore protezione e la possibilità di goderti i video di piattaforme come YouTube senza tutte quelle fastidiose pubblicità.

Come funzionano le VPN?

In termini di esperienza utente, le VPN sono incredibilmente semplici. Non devi far altro che scaricarne il software, installarlo sul tuo dispositivo, selezionare un server e connetterti. Fatto questo, sempre se hai scelto un servizio VPN di qualità, potrai star certo che tutta la tua attività online risulterà protetta.

Un consiglio: per la massima semplicità, scegli un provider di VPN che ti consigli automaticamente il miglior server a cui collegarti, come fa ExpressVPN con la sua funzione Quick Connect.

Ti domandi forse che succede dietro le quinte quando usi una VPN? Essenzialmente, una VPN cripta il tuo traffico web e lo indirizza attraverso uno dei suoi server sparsi per il mondo. Grazie alla crittografia dei dati del traffico web, il tuo ISP non sarà in grado di vedere cosa stai facendo online. Inoltre, dato che il tuo traffico passa attraverso un altro server, né l’ISP né altri potranno vedere il tuo indirizzo IP o la tua posizione reale.

Dopo che è passato da uno dei suoi server protetti, la VPN inoltrerà il tuo traffico al sito web o app a cui vuoi accedere. Come origine del traffico, tale sito o app vedrà i dati e l’indirizzo IP del server VPN invece che quelli del tuo dispositivo. Per evitare il blocco da parte dei siti che impostano dei sistemi anti-VPN, le migliori VPN aggiornano regolarmente i propri indirizzi IP e offrono migliaia di server alternativi.

Nascondi il tuo indirizzo IP con ExpressVPN

Come usare una VPN per accedere a contenuti in streaming dall’Italia

Servizi di streaming popolari come Netflix e Amazon Prime Video usano il tuo indirizzo IP per vedere dove ti trovi e così determinare quali contenuti puoi guardare. Dato che gli accordi di licenza per la distribuzione dei contenuti variano in base al Paese, nella tua regione potresti non essere in grado di vedere determinati film e serie (se non addirittura intere piattaforme, come nel caso di Hulu) disponibili altrove, a meno che non usi una VPN.

Puoi usare una VPN per mascherare il tuo indirizzo IP e così ingannare i servizi di streaming facendogli credere che ti trovi in un altro Paese, in modo da poter accedere ai contenuti di altre zone geografiche. Diciamo che vuoi vedere Harry Potter su Netflix ma che nel tuo Paese non puoi perché tutti i film di Harry Potter non sono disponibili a causa degli accordi di licenza. Puoi comunque usare una VPN per bypassare questo geoblocco, collegandoti facilmente a un server in un Paese dove i contenuti desiderati vengono distribuiti.

Usare una VPN per accedere ai contenuti in streaming è molto semplice. Basta che ti colleghi a un server del Paese dove il contenuto che cerchi è disponibile e poi lanciare il servizio di streaming come faresti normalmente. Per maggiori dettagli, dai un’occhiata alla nostra guida passo-passo.

Tuttavia, come accennavo prima, alcuni servizi di streaming si sforzano per bloccare le VPN, affinché gli utenti siano limitati alla regione geografica che corrisponde loro. Se rilevano che stai usando una VPN, potresti quindi ricevere un messaggio di errore. Per evitarlo, è consigliabile affidarsi solo alle migliori VPN per lo streaming, servizi che sanno come evitare questi problemi, aggiornando costantemente i propri indirizzi IP e utilizzando metodi avanzati per aggirare i blocchi.

Lancia subito lo streaming con ExpressVPN!

Le VPN sono legali?

In breve, sì! Le VPN sono legali in Italia e puoi usarle liberamente senza timori. Non hai motivo di preoccuparti, a meno che non le usi per scaricare contenuti protetti da copyright o per altre attività che violano la legge.

Esistono tuttavia alcune eccezioni: Paesi come la Cina e l’Iran, ad esempio, applicano una rigida censura che vieta l’uso di qualsiasi VPN non approvata dal governo. I servizi consentiti, naturalmente, tendono ad essere inaffidabili, dato che sottostanno ai dettami dello stesso soggetto che impone la censura.

Pertanto, se viaggi in un Paese con pesanti restrizioni online, è bene dotarsi di una buona VPN per accedere ai siti che lì vengono bloccati. Considerato che le VPN criptano il tuo traffico, le autorità locali non saranno in grado di risalire a te. Assicurati solo di scegliere una VPN premium e di efficacia comprovata in tale Paese, come ExpressVPN: scaricala prima di andare, insieme ad almeno un’opzione alternativa.

Per ulteriori consigli su questo tema, leggi il nostro articolo sulle migliori VPN per la Cina.

È possibile installare una VPN su qualsiasi dispositivo?

Le migliori VPN offrono versioni per Windows, macOS e per tutti i tipi di dispositivi mobili, così come estensioni per vari web browser. Permettono anche di collegare più dispositivi contemporaneamente, con alcuni provider che arrivano a offrire persino le connessioni illimitate. Questo significa che potrai installare la tua VPN su pressoché ogni dispositivo in tuo possesso, dal laptop all’iPad, passando per la smart TV.

ExpressVPN offre applicazioni per qualunque dispositivo.

Alcuni provider di VPN, ad esempio ExpressVPN, risultano particolarmente validi per i sistemi iOS e Android, grazie ad app user-friendly che integrano le medesime funzioni della versione desktop. Raccomando sempre di installare una VPN sui dispositivi mobili, in modo da proteggerti su reti sconosciute e prevenire attacchi sui Wi-Fi pubblici.

Un’altra opzione prevede l’installazione di una VPN direttamente sul tuo router, o anche l’acquisto di un router con VPN preinstallata. In tal modo, ogni dispositivo connesso al router risulterà automaticamente protetto, rimuovendo la necessità di scaricare tante diverse applicazioni. Inoltre, se il provider di VPN pone un tetto al numero di connessioni, impostando la VPN sul router potrai comunque collegare in sicurezza tutti i dispositivi che vuoi.

Per maggiori informazioni, dai un’occhiata alla nostra guida all’installazione di una VPN su un router.

Come scegliere una VPN

Il numero di VPN disponibili sul mercato è esorbitante, potendoti mettere in difficoltà al momento di fare la tua scelta. La chiave è scegliere una VPN secondo le tue specifiche esigenze. Ci sono ovviamente alcuni aspetti di base che tutti dovrebbero considerare, come la facilità di utilizzo dell’app e il numero di connessioni disponibili, in modo da poterla installare su tutti i tuoi dispositivi.

È importante anche affidarsi a una VPN che protegga effettivamente la tua privacy, altrimenti che senso avrebbe? Idealmente, dovrai scegliere un servizio con un livello di sicurezza leader nel settore, velocità elevate, server in tutto il mondo e un supporto clienti ineccepibile. Potrebbe sembrare troppo bello per essere vero, esistono alcuni servizi, come ExpressVPN, che coprono davvero tutte queste esigenze.

Infine, è sempre una buona idea controllare gli sconti correntemente disponibili per assicurarsi l’offerta migliore. Comunque, la decisione finale dovrebbe sempre essere basata sulle proprie priorità e sullo scopo principale dell’utilizzo di una VPN.

Cosa cercare in una VPN per lo streaming

Vedere film e serie TV è uno dei principali motivi per cui le persone cercano una VPN. Se vuoi un servizio che ti dia accesso a contenuti in tutto il mondo, cercane uno con queste caratteristiche:

  • Rete di server ben fornita: più server significa più indirizzi IP, ossia minori possibilità di finire imbrigliato nei sistemi di blocco degli IP dei siti di streaming. Inoltre, disporre di un sacco di server in tanti Paesi diversi ti darà accesso a più contenuti di differenti regioni.
  • Server in Paesi specifici: se ad esempio vuoi accedere a BBC iPlayer a prescindere da dove ti trovi, dovrai scegliere una VPN con tanti server affidabili nel Regno Unito. In generale, questo vale per tutti quei contenuti o piattaforme di streaming che sono accessibili solo in un certo luogo, pertanto assicurati il tuo servizio di VPN disponga di server nei Paesi in cui hai intenzione di collegarti.
  • Velocità elevate: tutte le VPN rallentano un po’ la tua connessione di base, ma devi comunque assicurarti che la tua sia abbastanza rapida da sostenere lo streaming HD senza rallentamenti o buffering. A tal fine, abbiamo condotto dei test approfonditi per identificare le VPN più veloci per lo streaming.
  • Larghezza di banda illimitata: lo streaming occupa una certa larghezza di banda, quindi è importante assicurarsi che la tua VPN possa tenere il passo. Scegline quindi una con la larghezza di banda illimitata, in modo da non doverti mai preoccupare di superare alcun limite.
  • Server ottimizzati per lo streaming: alcune VPN rendono ancora più semplice trovare i server per lo streaming, segnalandoti i migliori in ciascun Paese. Questo è particolarmente utile se sei nuovo nel mondo delle VPN o non vuoi passare troppo tempo a testare diversi server.

Lancia subito lo streaming con ExpressVPN!

Cosa cercare in una VPN per la privacy e la sicurezza

La maggior parte delle persone vuole proteggere la propria privacy in certa misura, ma se la sicurezza ti sta particolarmente a cuore, dovrai prestare molta cura nella scelta di una VPN. Per assicurarti che la tua privacy non sia mai a rischio, dovrai cercare un servizio che offra (almeno) tutte queste funzioni:

  • Crittografia AES a 256 bit: è il top del settore, lo stesso tipo che utilizza l’esercito americano. Tutti i migliori provider di VPN la usano, ma assicurati di verificare che sia effettivamente così, prima di sottoscrivere un abbonamento.
  • Kill switch: se la tua connessione cade mentre stai usando una VPN, il kill switch bloccherà il tuo traffico finché la connessione sicura con il server non viene ristabilita. Senza questa funzione, saresti vulnerabile a fughe accidentali di dati tali da compromettere la tua privacy. Molte VPN non offrono un kill switch su tutti i dispositivi, quindi presta particolare attenzione.
  • Politica di no-log rigorosa: potresti ritenere ovvio che una VPN non dovrebbe registrare la tua attività, ma purtroppo non si può dare per scontato. Quando usi una VPN, solo l’azienda è in grado di vedere la tua attività, quindi è assolutamente vitale che non mantenga in registro alcun log, in nessun caso.
  • Protezione contro le perdite di IPv6 e DNS: sono due forme fra le più comuni con cui i tuoi dati potrebbero trapelare online quando usi una VPN. Le migliori VPN dispongono di metodi speciali per prevenire le fughe di dati relative a IPv6 e DNS, massimizzando così la tua sicurezza.
Un consiglio: se, oltre alla privacy, vuoi anche l’anonimato totale, considera l’uso di una VPN in combinazione con Tor Browser. Questo potrà anche rallentare la tua velocità, ma è il modo migliore per garantire la protezione online della tua identità.

Proteggiti online con ExpressVPN

Cosa cercare in una VPN per le aziende

Non tutte le VPN sono progettate per l’uso aziendale. Se vuoi usare una VPN premium nella tua azienda, dovrai considerare attentamente le tue esigenze e scegliere un servizio che possa soddisfarle. Dovrebbe avere caratteristiche come:

  • Connessioni e utenti illimitati: a meno che tu non stia gestendo un’attività tutto da solo, probabilmente ti servirà una VPN utilizzabile da più utenti allo stesso tempo. Anche per tenere conto della crescita futura, ti suggerisco un servizio come ExpressVPN, che supporta fino a 5 dispositivi connessi.
  • Funzionalità amministrative: se hai diverse persone connesse tramite lo stesso account, è desiderabile poterle gestire tutte da un’unica dashboard. Cerca una VPN che consenta la regolazione congiunta delle impostazioni per tutti i dispositivi collegati.
  • Accessibilità: un abbonamento VPN è da considerarsi esattamente come qualsiasi altra spesa aziendale, vale a dire che deve fornire un valore sufficiente da giustificarne il costo. Anche se alcune VPN premium costano un po’ di più, meritano ogni centesimo e non ti manderanno certo in bancarotta. Troverai certamente un servizio in linea con il tuo budget.
  • Protezione sul Wi-Fi pubblico: è importante assicurarsi che l’attività dei dipendenti sia sempre protetta, a prescindere da dove stiano lavorando, che sia in ufficio, da casa o dalla caffetteria del quartiere. Scegli una VPN dotata della protezione sui Wi-Fi pubblici e coprirai ogni scenario.

Come impostare una VPN

Se scegli il servizio giusto, impostare la tua VPN sarà un gioco da ragazzi. Per dimostrarti che le mie non sono solo vane parole, ti indicherò come impostare ExpressVPN, il mio provider preferito. Come per ogni servizio, il primo passo è scaricare l’app giusta per il tuo dispositivo dal sito web del provider.

Una volta scaricato il software, dovrai installarlo sui tuoi dispositivi. Segui le istruzioni fornite per installarlo sul tuo computer desktop, poi fai lo stesso per i dispositivi mobili. Se vuoi, puoi anche installare un’estensione per browser.

Dopo l’installazione, basta lanciare l’app, selezionare un server ed effettuare il collegamento. Con ExpressVPN è semplice scegliere il Paese in cui vuoi connetterti e selezionare un server ottimizzato per ogni attività, che si tratti di download o navigazione ad alta velocità.

Come scegliere il server VPN giusto

A seconda dell’attività che hai intenzione di compiere, alcuni server possono essere migliori di altri. Ad esempio, se la tua preoccupazione principale è la privacy, ti suggerisco di scegliere un server vicino alla tua posizione reale, poiché questo massimizzerà le tue velocità fornendoti lo stesso livello di protezione.

Se vuoi guardare contenuti bloccati nella tua zona, dovrai scegliere un server in un Paese dove questi siano disponibili. Ad esempio, per accedere al catalogo di Netflix USA dall’Italia, dovrai collegarti a un server negli Stati Uniti. Alcune VPN hanno anche delle liste di server ottimizzati per lo streaming.

Se hai intenzione di scaricare con torrent, assicurati di scegliere un server che supporti le connessioni P2P. In generale, verifica se il tuo provider indica di usare server diversi a seconda dello scopo. In caso di dubbi, affidati sempre al server consigliato dalla tua app VPN.

Impostazioni VPN avanzate

Nella maggior parte dei casi, non avrai bisogno di preoccuparti delle impostazioni avanzate. Si può usare una VPN senza aver mai bisogno di toccare le impostazioni predefinite, tuttavia può anche essere utile esplorare ogni opzione disponibile.

Ad esempio, alcune VPN permettono di attivare o disattivare la funzione di kill switch. In generale, per una sicurezza ottimale, è sempre meglio mantenerla attivata, ma se hai bisogno di assicurarti del fatto che in nessun caso il tuo traffico verrà bloccato (anche esponendoti al rischio di fughe di dati), puoi disattivarla.

La maggior parte delle VPN consente anche di cambiare manualmente il protocollo di sicurezza, potendo scegliere tra WireGuard, OpenVPN, IPSec, L2TP, PPTP e altri. Passare a un altro protocollo è un buon metodo per aggirare i blocchi anti-VPN ed è fra le prime cose da tentare se la VPN smette di funzionare.

Potrebbe esserci anche l’opzione di split tunneling, che ti permette di scegliere quale traffico indirizzare attraverso la connessione VPN. Questo può essere utile se stai scaricando file di grandi dimensioni e non vuoi dedicare la tua larghezza di banda ad altre attività. Tuttavia, ricorda: solo il traffico che passa attraverso la tua VPN sarà criptato, quindi pensalo bene.

Se vuoi maggiori dettagli su come utilizzare le funzioni avanzate della tua VPN, controlla la sezione di supporto sul sito del provider. Io raccomando sempre provider di VPN che mettono a disposizione un sacco di guide dettagliate e un’assistenza clienti di buon livello.

La migliore VPN per principianti

Questo è il mio miglior consiglio in termini di VPN adatta ai principianti. Se sei totalmente nuovo nel mondo della cybersecurity, questo servizio ti agevolerà davvero tanto nel muovere i tuoi primi passi con le VPN.

 ExpressVPN – Alte velocità per streaming e navigazione senza problemi

  • 3.000 server in 90 Paesi.
  • Abbastanza veloce per la visione di contenuti da qualsiasi parte del mondo.
  • App super semplici da usare.
  • Rigorosa politica di no-log e sicurezza di alto livello.
  • Fino a 5 connessioni simultanee.
  • 30 giorni di garanzia soddisfatti o rimborsati.
  • È efficace con: Netflix, Hulu, Amazon Prime Video, BBC iPlayer, Disney+, HBO GO, Fox e Sky TV; sblocca anche i canali TV locali dall’estero.
  • È compatibile con: Windows, Android, macOS, iOS, Chrome, Firefox, Linux e alcuni router. Le app di ExpressVPN sono disponibili in italiano, quindi puoi utilizzarla nella tua lingua preferita su tutti i dispositivi.
L'ultima offerta di ExpressVPN Ottobre 2021: ricevi 3 mesi completamente gratuiti sul tuo abbonamento annuale con questa offerta attuale! Non sappiamo quando finirà questa offerta, quindi è meglio controllare la pagina delle offerte per vedere se è ancora disponibile.

Quando si tratta di scegliere il provider preferito, ExpressVPN è sempre fra i principali candidati in ogni categoria. Incredibilmente veloce e super sicura, offre tantissimi server ottimizzati per lo streaming, capaci di sbloccare agevolmente Netflix, Hulu e ogni altra maggiore piattaforma. Lo abbiamo verificato sottoponendola ai nostri test approfonditi.

I server di ExpressVPN sono abbastanza veloci da garantirti di non dover soffrire mai più interruzioni per buffering o tempi di caricamento infiniti. Oltretutto, sono anche sicuri, con una crittografia AES a 256 bit e una rigorosa politica di no-log a garantire la totale protezione dei tuoi dati personali.

Fra le altre funzioni di sicurezza, troviamo un kill switch e la tecnologia TrustedServer, che fornisce una protezione extra grazie a server basati sulla memoria RAM. In altre parole, ExpressVPN fa di tutto per proteggere la tua privacy online.

È super facile da usare, con applicazioni user-friendly che la rendono accessibile a tutti, persino a coloro che non hanno alcuna esperienza previa con le VPN.

Se sei interessato al file sharing via torrent, sarai lieto di sapere che tutti i server di ExpressVPN supportano le connessioni P2P. Potrai quindi condividere file in modo semplice e sicuro con altri utenti senza esporre il tuo indirizzo IP.

Un abbonamento a ExpressVPN include fino a 5 connessioni simultanee, quindi puoi usarla contemporaneamente su tutti i tuoi dispositivi. C’è un supporto clienti disponibile 24/7 tramite live chat, incredibilmente accessibile e utile, nonché una garanzia di 30 giorni soddisfatti o rimborsati per poter provare ExpressVPN prima di assumerti l’impegno di un piano a pagamento.

Prova subito ExpressVPN!

Come fa una VPN a tenerti al sicuro?

Una VPN ti tiene al sicuro mascherando il tuo indirizzo IP affinché nessuno possa vedere dove ti trovi o cosa stai facendo online. Ci riesce instradando il tuo traffico su un server da qualche altra parte del mondo, prima di inviarlo al sito web che hai richiesto di visitare.

Oltre a questa funzione di base, le migliori VPN integrano diverse altre misure di sicurezza avanzate per assicurarsi che i tuoi dati non finiscano in mani sbagliate. Non tutte le VPN offrono lo stesso servizio in tema di privacy, quindi assicurati di sceglierne una con le seguenti caratteristiche.

Politica di no-log rigorosa

Quando usi una VPN, nessuno ha accesso ai tuoi dati, eccetto tu e il provider di VPN. Ecco perché è essenziale affidarsi a un servizio che non registri la tua attività né le tue informazioni personali. Le migliori VPN adottano delle rigorose politiche di no-log, a garanzia che nessuno dei tuoi dati verrà mai mantenuto in registro dal provider.

Perché l’importanza di tutto questo? Poiché nonostante i server della VPN dovessero risultare esposti, non ci sarebbe alcuna possibilità che i tuoi dati privati vengano sottratti o fatti filtrare sul dark web. Inoltre, se le autorità dovessero richiedere alla VPN i dati degli utenti, il provider non avrà nulla da consegnare.

Il sito web di ExpressVPN espone chiaramente la sua politica di no-log.

Protezione contro le perdite

Esistono diversi modi in cui i tuoi dati personali potrebbero risultare esposti mentre usi una VPN. Potrebbe accadere attraverso una perdita di DNS o di IPv6, entrambi implicanti l’invio accidentale di dati attraverso i server del tuo ISP invece che tramite il server VPN.

Naturalmente, le migliori VPN mettono in atto strategie per evitare una situazione del genere. Cerca un provider che offra la protezione contro le perdite di DNS e di IPv6. Controlla le nostre recensioni per assicurarti che siano effettivamente efficaci.

Kill switch

Quando usi una VPN, la tua sicurezza si basa completamente sulla connessione al server VPN. Se per qualche motivo la connessione cade, la privacy potrebbe risultare esposta a minacce; quindi hai bisogno di un kill switch.

Lo scopo di un kill switch è evitare tutto questo, interrompendo automaticamente tutto il tuo traffico web nel caso la VPN mostri dei problemi di connessione. Per permetterti di proseguire con la navigazione, lo streaming o il download, la VPN aspetterà di aver ristabilito una connessione sicura.

Un consiglio: non tutte le VPN abilitano automaticamente il kill switch, quindi assicurati che sia attivato per garantirti la massima sicurezza (è facile, basta andare alle impostazioni della VPN).

Protezione su connessioni Wi-Fi

Se hai intenzione di usare Internet fuori casa (mi sorprenderei del contrario), dovresti considerare una VPN dotata di una protezione extra per il Wi-Fi. Così facendo, anche quando ti connetti a una rete Wi-Fi pubblica come quella di un bar, i tuoi dati resteranno al sicuro.

Tutte le migliori VPN sono progettate per proteggerti sulle reti pubbliche, ma alcune vanno persino oltre, ad esempio collegandoti automaticamente alla VPN quando rilevano una connessione Wi-Fi pubblica o inviandoti notifiche sulle reti non protette.

Proteggi la tua connessione con ExpressVPN

Una VPN presenta qualche svantaggio?

Prima di tutto, sappi che i benefici dell’uso di una VPN superano fortemente qualsiasi potenziale svantaggio. Detto questo, dovresti essere consapevole di alcune cose prima di connetterti a un server VPN.

La tua velocità di connessione calerà leggermente

Ci vuole un certo tempo affinché i dati viaggino da un punto a un altro: quando sei connesso a una VPN, i tuoi dati devono viaggiare anche più lontano per raggiungere un server VPN da qualche altra parte nel mondo. Si richiedono anche alcuni secondi per criptare e decriptare il tuo traffico. Di conseguenza, è ragionevole aspettarsi che la tua velocità di connessione diminuisca leggermente. Tuttavia, con le VPN più rapide la differenza sarà minima!

Le VPN inaffidabili possono compromettere la tua privacy

Se ti affidi a un provider dalla dubbia reputazione, non c’è modo di assicurarsi che non acceda alla tua attività di navigazione, o persino che non la condivida con terzi. Se il tuo provider ha sede in un Paese della 5/9/14-Eyes Alliance per la sorveglianza, potrebbe anche essere costretto a condividere tali informazioni con il governo.

Fortunatamente, è facile evitare questo problema: basta scegliere una VPN di buona reputazione e con una rigorosa politica di no-log, nonché ulteriori misure di protezione della privacy. In caso di dubbio, scegline una con server basati sulla RAM e/o con sede in un Paese con leggi rispettose della privacy. Per esempio, ExpressVPN ha sede alle Isole Vergini britanniche, che non impongono alcuna leggi sulla registrazione dei dati.

Alcuni siti web si sforzano per bloccare le VPN

Si tratta di un tema comune nell’ambito dei siti di streaming come Netflix. A causa delle norme riguardanti licenze e diritti di distribuzione, è nel loro interesse impedirti di guardare contenuti non disponibili nella tua regione. Ecco perché controllano gli indirizzi IP degli utenti e tentano di individuare qualche corrispondenza con i server VPN a loro noti.

Se il tuo indirizzo IP viene segnalato come appartenente a una VPN, il sito di streaming bloccherà immediatamente la tua connessione. Per aggirare questo problema, tenta la connessione ad altri server, finché non ne trovi uno che funziona (e scegli sempre una fra le migliori VPN per lo streaming, che aggiornano spesso i loro indirizzi IP).

Se Netflix scopre che stai usando una VPN, potresti ricevere questo messaggio.

I blocchi anti-VPN possono essere un problema anche con PayPal e alcune banche online, che potrebbero segnalare la tua attività come sospetta poiché accedi con un indirizzo IP straniero. La loro intenzione è nobile: impedire ai truffatori internazionali di accedere ai tuoi conti finanziari.

Tuttavia, se stai usando una VPN, potrebbero anche bloccarti l’account e dovrai contattare la banca per chiarire il problema. Per evitare questa seccatura, puoi disattivare temporaneamente la tua VPN o anche solo connetterti a un server del tuo Paese.

Per maggiori dettagli e consigli, leggi la nostra guida su come aggirare i blocchi anti-VPN.

FAQ – DOMANDE FREQUENTI

Quanto costa una VPN?

Con tutte queste funzioni avanzate, potresti pensare che le VPN siano troppo costose per l’utente medio, ma in realtà sono servizi super convenienti, in particolare quando usufruisci dei tanti sconti e coupon disponibili.

La mia scelta migliore, ExpressVPN, offre piani a partire da $6,67/mese. Al prezzo di un cappuccino, ottieni accesso a migliaia di server velocissimi, a funzioni di sicurezza avanzate e a qualunque servizio di streaming ti venga in mente di guardare.

Posso usare una VPN gratuita?

Ci sono un sacco di VPN gratis in circolazione, ma non ti consiglio di usarle. Lascia che ti spieghi perché: innanzitutto, sono quasi sempre piene di sotterfugi fatti apposta per ingannare gli utenti. Promettono un servizio di alta qualità, ma risultano carenti dove più conta.

Le VPN gratuite offrono un numero molto limitato di server, basse velocità, un tetto all’uso dei dati e misure di sicurezza pericolosamente carenti. Di solito non riescono a superare i geoblocchi, rendendosi quindi inutili per lo streaming. Potrebbero persino costituire una minaccia per la tua privacy, ossia l’esatto contrario di ciò che dovrebbe fare questo strumento.

C’è comunque da dire che non tutti i provider di VPN gratuite sono truffaldini. Noi abbiamo individuato alcune VPN gratis che offrono un servizio sicuro, affidabile e con poche restrizioni. In questo caso sono limitazioni che non toccano in alcun modo la privacy o la sicurezza, ma solo la disponibilità di dati, di larghezza di banda, di server o di certe funzioni non essenziali.

Qual è la migliore VPN in Italia?

Realizziamo costantemente delle ricerche per classificare le VPN in base a una serie di standard rigorosi. I nostri test correnti mostrano che ExpressVPN è il servizio dalle prestazioni più costanti ovunque ci si trovi, che tu stia cercando velocità elevate per lo streaming o la capacità di superare le restrizioni più dure. Funziona persino in Cina.

Come faccio a scegliere una VPN?

Dovresti scegliere una VPN in base alle tue esigenze specifiche e a ciò che intendi fare. Per esempio, se vuoi accedere ai servizi di streaming, dovrai cercare un servizio con un’ampia rete di server ad alta velocità. Comunque, a prescindere dalle tue priorità, assicurati di scegliere una VPN rispettabile, facile da usare e abbastanza sicura da poterle affidare i tuoi dati.

Come faccio a impostare la mia VPN?

Impostare una VPN è facile. Non devi far altro che scaricare il software dal sito del provider, installarlo sul tuo dispositivo, avviarlo, selezionare un server e connetterti. Le VPN più user-friendly hanno anche un processo di configurazione molto semplice, che dovrebbe richiederti giusto un paio di minuti.

Dovrei tenere la VPN sempre attiva?

In un mondo perfetto, la tua intera attività online dovrebbe essere protetta tramite una VPN, quindi suggerisco sempre di tenerla connessa il più possibile. Essendo realistici, però, a volte potrebbe essere necessario spegnerla. Come minimo indispensabile, assicurati almeno che sia attiva quando usi un Wi-Fi pubblico o una rete sconosciuta.

Ho bisogno di una VPN per la casa?

Sì! Le VPN non servono solo per quando vai in viaggio o usi il Wi-Fi pubblico. Quando sei connesso alla tua rete domestica, il tuo indirizzo IP è visibile e facilmente accessibile a terzi, quindi la tua privacy potrebbe essere a rischio. Ecco perché dovresti sempre usare una VPN per proteggere la tua posizione e la tua attività, a prescindere da dove ti trovi o da cosa stai combinando online.

Ho bisogno di una VPN sul telefono?

Sì. Raccomando sempre di installare una VPN su ogni dispositivo, per ogni evenienza. I telefoni e gli altri dispositivi mobili possono essere particolarmente vulnerabili perché tendono a connettersi automaticamente a reti pubbliche che potrebbero essere pericolose. Tuttavia, ogni volta che perdi e riguadagni la copertura, la VPN dovrà riconnettersi, cosa che potrebbe rallentarti un po’.

Ho bisogno di una VPN per la mia azienda?

Se ci tieni alla protezione online della tua azienda e della privacy dei tuoi dipendenti, allora sì che il tuo business ha bisogno di una VPN. Fortunatamente, alcuni fra i migliori servizi offrono connessioni di dispositivi illimitate, consentendoti così di utilizzare un solo abbonamento per coprire tutta l’azienda.

Il mio ISP può vedere la mia cronologia di navigazione se uso una VPN?

No; una VPN nasconde la tua cronologia di navigazione e la tua attività al tuo ISP (e a chiunque altro). Il tuo ISP vedrà ancora alcune informazioni, come l’ora in cui ti sei connesso e la quantità di dati inviati e ricevuti, ma non vedrà quali siti visiti, i file che scarichi od ogni altra tua mossa online.

Come posso accedere a Netflix con una VPN?

Usare una VPN accedere a Netflix dal tuo Paese o mentre sei in viaggio è estremamente semplice, a patto di sceglierne una di qualità. Il procedimento prevedere di selezionare un server VPN nel Paese del catalogo Netflix a cui vuoi accedere, per poi procedere come faresti sempre. Per ulteriori consigli, dai un’occhiata alla nostra lista delle migliori VPN per Netflix.

È legale in Italia accedere a Netflix con una VPN?

Sì, è assolutamente legale usare una VPN per accedere a Netflix. Per i diversi accordi di licenza, alcuni contenuti sono disponibili su Netflix solo in alcuni Paesi. Ecco perché questa e altre piattaforme di streaming si impegnano tanto nel tentativo di bloccare chi usa le VPN. Detto questo, comunque, bypassare questi blocchi geografici non è un crimine, è semplicemente nel migliore interesse del servizio di streaming.

Come ottenere uno sconto sulla tua nuova VPN

Sono sempre in cerca dell’affare giusto, quindi passo un sacco di tempo online alla ricerca di modi per risparmiare. Così facendo, ho scoperto che i provider di VPN rilasciano regolarmente nuovi coupon e offerte speciali, però ci sono tanti siti truffaldini che rendono difficile capire quali siano gli sconti reali che funzionano davvero.

Per risolvere il problema, io e i miei colleghi abbiamo creato un database completo di coupon per i servizi di VPN, una lista che aggiorniamo costantemente. Abbiamo testato ogni singola offerta per verificare che funzioni ancora nel mese di 2021.

Conclusione

Sempre più persone iniziano a capire che le VPN sono assolutamente essenziali per la sicurezza online. Oltre a proteggere la privacy, possono permetterti di aggirare le geo-restrizioni, a prescindere che l’obiettivo sia eludere la censura online o, più semplicemente, guardare la tua serie preferita non disponibile in Italia.

Se sei pronto a fare il salto di qualità e a investire una somma abbordabile per un servizio di VPN premium, su tutti consiglio ExpressVPN. È estremamente veloce, sicura e facile da usare, la scelta perfetta per chiunque sia nuovo nel mondo delle VPN.

Vuoi saperne di più sulle VPN e su cosa possono fare per te? Leggi i nostri pro e contro dell’uso di una VPN o dai un’occhiata alle nostre preferite fra le VPN per lo streaming di film.

Per riassumere, ecco le migliori VPN per principianti a 2021:

Avviso sulla privacy!

I tuoi dati sono esposti ai siti web che visiti!

Il tuo indirizzo IP:

La tua posizione:

Il tuo Internet Provider:

Le informazioni di cui sopra possono essere utilizzate per tracciarti, localizzarti per ricevere pubblicità e monitorare ciò che fai online.

VPN può aiutarti a nascondere queste informazioni dai siti web in modo che tu sia protetto in ogni momento. Consigliamo ExpressVPN - il VPN numero 1 su oltre 350 provider che abbiamo testato. Ha funzioni di crittografia di livello militare e caratteristiche di privacy che garantiranno la tua sicurezza digitale, inoltre - attualmente offre 49% di sconto.

Visita ExpressVPN

Sugli autori

Melissa is a freelance writer, editor, and translator who specializes in content marketing and creative copywriting. She's currently based in Lisbon, Portugal, where she spends as much time as humanly possible in the ocean.

Hai apprezzato questo articolo? Valutalo!
L'ho odiato Non mi è piaciuto Non male Molto bene! L'ho amato!
Votato da utenti
Grazie per il tuo feedback.
Commento Il commento deve essere lungo da 5 a 2500 caratteri.