Strumento per il test di velocità delle VPN: confronta gratuitamente le velocità di oltre 40 VPN!

Scopri qual è la VPN più veloce nel 2021

    • Risultati

    • Velocità media di upload
    • Perdita di velocità durate gli upload
    • Velocità media di download
    • Perdita di velocità durante i download
    • Ping

    Come testiamo le velocità delle VPN

    Abbiamo reso disponibili dei server in varie posizioni, sparse per tutto il mondo. Su ogni server abbiamo installato più di 40 VPN del massimo livello. Ogni paio d’ore testiamo tutte le VPN su ciascuna posizione server, ne registriamo le performance e resettiamo il nostro strumento di test della velocità. Questo ti permette di vedere le prestazioni di una VPN su diverse distanze oppure di confrontare un servizio rispetto all’altro. Eseguiamo anche dei test della velocità di base, ossia senza una VPN collegata, in modo da verificare se una certa VPN riduce la rapidità della connessione e di quanto.

    Nuove sessioni

    Nuove sessioni

    Ogni nostro test inizia con una nuova sessione di connessione, in modo da restituire sempre i risultati più aggiornati possibile. Non ricicliamo mai i dati di performance passati. I risultati che vedi sono in tempo reale.

    Account non affiliati

    Account non affiliati

    Utilizzando account che non hanno alcuna affiliazione con i provider di VPN, possiamo garantire che i nostri test di performance restituiscono sempre dei risultati imparziali.

    Server sicuri

    Server sicuri

    Per garantire l’accuratezza e la veridicità dei nostri dati, usiamo solo server sicuri.

    Le VPN che testiamo

    Testiamo oltre 40 provider di VPN e pubblichiamo i dati raccolti, agevolandone il confronto grazie al nostro strumento. Ecco alcune delle VPN che si possono testare e paragonare:

    Le posizioni server per i test di velocità

    I server che usiamo per i test di velocità sono posizionati in varie città di tutto il mondo:

    Amsterdam Francoforte Hong Kong
    Giacarta Londra Madrid
    Milano Mosca Mumbai
    New York Parigi Rio de Janeiro
    San Francisco Seul Singapore
    Sydney Tokyo

    Domande frequenti – FAQ

    Come valutare il livello di velocità di una VPN?

    Le VPN di buon livello saranno all’incirca del 10-20% più lente della tua normale connessione. Può sembrare molto, ma in realtà è una diminuzione talmente piccola che non ne noterai la differenza. Se la tua connessione a internet è un po’ lenta già di suo, faresti meglio a verificare che, una volta attivata la VPN, si raggiungano i requisiti minimi per lo streaming, la navigazione, il gioco e l’uso di torrent.

    • Streaming – Sono necessari almeno 5 Mbps per guardare contenuti in HD (anche se 10 Mbps è il valore raccomandato), mentre lo streaming in Full HD, Ultra HD o 4K richiede velocità di almeno 25 Mbps.
    • Giochi – La maggior parte dei giochi online richiede almeno 3 Mbps.
    • Torrent – Tecnicamente, puoi usare il sistema torrent con qualsiasi qualità di internet; semplicemente, a velocità più basse corrisponderanno tempi maggiori per il download o l’upload di file. Tuttavia, per usare torrent consiglio velocità di almeno 10 Mbps in download e 3 Mbps in upload, in modo da non dover aspettare troppo a lungo per il completamento di un file.
    • Navigazione – Se cerchi una VPN per la navigazione privata, il controllo delle e-mail e l’esplorazione sui social, è sufficiente una velocità di soli 3 Mbps.

    Una VPN rallenterà la mia velocità di internet?

    In gran parte delle pubblicità si afferma il contrario, ma è una realtà che tutte le VPN rallentano la connessione a internet. Tuttavia, con i buoni servizi di VPN, tale diminuzione è appena percettibile.

    È normale che le VPN riducano la tua velocità di connessione, dato che aggiungono un’ulteriore fermata al percorso del tuo traffico dati su internet (una fermata fondamentale, poiché protegge i tuoi dati). Invece di andare dal punto A (il tuo dispositivo) al punto B (il sito web che vuoi visitare), il traffico VPN va da A (il tuo dispositivo) a B (un server VPN) e infine a C (il sito web che vuoi visitare). Ci vuole quindi un po’ più di tempo affinché il traffico web giunga a destinazione, di conseguenza la connessione è leggermente più lenta.

    È per tale ragione che parliamo sempre della perdita di velocità in termini percentuali. Invece di fornirti un sacco di numeri che non ti dicono nulla riguardo alla tua connessione, ti forniamo una percentuale che potrai applicare alla velocità della tua rete internet per farti un’idea realistica di quanto sarà rapida la tua VPN.

    Vi sono alcune mosse con cui poter migliorare le tue velocità, fra cui scegliere una VPN nota per la sua rapidità, connetterti a server vicini alla tua posizione reale e selezionare un altro protocollo di sicurezza.


    Come posso aumentare la velocità della VPN?

    Esistono alcuni modi per aumentare la velocità di una VPN: puoi connetterti a un server nelle vicinanze, assicurarti di utilizzare il protocollo di sicurezza giusto, usare la funzione di split tunneling, scegliere una VPN più veloce o provare un router VPN.

    • Connessione a un server locale – Collegarti a un server vicino alla tua posizione reale velocizza la connessione, considerando che tuoi i dati dovranno percorrere distanze minori. Il tuo traffico web, infatti, deve fisicamente viaggiare verso il server VPN selezionato; quindi, più lontano dovrà andare, più lenta sarà la tua connessione.
    • Scegliere il protocollo VPN più veloce – I vari protocolli di sicurezza disponibili forniscono velocità differenti a causa delle loro diverse modalità di cifratura e decifrazione del traffico. Di conseguenza, a volte cambiare protocollo può contribuire a migliorare la velocità. IKEv2 è relativamente veloce, ma è disponibile su un minor numero di piattaforme rispetto a OpenVPN. Inoltre, è più facile da bloccare per gli amministratori di rete e i firewall, quindi non lo consiglio se vuoi usare la VPN a scuola o al lavoro. OpenVPN è leggermente più lento, però è più difficile da bloccare ed è compatibile con la maggior parte dei dispositivi. WireGuard è al momento il protocollo più veloce (e quello che consiglio di utilizzare), tuttavia solo alcune VPN lo supportano e CyberGhost è una fra queste.
    • Usare lo split tunneling – Si tratta di un’intelligente funzionalità che consente di criptare i dati di singole applicazioni mantenendo il resto del traffico web sulla tua connessione normale, solitamente più veloce. In questo modo, potrai proteggere solo le informazioni necessarie, senza rallentare tutto il tuo traffico internet.
    • Provare un router VPN – I router VPN possono aumentare le tue velocità poiché proteggono automaticamente tutti i dispositivi connessi. In questo modo, il tuo computer puoi risparmiarsi l’uso di quella potenza necessaria a criptare il traffico e ad eseguire l’applicazione VPN in background. Tutto questo, infatti, contribuisce al rallentamento, in particolare quando usi un dispositivo più vecchio.

    I router VPN sono ottimi anche per proteggere contemporaneamente tutti i dispositivi che desideri, persino quelli che di solito non sono compatibili con le VPN (è sufficiente che possano connettersi al Wi-Fi). Tuttavia, un router VPN può risultare alquanto costoso rispetto a un’applicazione VPN. Oltretutto non sono portatili quanto un’app, quindi puoi utilizzarli solo dove si trova fisicamente il tuo router.


    Le velocità di una VPN variano in base al dispositivo?

    No, la velocità di una VPN sarà più o meno uguale su tutti i tuoi dispositivi.

    La CPU potrebbe incidere leggermente sulla velocità della VPN, ma non dovresti notare molta differenza da un dispositivo all’altro.

    Se hai un dispositivo molto vecchio e dalla memoria limitata, potrebbe trovare difficoltà ad eseguire l’applicazione VPN, ma nessun dispositivo moderno dovrebbe mostrare problemi. Le buone VPN offrono applicazioni dedicate, sviluppate su misura per i sistemi Windows, macOS, iOS, Android e Linux, oppure estensioni leggere per Chrome, Firefox e altri browser. Pertanto, otterrai le migliori prestazioni con la tua VPN tanto su un PC come su un iPhone.


    Perché la velocità della mia VPN è così bassa?

    1. Potresti essere collegato a un server un po’ congestionato. Le VPN con reti di server di minori dimensioni possono farsi rapidamente sovraffollate. Il problema dovrebbe risolversi passando a un altro server nella stessa posizione.
    2. Le velocità della VPN possono contrarsi anche quando ci si connette a un server molto lontano, poiché il tuo traffico dovrà percorrere una distanza maggiore tra la tua posizione e il server VPN, cosa che richiede più tempo e fa diminuire la velocità. In tal caso, puoi provare a collegarti a un server più vicino a te e vedere se la velocità migliora.
    3. Spesso si rivela un’ottima idea passare a un protocollo più veloce: prova una VPN che supporti il velocissimo protocollo WireGuard oppure punta a OpenVPN, che offre un’ottima combinazione di velocità e sicurezza. CyberGhost offre sia WireGuard che OpenVPN quindi hai la possibilità di passare da un protocollo all’altro scegliendo quello più adatto alle tue esigenze.
    4. Alcuni servizi (come le VPN gratuite) limitano la larghezza di banda a cui puoi accedere, condizione che di norma si traduce in velocità minori. In tal caso, affidarsi a una VPN più rapida e dalla larghezza di banda illimitata risolverà il tuo problema.