Recensiamo i fornitori sulla base di ricerche e test rigorosi, ma teniamo conto anche del tuo feedback e della nostra commissione di affiliazione con i fornitori, alcuni dei quali sono di proprietà della nostra capogruppo.
Scopri di più
vpnMentor ha aperto le porte nel 2014 come sito indipendente per la recensione dei servizi VPN e temi legati alla privacy. Il nostro team è composto da centinaia di ricercatori, scrittori e tester in ambito di cybersecurity e continua tutt’oggi ad aiutare i lettori a lottare per la propria libertà online, ora in partnership con Kape Technologies PLC, società che possiede anche le seguenti VPN: ExpressVPN, CyberGhost e Private Internet Access, tutti servizi che è possibile trovare in recensioni e confronti su questo sito. Le recensioni presenti su vpnMentor si ritengono accurate alla data di pubblicazione di ciascun articolo. Sono inoltre redatte secondo i nostri rigorosi standard che danno priorità a un esame indipendente, professionale e onesto da parte del recensore, tenendo conto delle capacità e qualità tecniche di ogni prodotto, insieme al relativo valore commerciale per gli utenti. Le graduatorie e le recensioni che pubblichiamo possono inoltre prendere in considerazione la sopraindicata appartenenza a una medesima società, oltre che le commissioni di affiliazione che guadagniamo per acquisti effettuati attraverso i link presenti sul nostro sito. Non realizziamo recensioni di tutti i provider di VPN esistenti e ogni informazione è da ritenersi accurata alla data di pubblicazione di ciascun articolo.
Trasparenza sulla pubblicità

vpnMentor ha aperto le porte nel 2014 come sito indipendente per la recensione dei servizi VPN e temi legati alla privacy. Il nostro team è composto da centinaia di ricercatori, scrittori e tester in ambito di cybersecurity e continua tutt’oggi ad aiutare i lettori a lottare per la propria libertà online, ora in partnership con Kape Technologies PLC, società che possiede anche le seguenti VPN: ExpressVPN, CyberGhost e Private Internet Access, tutti servizi che è possibile trovare in recensioni e confronti su questo sito. Le recensioni presenti su vpnMentor si ritengono accurate alla data di pubblicazione di ciascun articolo. Sono inoltre redatte secondo i nostri rigorosi standard che danno priorità a un esame indipendente, professionale e onesto da parte del recensore, tenendo conto delle capacità e qualità tecniche di ogni prodotto, insieme al relativo valore commerciale per gli utenti. Le graduatorie e le recensioni che pubblichiamo possono inoltre prendere in considerazione la sopraindicata appartenenza a una medesima società, oltre che le commissioni di affiliazione che guadagniamo per acquisti effettuati attraverso i link presenti sul nostro sito. Non realizziamo recensioni di tutti i provider di VPN esistenti e ogni informazione è da ritenersi accurata alla data di pubblicazione di ciascun articolo.

Recensione 2024 IPVanish: una VPN sicura, ma è valida?

Il nostro voto: 9.2/10
Classificato su 304 VPN
Keira Waddell Aggiornato il 23/10/2023 Scrittrice senior

IPVanish offre delle connessioni ad alta velocità e una serie impressionante di funzioni di sicurezza avanzate ad un prezzo conveniente. È per questo che non vedevo l'ora di testare questa VPN personalmente.

Ho studiato con attenzione la sua politica sulla privacy e ho testato minuziosamente le sue velocità, le sue funzioni di sicurezza e le sue prestazioni in termini di streaming. Ho anche esaminato la copertura di rete e la sua facilità di utilizzo per poi mettere alla prova il suo team di assistenza clienti.

Nel complesso, posso dire che IPVanish è una soluzione sicura e affidabile che offre velocità elevate e una rete di server adeguata. Pur avendo riscontrato un paio di problemi relativi alla sua privacy, la VPN ha intrapreso svariate misure per farvi fronte. Se decidi di provare IPVanish, potrai approfittare della garanzia soddisfatti o rimborsati di IPVanish di 30 giorni. Se non sei soddisfatto, ti sarà facile ottenere un rimborso.

Prova IPVanish senza rischi >>

Sei di fretta? Ecco i miei risultati principali

Pro

Contro

Prova IPVanish senza rischi >>

Caratteristiche di IPVanish VPN – Aggiornate a 2024

9.2
💸 Prezzo 3.25 USD/mese
📆 Soddisfatti o Rimborsati 30 Giorni
📝 La VPN conserva logs? No
🖥 Numero di server 2200+
🛡 Interruttore d'emergenza
🗺 In base al paese United States
📥 Supporta il torrenting

Streaming: ottima per sbloccare i servizi e per riprodurre video in modo fluido

8.8

IPVanish ha davvero compiuto dei passi da gigante per quanto riguarda lo streaming. In passato riusciva a garantire l'accesso soltanto a Netflix USA, ma ora ha ampliato il proprio repertorio includendo molte altre piattaforme. Sono rimasta davvero sorpresa dalle sue prestazioni.

Ho testato oltre 50 posizioni server e ho sbloccato le seguenti piattaforme:

Netflix Hulu Disney+ BBC iPlayer HBO Max Crunchyroll
Amazon Prime Video Channel 4 ESPN+ Paramount+ Rai Play Pluto TV
Crave Zatto Kodi fuboTV CBC Gem Vudu
Globoplay Discovery+ Locast Rakuten Viki Apple TV DAZN
beIN Sports ITV Hotstar Crackle ProSieben Peacock

Fai streaming in HD con IPVanish >>

Sbloccati: Netflix USA, UK, India e Giappone

Il primo servizio che ho provato a sbloccare è stato Netflix, che si è dimostrato per lo più esente da problemi. I primi 4 server statunitensi testati (New York, Los Angeles, Chicago e Houston) sono riusciti ad accedere al catalogo Netflix USA senza alcun problema. Gli unici server testati che non hanno funzionato sono risultati essere quelli di Miami e Ashburn. Considerando però che anche le migliori VPN a volte possono avere problemi a sbloccare Netflix, la cosa non sorprende più di tanto.

Il sito web di IPVanish non indica quali siano i server più adatti per Netflix e neppure gli operatori della live chat sono riusciti a darmi una risposta, per cui potresti dover testare vari server. Ma una volta trovato quello giusto, il servizio si dimostra molto affidabile.

Oltre a Netflix USA, IPVanish è riuscita a sbloccare i cataloghi Netflix del Giappone, del Regno Unito e dell'India.

Screenshot of IPVanish unblocking Netflix Japan on Tokyo serverIl tempo di caricamento si è aggirato intorno ai 3-5 secondi, analogo a quello della mia connessione senza VPN

Non ho notato alcun problema di buffering o di connessione su nessuno di questi server, inclusi i server remoti giapponesi situati a oltre 9.000 km di distanza.

IPVanish non mi ha purtroppo permesso di accedere ai cataloghi europei completi, come quelli di Germania, Francia, Paesi Bassi e Spagna. Mentre ero connessa a questi server, sono riuscita ad accedere solo a Netflix Originals. Questa versione di Netflix offre solo i titoli disponibili a prescindere dal luogo in cui ci si trovi, per cui non permette di guardare i contenuti soggetti a restrizioni geografiche. È una VPN valida per Netflix, ma ci sono certi altri servizi che sbloccano molti più cataloghi.

Guarda Netflix con IPVanish >>

Sbloccato: Hulu

Non ho avuto problemi a sbloccare Hulu sui 3 server statunitensi che ho testato, e i tempi di caricamento sono sempre rimasti al di sotto dei 10 secondi. Non appena mi sono collegata al sito, ho guardato The Prank Panel in UltraHD per più di un'ora sul server di Boston.

Screenshot of IPVanish unblocking Hulu on Boston serverI miei stream non hanno presentato alcun lag durante la connessione a qualsiasi server statunitense

Molti servizi fanno davvero fatica a sbloccare Hulu, dato che la piattaforma ha adottato delle misure drastiche nei confronti degli IP delle VPN, quindi mi ha davvero stupita vedere come IPVanish sia stata in grado di sbloccare il servizio.

Guarda Hulu con IPVanish >>

Sbloccato: Disney+

Ho testato 4 server statunitensi con Disney+ e tutti hanno sbloccato il servizio con facilità. Dopo un tempo di caricamento inferiore ai 5 secondi, ho guardato in streaming A Small Light e The Kardashians sui server di Dallas e Denver.

Screenshot of IPVanish unblocking Disney+ on New York serverAnche in questo caso, ho potuto godere di stream ininterrotti e privi di lag mentre guardavo Disney+ in streaming con i server statunitensi di IPVanish

Ho poi testato i server di IPVanish in Canada e Australia per vedere Disney+ e nemmeno in questo caso ho riscontrato problemi. La sola differenza è che i tempi di caricamento si sono avvicinati ai 10 secondi.

Guarda Disney+ con IPVanish >>

Sbloccato: Max

Sbloccare Max (in precedenza HBO Max) con IPVanish è stato altrettanto facile. Dopo essermi connessa a un server di Los Angeles, ho guardato Love & Death senza alcuna interruzione.

Screenshot of IPVanish unblocking HBO Max on LA serverMax ha funzionato perfettamente anche con tutti gli altri server statunitensi testati, tra cui New York, Boston e Dallas

Ho anche guardato Euphoria in streaming sul server di Las Vegas e nemmeno in questo caso ho riscontrato problemi con i tempi di caricamento o nella qualità delle immagini.

Guarda HBO Max con IPVanish >>

Sbloccati anche: ESPN+, BBC iPlayer, Amazon Prime Video, DAZN, Kodi e altro ancora

Mi ha fatto piacere vedere come anche i server britannici di IPVanish si siano rivelati affidabili e sono riuscita a guardare in streaming BBC iPlayer e ITV senza alcun problema. Ho avviato i test collegandomi ai server di Londra e Glasgow, che hanno sbloccato entrambe le piattaforme in poco meno di 10 secondi.

I miei stream sono risultati fluidi e la qualità delle immagini non è mai scesa al di sotto dell'HD per tutto il periodo di riproduzione dei video. Molte VPN si preoccupano principalmente di sbloccare le piattaforme statunitensi, per cui sono rimasta piacevolmente sorpresa.

La VPN ha sbloccato anche Amazon Prime Video USA, UK, Australia e Canada. La piattaforma ha funzionato con tutti i server che ho testato, sebbene sia dovuta ricorrere alla versione browser perché non funzionava con l'app.

Gli amanti dello sport saranno felici di sapere che IPVanish è in grado di sbloccare ESPN+, per cui non ti perderai mai le partite più importanti. Non ho registrato alcun lag o ritardo durante lo streaming di una partita della NBA sul server di Dallas e il tempo di caricamento è risultato di poco superiore ai 10 secondi. Alla fine, sono riuscita anche a sbloccare DAZN su tutti i server statunitensi che ho provato, inclusi Dallas, Boston e Chicago.

Fai streaming con IPVanish >>

Bloccato: Sky Go

Ho provato ad accedere a Sky Go con i server britannici di IPVanish, tra cui Londra, Manchester, Nottingham e Glasgow, senza successo. Ho poi contattato l'assistenza tramite live chat di IPVanish, che mi ha confermato che IPVanish non è compatibile con lo streaming su Sky Go.

Screenshot of conversation with chat support confirming that IPVanish cannot unblock Sky GoNessuno dei server britannici di IPVanish è riuscito a sbloccare Sky Go

La cosa, però, non mi ha sorpresa. Sono pochissime le VPN che riescono a sbloccare Sky Go, dato che la piattaforma si adopera per bloccare gli IP delle VPN.

77% in meno

Risparmia subito il 77% su IPVanish VPN!

Garanzia di Rimborso: 30 Giorni

Non perderti un affare come questo!

Velocità: elevatissime sulla maggior parte dei server

9.2

IPVanish offre velocità elevate sia sui server nelle vicinanze che su quelli remoti. Sebbene le mie velocità siano diminuite anche del 53% sui server remoti, ritengo che si tratti comunque di un risultato accettabile, dato che ho testato VPN con rallentamenti che sfioravano l'85%. Le lunghe distanze tendono in ogni caso a ridurre la velocità perché i dati devono viaggiare più lontano. Sono quindi rimasta colpita nel constatare come i server remoti fossero comunque veloci abbastanza per fare streaming e usare torrent.

Nel corso dei miei test ho preso in considerazione 3 aspetti:

  • Velocità di download. È il tempo di ricezione dei dati. Si misura in megabit al secondo (Mbps) e determina la velocità di caricamento delle pagine web e dei contenuti.
  • Velocità di upload. Si riferisce alla velocità di invio dei dati, come ad esempio il caricamento di video, l'invio di e-mail, la condivisione di file e simili. Si misura in Mbps, come la velocità di download, ma è sempre più lenta di quest'ultima perché vengono ricevuti molti più dati rispetto a quelli inviati.
  • Ping. Misura il tempo che impiegano i dati a transitare ed è un indicatore della latenza. Un basso ping indica una connessione più sollecita, il che è ideale per il gaming. Si misura in millisecondi (ms).

Disponiamo di un esperto di velocità che per diversi mesi ha condotto dei test sui server di IPVanish sempre dalla stessa posizione nel Regno Unito. Nel grafico che segue vengono riportate le velocità medie di 10 test eseguiti su ciascun server.

Graph showing IPVanish's speed test results on nearby and long-distance serversL'unica anomalia riguarda il server canadese, che è stato più lento di quanto mi aspettassi

Confrontando questi risultati con la maggior parte delle altre VPN testate, le velocità di IPVanish sono davvero sbalorditive. Sono rimasta soddisfatta soprattutto dei server nelle vicinanze, perché la mia velocità è scesa appena del 10% sulla maggior parte dei server europei che ho testato. Perfino il server di New York, che dista più di 5.000 km dalla mia posizione, ha ridotto la mia velocità soltanto del 4%, un risultato pressoché inaudito.

Altri server a lunga distanza, tuttavia, non hanno raggiunto dei risultati altrettanto impressionanti e si sono rivelati un po' discontinui. Il server di Toronto, per esempio, ha ridotto la mia velocità del 53%: questo dato mi ha perplesso, perché si trova a circa 200 km di distanza in più dalla mia località rispetto al server di New York. Il server più lontano che ho testato è stato quello di Sydney, in Australia (17.000 km circa), e la mia velocità è solo scesa a 69,22 Mbps (43%).

Nel complesso, i server a breve distanza hanno fornito le velocità più elevate. Il calo sul server di Auckland è stato del 20%, mentre sul server di Sydney è stato solo dell'8%. A titolo di riferimento, ci si può aspettare un calo della velocità del 10-20% sui server nelle vicinanze. Considererei un risultato pessimo qualsiasi riduzione di velocità superiore al 55% sulle connessioni remote.

È normale che una VPN rallenti la velocità a causa della cifratura. Sebbene un calo del 53% possa sembrare notevole, non ho notato differenze nelle prestazioni della VPN grazie alla mia velocità di base già elevata.

Prova IPVanish senza rischi >>

Velocità locali

Per prima cosa, ho rilevato la mia velocità di base qui nel Regno Unito per poterla utilizzare come riferimento.

Nessuna VPN (Londra, Regno Unito):

Ping (ms) 6
Download (Mbps) 122,04
Upload (Mbps) 17,26

In linea generale, il protocollo WireGuard mi ha permesso di raggiungere le velocità più elevate, perciò è quello che ho utilizzato per il test. Ho quindi iniziato a rilevare le velocità sul mio laptop con Windows 11.

Per prima cosa ho utilizzato l'opzione Optimal Location (Posizione ottimale), che individua in automatico il server più veloce in base alla velocità, alla latenza e alla distanza. Il sistema mi ha collegato a un server di Birmingham, nel Regno Unito, e non ho riscontrato praticamente nessun rallentamento.

Birmingham, Regno Unito:

Ping (ms) 10
Download (Mbps) 115,87 (calo del 5%)
Upload (Mbps) 16,45 (calo del 5%)

Ho poi testato un server a Parigi, in Francia, vicino alla mia posizione. Ho ottenuto dei risultati quasi identici.

Parigi, Francia:

Ping (ms) 11
Download (Mbps) 116,87 (calo del 4%)
Upload (Mbps) 16,68 (calo del 3%)

Mi sono poi collegata a un paio di altri Paesi europei (Germania e Polonia), ottenendo dei risultati simili. La mia velocità è scesa di appena il 7% durante la connessione a un server in Polonia, il che è un risultato eccellente data la distanza di più di 1.500 km dalla mia posizione effettiva.

Nel complesso, i server locali di IPVanish si sono dimostrati davvero impressionanti. Nessun server ha ridotto la mia velocità oltre il 7%, perciò non ho notato alcuna differenza nelle prestazioni della VPN.

Server remoti

Nel complesso, ho raggiunto delle velocità molto elevate sulle lunghe distanze. Ho però riscontrato alcune anomalie: certi server sono stati molto più lenti, mentre altri si sono rivelati insolitamente veloci o lenti, il tutto a prescindere dalla distanza dalla mia località. I server remoti impiegano anche più tempo per stabilire una connessione. Il server di San Paolo ha impiegato 7 secondi per connettersi (i server nelle vicinanze, nel complesso, hanno richiesto solo pochi secondi).

Per prima cosa, ho testato alcuni server negli Stati Uniti, sia sulla costa orientale che su quella occidentale:

New York, Stati Uniti:

Ping (ms) 75
Download (Mbps) 116,92 (calo del 4%)
Upload (Mbps) 16,67 (calo del 3%)

Los Angeles, Stati Uniti:

Ping (ms) 129
Download (Mbps) 75,58 (calo del 38%)
Upload (Mbps) 16,44 (calo del 5%)

Ho poi provato dei server remoti di IPVanish negli Emirati Arabi Uniti, in Brasile e in Australia.

Sebbene il calo sia risultato maggiore a queste distanze, la mia connessione è rimasta abbastanza veloce per le attività ad alta larghezza di banda. Sono riuscita a fare streaming senza buffering su tutti questi server.

È strano che la mia velocità sia diminuita così tanto sul server canadese. Anche se si trova ad appena 5.300 km dalla mia località, la mia velocità è risultata più lenta del 10% rispetto a quella del server australiano, che si trova a oltre 14.500 km dalla mia posizione.

L'app di IPVanish mostra il ping e il carico accanto a ciascun server, fornendo una buona indicazione di quanto saranno elevate le tue velocità. Il carico segnala il numero approssimativo di utenti connessi al momento. Di solito, a un carico minore corrispondono delle velocità del server più elevate. Il ping misura il tempo impiegato dai dati per spostarsi ed è un indicatore della latenza. Un ping basso è indice di una connessione più veloce.

Speed test dei protocolli

In seguito, ho testato tutti i protocolli di IPVanish sui miei server di casa nel Regno Unito per verificare se ci fossero differenze di velocità. Con mia sorpresa, le differenze sono state minime. Il protocollo più veloce è risultato essere WireGuard, con una velocità media di download di 93,05 Mbps sui server limitrofi e remoti. Mi aspettavo un risultato del genere, dato che si tratta di un protocollo moderno il cui scopo è quello di fornire una sicurezza robusta evitando di ridurre notevolmente la velocità. Ho analizzato i protocolli su server locali (in verde) e su server a lunga distanza (in giallo).

Graph showing IPVanish's speed tests results on different protocolsWireGuard è stato il protocollo più veloce, ma non di molto

In più, ricorda che la discontinuità della connessione Internet influisce maggiormente sulla velocità rispetto alla connessione VPN che utilizzi. I cali di velocità percentuali, però, sono tendenzialmente simili a prescindere dalla velocità di base, quindi puoi servirti di questi numeri per determinare l'impatto di IPVanish sulla tua connessione.

Gaming: abbastanza veloce nel complesso sui server locali

9.5

I server di IPVanish nelle vicinanze si sono dimostrati abbastanza veloci per il gaming, ma i suoi server remoti hanno dimostrato il contrario. Le prestazioni insufficienti dei suoi server remoti sono principalmente dovute agli alti tassi di ping. Tassi di ping più elevati equivalgono a una maggiore latenza, che comporta tempi di risposta più lenti e lag durante il gioco.

Nel corso dei miei test, ho giocato a March of Empires su un server locale nel Regno Unito e su server remoti negli Stati Uniti e in Australia. Ho utilizzato il protocollo WireGuard, che mi ha permesso di raggiungere le velocità più elevate. Il videogioco può essere molto movimentato quando hanno luogo le battaglie, per cui è fondamentale disporre di una bassa latenza.

Screenshot of gaming with IPVanish on London serverSono riuscita a giocare solo sui server britannici o europei nelle vicinanze

Mentre giocavo sul server di Londra, nel Regno Unito, ho rilevato un ping medio di 10 ms, cioè una latenza molto bassa. Un ping inferiore ai 100 ms è ritenuto adeguato per il gaming, perciò questo valore si è rivelato decisamente sufficiente. Non ha influito sulle prestazioni del gioco: a ogni pressione di un tasto corrispondeva un'azione quasi istantanea, quasi come se non fossi collegata affatto a una VPN.

Quando però ho testato i server statunitensi e australiani, tutto è cambiato. Il server americano di Los Angeles mi ha fornito un valore di ping di 129 ms, mentre il server australiano di Sydney è arrivato a 272 ms. In alcuni momenti il gioco si è bloccato per anche 5 secondi, mentre lo scorrimento e gli input dei comandi hanno richiesto un po' di tempo in più per tradursi in azioni sullo schermo. Per questo inconveniente, ho perso diverse battaglie su quei server.

Si tratta comunque di una situazione comune a tutte le VPN. Non ne ho mai testata una, purtroppo, che consenta di giocare agevolmente su server remoti. In generale, le prestazioni di IPVanish nel gaming sono davvero impressionanti.

Ottieni IPVanish per il gaming >>

Rete di server: vasta rete di server di proprietà

8.8

IPVanish vanta un'ampia rete di 2.200 server in 75 Paesi, anche in Italia (Milano), con gli Stati Uniti, il Regno Unito, il Canada, l'Australia e la Germania che dispongono del maggior numero di server. In questi Paesi, oltre al Brasile, potrai scegliere i server a livello di città. Troverai perfino alcuni server in Africa e in Sud America, non disponibili con la maggior parte delle VPN. Tuttavia, non sono presenti server in Paesi con governi restrittivi come la Cina, la Russia e l'Arabia Saudita. Anche il dominio "ipvanish.com" risulta bloccato in questi Paesi.

Poter disporre di una rete di server capillare è importante perché permette di raggiungere velocità più elevate con un minore sovraffollamento, oltre a fornire diversi indirizzi IP per accedere a più contenuti globali e proteggere la privacy.

La cosa più sorprendente è che IPVanish è proprietaria dell'intera rete di server e non noleggia alcun server di terzi. In questo modo può garantire una maggiore sicurezza, dato che rende molto improbabile che i tuoi dati possano finire nelle mani sbagliate. IPVanish non fa nemmeno uso di server virtuali, per cui tutti i suoi server sono ubicati fisicamente nei loro rispettivi Paesi.

Anche connettersi al miglior server disponibile è facile: IPVanish dispone di una funzione di connessione rapida chiamata Optimal location (Posizione ottimale). Quando l'ho usata, mi ha collegato a un server vicino a Birmingham che era leggermente più veloce degli altri. Ti collegherà inoltre al server più veloce della posizione scelta. Dovrai solo selezionare il Paese o la città a cui vuoi connetterti e cliccare su Connect (Connetti).

Potrai cercare una posizione server oppure ordinare i server per Paese, città o carico per selezionarne uno manualmente. Per trovare un server, potrai anche utilizzare la mappa interattiva nella scheda Home. La mappa è facile da navigare grazie alla sua funzione di zoom che permette di ingrandirla e rimpicciolirla a piacere.

Screenshot of IPVanish's server map and list on Windows appUna mappa intuitiva è utile per localizzare i server e connettersi a essi

Come altre VPN quali ExpressVPN e PIA, tutti i server di IPVanish sono compatibili con il P2P, il che significa che potrai fare uso di torrent in libertà e senza alcuna restrizione.

Trova il server di IPVanish ideale >>

Sicurezza: funzionalità robuste con personalizzazioni limitate

9.4

IPVanish è una VPN sicura e una delle ragioni per cui lo è consiste nelle sue funzioni di sicurezza di prim'ordine. Queste funzioni includono la crittografia di livello militare, un kill switch, la protezione da perdite DNS/IP, lo split tunneling e protocolli avanzati. Troverai addirittura una funzione Scramble per il protocollo OpenVPN che nasconderà il tuo traffico e farà sembrare che tu non stia usando affatto una VPN. Il suo scopo principale è quello di aiutarti a eludere i firewall più resistenti.

Purtroppo, non dispone di un proprio strumento di blocco per malware o annunci, funzionalità che mi piace sempre trovare in una VPN. Un'altra funzione di sicurezza di cui è priva è il multi-hop, che aggiunge ulteriori livelli di cifratura alla connessione. IPVanish dispone però di una funzione di split tunneling, sebbene sia disponibile solo sulle app per Android e FireOS. Lo split tunneling consente di reindirizzare parte del traffico Internet attraverso una VPN, in modo tale da sfruttare al meglio e allo stesso tempo una connessione VPN e non VPN.

Rimani al sicuro online con IPVanish >>

Cifratura: crittografia di livello militare

La crittografia di livello militare, nota anche come crittografia AES a 256-bit, è il più alto livello di cifratura disponibile ed è molto sicura. 256 si riferisce alla lunghezza dei caratteri della chiave, che protegge i tuoi dati come una password. Più lunga è la chiave di caratteri, meglio è, perché ci vorrà più tempo per decifrarla. Infatti, 256-bit sono così lunghi che occorrerebbero parecchie vite ai supercomputer più potenti del mondo per decifrarli.

La VPN si avvale inoltre dell'algoritmo SHA512 per l'autenticazione e usa lo scambio di chiavi DHE-RSA 2048 compatibile con la perfect forward secrecy. Questi standard di cifratura assicurano che nessuno dei tuoi dati possa essere letto, anche qualora un hacker dovesse entrare in possesso della chiave di cifratura (eventualità molto improbabile, in ogni caso).

Protocolli di sicurezza: diverse opzioni avanzate

IPVanish offre una robusta sicurezza grazie a numerosi protocolli: OpenVPN (TCP e UDP), WireGuard, IKEv2 e IPSec. Questi protocolli ti permettono di personalizzare la connessione per qualsiasi cosa tu stia facendo online, in particolare per quanto riguarda la velocità e la sicurezza. IPVanish prevede anche l'impostazione automatica del protocollo: quando attivata, questa sceglierà il protocollo più adatto a te in base a ciò che stai facendo, per cui non dovrai selezionarne uno manualmente.

  • OpenVPN: un protocollo open source altamente sicuro. Il suo codice è sempre visibile, il che permette a qualsiasi persona di esaminarlo e migliorarlo. Offre due opzioni: TCP e UDP. Il TCP garantisce una trasmissione affidabile dei dati ma può ridurre la velocità, mentre l'UDP consente una trasmissione più veloce, ma può risultare meno affidabile.
  • WireGuard: un protocollo più recente che è diventato rapidamente lo standard predefinito di molte VPN. Offre un buon equilibrio tra velocità e sicurezza. Mi ha permesso di raggiungere le velocità più elevate sulle connessioni a lunga distanza rispetto a qualsiasi altro protocollo offerto dalla VPN. È anche open source, perciò potrai essere certo della sua affidabilità.
  • IKEv2: un protocollo veloce che funziona bene sui dispositivi mobili grazie alla sua possibilità di connettersi automaticamente che ti protegge mentre passi da una rete mobile a una rete Wi-Fi. Non è però veloce come OpenVPN o WireGuard.
  • IPSec: un protocollo sicuro che fornisce una robusta struttura di trasferimento grazie alla cifratura dei pacchetti IP. Nonostante sia utilizzato prettamente per la sicurezza, durante i miei speed test ha comunque garantito delle velocità discrete, piazzandosi al terzo posto tra i protocolli più veloci.

Nel complesso, consiglio di usare il protocollo WireGuard per la sua sicurezza robusta che non compromette la velocità, come risulta evidente dai risultati dei miei speed test.

Kill switch

IPVanish è dotata di un kill switch affidabile che ha funzionato bene nel corso dei miei test. Si tratta di una funzione standard delle VPN, quindi mi aspetto di trovarla. Il kill switch interrompe la connessione a Internet se la VPN si disconnette temporaneamente. È disponibile sulle app per macOS, Windows e Android, ma non su iOS. Il suo vantaggio è quello di impedire l'esposizione accidentale dei dati. È quindi una funzione utile da utilizzare sulle reti Wi-Fi pubbliche perché gli hacker possono facilmente intercettare la connessione se questa non è protetta anche per un solo minuto.

Attivare o disattivare il kill switch è molto semplice sui desktop. Su Windows, troverai una casella da spuntare per il kill switch nella schermata principale, non dovrai nemmeno aprire le impostazioni. Su macOS, può essere attivato o disattivato andando nelle impostazioni di OpenVPN alla voce Preferences (Preferenze).

Screenshot of Kill Switch on Windows appFunziona con qualsiasi protocollo su Windows e Android, ma solo con OpenVPN su macOS

Attivare il kill switch su Android è un po' più complicato. Dovrai attivarlo nelle impostazioni avanzate di connessione del tuo dispositivo. Nella scheda Connection (Connessione) dell'app di IPVanish, vedrai una sezione chiamata "Android OS kill switch". Quando la tocchi, un popup ti spiegherà esattamente come attivare la funzione. Mi ci sono voluti solo 15 secondi per abilitarla.

Risultati del test di tenuta: nessuna perdita rilevata

IPVanish offre una protezione da perdite DNS/IP in tutte le sue app e ha funzionato molto bene nel corso dei miei test. In questo modo, sia le richieste DNS che l'indirizzo IP reale rimangono nascosti, così da impedire a chiunque di rivelare la tua attività di navigazione, la tua posizione e la tua identità. Queste funzioni sono già predisposte, perciò non dovrai abilitarle manualmente.

Screenshot of IPVanish passing IP/DNS leak test on French serverIPVanish offre una protezione robusta contro le perdite di dati, come dimostrato dai test effettuati su diversi server

Ho testato 6 server diversi (negli Stati Uniti, in Francia, Australia, Germania, Giappone e Canada) per individuare eventuali perdite DNS/IP su ipleak.net. Non ho rilevato alcuna perdita di dati.

Privacy: politica "no-log" sottoposta a verifiche indipendenti

9.6

IPVanish ha una politica sulla privacy trasparente e dettagliata sul suo sito web. La politica dichiara di raccogliere solo i dati di pagamento e gli indirizzi e-mail dei clienti, che vengono impiegati per effettuare i pagamenti e per contattare i clienti quando necessario. Sebbene l'azienda sia stata coinvolta in un dubbio scandalo sulla privacy nel 2016, da allora la società ha cambiato proprietà ed è molto migliorata. Nel marzo del 2022, Leviathan Security Group ha condotto la prima verifica di sicurezza di IPVanish.

Resta al sicuro online con IPVanish >>

IPVanish conserva dei log? No

IPVanish segue una politica "no-log", perciò non raccoglierà né conserverà i tuoi dati, come i siti web che visiti, le query DNS e le marche temporali delle tue connessioni. Raccoglie però alcuni dati casuali per migliorare le prestazioni del servizio, ma afferma che i dati sono raccolti in forma anonima e che non possono essere ricondotti a un utente specifico.

Screenshot of IPVanish's privacy policy explaining what data it collectsIPVanish è trasparente nella sua politica sulla privacy riguardo ai dati che conserva

Le informazioni raccolte comprendono la lingua preferita dall'utente, il modello di dispositivo, le interazioni con l'interfaccia, il Paese e la durata delle sessioni. Inoltre, all'atto dell'iscrizione dovrai fornire il tuo indirizzo e-mail, il tuo nome e i dati per il pagamento. Dato che non è possibile pagare tramite criptovalute, non potrai pagare in modo anonimo.

IPVanish ha svolto una sola verifica da parte di terzi nell'arco di tutta la sua attività, condotta da Leviathan Security Group nel marzo del 2022. La verifica ha confermato che IPVanish non acquisisce log degli utenti e non viola alcuna parte della sua politica sulla privacy, pertanto è affidabile.

Posizione: all'interno dell'Alleanza 5/9/14 Eyes

Una delle maggiori criticità di IPVanish è che la sua sede si trova negli Stati Uniti, che sono il cuore dell'Alleanza 14 Eyes. Si tratta di una rete di sorveglianza globale per mezzo della quale i Paesi membri condividono dati sui loro cittadini. Inoltre, hanno la facoltà di obbligare terzi a consegnare questi dati per legge.

È proprio questo che è successo nel 2016 quando l'FBI ha richiesto i dati degli utenti a IPVanish, scoprendo che l'azienda conservava i log degli stessi. IPVanish ha ottemperato a due richieste dell'FBI a seguito di un'indagine. Da quando è scoppiato lo scandalo, però, IPVanish ha aggiornato più volte la sua politica sulla privacy.

Proprietà

Dopo lo scandalo, IPVanish ha anche affrontato un passaggio di consegne e ora è di proprietà di Ziff Davis (noto in precedenza come J2 Global). Ziff Davis è un gruppo che conta varie sussidiarie nel settore della sicurezza informatica e dei servizi digitali, tra cui StrongVPN ed Encrypt.me.

Sebbene le funzioni di sicurezza di IPVanish si siano dimostrate robuste e affidabili nel corso dei miei test, i suoi trascorsi e la sua sede sono preoccupanti. Tuttavia, lo scandalo sulla privacy è avvenuto molto tempo fa e da allora la VPN ha superato due passaggi di proprietà, aggiornando l'informativa sulla privacy ogni volta. Inoltre, la verifica indipendente di Leviathan Security Group è un'ulteriore dimostrazione della sua sicurezza e affidabilità.

IPVanish funziona in Cina? No

IPVanish non funziona in Cina. Il Paese ha bloccato tutti i suoi server e gli indirizzi IP, nonché l'accesso al sito web di IPVanish. Nemmeno il suo strumento di offuscamento, Scramble, è in grado di aggirare il Great Firewall cinese e quello di altre nazioni restrittive. Ne ho avuto conferma chiedendo all'assistenza clienti.

Screenshot of conversation with IPVanish chat support confirming the VPN does not work in ChinaL'assistenza di IPVanish non aveva suggerimenti su come eludere il Great Firewall cinese

Ho anche chiesto se la VPN funzionasse in qualche altro Paese con un governo restrittivo come la Russia, l'Iran o l'Arabia Saudita, ma l'operatore ha confermato che non funziona in queste regioni. Ci sono altre VPN che funzionano in modo affidabile in Cina, quindi ti consiglio di scegliere una di queste.

Torrent: permette la condivisione P2P su tutti i server

9.4

IPVanish è un'ottima soluzione per fare uso di torrent, dato che la sua intera rete è compatibile con la condivisione di file P2P. Offre inoltre una larghezza di banda illimitata e non prevede alcun tetto all'uso di dati, perciò potrai usare torrent quanto vorrai e per tutto il tempo che desideri.

È consigliabile ricorrere a una VPN per usare torrent per proteggere la propria identità e la posizione online crittografando al tempo stesso i dati. La VPN aggiunge un ulteriore livello di protezione contro entità malintenzionate. È tuttavia essenziale attivare il kill switch nell'eventualità che la VPN si disconnetta accidentalmente.

Nel corso dei miei test, mi sono connessa ai suoi server statunitensi, britannici e neozelandesi per scaricare un film su uTorrent. Ho raggiunto una velocità media di 101 Mbps mentre scaricavo un torrent di Charlot all'hotel sul suo server di Londra, impiegando meno di 2 minuti per portare a termine il download. Era un file da 700 MB, quindi è stato davvero veloce. IPVanish, però, è priva di port forwarding, che può aiutarti a trovare un maggior numero di seed.

Screenshot of IPVanish torrenting with uTorrent on London serverMi piace che IPVanish sia compatibile con i torrent su tutti i server, dato che molte VPN non lo sono

Tieni comunque presente che la velocità dei tuoi torrent è determinata in gran parte dal numero di seed e leech che vengono assegnati al tuo torrent, più che dalla velocità di Internet o dalla VPN. In più, la protezione IPv6, la protezione da perdite DNS e la politica "no-log" ti consentiranno di usare torrent in tutta tranquillità.

IPVanish offre anche dei proxy SOCKS5 in più di 20 località. Potrai configurarli manualmente dal tuo client BitTorrent per nascondere l'indirizzo IP. Dato che non prevedono la cifratura del traffico, raggiungerai una velocità leggermente più elevata per i download. La mia velocità è stata più elevata del 5% con il server proxy di Londra rispetto a quella ottenuta con il server VPN tradizionale.

Anche se il proxy offre delle buone velocità, ricorda che è meno sicuro perché non prevede la cifratura dei dati. Puoi accedere all'elenco completo degli indirizzi proxy SOCKS5 dalla tua dashboard di IPVanish, e sul sito web del servizi troverai delle guide per aiutarti a configurarli.

Tieni presente che molti torrent sono soggetti al rispetto delle normative sul diritto d'autore e noi non sosteniamo alcuna azione illegale. Prima di usare torrent, controlla sempre le leggi vigenti nella tua giurisdizione ed evita di scaricare contenuti protetti dal diritto d'autore. Inoltre, IPVanish dichiara nei suoi Termini di servizio che disattiverà gli account degli utenti scoperti a scaricare materiale protetto da copyright.

Scarica torrent in sicurezza con IPVanish >>

Installazione e app

9.0

Le app di IPVanish sono adatte ai principianti, ma funzionano in maniera leggermente diversa a seconda del sistema operativo in uso. Anche con queste differenze, ho trovato le singole app e le loro impostazioni facili da navigare, sia che l'utente si tratti di un principiante o di un esperto.

Le schede riportano la disposizione delle impostazioni. Utilizzando la funzione Optimal Location (Posizione ottimale), chiamata Quick Connect su macOS (Connessione rapida) potrai stabilire una connessione con la posizione server più indicata per te. Nel frattempo, la scheda con l'elenco dei server offre la possibilità di scegliere manualmente il proprio server. Questa scheda include anche funzioni di ricerca e di ordinamento che semplificano il processo di selezione. È possibile salvare i server preferiti facendo semplicemente clic sul simbolo della stella che si trova sulla sinistra. Inoltre, la scheda principale include una mappa del mondo interattiva che puoi utilizzare per scegliere un server in base alla sua posizione geografica.

Dal menu delle impostazioni (o preferenze su macOS) potrai scegliere il protocollo di sicurezza, abilitare/disabilitare la funzione scramble di OpenVPN e attivare o disattivare la protezione da perdite DNS/IP. Troverai anche numerose opzioni per personalizzare la connessione di IPVanish all'avvio del sistema, tra cui una funzione di connessione automatica che potrai personalizzare in base alla posizione del server o alla velocità.

Screenshots of IPVanish's settings page on the Windows and macOS applicationsIl menu delle impostazioni è organizzato in modo diverso su Mac e Windows, ma entrambi i menu sono di facile utilizzo

Nelle impostazioni troverai anche la scheda Diagnostics (Diagnostica) dove potrai identificare i problemi di connettività e segnalarli affinché vengano risolti. Anche se non capisci cosa vogliano dire alcune informazioni, potrai condividerle con l'assistenza che provvederà a risolvere i problemi in modo più efficiente.

Sebbene le app di IPVanish non siano estremamente complicate, la loro semplicità e il loro design trasmettono un'atmosfera un po' obsoleta. Ho fatto uso di VPN con design molto più eleganti e moderni, ma è solo una mia preferenza personale. Nel complesso, le app sono facili da usare, anche se la navigazione risulta leggermente diversa su ognuna di esse.

Configurazione e installazione

È molto semplice scaricare e installare l'app di IPVanish e non ti occorrerà alcuna conoscenza tecnica. Ci sono voluti pochi minuti per installare l'app su tutti i miei dispositivi.

Guida rapida: Come installare IPVanish in 3 semplici passaggi

  1. Seleziona un piano. Vai sul sito web di IPVanish e scegli uno dei piani tariffari proposti. Crea il tuo account tramite il sito web. In questo modo, se intendi chiedere un rimborso con la garanzia soddisfatti o rimborsati, non dovrai ricorrere ad app store di terze parti.
  2. Installa l'app. Scegli l'app per il tuo dispositivo, scaricala e segui le indicazioni per l'installazione. Accedi inserendo le credenziali che hai impostato al momento dell'iscrizione.
  3. Goditi la navigazione sicura. Connettiti a un server e usa Internet in tutta tranquillità.

Comincia a usare IPVanish >>

Compatibilità dei dispositivi: disponibile sulla maggior parte dei sistemi

IPVanish vanta app native per Windows, macOS, iOS, Android e Amazon FireStick. Troverai anche un'app nativa per Chrome OS, ma potrai installarla solo se il tuo dispositivo Chrome OS è in grado di eseguire app Android dal Play Store.

Purtroppo, IPVanish non ha un servizio di Smart DNS che faciliti l'uso delle VPN sui dispositivi che non supportano le app native. Non dispone inoltre di estensioni per browser, un fatto piuttosto insolito per una VPN: mi piacerebbe davvero che fossero introdotte in futuro.

In più, se prima installerai IPVanish su un router, potrai utilizzarla su Linux, Roku, console per videogiochi e Raspberry Pi. La soluzione del router è ottima perché protegge tutti i dispositivi di casa tua contemporaneamente.

Vedi tutte le app di IPVanish >>

Computer desktop: app per Windows e Mac, VPN compatibile con Linux

Le app desktop di IPVanish sono facili da installare e usare, ma presentano funzionalità leggermente diverse. Le ho testate sia su macOS che su Windows e sono riuscita ogni volta a scaricare e installare la VPN in meno di 3 minuti.

Screenshot of IPVanish's macOS and Windows applicationsPotrai attivare il kill switch e accedere alla mappa dei server nella scheda Home dell'app di Windows

Ecco una panoramica delle funzioni disponibili su ciascuna app per desktop:

  • Windows: puoi scaricare l'app di IPVanish su Windows 10 e versioni successive. Offre molte funzioni di sicurezza, tra cui il blocco della LAN, OpenVPN Scramble, un kill switch e la protezione dalle perdite IPv6. È inoltre dotata di una vasta selezione di protocolli: OpenVPN, WireGuard e IKEv2. L'app permette anche di variare il livello di crittografia da AES 256-bit a 128-bit grazie alla funzione Scramble. Potrai inoltre scegliere tra 6 lingue diverse e attivare il feedback vocale per rendere l'applicazione più accessibile a un'utenza più ampia.
  • macOS: l'app per macOS è disponibile su macOS 10.13 e superiori. È dotata di kill switch, OpenVPN Scramble e di bilanciamento del carico API che semplifica la ricerca del server più veloce, ma manca un'opzione per variare la crittografia AES a 256-bit a un livello inferiore. Funziona con i protocolli OpenVPN, WireGuard, IKEv2 e IPSec. L'app permette anche di scegliere il DNS privato di IPVanish o un DNS di terze parti.

Sebbene la VPN non preveda un'app per Linux, potrai configurarla manualmente sul tuo dispositivo tramite OpenVPN (con l'aiuto delle guide passo dopo passo che trovi sul sito web di IPVanish, se ne avessi bisogno). Puoi impostare IPVanish su Ubuntu, Fedora, Kali Linux, Linux Mint, Lubuntu e Pop! OS. I protocolli disponibili su Linux sono OpenVPN, L2TP e IKEv2. Consente inoltre di regolare il livello di cifratura tra AES 128 e 256.

Android e iPhone (iOS)

Scaricare IPVanish sui miei dispositivi mobili è stato altrettanto facile che scaricare le app per desktop. Ho dovuto solo scaricare le app dall'App Store e da Google Play ed effettuare l'accesso con le mie credenziali. Tuttavia, trovo che le app per Android e iOS siano molto diverse tra loro e quella per iOS è priva di alcune funzioni. Entrambe le app supportano l'italiano.

Screenshot of IPVanish's Android and iOS applicationsSebbene le funzioni siano diverse, la navigazione su entrambe le app per dispositivi mobili è molto simile

L'app per Android offre una combinazione di funzionalità presenti nelle altre app, tra cui un kill switch, il bilanciamento del carico API e OpenVPN Scramble con crittografia AES a 256-bit. Offre anche lo split tunneling, che ti permette di stabilire quale traffico debba passare attraverso la VPN e quale invece no. Il protocollo predefinito è WireGuard e il servizio supporta anche OpenVPN e IKEv2. Potrai scaricare l'app sui dispositivi con Android 5.1 e superiori.

Purtroppo, l'app per iOS non ha un kill switch né una funzione di split tunneling, ma dispone dell'esclusiva funzione di connessione automatica Connect On Demand (Connetti su richiesta) che collega automaticamente la VPN quando il dispositivo si connette a una rete Wi-Fi non affidabile. Dispone anche di una funzione di bilanciamento del carico API e potrai scegliere se utilizzare il DNS di IPVanish o un DNS di terze parti. Offre solo una cifratura AES a 256-bit e i protocolli WireGuard, IKEv2 e IPSec. Puoi scaricare l'app di IPVanish sui dispositivi con iOS 13 o superiore.

Funziona anche con la Amazon FireStick

IPVanish presenta anche un'app nativa per le Fire TV Stick Gen2 o più recenti. È dotata di OpenVPN Scramble, split tunneling e crittografia AES a 256-bit. Quest'app prevede solo i protocolli OpenVPN, WireGuard e IKEv2.

È anche facile da installare: potrai scaricare l'app direttamente dall'App Store di Amazon su un dispositivo con sistema operativo Android 5 o superiore.

Quando accendi la tua Fire TV/FireStick, premi il pulsante Home sul telecomando. Lì accanto vedrai l'icona di ricerca che assomiglia a una lente d'ingrandimento. Se digiti "IPVanish", potrai selezionare l'app, cliccare su Download (Scarica) e Open (Apri) al termine del download.

Compatibile con il router, ma non dispone di un'app nativa

Potrai impostare IPVanish sul router per proteggere tutti i dispositivi Wi-Fi della tua casa. La VPN offre dei FlashRouter preconfigurati che puoi acquistare dal suo sito web. Potrai anche configurare il servizio sul router che già possiedi, se è compatibile. Purtroppo, però, IPVanish è compatibile solo con i router DD-WRT, ASUSWRT, ASUSWRT-Merlin e Tomato.

La maggior parte delle altre VPN che ho testato permettono la configurazione manuale su numerosi altri modelli di router (ExpressVPN dispone addirittura di un proprio firmware e non serve configurarla manualmente). È anche importante ricordare che impostare una VPN manualmente sul router può essere complesso e operazioni errate possono danneggiarlo. Tuttavia, sul sito web di IPVanish troverai guide dettagliate su come configurare la VPN sul router e, se ti serve assistenza, la sua funzione di live chat disponibile 24/7 si è sempre rivelata estremamente utile tutte le volte in cui ho contattato la VPN.

La VPN funziona con il protocollo OpenVPN sui router e offre una crittografia standard di livello militare, AES a 256-bit.

Connessioni simultanee di dispositivi: illimitate

Ciò che contraddistingue IPVanish per il suo vantaggioso rapporto qualità/prezzo è il fatto che permette di connettere un numero illimitato di dispositivi alla volta. È un'ottima cosa per chi vive in una famiglia numerosa con almeno un dispositivo per ogni persona. Poter disporre di connessioni illimitate di dispositivi significa che tutti quelli che vivono sotto lo stesso tetto potranno proteggere il proprio dispositivo con un unico abbonamento a IPVanish.

Ho testato questa opportunità collegando il mio laptop Windows, il MacBook Pro, lo smartphone e il tablet Android per guardare Netflix. Non ho notato alcuna differenza né rilevato rallentamenti. La qualità dello streaming è sempre stata in HD. Il numero medio di connessioni simultanee previsto dalla maggior parte delle VPN è di 5. Il fatto che IPVanish non ponga alcun limite è la dimostrazione della sua superiorità rispetto ad altre VPN.

 

Prezzo

9.2
2 Anni
$ 3.25 / mese al mese
Annuale
$ 4.33 / mese al mese
Mensile
$ 12.99 / mese al mese

Su IPVanish è possibile scegliere tra 3 tipologie di abbonamenti: mensile, annuale e biennale.

Questi piani presentano le stesse caratteristiche, ma solo quelli annuali e biennali prevedono una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni. Pagherai anche di meno se ti iscriverai al piano di durata più lunga, che prevede uno sconto del 77% rispetto al piano mensile.

Tuttavia, è importante notare che sono presenti delle clausole. Al momento del rinnovo, non potrai usufruire del prezzo promozionale, perciò pagherai di più (qualche soldo in più al mese). Assicurati quindi di leggere attentamente tutte le scritte in fase di iscrizione.

Puoi anche utilizzare IPVanish gratuitamente per 7 giorni su dispositivi iOS e Android. Dovrai scaricare l'app dall'app store del tuo dispositivo mobile e scegliere il piano annuale. Se non intendi continuare, devi però ricordarti di disdire l'abbonamento in tempo per evitare che ti vengano addebitati costi. Inoltre, questi piani non sono coperti dalla garanzia soddisfatti o rimborsati di IPVanish.

Oltre all'abbonamento a IPVanish, puoi scegliere di abbinare un servizio di cloud storage chiamato SugarSync o un software antivirus chiamato VIPRE. Entrambi prevedono piani mensili e annuali e sono un po' più costosi (circa 2 € in più rispetto all'abbonamento mensile normale). Sul sito web della VPN li troverai indicati come "IPVanish + Backup" e "IPVanish + Antivirus". Purtroppo, non è possibile usufruire di indirizzi IP statici.

Sono disponibili 3 opzioni di pagamento con IPVanish: carta di credito o di debito, PayPal e Google Pay. Vengono perciò raccolti i dati di fatturazione per elaborare i pagamenti, ma non vengono condivisi. Non sono purtroppo accettati i pagamenti in criptovaluta come i Bitcoin, quindi non puoi pagare anonimamente.

La sua garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni è legittima e davvero semplice da richiedere. Non è necessario fornire una motivazione per la richiesta di rimborso e non serve nemmeno parlare con un operatore dell'assistenza clienti. Ho solo effettuato l'accesso al mio account e ho cliccato sul link per annullare l'abbonamento. Non c'è stato proprio alcun problema. Ho ricevuto un'e-mail di conferma e i soldi sono tornati sul mio conto dopo 3 giorni.

Prova IPVanish senza rischi >>

Affidabilità e Supporto

9.3

L'assistenza di IPVanish è rapida, esauriente e disponibile in quasi tutte le lingue. Ci sono 3 modi per contattare IPVanish per ottenere assistenza: live chat 24/7, e-mail/sistema a ticket e telefono, e tutte le modalità ad eccezione dell'assistenza telefonica sono disponibili in italiano.

Quando apri una live chat, prima di essere messo in contatto con un umano vero e proprio verrai indirizzato a un bot. Sebbene abbia trovato il bot vagamente irritante, è riuscito a guidarmi verso una serie di link del centro di assistenza pertinenti alla mia ricerca. Ho trovato la live chat abbastanza rapida e utile, perché l'operatore è stato gentile e ha risposto in modo chiaro a tutte le mie domande. Ho aspettato solo 10 secondi in coda prima di parlare con l'operatore. La live chat supporta qualsiasi lingua grazie allo strumento di traduzione, per cui è molto accessibile.

Graphic showing IPVanish and live chat conversationLa live chat è il metodo più comodo per richiedere assistenza

Se hai bisogno di ulteriore assistenza, potrai anche scegliere di inviare un ticket. Quando l'ho fatto, ho ricevuto una risposta per e-mail nel giro di due ore.

Ciò che ho trovato davvero singolare è il fatto che IPVanish offra un'assistenza telefonica in 6 Paesi. Dispone di linee telefoniche negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Australia, Spagna, Messico e Brasile. Queste linee sono attive dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17:00 nei rispettivi orari nazionali. Non sono molte le VPN che offrono questa possibilità ai loro utenti, perciò onore a IPVanish per averla implementata e resa accessibile in diversi Paesi.

Infine, IPVanish offre una pagina di supporto ricca di contenuti utili. Potrai digitare una domanda nella barra di ricerca della knowledge base, oppure puoi consultare le domande frequenti o le categorie di supporto in basso per trovare ciò che stai cercando. Queste categorie contengono suggerimenti per risolvere i problemi, guide all'installazione, comunicazioni e domande sulla fatturazione. Ogni volta che avevo delle domande, ho visitato la knowledge base della VPN e ho trovato spesso le risposte in modo immediato, senza dover contattare l'assistenza clienti per ogni piccolo dubbio che avevo.

L'unico problema che ho riscontrato è legato alla presenza di informazioni obsolete all'interno della knowledge base. Nel cercare di capire la procedura per attivare la funzione Scramble, per esempio, le indicazioni fornite erano imprecise e mi sono dovuta rivolgere al team di assistenza.

Prova IPVanish senza rischi >>

La linea di fondo

Verdetto finale: offre ottima sicurezza, velocità elevate ed è perfetta per lo streaming

Le solide funzioni di sicurezza di IPVanish la rendono una VPN sicurissima. Il servizio, inoltre, assicura velocità elevate su tutta la sua rete globale di server, e la possibilità di disporre di connessioni simultanee illimitate di dispositivi fa sì che questa VPN vanti un buon rapporto qualità/prezzo. In più, l'assistenza clienti è affidabile e disponibile in quasi tutte le lingue (troverai addirittura un'assistenza telefonica in 6 Paesi!).

Sebbene sia capace di sbloccare la maggior parte delle piattaforme di streaming, non sono riuscita ad accedere a Sky Go. Un'altra fonte di preoccupazione riguarda la sua sede negli Stati Uniti e la sua storia di collaborazione con l'FBI. IPVanish, tuttavia, ha aggiornato i propri termini di privacy, è stata soggetta a verifiche da parte di terze parti affidabili ed è stata ritenuta degna di fiducia.

Nel complesso, trovo che IPVanish fornisca un servizio eccellente e sia una VPN facile da usare. Inoltre, la garanzia soddisfatti o rimborsati è molto trasparente. Potrai provare personalmente IPVanish per 30 giorni con la tranquillità di poter ottenere un rimborso qualora dovessi cambiare idea.

ra7cVG9ThUI
  • Velocità elevate per qualsiasi distanza
  • Vasta rete di server composta da 2.200 server in 75 Paesi
  • Funzioni di sicurezza di primordine
  • Politica "no-log"
  • App facile da usare e con uninterfaccia intuitiva
  • Assistenza clienti disponibile 24/7
  • Garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni

Domande frequenti su IPVanish

IPVanish è sicura?

Sì, IPVanish è un servizio VPN sicuro che mette al primo posto la privacy e la sicurezza degli utenti. Grazie alla sua robusta cifratura AES-256, alla protezione da perdite DNS/IP e al kill switch, le tue attività e i tuoi dati online saranno protetti da sguardi indiscreti. IPVanish applica una severa politica "no-log" che assicura che la tua cronologia di navigazione, le marche temporali delle connessioni e qualsiasi altra informazione sensibile sul tuo conto non siano memorizzate né monitorate.

A destare preoccupazione è che IPVanish abbia sede negli Stati Uniti, Paese membro dell'Alleanza 5/9/14 Eyes, e che nel 2016 sia stata coinvolta in uno scandalo per aver consegnato dati degli utenti alla polizia. Da allora, però, la sua politica sulla privacy è stata aggiornata diverse volte, e la sua politica "no-log" è stata verificata nel 2022 per dimostrare che IPVanish non conserva informazioni di identificazione personale.

IPVanish funziona con la FireStick?

Sì, IPVanish ha un'app nativa per FireStick. Scaricare e installare l'app di IPVanish sulla FireStick segue la stessa procedura prevista per i dispositivi mobili e desktop e non richiede più di qualche minuto. Dovrai solo scaricarla dall'App Store di Amazon e accedere con le tue credenziali di IPVanish.

L'app supporta diverse funzioni, tra cui il cambio di server, protocolli avanzati, lo split tunneling e la riconnessione automatica. È compatibile con tutte le FireStick ad eccezione di quelle di prima generazione.

Dove si trova la sede di IPVanish?

IPVanish ha sede negli Stati Uniti che fanno parte dell'Alleanza 5/9/14 Eyes. Non è la soluzione ideale, perché, se necessario, i membri dell'alleanza possono condividere tra loro i dati degli utenti. Tuttavia, IPVanish adotta una politica "no-log" rigorosa e verificata, per cui non dovrebbe esistere alcun dato da consegnare alle autorità.

L'Alleanza 5/9/14 Eyes è una rete di Paesi che svolgono attività di sorveglianza online e che accettano di condividere i dati tra di loro per vari scopi. Le società che rientrano nella giurisdizione dell'Alleanza possono essere soggette a indagini che le obblighino a consegnare i dati.

Quanto costa IPVanish?

Gli abbonamenti di IPVanish partono da $3,25/mese. Questo per il piano annuale. I prezzi aumentano al diminuire del periodo scelto, quindi pagherai molto di più al mese se ti abbonerai al piano mensile. Se intendi utilizzare IPVanish solo per un breve periodo, il piano mensile potrebbe essere una buona soluzione. Se invece vuoi usufruire di uno sconto maggiore nel lungo periodo, è meglio abbonarsi al piano annuale.

È però importante sottolineare che i prezzi aumenteranno notevolmente dopo uno o due anni: lo sconto iniziale si applica solo al primo ciclo di fatturazione, quindi assicurati di essere ben informato sui costi da sostenere al termine del periodo iniziale di abbonamento.

IPVanish è migliore di NordVPN?

Per quanto riguarda le prestazioni generali, IPVanish e NordVPN si equivalgono. Entrambe le VPN vantano una solida reputazione, offrono un livello simile di sicurezza e cifratura e sono affidabili in egual misura per sbloccare le piattaforme di streaming popolari mantenendo delle velocità elevate. Inoltre, nessuna delle due VPN funziona in Cina. Ci sono però alcune differenze.

Uno dei problemi principali che ho riscontrato con NordVPN è che talvolta impiega un po' per connettersi a un server, e a volte non riesce affatto a connettersi. Non ho rilevato alcun problema di connessione con IPVanish.

Per quanto riguarda la privacy e la sicurezza, sia IPVanish che NordVPN adottano delle misure molto robuste. Offrono una solida cifratura, una rigorosa politica "no-log" e funzionalità come kill switch e protezioni da perdite DNS. Tuttavia, NordVPN ha sede a Panama, Paese rispettoso della privacy, mentre IPVanish ha sede negli Stati Uniti che fanno parte dell'Alleanza 14-Eyes di condivisione dei dati.

Per quanto riguarda i prezzi, NordVPN è un po' più costosa di IPVanish, ma entrambi i servizi sono tra i più accessibili del mercato. Potrai abbonarti a IPVanish a solo $3,25/mese, mentre NordVPN costa un po' di più al prezzo di €3,39/mese.

Esiste una versione gratuita di IPVanish?

IPVanish offre una prova gratuita di 7 giorni per iOS e Android con i piani annuali. Prevede anche una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni che permette di testare la VPN gratuitamente per un periodo di tempo limitato e di richiedere un rimborso completo entro il periodo di garanzia.

Potrai ottenere il rimborso di tutti i tuoi soldi senza dover fornire un motivo per la tua richiesta e non dovrai nemmeno parlare con un operatore dell'assistenza clienti. Dovrai solo accedere al tuo account sul sito web di IPVanish e fare clic sul link apposito per disdire l'abbonamento. Il rimborso verrà elaborato automaticamente (se richiesto entro i 30 giorni). La garanzia, purtroppo, è disponibile solo per i piani annuali o biennali, perciò dovrai spendere un po' di soldi in anticipo per poterne usufruire.

Soddisfatti o Rimborsati (Giorni): 30
Applicazione Mobile:
Numero di dispositivi per licenza: Illimitato
Tariffe VPN: ipvanishvpn.com
Recensiamo i fornitori sulla base di ricerche e test rigorosi, ma teniamo conto anche del tuo feedback e della nostra commissione di affiliazione con i fornitori, alcuni dei quali sono di proprietà della nostra capogruppo.
Scopri di più
vpnMentor ha aperto le porte nel 2014 come sito indipendente per la recensione dei servizi VPN e temi legati alla privacy. Il nostro team è composto da centinaia di ricercatori, scrittori e tester in ambito di cybersecurity e continua tutt’oggi ad aiutare i lettori a lottare per la propria libertà online, ora in partnership con Kape Technologies PLC, società che possiede anche le seguenti VPN: ExpressVPN, CyberGhost e Private Internet Access, tutti servizi che è possibile trovare in recensioni e confronti su questo sito. Le recensioni presenti su vpnMentor si ritengono accurate alla data di pubblicazione di ciascun articolo. Sono inoltre redatte secondo i nostri rigorosi standard che danno priorità a un esame indipendente, professionale e onesto da parte del recensore, tenendo conto delle capacità e qualità tecniche di ogni prodotto, insieme al relativo valore commerciale per gli utenti. Le graduatorie e le recensioni che pubblichiamo possono inoltre prendere in considerazione la sopraindicata appartenenza a una medesima società, oltre che le commissioni di affiliazione che guadagniamo per acquisti effettuati attraverso i link presenti sul nostro sito. Non realizziamo recensioni di tutti i provider di VPN esistenti e ogni informazione è da ritenersi accurata alla data di pubblicazione di ciascun articolo.
Recensioni degli utenti su IPVanish VPN (Le recensioni degli utenti non sono verificate)
7.8
Basato su 185 recensioni in 29 lingue

Scrivi una recensione su IPVanish VPN

Prego, valutare VPN.

Tutto Velocità Streaming Sicurezza Servizio clienti
Mauro T.
Mauro T.
8/10
Semplice e veloce

Provata per IOS, é perfetta; semplice, veloce e sicura. Mai un problema, connessione automatica e ampia scelta dei server, se si vuole scegliere, altrimenti IPVanish troverà per noi “il migliore disponibile”. Per principianti ma non solo. L’assistenza online é immediata tramite chat o nel giro di poche ore con Twitter. Risposte a questioni tecniche da parte di personale preparato. In inglese ed in linea con tutto ciò che riguarda questa VPN, che di base ha immediatezza e qualità.

Marco
Marco
6/10
Piacevole, ma diventa un po' lento

Si tratta di un servizio VPN buono e affidabile, con molti IP disponibili. È possibile fare si che si avvii automaticamente all’avvio di Windows, risparmiando del tempo. Tuttavia, può essere un po’ lento a volte, probabilmente perché usa dei livelli di crittografia molto alti. Inoltre, le connessioni di OpenVPN possono essere solo due allo stesso momento, il che può essere limitante.

Riccardo
Riccardo
8/10
Sicuro, ma difficile da impostare

Questo servizio VPN è molto sicuro e garantisce davvero l’anonimato. Permette di avere numerose opzioni diverse di connessione e crittografia. Tuttavia, la sua impostazione può essere un po’ macchinosa e si devono seguire numerosi passaggi in essa. Sono semplici da affrontare se si possiedono già delle informazioni sui VPN, ma chi è alle prime armi potrebbe trovarsi un po’ spiazzato.

    Compara IPVanish VPN con le migliori VPN alternative
    Nostro punteggio: 9.9
    Nostro punteggio: 9.7
    Nostro punteggio: 9.2
    Nostro punteggio: 9.2

    Sugli autori

    Keira è una scrittrice professionale di tecnologia e un'appassionata di sicurezza informatica. È una sostenitrice della libertà digitale e della privacy online.

    Questo articolo ti è stato utile?
    Spiacente per questo!
    (10 caratteri minimo.)