Le 10 Migliori VPN per Mac (SICURE e VELOCI) di Augustus 2020

Indice

Ci sono talmente tante VPN di livello medio in circolazione, che trovare un ottimo servizio per macOS viene ad essere frustrante e dispendioso in termini di tempo. Ho testato 300 applicazioni VPN con il mio Macbook Pro, scoprendo che sono in larga parte inutili: sono così lente da farti penare, sono incapaci di superare i geoblocchi, oppure registrano l’attività di navigazione dell’utente.

macOS offre già di per sé delle potenti funzioni di sicurezza integrate, quindi una VPN deve offrire ben più che una semplice protezione di base. Durante i miei test, ho scoperto una serie di VPN notevoli che offrono funzionalità aggiuntive per la protezione del tuo Mac.

Ogni VPN di questa lista è stata selezionata con cura sulla base delle prestazioni e dell’usabilità. Ho testato rigorosamente ciascun servizio, così da poterne confermare gli standard di sicurezza, velocità e anonimato.

La mia scelta numero uno è NordVPN, poiché è facile da configurare con il tuo Mac, offre velocità incredibili e massimizza la tua sicurezza online.

VENDITA FINALE NordVPN Augustus 2020 — I prezzi del NordVPN stanno per cambiare di nuovo e questa è la tua ultima possibilità di ottenere l’offerta triennale a soli $3,49 al mese (e risparmiare fino al 70% sul tuo abbonamento)! Questa offerta è solo per un periodo di tempo limitato, quindi consulta la pagina delle offerte NordVPN per vedere se è ancora disponibile.
Sei di fretta? Ecco le migliori VPN per Mac in Italia
  1. NordVPN – La migliore per prestazioni complessive, con un’app per Mac intuitiva e ricca di funzioni. È facile da configurare su macOS, ha un prezzo accessibile ed è ottima per eludere i geoblocchi.
  2. ExpressVPN – Collegamenti rapidi e sicuri con un’app per macOS dotata di split tunneling, così da poter personalizzare ulteriormente la tua connessione. Inoltre, offre una solida app iOS per completare la protezione della tua suite Apple.
  3. Surfshark – I collegamenti simultanei illimitati la rendono ideale per le famiglie numerose, che protegge grazie a caratteristiche di privacy extra per un anonimato totale, persino in Cina.
  4. CyberGhost – Un servizio intuitivo e user-friendly, ideale per i principianti, con server ottimizzati per lo streaming e il P2P.
  5. Private Internet Access– Ottimizzata per macOS con una sicurezza di fascia alta, molteplici protocolli e un solido supporto per connessioni P2P.

Altre cinque VPN premium per Mac | La nostra metodologia di ricerca sulle VPN | FAQ

Proteggi subito il tuo Mac!

Un trucco per NordVPN: provala gratis per un mese!

Che tu stia cercando una VPN per un breve periodo per abbuffarti con la tua ultima serie Netflix o per proteggere il tuo Mac mentre sei in viaggio, puoi usare questo stratagemma per provare NordVPN per un mese.

NordVPN offre una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni senza rischi. Abbiamo testato la sua politica di rimborso e, se non sei soddisfatto del servizio, ottenere indietro i tuoi soldi è semplice e veloce.

Le VPN che non sono entrate in questa classifica

Molte VPN dichiarano di supportare macOS, tuttavia le loro applicazioni non risultano all’altezza del compito, mancando anche di importanti funzioni come un’adeguata crittografia e la funzione di kill switch. Molte VPN che ho testato corrispondono a questa descrizione e non me la sentirei mai di consigliarle ad altri. Pertanto, ho deciso di introdurre qui un breve elenco di VPN che dovresti evitare.

>>PureVPN: ho potuto scaricare PureVPN sul mio MacBook, ma ho scoperto che utilizza una crittografia più debole e la sua politica di no-log è confusionaria. Puoi scegliere di configurare manualmente un protocollo crittografico più forte, tuttavia, così facendo, la mia velocità si è ridotta drasticamente. Non godevo di una connessione rapida neppure quando utilizzavo la crittografia di livello inferiore, quindi, se fossi in te, mi terrei alla larga da questa VPN.

>>Betternet: Betternet funziona con Mac, ma offrendo una performance scadente. Manca un kill switch automatico, è lenta e non riesce a sbloccare i siti di streaming più popolari. Offre lo standard più elevato di crittografia, quindi puoi usarla per navigare sul web in modo anonimo. Se cerchi prestazioni ottimali su Mac, tuttavia, non la consiglio.

>>RapidVPN: RapidVPN non dispone di un’app nativa per macOS o iOS, ma solo per Windows e Android. Puoi configurarla manualmente su macOS tramite TunnelBlick, però richiede tempo e alla fine non ne vale la pena. Infatti, non ha tanto da offrire rispetto alla élite delle VPN che trovi in questa lista.

Le migliori VPN per Mac – Analisi completa (aggiornata a Augustus 2020)

Dopo aver passato settimane a testare più di 300 VPN, ne ho trovate solo alcune capaci di offrire molto più che una semplice sicurezza di base per il tuo Mac. Si tratta di servizi che offrono applicazioni macOS ben funzionanti, maggiore privacy e le infinite possibilità dell’accesso a Internet senza restrizioni.

1. NordVPN – La n° 1 per velocità, sicurezza e streaming

NordVPN Devices

  • Due app disponibili per macOS (una dal sito del provider, che utilizza OpenVPN, e l’altra dall’App Store, che utilizza IKEv2) e una app per iOS.
  • Crittografia avanzata e kill switch automatico.
  • Politica di no-log.
  • Funziona in Cina.
  • Velocità estremamente elevate.
  • Funzione SmartPlay progettata per lo streaming.
  • È efficace con: Netflix, Disney+, Amazon Prime Video, BBC iPlayer, Hulu, SlingTV, HBO e altri servizi.
  • È compatibile con: macOS, Windows, Android, iOS, Chrome, Linux, Firefox e vari router.
  • Funziona sulle versioni macOS 10.12 (Sierra), macOS 10.13 (High Sierra), macOS 10.14 (Mojave) e macOS 10.15 (Catalina).
  • Oltre 5390 server in 59 Paesi, con capacità di eludere qualsiasi geoblocco.
  • 71 server in Italia per un facile accesso ai servizi locali mentre sei all’estero.

NordVPN è la nostra principale scelta praticamente per ogni attività online, grazie alla sua convenienza, usabilità e sicurezza estrema. È anche in grado di bypassare le geo-restrizioni più robuste.

È l’unica VPN che ho trovato che offre due applicazioni per macOS. Una la scarichi direttamente dal sito di NordVPN e fa uso del protocollo OpenVPN, mentre l’altra è disponibile sull’App Store e utilizza IKEv2.

Entrambe sono facili da configurare in giusto alcuni passaggi. La versione con IKEv2 è consigliata per ottenere prestazioni migliori, ma il client OpenVPN ha funzionato comunque perfettamente quando l’abbiamo testato da diverse posizioni, senza perdite percettibili di velocità. Vale la pena sottolineare che OpenVPN è il protocollo migliore per quelle aree restrittive dove è necessaria maggiore sicurezza. Ad esempio, in Cina ha funzionato alla grande durante i nostri test.

NordVPN utilizza una crittografia di livello militare in entrambe le app per macOS, quindi nasconde e protegge i tuoi dati in maniera affidabile. Lo standard crittografico AES a 256 bit è il più elevato disponibile, quindi non c’è rischio che qualcuno possa accedere alla tua cronologia di navigazione.

Vi trovi anche la protezione contro le perdite di DNS e IPv6, per impedire che il tuo indirizzo IP reale e le richieste DNS filtrino accidentalmente online. Ha superato con successo tutti i miei test di tenuta su tutti i 253 server che ho testato.

Puoi usare la funzione DoubleVPN di NordVPN (nella versione con OpenVPN) per aggiungere un ulteriore strato di crittografia, poiché instrada il traffico attraverso due server VPN. Per la comune navigazione, comunque, non è necessario un tale livello di protezione. Oltretutto abbiamo rilevato che mediamente rallenta la velocità di un ulteriore 5%.

È disponibile un kill switch automatico per macOS, funzione che blocca il traffico web per non lasciarti esposto nel caso qualcosa vada storto con la tua connessione VPN. Quando l’ho testato, ha correttamente fermato lo streaming di “Normal People” su Hulu.

Le impostazioni avanzate di offuscamento consentono di bypassare la censura online, mascherando il traffico VPN affinché appaia come del normale traffico web. Questa funzione è talmente potente che ha permesso ai nostri collaboratori di eludere il Great Firewall cinese con un MacBook. L’abbiamo testata anche dagli Emirati Arabi Uniti e dalla Turchia, riuscendo a sbloccare senza problemi tutti i siti censurati.

L’enorme rete globale di NordVPN consente di collegarsi a qualsiasi server a livello globale. Dispone infatti di oltre 5390 server in più di 59 Paesi, tutti che offrono velocità strabilianti. Se non ci credi, basta che dai un’occhiata ai miei risultati di velocità.

Connessione Ping Velocità di download Velocità di upload
Velocità di base in GB 11 ms 55,73 Mbps 11,88 Mbps
Scelta server automatica in GB 10 ms 52,76 Mbps 11,30 Mbps
Connessione manuale a server GB 16 ms 48,63 Mbps 11,06 Mbps
Scelta server automatica negli USA 154 ms 47,58 Mbps 11,22 Mbps
Connessione manuale a server USA 234 ms 32,11 Mbps 10,89 Mbps
Scelta server automatica in AU 487 ms 39,40 Mbps 9,27 Mbps
Scelta server automatica in FR 35 ms 53,71 Mbps 11,32 Mbps

Nel caso peggiore, ho perso solo il 42% della mia velocità; un risultato fantastico, considerando che ero connesso a un server estero ben lontano dalla mia posizione reale. Anche in Australia ho potuto mantenere una velocità costante di gran lunga superiore a 35 Mbps. Potevo navigare con il mio MacBook in modo super veloce e senza notare alcun ritardo. Sono anche stato in grado di riprodurre lo streaming in qualità HD su tutti i suoi server internazionali.

La funzione SmartPlay rende NordVPN ideale per lo streaming su Mac. Rileva il server migliore per bypassare un geoblocco specifico e applica le necessarie modifiche della connessione in modo automatico. Ha funzionato anche con tutti i siti di streaming testati dai miei colleghi situati in Gran Bretagna, Stati Uniti, Australia, India e Turchia. Sono disponibili anche dei server ottimizzati per la condivisione P2P.

Se hai qualche domanda per NordVPN, ti consiglio la sua live chat attiva 24/7, dove troverai agenti sempre pronti a risponderti con indicazioni e consigli. La cosa migliore di tutte? Che puoi provare NordVPN senza rischi, grazie alla sua politica soddisfatti o rimborsati fino a 30 giorni senza domande.

Vuoi saperne di più? Leggi la nostra recensione di NordVPN per scoprire i risultati completi della nostra attività di ricerca e test.

Offerta a tempo limitato: risparmia fino al 70% con NordVPN.

Prova subito NordVPN!

2. ExpressVPN – La VPN più flessibile per macOS

  • Più di 3000 server in tutto il mondo (2 server in Italia).
  • Crittografia AES a 256 bit e protocollo OpenVPN per macOS.
  • Funzione Network Lock (kill switch).
  • Protezione dalle perdite di DNS e IP.
  • Funzione di Split tunneling.
  • Condivisione della connessione VPN tramite Mac.
  • È efficace con: ESPN, FOX, CBS, Netflix, Disney+, BBC iPlayer, Amazon Prime Video e altri servizi.
  • È compatibile con: macOS, Windows, Android, iOS, Chrome, Linux, Firefox, vari router, Xbox One e PS4.
L’ultima offerta di ExpressVPN Augustus 2020: Ottieni 3 mesi completamente gratuiti sul tuo abbonamento annuale on questa offerta! Non si sa quando questa offerta terminerà, quindi è meglio controllare la pagina delle offerte per scoprire se è ancora disponibile.

Nei nostri test, ExpressVPN si dimostra costantemente una VPN rapidissima, sicura e incredibilmente flessibile. È altamente compatibile con macOS dalla versione Yosemite (10.10) a Catalina (10.15); l’accesso dal tuo Mac è dunque garantito.

Nelle sue app per macOS, ExpressVPN fa uso dell’avanzata crittografia AES a 256 bit con protocollo OpenVPN; è una delle mie combinazioni preferite, poiché offre allo stesso tempo velocità e sicurezza per la massima performance.

L’app per macOS è dotata della funzione Network Lock, che funziona esattamente come un kill switch automatico. Questo implica che se la tua connessione VPN si interrompe o qualcosa compromette il tuo Mac, il traffico web viene bloccato automaticamente e nulla filtra al di fuori della rete VPN. Funziona in modo fluido e continuo e ho apprezzato particolarmente il fatto che ti ricollega automaticamente.

Per una maggiore privacy, con ExpressVPN disponi anche di una protezione contro le perdite dei DNS e dell’IP. Inoltre, il provider segue una rigorosa politica di no-log, che ho esaminato attentamente per controllare che non vi fossero scappatoie. Confermo che non conserva alcun dato identificativo. Infatti, ExpressVPN è uno dei pochi provider che utilizza la memoria RAM, che richiede elettricità per scrivere e mantenere i dati. Questo significa che ogni volta che un server viene riavviato, viene completamente cancellato e sopra non vi rimane nulla.

Una delle cose più esclusive di questa VPN è il fatto che puoi impostare il tuo Mac per condividere la connessione VPN attraverso il Wi-Fi. Potrai quindi utilizzare la VPN su dispositivi che di solito non supportano queste applicazioni, come le console di gioco o la Apple TV. Mi ci sono voluti solo pochi minuti per configurare il tutto e c’è anche un video che ti guida lungo il processo.

ExpressVPN dispone di una rete super veloce e affidabile composta da oltre 3000 server. Ho sempre ottenuto buone velocità, di almeno 36 Mbps. Negli Stati Uniti, ho raggiunto i 44,83 Mbps, quindi non ho notato alcuna perdita di prestazioni né ritardi durante la navigazione, lo streaming su Netflix e neppure mentre giocavo a Fornite dal mio MacBook.

Connessione Ping Velocità di download Velocità di upload
Velocità di base in GB 11 ms 55,73 Mbps 11,88 Mbps
Scelta server automatica in GB 13 ms 51,70 Mbps 11,08 Mbps
Connessione manuale a server GB 13 ms 51,64 Mbps 10,55 Mbps
Scelta server automatica negli USA 148 ms 44,83 Mbps 7,09 Mbps
Connessione manuale a server USA 103 ms 39,85 Mbps 9,75 Mbps
Scelta server automatica in AU 287 ms 36,97 Mbps 6,44 Mbps
Scelta server automatica in FR 32 ms 42,13 Mbps 11,09 Mbps

ExpressVPN dispone anche della funzione di split tunneling, che consente di instradare alcune applicazioni attraverso la VPN mantenendone altre non criptate e con il proprio indirizzo IP reale. Ad esempio, ho scelto di criptare il mio browser Safari lasciando però le altre app del MacBook al di fuori della VPN. Ha funzionato senza problemi, persino aumentando leggermente la velocità di connessione.

Abbonandoti a ExpressVPN ottieni cinque connessioni simultanee, così da poterla utilizzare anche su altri dispositivi Apple. Mi piace soprattutto l’app per iPhone, perché include tutte le migliori caratteristiche ed è facile da usare.

C’è una live chat disponibile 24/7 per rispondere alle tue domande e anche una garanzia di 30 giorni soddisfatti o rimborsati per poter fare un test senza fretta.

Vuoi saperne di più? Leggi la nostra recensione di ExpressVPN per conoscere i risultati completi della nostra attività di ricerca e test.

Ottieni ExpressVPN a soli $6,67/mese al mese con la nostra offerta speciale.

Prova subito ExpressVPN!

3. Surfshark – La migliore per utenti multi-dispositivo

  • Connessioni simultanee illimitate.
  • Protocolli IKEv2 e OpenVPN per Mac.
  • Crittografia AES a 256 bit.
  • Modalità Camouflage.
  • Server MultiHop.
  • 2 server in Italia.
  • Suite di sicurezza CleanWeb.
  • Alte velocità.
  • Applicazione per macOS disponibile in lingua italiana.
  • È efficace con: Hulu, SlingTV, HBO Go, Netflix, Hotstar, BBC iPlayer, ITV Player e altri servizi.
  • È compatibile con: macOS, Windows, Android, iOS, Linux e Apple TV.

Surfshark è fra le mie preferite perché dispone di funzionalità extra capaci di superare i geoblocchi più robusti passando inosservata. La sua unicità sono le connessioni simultanee illimitate, che ti permettono di utilizzare contemporaneamente tutti i dispositivi che desideri, incluso il tuo Mac.

Surfshark fornisce lo standard di sicurezza più elevato, la crittografia AES a 256 bit. Le sue applicazioni per macOS utilizzano il protocollo IKEv2 dandoti velocità ottimali, ma se preferisci è comunque possibile impostare OpenVPN. L’installazione è manuale, ma mi ha richiesto solo 10 minuti.

Ottieni anche un kill switch automatico e un DNS privato su ciascun server, vale a dire che Surfshark gestisce autonomamente tutte le tue richieste DNS, qualcosa che non si vede spesso nel settore delle VPN. In questo modo, riduce il rischio di attacchi man-in-the-middle e di fughe di dati, considerato che non sono coinvolti soggetti terzi. Ho eseguito alcuni test di tenuta contro le perdite di dati sui server americani, australiani e tedeschi e Surfshark li ha superati tutti.

La sua suite di sicurezza integrata, CleanWeb, ti protegge da pubblicità, tracker, malware e tentativi di phishing. Ho guardato per tre ore YouTube senza pubblicità e ha bloccato gli annunci anche su Google.

Una delle cose che amo di Surfshark è la sua capacità di superare i geoblocchi. La sua modalità NoBorders la rende perfetta quando cerchi di eludere le restrizioni geografiche più solide, come quelle di Netflix e BBC iPlayer. Questa funzione identifica automaticamente i blocchi e individua il server migliore per bypassarli in modo semplice e rapido, senza che tu debba fare nulla.

Offre anche l’offuscamento attraverso la sua modalità Camouflage, ideale per accedere a Internet in luoghi in cui vige una forte censura, come in Cina. I nostri collaboratori hanno usato Surfshark per eludere il Great Firewall cinese e l’abbiamo testata senza problemi anche dalla Turchia, dalla Russia e dagli Emirati Arabi Uniti.

Ho testato pure la funzione MultiHop, che aggiunge ancora più privacy alla tua connessione. Ti permette di connetterti a due server contemporaneamente, rendendo quindi ancora più difficile, se non impossibile, il tuo rilevamento da parte di terzi. Usarla ha diminuito la mia velocità di download solo del 25,8%, cosa che mi ha alquanto sorpreso. Mi aspettavo che questo ulteriore strato di sicurezza provocasse un forte calo di rapidità. Ecco i risultati che ho ottenuto.

Connessione Ping Velocità di download Velocità di uploa
Velocità di base in GB 11 ms 55,73 Mbps 11,88 Mbps
Scelta server automatica in GB 13 ms 51,70 Mbps 11,08 Mbps
Connessione manuale a server GB 13 ms 51,64 Mbps 10,55 Mbps
Scelta server automatica negli USA 148 ms 44,83 Mbps 7,09 Mbps
Connessione manuale a server USA 103 ms 39,85 Mbps 9,75 Mbps
Scelta server automatica in AU 287 ms 36,97 Mbps 6,44 Mbps
Scelta server automatica in FR 18 ms 54,52 Mbps 11,18 Mbps
Server MultiHop 98 ms 41,35 Mbps 8,52 Mbps

Non importa dove ti colleghi, Surfshark offre connessioni veloci e affidabili; dall’Europa all’Australia ho perso solo il 33,66% della mia velocità. Questo provider gestisce una rete in rapida crescita, composta da oltre 1700 server in più di 63 Paesi, tutti utilizzabili per il file sharing P2P dal tuo Mac.

L’applicazione per macOS è incredibilmente facile da usare e l’installazione richiede solo pochi minuti, ma se hai bisogno di supporto c’è una live chat attiva 24/7. Ti senti pronto a iscriverti? Non ci sono rischi, grazie alla garanzia soddisfatti o rimborsati fino a 30 giorni.

Vuoi saperne di più? Leggi la nostra recensione di Surfshark per conoscere i risultati completi delle nostre ricerche e test.

Goditi le connessioni illimitate di Surfshark a soli $1,94/meseal mese!

Prova subito Surfshark!

4. CyberGhost – VPN ottima per i principianti

  • Crittografia AES a 256 bit e protezione contro le perdite.
  • Kill switch automatico.
  • Sistema per il blocco di annunci, malware e tracker.
  • Oltre 6300 server, fra cui posizioni ottimizzate per lo streaming e le connessioni P2P.
  • 190 server in Italia.
  • App facili da usare.
  • Applicazione per macOS disponibile in lingua italiana.
  • Velocità affidabili.
  • È efficace con: NBC, FOX, Sling TV, Disney+, BBC iPlayer, Netflix, CBS All Access e altri servizi.
  • È compatibile con: macOS, Windows, Android, iOS, Safari e Linux.

CyberGhost è sempre nella parte alta delle nostre classifiche delle VPN consigliate per i principianti; è davvero facilissima da usare. Offre funzionalità aggiuntive che la rendono adatta ai neofiti delle VPN, tra cui un’installazione super rapida e server ottimizzati per lo streaming di specifiche piattaforme.

Il suo client per Mac utilizza il protocollo IKEv2, ma è comunque possibile configurare OpenVPN manualmente. Sul sito web di CyberGhost trovi delle semplici guide dettagliate, ma IKEv2 va certamente bene per quegli utenti meno avanzati che cercano prestazioni affidabili e sicure sul proprio Mac.

Con una robusta crittografia AES a 256 bit, la protezione contro le perdite di DNS/IPv6 e un kill switch automatico, c’è tutto l’essenziale per mantenerti nascosto online con il tuo Mac. Con CyberGhost non ho mai fatto esperienza di una perdita di dati, neppure durante i miei test approfonditi.

CyberGhost dispone anche di un ad-blocker integrato, oltre alla protezione contro i siti web dannosi e a un blocco dei sistemi di tracciamento online. Sono tutte funzioni essenziali per massimizzare la tua privacy mentre navighi con Safari sul tuo Mac, poiché ti proteggono da quei siti che possono compromettere la sicurezza del tuo dispositivo.

Il blocco degli annunci è ottimo anche per evitare ogni fastidiosa interruzione pubblicitaria. Ha interrotto gli annunci di shopping online personalizzati che mi ritrovavo sempre sui miei siti web di notizie preferiti.

L’app per macOS di CyberGhost è dotata di Smart Rules, una funzione che ho adorato durante i test. Ti permette infatti di decidere quali applicazioni voler avviare automaticamente dopo aver stabilito una connessione alla VPN, nonché se vuoi connetterti non appena apri il tuo Mac.

Con più di 6300 server in oltre 89 Paesi, è una delle VPN con la migliore copertura che ho testato. È ottima per evitare le congestioni di rete e le velocità ridotte, dato che vi saranno meno utenti a condividere gli stessi server.

CyberGhost dispone di server ottimizzati per lo streaming e la condivisione P2P, condizione che rende ancora più facile trovare il server adatto alle proprie esigenze. Ad esempio, ho selezionato il server americano ottimizzato per Disney+, che ha sostenuto lo streaming in qualità 4K, rispetto all’HD offertomi da un server simile ma selezionato manualmente.

CyberGhost è veloce, ma non quanto i migliori provider che ho testato. Tuttavia, mi ha permesso di mantenere una velocità costante di 10,81 Mbps negli Stati Uniti, più che sufficiente per lo streaming in HD su Netflix (che richiede almeno 5 Mbps). In cinque ore di test, lo streaming HD non ha fatto alcun passo falso.

Connessione Ping Velocità di download Velocità di upload
Velocità di base in GB 11 ms 55,73 Mbps 11,88 Mbps
Scelta server automatica in GB 17 ms 37,53 Mbps 10,95 Mbps
Connessione manuale a server GB 11 ms 17,90 Mbps 10,85 Mbps
Scelta server automatica negli USA 191 ms 10,18 Mbps 8,19 Mbps
Connessione manuale a server USA 151 ms 20,61 Mbps 10,51 Mbps
Scelta server automatica in AU 510 ms 6,72 Mbps 2,55 Mbps
Scelta server automatica in FR 38 ms 28,93 Mbps 11,35 Mbps

Con un abbonamento, avrai sette connessioni simultanee, quindi potrai collegare tutti gli altri tuoi dispositivi iOS insieme al Mac. O anche qualsiasi altro dispositivo, per quel che conta. Infatti, è compatibile con tutti i più diffusi sistemi operativi.

CyberGhost mette a disposizione una live chat 24/7, sempre utile in caso di domande. Offre anche una garanzia di 45 giorni soddisfatti o rimborsati, se sottoscrivi un piano di almeno 6 mesi. Altrimenti, il periodo di rimborso dura solo 14 giorni. Ho dovuto investigare un po’ per trovare questa informazione, quindi stai attento a non cadere nell’errore!

Vuoi saperne di più? Leggi la nostra recensione di CyberGhost per conoscere i risultati completi delle nostre ricerche e test.

Garanzia soddisfatti o rimborsati! Prova senza rischi tutto ciò che offe CyberGhost fino a 45 giorni!

Prova subito CyberGhost!

5. Private Internet Access – Servizio compatto e affidabile

Small assortment of technological devices compatible with Private Internet Access.

  • Crittografia AES a 256 bit e protocolli di sicurezza multipli.
  • Proxy SOCKS5.
  • Supporta il file sharing P2P.
  • Politica di no-log rigorosa.
  • Oltre 3200 server (13 server in Italia).
  • 10 connessioni simultanee.
  • Applicazione per macOS disponibile in lingua italiana.
  • È efficace con: Netflix, Amazon Prime Video, Hulu, Disney+, HBO GO, HBO NOW, Showtime, ESPN, YouTube e altri servizi.
  • È compatibile con: macOS, Windows, Android, iOS, Apple TV, Roku e Chromebook.

Private Internet Access (PIA) è una VPN di minori dimensioni, che però include misure di sicurezza rigorose e un’impressionante capacità di oltrepassare i geoblocchi. Apprezziamo la sua affidabilità con una grande varietà di attività online, cosa che la rende ideale anche per il tuo Mac.

PIA utilizza la crittografia AES a 256 bit in maniera predefinita, proteggendo completamente i tuoi dati e il traffico web. Ho apprezzato vedere che nella sua app per macOS offre una varietà di protocolli di sicurezza, il che è ottimo perché di solito gli utenti Mac non hanno molta scelta.

Puoi selezionare OpenVPN e il protocollo più recente, WireGuard, potendo pure utilizzare il proxy SOCKS5, l’ideale per bypassare i geoblocchi in posizioni restrittive, dato che utilizza una porta diversa per rimanere invisibile. I nostri collaboratori l’hanno provato con il loro MacBook dagli Emirati Arabi Uniti, ottenendo ottimi risultati.

La tua privacy gode della protezione dalle perdite di DNS/IPv6, quindi non c’è rischio che qualcuno acceda alla tua cronologia di navigazione o alla tua posizione reale. Ho effettuato il test di tenuta di PIA e l’ha superato a pieni voti. Ho testato cinque server utilizzando anche un sito di test esterno, giusto per conferma. Nessun test ha mostrato l’ombra di perdite di dati.

Sarai lieto di sapere che PIA segue una rigorosa politica di no-log, vale a dire che la tua attività non lascia dietro di sé alcuna traccia. C’è anche un kill switch e la mia connessione VPN è stata effettivamente interrotta in un’occasione, a causa di un aumento degli utenti su un server. A quel punto, il kill switch ha bloccato il mio streaming di Hulu finché non è stata ripristinata una connessione sicura.

Ho trovato le connessioni di PIA stabili e affidabili in tutta la sua rete di oltre 3200 server. I server assegnatimi automaticamente dalla funzione Quick Connect mi hanno fornito prestazioni ancora migliori, soprattutto nei momenti di punta, quando i server sono più affollati. Anche alle sei di sera, però, la mia velocità superava sempre i 20 Mbps mentre ero connesso a un server americano, quindi potevo comunque godermi lo streaming senza problemi. In Australia, invece, la mia velocità di upload ha effettivamente influito sulla qualità delle mie chiamate con FaceTime.

Connessione Ping Velocità di download Velocità di upload
Velocità di base in GB 11 ms 55,73 Mbps 11,88 Mbps
Scelta server automatica in GB 38 ms 42,34 Mbps 9,76 Mbps
Connessione manuale a server GB 44 ms 43,23 Mbps 9,89 Mbps
Scelta server automatica negli USA 203 ms 22,14 Mbps 5,75 Mbps
Connessione manuale a server USA 215 ms 19,87 Mbps 4,68 Mbps
Scelta server automatica in AU 334 ms 12,96 Mbps 1,43 Mbps
Scelta server automatica in FR 192 ms 34,67 Mbps 6,89 Mbps

PIA supporta la condivisione P2P e offre il port forwarding, funzione che la rende affidabile per l’uso di torrent sul tuo Mac. Abbiamo rilevato che funziona al meglio con il proxy SOCKS5 abilitato, dandoti velocità più elevate.

Con il tuo abbonamento a PIA disponi di 10 collegamenti simultanei. Ho testato l’app sull’iPhone e sull’iPad e l’ho trovata altrettanto semplice da usare. Ho anche testato lo streaming su tutti e tre i dispositivi Apple contemporaneamente, senza soffrire alcun calo di prestazioni.

Per assistenza, trovi una live chat attiva 24/7 e anche un sistema di supporto via ticket. Entrambi i metodi mi hanno fornito una risposta rapida, utile ed efficiente.

Vuoi saperne di più? Leggi la nostra recensione di PIA per scoprire i risultati completi della nostra attività di ricerca e test. In alternativa, provala tu stesso senza correre rischi, grazie alla sua garanzia soddisfatti o rimborsati fino a 30 giorni.

Super offerta! Ottieni Private Internet Access a soli $2,69/mese al mese con questo sconto!

Prova subito Private Internet Access!

Small assortment of technological devices compatible with VyprVPN.

  • Protocollo di sicurezza Chameleon.
  • Funziona in Cina.
  • Firewall NAT.
  • Kill switch automatico per macOS.
  • Rigorosa politica di no-log.
  • Oltre 700 server in tutto il mondo.
  • È efficace con: Netflix, Hulu, BBC iPlayer, Vudu, Amazon Prime Video, HBO GO, Showtime e altri servizi.
  • È compatibile con: macOS, Windows, Android, iOS, Safari, Apple TV e vari router.ca

VyprVPN ci piace per la sua velocità e affidabilità, nonostante una rete di server molto più piccola. Elude costantemente i geoblocchi ogni volta che la mettiamo alla prova, grazie a un protocollo di sicurezza proprietario, ingegnerizzato per offrire un’eccellente performance.

Mi ha fatto piacere vedere che VyprVPN rende la tecnologia Chameleon disponibile nell’app per macOS. È un protocollo altamente sicuro e veloce, che utilizza la crittografia AES a 256 bit con tecnologia di scrambling dei dati.

Nascondendo il traffico della VPN, questo protocollo di sicurezza rende semplice accedere a Internet anche da Paesi come la Cina. Lo sappiamo proprio perché lo abbiamo testato 13 volte dal territorio cinese e ha sempre bypassato con successo il Great Firewall. Se preferisci, è disponibile anche OpenVPN, ma ho rilevato velocità migliori con il protocollo Chameleon sul mio MacBook.

Di solito, l’alta sicurezza può causare un calo di velocità, ma non ho notato alcuna perdita di prestazioni. Ho provato più di 150 dei 700 server di VyprVPN, senza mai rilevare alcuna diminuzione di prestazioni.

Quando mi sono connesso a un server in Australia, ho perso solo il 68% della mia velocità; un risultato alquanto notevole, considerata la distanza. Sono riuscito a navigare rapidamente su Safari e ad effettuare chiamate con FaceTime senza immagini sfocate né ritardi.

VyprVPN è dotata di un kill switch automatico per macOS, quindi resterai sempre al sicuro anche se per qualche ragione la connessione VPN dovesse interrompersi.

Fornisce anche un firewall NAT per ulteriore protezione, che blocca il traffico in entrata non richiesto fermando gli hacker e i botnet prima che possano accedere al tuo dispositivo. Ho apprezzato che questa funzione sia attiva di default; non ho dovuto configurare nulla per abilitarla. I Mac dispongono già di un firewall, ma non è certo inviolabile. Se possibile, è sempre meglio raddoppiare la protezione.

VyprVPN adotta inoltre una rigorosa politica di zero-log che assicura che la tua attività non lasci alcuna traccia. Nessuno può vedere cosa stai facendo né accedere alle tue informazioni personali.

VyprVPN riconosce un’autentica garanzia soddisfatti o rimborsati fino a 30 giorni, quindi puoi provarla senza rischi. Non ho avuto problemi a riavere indietro i miei soldi, dopo un rimborso richiesto facilmente usando la live chat 24/7.

Vuoi saperne di più? Leggi la nostra recensione di VyprVPN per conoscere i risultati completi della nostra attività di ricerca e test.

Prova subito VyprVPN!

  • Protocolli OpenVPN, IKEv2 e IPSec disponibili per macOS.
  • Proxy SOCKS5.
  • Crittografia AES a 256 bit.
  • Tecnologia di scrambling dei dati.
  • Kill switch automatico.
  • 10 connessioni simultanee.
  • È efficace con: Netflix, Vudu, HBO Go, HBO Now, DAZN, ESPN, YouTube e altri servizi.
  • È compatibile con: macOS, Windows, Android, iOS e Linux.

IPVanish è una VPN affidabile e facile da usare che offre potenti capacità di sblocco. La apprezziamo per il suo forte supporto al P2P, in quanto permette l’uso di torrent su tutti i suoi server.

La VPN integra rigorose misure di sicurezza, inclusa la crittografia AES a 256 bit e il protocollo OpenVPN, per una sicurezza e una velocità ottimali sul tuo dispositivo Mac.

Sono disponibili anche altri protocolli, come IPSec o IKEv2, che sono una buona scelta se ti preoccupa meno la sicurezza e vuoi godere di velocità ancora più elevate. In realtà, comunque, quando ho eseguito dei test di velocità con ciascuno dei tre protocolli, non c’era davvero molta differenza tra OpenVPN e gli altri. Sono disponibili anche i proxy SOCKS5.

Puoi utilizzare l’opzione di scrambling per nascondere il tuo traffico VPN e accedere a qualsiasi sito che ti serve. Io consiglio di attivarla solo se ne hai davvero bisogno, perché ho trovato che rallentava terribilmente le mie velocità. Quando l’ho testata su un server americano, ho perso un ulteriore 58% della mia velocità. La tecnica di scrambling non è abbastanza potente da rendere la VPN efficace in Cina; i nostri collaboratori non sono riusciti ad accedere all’Internet senza censura dai loro MacBook.

IPVanish integra un kill switch automatico e un’altra cosa che mi è piaciuta è l’opzione di riconnessione automatica. Selezionandola, l’app cercherà di ricollegarti automaticamente al server. Pertanto, invece che bloccare il tuo traffico di rete in caso di caduta della connessione VPN, ti riporta direttamente online. Con me ha funzionato alla perfezione e ci ha messo solo 30 secondi a ricollegarmi.

Nell’app puoi abilitare la protezione contro le perdite di IPv6, una funzione che evita l’esposizione del tuo IP se visiti una pagina abilitata allo standard IPv6. Eseguendo vari test di tenuta indipendenti, non è stata riscontrata alcuna perdita di dati. Mi piacerebbe però che avesse anche una protezione contro le perdite dei DNS.

Ho rilevato velocità costanti per gran parte del tempo e non ho avuto alcun problema a navigare o a riprodurre lo streaming dal mio Mac. Tuttavia, nelle ore di punta ho fatto esperienza di immagini bloccate su Netflix e gli episodi richiedevano un po’ di tempo per il buffering iniziale. IPVanish funziona con Netflix e HBO, ma non mi permesso di accedere a BBC iPlayer, ITV Player o Hulu.

Sono disponibili più di 1300 server e l’applicazione macOS è dotata di una comoda funzione che consente di vedere il ping e la percentuale di carico di ciascun server.

Se sei un giocatore, fai molta attenzione al ping, perché può compromettere seriamente le tue prestazioni. Ho provato un server americano con un ping di 367 ms e risultava quasi impossibile giocare a Fortnite. Passando a uno da 158 ms, ha funzionato benissimo. Puoi anche utilizzare la funzione di connessione rapida per trovare automaticamente il server migliore.

IPVanish è generosa con le connessioni simultanee; fino a 10! Potrai quindi collegare ben più che solo il tuo Mac. Inoltre, ogni abbonamento è protetto da una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni.

Vuoi saperne di più? Leggi la nostra recensione di IPVanish per scoprire i risultati completi delle nostre ricerche e test.

Prova subito IPVanish!

A small assortment of devices compatible with SaferVPN.

  • Crittografia AES a 256 bit.
  • Kill switch automatico.
  • Protocolli di sicurezza multipli.
  • Protezione automatica su connessioni Wi-Fi.
  • Facile da usare e veloce da configurare su Mac.
  • Prova gratuita di 24 ore.
  • È efficace con: Netflix, Sling TV, BBC iPlayer, Hulu, Sky TV, Showtime, ESPN e altri servizi.
  • È compatibile con: macOS, Windows, Android, iOS e vari router.

Consigliamo SaferVPN perché è facile da usare e, come dice il nome, è totalmente sicura. Si dimostra anche affidabile per sbloccare i siti di streaming più popolari, compresi quelli con i geoblocchi più difficili, come Netflix e BBC iPlayer.

SaferVPN è super sicura: la sua app per macOS è dotata di crittografia AES a 256 bit e di numerosi protocolli di sicurezza, tra cui IKEv2, PPTP, L2TP e OpenVPN. L’app decide automaticamente il protocollo migliore per le tue esigenze. Quando la testavo per lo streaming, passava da OpenVPN a IKEv2.

Inoltre, è dotata della protezione automatica su Wi-Fi, quindi è valida per proteggere il tuo Mac sugli hotspot pubblici, tenendoti al sicuro dagli hacker e da altri attentatori alla tua privacy che monitorano questo tipo di reti. Ogni volta che usavo un Wi-Fi pubblico, mi collegava automaticamente al miglior server disponibile per mantenermi subito protetto.

L’app per macOS è facile da usare, tanto che mi ci sono voluti solo un paio di minuti per scaricarla e installarla. È dotata di un kill switch automatico, funzione essenziale per evitare ogni rischio di esposizione del proprio traffico internet o dell’indirizzo IP nell’eventualità di una caduta della connessione VPN.

È possibile scegliere tra più di 1300 server. Il suo strumento di selezione automatica Best Server mi ha fornito le prestazioni più affidabili, con una velocità che è diminuita solo del 40% collegandomi a un server americano. Invece, ho visto risultati non sempre buoni quando selezionavo i server manualmente. In Australia, ad esempio, selezionando un server di Melbourne ho perso quasi il 96% della mia velocità di base; una prestazione tale che la semplice navigazione online veniva difficile.

SaferVPN non memorizza alcun log identificativo dell’utente, ma ad un esame più attento della sua informativa sulla privacy emerge il fatto che conserva alcune informazioni relative alla tua connessione, come la data e l’ora in cui hai avviato la sessione, la quantità di dati trasferiti nonché dove e da dove ti sei collegato. Sebbene questo non possa essere usato per identificarti in modo specifico, se sei davvero scrupoloso in tema di privacy e desideri un anonimato totale, SaferVPN potrebbe non fare per te.

SaferVPN offre una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni e un test gratuito di 24 ore, quindi viene semplice provarla prima di prendere impegni. Inoltre, qualsiasi problema può essere risolto con il supporto della live chat 24/7, dove ho trovato agenti pronti a rispondere in modo davvero utile.

Vuoi saperne di più? Leggi la nostra recensione di SaferVPN per scoprire i risultati completi dei nostri test.

Prova subito SaferVPN!

PrivateVPN Devices

  • App per macOS facile da usare.
  • Oltre 150 server.
  • Crittografia a 256 bit.
  • Protocolli di sicurezza multipli.
  • Modalità Stealth per evitare il rilevamento del traffico VPN.
  • Politica di no-log.
  • È efficace con: Netflix, Hulu, HBO GO, Amazon Prime Video, BBC iPlayer, ESPN, DAZN e altri servizi.
  • È compatibile con: macOS, Windows, Android, iOS, Linux e vari router.

PrivateVPN è una delle nostre preferite, perché nonostante la sua rete sia relativamente piccola, le sue connessioni sono veloci, affidabili e sicure grazie a una crittografia inviolabile.

Offre una solida sicurezza per macOS, con crittografia a 256 bit, supporto per OpenVPN e protezione dalle perdite di DNS/IPv6. La combinazione di tutte queste caratteristiche ti fornisce le connessioni più sicure e senza alcuna perdita di dati. OpenVPN, poi, garantisce prestazioni affidabili e veloci.

Di solito PrivateVPN finisce più in alto nelle nostre classifiche, ma su macOS manca qualcosa di importante: non offre un kill switch automatico per sistemi Mac. Questo è molto deludente, dato che potresti correre il rischio di esporre il tuo traffico web o la tua posizione reale. Per questo motivo, non raccomanderei l’uso di PrivateVPN in luoghi come la Cina, dove non si può proprio rischiare che terze parti rilevino ciò che stai facendo.

PrivateVPN offre però anche altre funzionalità di sicurezza avanzate. Grazie alla modalità Stealth, è in grado di bypassare i robusti blocchi anti-VPN e l’ispezione approfondita dei pacchetti. Siamo riusciti ad accedere senza problemi a Netflix USA dalla Turchia e dagli Emirati Arabi Uniti. I nostri collaboratori non hanno nemmeno sofferto di connessioni lente per l’uso della tecnologia di offuscamento.

Con PrivateVPN troverai più di 150 server disponibili sparsi in tutto il mondo; non è una gran cifra, ma prima di iniziare a preoccuparti, sappi che non ti farà penare con server congestionati.

Ho goduto di velocità elevate e affidabili per tutta la durata dei miei test, anche quando ero connesso a un server a oltre 15.000 chilometri di distanza, in Australia. Come massimo, ho perso il 54% della mia velocità, potendo navigare, riprodurre lo streaming e persino giocare senza problemi. Netflix mi ha anche permesso la visione in Ultra HD.

Con PrivateVPN non dovrai preoccuparti dei registri di connessione, dato che segue una rigorosa politica di no-log. Non conserva alcun dato che ti possa identificare e, per il massimo dell’anonimato, puoi anche abbonarti pagando in criptovaluta.

Se prima vuoi fare un bel test, godi di una garanzia di 30 giorni soddisfatti o rimborsati.

Vuoi saperne di più?  Leggi la nostra recensione di PrivateVPN tper scoprire i risultati completi delle nostre ricerche e test.

Prova subito PrivateVPN!

  • Velocità affidabili.
  • Kill switch automatico.
  • Politica di no-log.
  • Crittografia AES a 256 bit.
  •  App per macOS facile da usare.
  • Live chat attiva 24/7.
  • È efficace con: Netflix, BBC iPlayer, Amazon Prime Video, Hulu, Showtime, HBO Go e altri servizi.
  • È compatibile con: macOS, Windows, Android, iOS, macOS, Chrome e Firefox.

ZenMate è una VPN affidabile che ti fornisce una crittografia di livello militare e una modesta rete di server. Ci piace anche perché supporta il file sharing P2P sulla maggior parte dei suoi server.

Offre una sicurezza avanzata, che per macOS include lo standard crittografico AES, il più elevato, e un kill switch automatico.

Sono stato lieto di vedere che ZenMate può utilizzare OpenVPN come protocollo per macOS, anche se è necessario impostarlo manualmente. Sul suo sito web trovi guide dettagliate che ti accompagnano lungo tutto il processo, che ho trovato abbastanza semplice. ZenMate offre anche un’autentica politica di no-log per una privacy totale.

Puoi connetterti a una modesta rete di oltre 3800 server in 74 Paesi, che offrono tutti collegamenti stabili e affidabili per sbloccare i tuoi siti di streaming preferiti. Il nostro team è persino riuscito ad accedere a Netflix, BBC iPlayer e Hulu da varie posizioni, compresa la restrittiva Turchia. Tuttavia, non siamo riusciti a riprodurre Vudu o ESPN.

Le velocità si dimostrano generalmente affidabili, ma certamente potrai notarne un calo in prossimità delle ore di punta. Infatti, al di fuori delle ore di picco di utilizzo, su un server americano ho perso il 58% della mia velocità, che poi è diminuita di un ulteriore 34% tra le 18 e le 21; alquanto deludente. Nonostante sia capace di sbloccare Netflix, la perdita di velocità ha provocato un sacco di buffering e immagini di scarsa qualità.

Ho trovato l’applicazione per macOS molto facile da usare e ci ha messo solo pochi secondi per scaricarla. In un paio di minuti, poi, era già tutto impostato e connesso a un server.

Un abbonamento a ZenMate consente cinque connessioni simultanee, permettendoti così di poter utilizzare molteplici dispositivi allo stesso tempo. L’ho testata anche sull’iPhone e sull’iPad ed è stato facile configurare le app, tuttavia non sono riuscito a far funzionare la VPN con la mia Apple TV. Se hai bisogno di assistenza, c’è una live chat disponibile 24/7.

Vuoi saperne di più? Leggi la nostra recensione di ZenMate per conoscere i risultati completi delle nostre ricerche e test.

Prova subito ZenMate!

Ho bisogno di una VPN per Mac?

macOS integra già misure di sicurezza piuttosto buone, ma non sono inviolabili.

Tutto ciò che fai online può ancora essere visto e tracciato dagli hacker, dalle agenzie di sorveglianza e dal tuo provider di servizi internet (ISP). Se non usi una VPN, ovunque tu vada stai essenzialmente lasciando traccia delle tue informazioni e della tua attività di navigazione.

Una VPN ti protegge tramite crittografia end-to-end, vale a dire che avvolge il tuo traffico web in un tunnel criptato non appena esce dal tuo Mac. Questo tunnel è completamente invisibile a terzi ed è separato dal normale traffico di rete. Nessuno può vedere cosa stai facendo online, quando usi una VPN. Nessuno può tracciare i siti web che visiti, rubare le tue coordinate bancarie e neppure controllare la cronologia delle tue ricerche. Sei davvero anonimo.

Puoi anche utilizzare una VPN per accedere ai servizi di streaming internazionali come Netflix, BBC iPlayer e Hulu. Quando ti connetti a un server VPN in un altro Paese, il tuo indirizzo IP cambia affinché i siti web pensino che stai navigando proprio da quella regione. Questo elude i geoblocchi, in modo che tu possa fare tutto quello che desideri con il tuo Mac, senza limiti.

Inoltre, una VPN può aiutarti a utilizzare la condivisione via torrent in maniera anonima. Le VPN ti garantiscono sicurezza durante il download e l’invio dei file, criptando il traffico e nascondendo il tuo indirizzo IP e la posizione reali agli altri utenti del sistema P2P. Desideri una connessione più rapida? Se ti ritrovi spesso impantanato in congestioni o nella strozzatura della rete ad opera del tuo ISP, una VPN può persino arrivare a migliorare la tua velocità di download.

Proteggi subito il tuo Mac!

Metodologia di ricerca

Hai bisogno di una VPN che offra ottime prestazioni per Mac sotto ogni aspetto, che si tratti di streaming, navigazione o uso di torrent.

Ecco perché ho testato centinaia di fattori in più di 300 servizi di VPN. Volevo individuare i servizi affidabili e ad alte prestazioni, a prescindere da cosa cerchi di ottenere con una VPN.

Di ogni servizio, ho esaminato velocità, posizioni dei server, supporto P2P, streaming, politiche sulla sicurezza e sui log, prezzi, assistenza clienti e usabilità. Ecco alcuni dei fattori più importanti che ho preso in considerazione per la mia valutazione:

  • Crittografia robusta, per la certezza di sapere che il tuo dispositivo è protetto.
  • Rigide politiche di no-log, affinché i tuoi dati non vengano mai registrati o venduti a terzi.
  • Kill switch automatici e protezione contro le perdite di DNS/IPv6, per ulteriore sicurezza.
  • Blocchi degli annunci e dei malware, per essere sempre protetti contro fastidiosi pop-up e siti malevoli.
  • OpenVPN come standard di protocollo, perché viene regolarmente controllato in cerca di falle e fornisce il miglior equilibrio tra velocità e sicurezza.
  • Velocità elevate, affinché tu abbia sempre una connessione senza lag, a prescindere dalla quantità e dalla distanza della destinazione dei tuoi dati.
  • Grandi reti di server capaci di eludere i geoblocchi in diverse posizioni nel mondo.

Domande frequenti – FAQ

💻 Ho bisogno di una VPN per proteggere il mio Mac?

Le funzioni di sicurezza integrate di macOS sono robuste, ma non sono impossibili da violare. Diventano però impenetrabili, se le combini con una VPN di qualità.

Con una VPN, il traffico è criptato, quindi non può essere visto da nessun altro online. Mascherare il tuo indirizzo IP con una VPN è il metodo migliore per proteggersi dagli attacchi DDoS, dalla sorveglianza su internet e dal doxing, ossia la diffusione di dati sensibili online a scopo intimidatorio. È anche il miglior modo per evitare di lasciare qualche traccia di dati, dal momento che nessun soggetto terzo potrà accedere alle tue informazioni personali.

❓ Qual è la migliore VPN per Mac?

Dopo aver testato oltre 300 VPN, mi sento davvero comodo a consigliarne soltanto 10.

Tutte le VPN di questa lista offrono notevoli caratteristiche per la sicurezza, ma dopo averle testate tutte, NordVPN resta la mia scelta n° 1. Offre un solido supporto per macOS, velocità super elevate e le migliori funzioni di sicurezza di questo settore.

🆓 Qual è la migliore VPN gratuita per Mac?

Ci sono molte VPN gratis in circolazione, ma presentano sempre uno o più inghippi. Ti beccherai velocità lente, sicurezza di livello inferiore, una rete di server limitata e, di solito, anche limitazioni all’uso dei dati e alla larghezza di banda. L’uso delle VPN gratuite risulta piuttosto seccante e le loro falle di sicurezza mettono a rischio la tua privacy online; proprio qualcosa che una VPN dovrebbe proteggere, invece di mettere in pericolo. Alcune arrivano addirittura a tracciare e vendere i tuoi dati. Se il prezzo è un fattore determinante per le tue decisioni, consiglio vivamente  SurfShark, a soli $1,94/mese al mese e con una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni senza rischi.

⚖️ Le VPN sono legali?

L’uso delle VPN è legale nella maggior parte dei Paesi. Fra le principali eccezioni, Cina, Iraq, Iran, Russia, Bielorussia, Turchia, Oman ed Emirati Arabi Uniti. In questi Paesi, l’uso di una VPN ricade in un’area grigia oppure è completamente vietato.

💡 Il Mac ha una VPN integrata?

No, i dispositivi Apple non forniscono una VPN integrata, però è semplicissimo installare e mettere in funzione la VPN giusta per il tuo Mac.

Come installare una VPN sul Mac

1. Installa la tua VPN. Noi consigliamo NordVPN per Mac, per il suo servizio completo, facile da usare e compatibile con i sistemi Apple.

2. Apri l’app dal Launchpad del Mac, quindi accedi o crea un account.

3. Clicca sulla funzione Quick Connect (se stai usando NordVPN) o scegli il server desiderato.

4. Per assicurarti che il tuo Mac sia sempre protetto, accedi alle impostazioni della VPN (menu “Preferences” se usi NordVPN) e seleziona “Auto-connect”.

Conclusione

Dopo intere settimane passate a testare più di 300 VPN, ne ho trovate solo 10 capaci di soddisfare i miei rigidi criteri di sicurezza, velocità, facilità d’uso e, naturalmente, compatibilità con macOS. Con una di queste 10 VPN presenti nella lista, puoi goderti una rete Internet completamente sicura, privata e senza restrizioni, a prescindere che il tuo obiettivo sia lo streaming, la navigazione, il gioco o l’uso di torrent in forma anonima.

Per le migliori prestazioni complessive che offre, io consiglio NordVPN. È veloce, conveniente e con un’applicazione macOS facile da usare. Piena di ottime funzioni, offre le più avanzate misure di sicurezza fra tutte le VPN che ho testato.

Per riassumere, le migliori VPN per Mac sono…

Aspetta! NordVPN offre il 70% di sconto sulle sue VPN!
nordvpn - devices
La VPN migliore sul mercato
La VPN multiuso definitiva
Rigida politica di no-log
Garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni senza rischi
Fa' presto, l'offerta è a tempo limitato!