Le 10 migliori VPN per Mac: affidabili, sicure e veloci (test Novembre 2019)

Sul mercato ci sono talmente tante VPN di livello medio che trovare un ottimo servizio per MacOS viene ad essere frustrante e dispendioso in termini di tempo. Ho testato 78 applicazioni VPN con il mio Macbook Pro, scoprendo che sono in larga parte inutili: sono così lente da farti penare, sono incapaci di superare i geoblocchi oppure registrano l’attività di navigazione dell’utente.

MacOS offre già di per sé delle potenti funzioni di sicurezza integrate. Per motivarne l’installazione, una VPN deve offrire più che una semplice protezione di base. Durante i miei test, ho scoperto una serie di VPN che spiccano dalla massa e che offrono funzionalità aggiuntive per la protezione del tuo Mac.

Ogni VPN di questa lista è stata selezionata con cura sulla base delle prestazioni e dell’usabilità. Ho testato rigorosamente ciascun servizio, così da poterne confermare gli standard di sicurezza, velocità e anonimato. Qui puoi scoprire di più sul mio modo di procedere in fase di test.

Hai poco tempo per farti un’idea? Ecco un rapido riepilogo delle VPN più quotate per sistemi Mac:

1. NordVPN– sicura, ideale per lo streaming e completamente ottimizzata per MacOS.
2. ExpressVPN– la VPN più veloce che ho testato.
3. CyberGhost– servizio intuitivo e user-friendly, ideale per principianti.
4. Surfshark– con connessioni illimitate, offre il miglior rapporto qualità-prezzo.
5. IPVanish– una VPN potente che funziona con Kodi e Apple TV.

Tutte queste VPN offrono app dalle prestazioni elevate, che non pongono problemi di funzionamento anche utilizzando versioni di MacOS superate. Ho dato preferenza alle VPN in grado di sbloccare i servizi di streaming più conosciuti e a quelle che integrano un blocco degli annunci pubblicitari e dei malware.

Un trucco per NordVPN: provala gratis per un mese!

A prescindere che tu stia cercando una VPN per un breve periodo per abbuffarti con l’ultima serie Netflix o per proteggere il tuo Mac mentre sei in viaggio, puoi usare questo stratagemma per provare NordVPN per un mese.

NordVPN offre una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni senza rischi. Abbiamo testato la politica di rimborso di NordVPN e, se non sei soddisfatto del servizio, ottenere indietro i tuoi soldi è facile e veloce.

Le migliori VPN per Mac del 2019 – Test e confronto

1. NordVPN

La migliore VPN per Mac: veloce, ricca di funzionalità e totalmente ottimizzata per MacOS

  • Client per sistemi Mac facile da usare, con connessione in un clic.
  • Larghezza di banda illimitata e fino a 6 dispositivi connessi simultaneamente.
  • Kill switch per Mac: sì.
  • Supporto per OpenVPN: sì.
  • Supporto per torrent: sì, con disponibilità di server specializzati per il P2P.
  • Può accedere a: Netflix, Hulu, BBC iPlayer, HBO GO, Amazon Prime Video, Showtime e Sling TV.
  • Disponibile anche per: iOS, Windows, Linux, Android, BlackBerry, vari router, Raspberry Pi, Android TV, Chrome e Firefox.
  • Registrazione di dati: politica di no-log rigorosa.

NordVPN è per me la scelta migliore, data la ricchezza di funzioni delle sue app native per MacOS.

Esistono due client di NordVPN per MacOS: uno (disponibile sul sito del provider e compatibile con sistemi Yosemite 10.10 o successivi) offre la protezione di OpenVPN, mentre l’altro (disponibile sull’App Store per Sierra 10.12 o versioni successive) utilizza il protocollo IKEv2/IPSec. Per saperne di più sui protocolli VPN, ecco la guida completa di un mio collega.

Entrambe le applicazioni includono un kill switch automatico, la protezione da DNS/IPv6 leak e un sistema di blocco integrato per annunci e malware.

Per proteggere i dati, tutte le app di NordVPN usano la robusta crittografia AES a 256 bit. È possibile ricorrere alla funzione Double VPN per aggiungere un ulteriore strato di cifratura, ma a gran parte degli utenti questa protezione extra non è necessaria.

Le impostazioni avanzate di offuscamento consentono di aggirare la censura senza essere rilevati, anche in Paesi altamente restrittivi come la Cina. NordVPN è inoltre compatibile con la rete Tor grazie alla funzione Onion over VPN.

NordVPN adotta una severa politica di no-log, garantita ulteriormente dal fatto che la sua sede aziendale è a Panama, vale a dire al di fuori dell’area di giurisdizione della 5/9/14-Eyes Alliance per la sorveglianza.

La sua enorme rete globale è composta da più di 5.500 server distribuiti su 60 Paesi, includendo server ottimizzati per lo streaming e le connessioni P2P.

NordVPN è, infatti, una scelta affidabile anche per lo streaming. La sua tecnologia SmartPlay è in grado di sbloccare oltre 150 famosi servizi di streaming, Netflix USA compreso.

SmartPlay identificherà il server giusto per superare un determinato geoblocco, effettuando la connessione e le configurazioni necessarie senza alcun intervento dell’utente. Ma la notizia migliore è che risulta abbastanza veloce per lo streaming in HD e 4K.

Non usare NordVPN se:

  • Vuoi pagare con PayPal ma non risiedi in Italia. NordVPN non accetta PayPal negli Stati Uniti e in altri Paesi, però in Italia sì.

Per qualsiasi domanda, il servizio clienti di NordVPN è sempre disponibile tramite la live chat attiva 24/7.

Grazie alla sua garanzia di 30 giorni soddisfatti o rimborsati, puoi provare NordVPN senza rischi.

Dai un’occhiata alla nostra recensione completa di NordVPN per conoscere le opinioni degli utenti e vedere come si comporta sotto il torchio dei nostri test più rigorosi.

Prova subito NordVPN!

2. ExpressVPN

La scelta migliore per chi possiede anche un iPhone

  • Kill switch per Mac: sì.
  • Supporto per OpenVPN: sì.
  • Supporto per torrent: sì; l’attività P2P è consentita su tutti i server.
  • Può accedere a: Netflix, Hulu, BBC iPlayer, DAZN, HBO GO, Amazon Prime Video, Showtime e Sling TV.
  • Disponibile anche per: Windows, Linux, Android, iOS, BlackBerry, vari router, Raspberry Pi, Chrome, Firefox, Safari, PlayStation, Xbox, Apple TV, Nintendo Switch, Amazon Fire TV, Samsung Smart TV, Roku, Chromecast e Nvidia Shield.
  • Registrazione di dati: politica di no-log rigorosa.

ExpressVPN si dimostra sempre più rapida di qualsiasi altra VPN che io abbia testato. In combinazione con i suoi oltre 3.000 server in più di 90 Paesi, tali velocità garantiscono stabilità per lo streaming, l’uso di torrent e il gioco online.

ExpressVPN e NordVPN si contendono il primato su MacOS, però ExpressVPN offre l’app migliore per iPhone.

Dunque, se vuoi usare la VPN anche sul tuo iPhone, ti consiglio ExpressVPN. Se il tuo smartphone è Android, però, potrai risparmiare un po’ affidandoti a NordVPN.

L’app per MacOS utilizza la crittografia a 256 bit e il protocollo OpenVPN per mantenere in tutta sicurezza il tuo dispositivo, offrendo anche una protezione da DNS/IPv6 leak e un kill switch automatico. La sua funzione SmartLocation ti collegherà automaticamente al miglior server disponibile.

ExpressVPN ha attirato molta attenzione per le scorciatoie personalizzabili della sua applicazione. Testandola, ho calcolato che le scorciatoie mi hanno fatto risparmiare non più di 2 o 3 secondi. A dirla tutta, in alcuni casi mi ci è voluto più tempo per caricare un sito usando le scorciatoie rispetto a semplicemente aprire il browser e digitare l’indirizzo.

L’innovativa tecnologia TrustedServer di ExpressVPN assicura che tutti i suoi server carichino il medesimo software aggiornato. Si tratta di server che funzionano con la memoria RAM e, per la scrittura dei dati, questa richiede che il sistema sia alimentato. Questo vuol dire che ogni volta che un server di ExpressVPN viene riavviato, viene cancellato completamente.

Inoltre, è possibile usare il software MediaStreamer per lo streaming su dispositivi che non supportano le VPN, come console di gioco e alcune smart TV. L’unico inconveniente, però, è il fatto che MediaStreamer non cripta i tuoi dati durante lo streaming.

Non usare ExpressVPN se:

  • Stai cercando una VPN economica. ExpressVPN offre un servizio di livello premium che vale ogni centesimo, ma in questa lista ci sono ottime alternative maggiormente a buon mercato.

L’assistenza clienti di ExpressVPN è accessibile 24/7 tramite live chat.

Insomma, ExpressVPN è una VPN ad alte prestazioni che ben si combina con i sistemi MacOS e iOS. Puoi provarla approfittando della garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni, senza domande, senza preoccupazioni.

La nostra recensione approfondita di ExpressVPN esamina più da vicino questo servizio top, includendo anche i commenti di altri utenti.

Prova subito ExpressVPN!

3. CyberGhost

Un’ottima scelta per i principianti

CyberGhost
  • Kill switch per Mac: sì.
  • Supporto per OpenVPN: no.
  • Supporto per torrent: sì; il profilo dedicato mostra i server e il loro carico.
  • Può accedere a: Netflix, Hulu, BBC iPlayer, DAZN, HBO GO, Amazon Prime Video e Sky Go.
  • Disponibile anche per: iOS, Windows, Linux, Android, vari router, Raspberry Pi e Chrome.
  • Registrazione di dati: politica di no-log rigorosa.

CyberGhost ha sede in Romania e offre un servizio a buon mercato con un’app per MacOS intuitiva e incredibilmente user-friendly.

CyberGhost gestisce oltre 6.000 server ad alta velocità in più di 90 Paesi, fra cui server ottimizzati per lo streaming e il P2P. Con un singolo clic, la sua funzionalità Best Location ti collegherà automaticamente al server più veloce in base alla tua posizione. L’app ha anche un ad-blocker integrato.

Gli utenti avanzati hanno la possibilità di personalizzare le impostazioni di connessione dal menu Smart Rules, ma non è necessario affinché la VPN funzioni in modo adeguato. Infatti, l’app è già pronta per la connessione non appena viene aperta.

CyberGhost offre una robusta crittografia AES a 256 bit, una solida politica di no-log, un kill switch automatico e la protezione dai leak DNS/IPv6. Il client per sistemi Mac fa uso del protocollo IKEv2.

Non usare CyberGhost se:

  • Stai cercando una VPN che funzioni in Cina.

Puoi contattare l’assistenza clienti di CyberGhost 24/7 tramite la live chat. Testala tu stesso sfruttando la sua garanzia di 45 giorni soddisfatti o rimborsati.

La nostra valutazione approfondita di CyberGhost include anche recensioni di altri clienti.

Prova subito CyberGhost!

4. Surfshark

Il rapporto qualità-prezzo migliore

  • Kill switch per Mac: sì.
  • Supporto per OpenVPN: no.
  • Supporto per torrent: sì; l’attività P2P è consentita su tutti i server.
  • Può accedere a: Netflix, Hulu, BBC iPlayer, HBO GO, Amazon Prime Video ed ESPN.
  • Disponibile anche per: iOS, Windows, Linux, Android, vari router, Chrome, Firefox e Amazon Fire TV.
  • Registrazione di dati: politica di no-log rigorosa.

Le connessioni simultanee illimitate rendono Surfshark un servizio unico nel suo genere. Potrai proteggere tutti i tuoi dispositivi con un singolo account.

Questo provider gestisce una solida rete di oltre 800 server dislocati in più di 50 Paesi, supportando le connessioni P2P e l’accesso a servizi di streaming come Netflix e BBC iPlayer.

Il client macOS di Surfshark usa la sicura crittografia a 256 bit e il protocollo IKEv2 per proteggere il tuo dispositivo, disponendo inoltre di un kill switch automatico e della protezione da DNS leak.

Surfshark ha sede alle Isole Vergini britanniche, paradiso della privacy al di fuori della portata della 5/9/14-Eyes Alliance. Questo permette al provider di mantenere una rigorosa politica di no-log sottostando ai più elevati standard di riservatezza.

CleanWeb, la sua suite di sicurezza integrata, blocca annunci, tracker, malware e tentativi di phishing.

Ulteriori funzioni disponibili su MacOS includono lo split tunneling, MultiHop e la modalità NoBorders per aggirare la censura.

Non usare Surfshark se:

  • Vuoi installare una VPN sul tuo router tramite la modalità “pass-through” (ovvero quando il tuo dispositivo non supporta uno degli endpoint, ma consente al traffico di “passarvi attraverso”).

Surfshark offre una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni per poterla testare senza rischi.

Leggi la nostra recensione dettagliata per scoprire che ne pensano gli utenti reali di Surfshark.

Prova subito Surfshark!

5. IPVanish

La VPN migliore per lo streaming con Kodi e Apple TV

  • Kill switch per Mac: sì.
  • Supporto per OpenVPN: sì.
  • Profilo dedicato per torrent: no.
  • Può accedere a: Netflix e BBC iPlayer.
  • Disponibile anche per: iOS, Windows, Linux, Android, Windows Phone, vari router, Chromebook e Amazon Fire TV.
  • Registrazione di dati: politica di no-log rigorosa.

Questa VPN con sede negli Stati Uniti gestisce una rete che supera i 1.300 server in più di 75 posizioni. La sua applicazione è ben progettata e consente agli utenti MacOS di personalizzare la configurazione della VPN, una capacità che spesso è disponibile solo per gli utenti Windows. Questo la rende facile da usare tanto con Kodi quanto con la Apple TV.

IPVanish adotta una politica di zero-log e su Mac offre la scelta fra i protocolli OpenVPN UDP/TCP, IPSec, L2TP e IKEv2. Rende anche disponibili connessioni via proxy SOCKS5.

Inoltre, l’app offre la protezione dai leak DNS/IPv6, la funzione di offuscamento e un kill switch automatico della connessione.

Non usare IPVanish se:

  • Stai cercando un provider con sede al di fuori della giurisdizione delle alleanze 5/9/14-Eyes.

IPVanish offre una garanzia soddisfatti o rimborsati di 7 giorni su tutti i suoi servizi.

Leggi la nostra recensione dettagliata per saperne di più su IPVanish e vedere i commenti di clienti reali.

Prova subito IPVanish!

6. SaferVPN

  • Kill switch per Mac: sì.
  • Supporto per OpenVPN: sì.
  • Può accedere a: HBO, Amazon Prime Video, Showtime, Sling TV, BBC iPlayer e altri servizi.
  • Supporto per torrent: sì.
  • Disponibile anche per: Windows, Android, iOS, Linux, Chrome, Firefox e vari router.
  • Registrazione di dati: politica di no-log, ma mantiene alcuni log di connessione.

SaferVPN costituisce un’ottima scelta per chi ha un budget limitato. Supporta molteplici protocolli: IKEv2, PPTP, L2TP e OpenVPN.

Gli utenti possono accedere a oltre 700 server in 34 Paesi. SaferVPN mostra buone prestazioni nei test di velocità ed è in grado di accedere a piattaforme di streaming ben note, come HBO e BBC iPlayer.

La sua app nativa per macOS è facile da usare e include un kill switch automatico. SaferVPN ti collega automaticamente al miglior server VPN anche quando usi un Wi-Fi pubblico.

Non usare SaferVPN se:

  • Ti serve una VPN per evitare la severa censura governativa. Infatti, attualmente SaferVPN non funziona in Cina, Russia, Egitto ed Emirati Arabi Uniti.

Potrai risolvere rapidamente ogni eventuale problema rivolgendoti all’assistenza clienti attiva 24/7 tramite live chat.

SaferVPN offre una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni e un test gratuito di 24 ore, quindi è facile provarla prima di assumere l’impegno di un abbonamento.

Dai un’occhiata alla nostra recensione approfondita di SaferVPN per capire come si posiziona in rapporto ai suoi concorrenti.

Prova subito SaferVPN!

7. PrivateVPN

  • Kill switch per Mac: no.
  • Supporto per OpenVPN: sì.
  • Supporto per torrent: sì; l’attività P2P è consentita su tutti i server.
  • Può accedere a: Netflix, Hulu, HBO GO e Amazon Prime Video.
  • Disponibile anche per: iOS, Windows, Linux, Android e vari router.
  • Registrazione di dati: politica di no-log rigorosa.

PrivateVPN è un’altra VPN a basso costo con una sicurezza robusta e una politica di zero-log. Il suo client per macOS consente la connessione in un clic.

Con oltre 150 server in 60 posizioni, la sua rete è più piccola di altre VPN presenti in questa lista, ma ciò non influisce sulle prestazioni complessive. Infatti, PrivateVPN è veloce e i suoi server ottimizzati per lo streaming possono accedere a Netflix e ad altre popolari piattaforme.

PrivateVPN protegge i dati del tuo Mac con la crittografia a 256 bit, il protocollo OpenVPN e la protezione dai leak DNS/IPv6.

Grazie alla sua modalità Stealth, PrivateVPN ha sufficiente forza da superare i più resistenti blocchi delle VPN e l’ispezione approfondita dei pacchetti.

Non usare PrivateVPN se:

  • Hai bisogno di una VPN con kill switch automatico.

La garanzia di rimborso di 30 giorni di PrivateVPN rende facile provare il servizio, senza rischi.

Leggi i commenti degli utenti di PrivateVPN e scopri come se l’è cavata nei test approfonditi per la nostra recensione.

Prova subito PrivateVPN!

8. VyprVPN

  • Kill switch per Mac: sì.
  • Supporto per OpenVPN: sì.
  • Profilo dedicato per torrent: no.
  • Può accedere a: Netflix, Hulu e BBC iPlayer.
  • Disponibile anche per: iOS, Windows, Android, vari router, Android TV, QNAP, Blackphone e Anonabox.
  • Registrazione di dati: politica di no-log rigorosa.

VyprVPN gestisce una rete composta da oltre 700 server sparsi in tutto il mondo. Si presenta con buone velocità e un client nativo macOS di facile utilizzo.

Il protocollo proprietario Chameleon maschera il traffico criptato come normale traffico web, consentendo a VyprVPN di aggirare l’ispezione approfondita dei pacchetti, così come la censura e i blocchi delle VPN.

VyprVPN è in grado di accedere a famosi servizi di streaming come Netflix e supporta il traffico P2P per un uso di torrent in tutta sicurezza. Infatti, il tuo anonimato sarà tutelato dalla sua politica di zero-log.

Offre anche altre funzioni di sicurezza degne di nota, come una robusta crittografia a 256 bit e un kill switch automatico. Il suo firewall NAT blocca il traffico in entrata non richiesto, fermando gli hacker e i botnet prima che possano accedere al tuo dispositivo.

Non usare VyprVPN se:

  • Vuoi pagare in Bitcoin o altre criptovalute.

VyprVPN offre una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni, permettendoti così di testare tranquillamente il servizio.

Nella nostra analisi approfondita di VyprVPN troverai anche le recensioni dei suoi utenti reali.

Prova subito VyprVPN!

9. UltraVPN

  • Kill switch per Mac: sì.
  • Supporto per OpenVPN: sì.
  • Profilo dedicato per torrent: no.
  • Può accedere a: Netflix, Hulu e HBO.
  • Disponibile anche per: iOS, Windows e Android.
  • Registrazione di dati: politica di no-log rigorosa.

UltraVPN è un provider con sede negli Stati Uniti e offre un servizio solido per lo streaming su Mac. Infatti, con Ultraflix, il suo profilo dedicato, può sbloccare Netflix e altre importanti piattaforme.

La rete di UltraVPN è composta da più di 100 server ad alta velocità in 58 Paesi e durante i miei test ha mostrato buone prestazioni.

Il client macOS di UltraVPN dà la possibilità di scegliere fra i protocolli di sicurezza IKEv2, UDP o TCP. Fra ulteriori caratteristiche, spiccano un kill switch automatico e una politica di no-log.

Non usare UltraVPN se:

  • Ti serve una VPN per un Paese che adotta una censura invasiva come la Cina, dove attualmente UltraVPN non funziona.

UltraVPN offre una prova gratuita di 7 giorni e una garanzia di 30 giorni soddisfatti o rimborsati.

Leggi la nostra recensione dettagliata di UltraVPN e scopri cosa ne pensano i suoi utenti reali.

Prova subito UltraVPN!

10. Hotspot Shield

Hotspot Shield Devices

  • Kill switch per Mac: no.
  • Supporto per OpenVPN: no.
  • Profilo dedicato per torrent: no.
  • Può accedere a: Netflix (ma non al catalogo USA) e BBC iPlayer.
  • Disponibile anche per: iOS, Windows, Android e Chrome.
  • Registrazione di dati: sì (conserva i log di connessione per la durata delle sessioni di utilizzo della VPN e informazioni a scopo di marketing).

Hotspot Shield gestisce oltre 2.500 server ad alte prestazioni in tutto il pianeta, risultando un servizio perfetto per lo streaming, la navigazione e l’uso di torrent.

Il suo servizio di VPN integra la crittografia a 256 bit, la protezione dai leak DNS/IPv6 e un kill switch automatico. Offre supporto per le connessioni P2P, consentendoti così di usare il sistema torrent in forma anonima.

Non usare Hotspot Shield se:

  • Vuoi una VPN che offra assistenza ai clienti 24/7.

Oltre alla sua VPN premium completa, Hotspot Shield fornisce anche un servizio gratuito, seppur limitato a 500 MB di traffico al giorno. Una tale quantità di dati non sarà sufficiente né per i torrent né per lo streaming, ma almeno ti permetterà di testare il servizio.

La versione a pagamento di Hotspot Shield offre anche una garanzia soddisfatti o rimborsati di 45 giorni.

Dai un’occhiata alla nostra recensione di Hotspot Shield e scoprirai anche le opinioni dei suoi clienti.

Prova subito Hotspot Shield!

Le migliori VPN per Mac: tabella di confronto rapido

VPN Garanzia soddisfatti o rimborsati Garanzia soddisfatti o rimborsati Servizi di streaming compatibili Supporto P2P
NordVPN 30 giorni 6 Oltre 440, fra cui Netflix, HBO, Hulu, Showtime, BBC iPlayer, Amazon Prime Video e Sling TV Con server dedicati
ExpressVPN 5 Netflix, Hulu, HBO, Amazon Prime Video, Showtime, Sling TV, DAZN e BBC iPlayer Su tutti i server
CyberGhost 45 giorni 7 Netflix, BBC iPlayer, Sky Go, Hulu, Comedy Central, Eurosport, ESPN ecc. Con server dedicati
Surfshark 30 giorni Illimitate Netflix, Hulu, CBS, ESPN, Amazon Prime Video ecc. Su tutti i server
IPVanish 7 giorni 10 Netflix, BBC iPlayer Su tutti i server
SaferVPN 30 giorni 5 HBO, Amazon Prime Video, Showtime, Sling TV, BBC iPlayer ecc.
PrivateVPN 30 giorni 6 Netflix, Hulu, HBO, Hotstar, Amazon Prime Video e BBC iPlayer
VyprVPN 30 giorni 5 Netflix, BBC iPlayer, Hulu, Amazon Prime Video ecc.
UltraVPN 30 giorni 3 Netflix, Hulu e HBO GO
Hotspot Shield 45 giorni 5 Netflix (ma non al catalogo USA) e BBC iPlayer

La scelta del miglior servizio di VPN: come abbiamo classificato e confrontato queste VPN

Ogni VPN di questa lista ha soddisfatto i miei rigidi criteri di usabilità. Ho testato più di 15 fattori, come velocità, posizioni dei server, supporto P2P, streaming, politiche di sicurezza e di tutela dei dati, prezzo, supporto clienti e compatibilità.

Ecco alcune delle caratteristiche più importanti a cui ho prestato attenzione:

Solida sicurezza

Tutte le VPN presenti in questa lista usano una crittografia di livello militare e adottano una rigorosa politica di no-log.

Ho dato preferenza alle VPN dotate di kill switch automatico e di protezione da DNS leak.

Ho inoltre cercato servizi che integrano il protocollo OpenVPN come standard. Si tratta di un protocollo open-source la cui sicurezza è oggetto di revisione su base regolare. È ampiamente considerato il protocollo VPN più robusto.

Velocità elevate

La velocità è una delle caratteristiche più importanti nella scelta di una VPN. È difatti frustrante e impraticabile avere a che fare con tempi di caricamento da lumaca e continui problemi di buffering.

È normale che la connessione rallenti un po’ quando ci si connette ad una VPN. I dati devono fare più strada per raggiungere il server VPN, oltre al tempo necessario per criptarli e decriptarli. Tuttavia, se si utilizza una VPN di qualità premium, il calo dovrebbe essere appena percettibile.

Durante i miei test, tutte le VPN presenti in questo elenco hanno soddisfatto costantemente i requisiti di velocità adeguati per l’uso di torrent e lo streaming in alta definizione.

Sblocco dei servizi di streaming

Servizi di streaming come Netflix e Hulu fanno uso di geo-restrizioni per controllare a quali contenuti puoi avere accesso a seconda della tua posizione. Per fare un esempio, il catalogo di Netflix in Australia include circa la metà dei titoli disponibili agli spettatori statunitensi.

Le VPN mascherano il tuo indirizzo IP per aiutarti a superare i geoblocchi e accedere ai contenuti di altre aree geografiche per servizi come Netflix, BBC iPlayer e Hulu.

Durante i miei test, mi sono assicurata che tutti i servizi presenti nella mia lista fossero in grado di sbloccare almeno due ben noti servizi di streaming.

FAQ

Ho bisogno di una VPN per proteggere il mio Mac?
Quali sono le migliori VPN per iOS?
Le VPN gratuite sono sicure?
Le VPN sono legali?
Le VPN sono disponibili anche per altri dispositivi?

Ho bisogno di una VPN per proteggere il mio Mac?

Le funzioni di sicurezza integrate nei dispositivi MacOS sono solide, ma combinate con una VPN di qualità diventano impenetrabili.

Le VPN fanno uso della crittografia per proteggere le tue informazioni personali dai cybercriminali.

Inoltre, sebbene la tecnologia Gatekeeper di Apple offra misure preventive efficaci contro l’esecuzione dei malware, una VPN che integra un sistema anti-malware bloccherà un attacco ancor prima che il software malevolo raggiunga il tuo dispositivo.

Mascherare il tuo indirizzo IP con una VPN è il metodo più semplice per proteggersi dagli attacchi DDoS, dalla sorveglianza su internet e dal doxing, ossia la diffusione di dati sensibili online a scopo intimidatorio. Una VPN ti consentirà anche di oltrepassare i geoblocchi e la censura, un’ambito in cui i sistemi MacOS si dimostrano a corto di risorse.

Invece che acquistare una suite antivirus, molti utenti scelgono di combinare le funzionalità di sicurezza di MacOS con una VPN, il che spiega perché le vendite di antivirus siano in calo in tutto il mondo.

Quali sono le migliori VPN per iOS?

Tutte le VPN presenti nella mia lista offrono anche delle ottime app per iOS.

Le VPN gratuite sono sicure?

Per farla corta, no. Ogni azienda ha bisogno di realizzare profitti, e i provider di VPN non sono certo da meno. Se non fanno soldi monetizzando il loro prodotto, avranno bisogno di metodi alternativi per generare entrate.

Alcune VPN gratuite basano la loro attività sulla vendita dei dati degli utenti a terzi, nonostante promettano livelli di sicurezza di prim’ordine. Alcuni provider sono stati persino beccati a installare malware e tracker sui dispositivi.

Tuttavia, esistono alcune eccezioni, ossia VPN gratuite che sono anche sicure.

Si tratta delle versioni gratis e limitate dei servizi di VPN premium, come nel caso di Hotspot Shield. Queste VPN gratuite limitano pesantemente la velocità e la quantità di dati, ma possono rappresentare una buona soluzione per chi ha bisogno di una VPN solo per alcuni giorni.

Anche in tal caso, però, sappi che non c’è proprio motivo di mettere a rischio la tua sicurezza usando una VPN gratuita, data l’abbondanza di provider della massima qualità che offrono prove gratuite e garanzie soddisfatti o rimborsati.

L’uso di una VPN è legale nel 95,9% circa dei Paesi del mondo.

Fra le principali eccezioni, Cina, Iraq, Iran, Russia, Bielorussia, Turchia, Oman ed Emirati Arabi Uniti. In questi Paesi, l’uso di una VPN ricade in un’area grigia oppure è completamente illegale.

Comunque, se sei un turista, non ti devi preoccupare, perché non si è mai verificato alcun problema con i visitatori internazionali che usano servizi di VPN in tali Paesi.

A prescindere da dove vivi, resta comunque una tua responsabilità assicurarti di rispettare sempre le norme locali e le condizioni di servizio del tuo provider.

Le VPN sono disponibili anche per altri dispositivi?

Certo! Le VPN sono disponibili quasi per ogni dispositivo. Le prime tre VPN della mia lista supportano ogni dispositivo e sistema operativo, permettendoti di proteggere con facilità il tuo Mac, così come il tuo telefono, la smart TV, le console di gioco e qualsiasi altro dispositivo con connessione internet.

Riepilogo

Ho testato ogni VPN di questa lista per assicurarmi che soddisfi i miei rigorosi criteri di velocità, sicurezza ed usabilità.

Il mio principale consiglio è affidarsi a NordVPN poiché offre app per MacOS potenti e ricche di funzionalità. Puoi provare NordVPN senza rischi sul tuo Mac grazie alla garanzia di 30 giorni soddisfatti o rimborsati.

Parti subito con NordVPN!

Aspetta! NordVPN offre il 70% di sconto sulle sue VPN!