Abbiamo dato un’occhiata alle CyberSec Feature di NordVPN e questo è quello che abbiamo scoperto

Nel 2016, il 32% dei computer di tutto il mondo è stato vittima di diversi tipi di malware. Anche se il numero sembra sorprendente, è piuttosto facile cliccare su un sito che porti a un malware.

Una ricerca recente ha rilevato che circa il 76% dei siti web è vulnerabile ad attacchi malevoli e 1 ogni 11 siti ha avuto dei problemi davvero notevoli. I siti malevoli cercano di installare del malware all’interno del dispositivo del quale vuole disturbare il normale funzionamento. A volte riescono anche a prendere il controllo del dispositivo e a trafugare informazioni personali, come credenziali di accesso a carte di credito, le quali possono portare a conseguenze davvero indesiderate.

I siti web malevoli hanno l’aspetto di quelli che visiti di solito. Possono chiederti  di installare prerequisiti software all’interno del computer, per poi installare qualcosa di completamente diverso. Sono anche usati per portare l’utente a cliccare su determinati tipi di pubblicità. Come si può proteggersi?

Di recente, NordVPN ha annunciato una funzione completamente nuova per la sicurezza, chiamata CyberSec, la quale, dicono, rende il controllo e la sicurezza ancora più robusti. NordVPN è già piuttosto rinomato per le sue funzioni come la doppia crittografia e l’accesso alla rete senza restrizioni. Ha creato degli strumenti come il Kill Switch automatico e un DNS resolver, il quale aiuta a identificare le falle VPN. Non c’è da sorprendersi di questa loro nuova idea per migliorare l’esperienza dell’utente medio.

Molti, se non la maggior parte degli utenti VPN usa il servizio per accedere a contenuti media con restrizioni geografiche. Questo li espone ad attacchi malevoli associati ai siti di streaming. NordVPN ha creato CyberSec per bloccare i siti che possono fare danni, al fine di proteggere il computer dal malware e altre minacce informatiche. CyberSec blocca anche i fastidiosi pop-up che possono ingannare e spingere a cliccare delle pubblicità che possono minare l’utilizzo della rete. Abbiamo dato uno sguardo ai benefici di CyberSec e a come funziona.

CyberSec sembra portare tre benefici principali per migliorare l’esperienza di utilizzo del VPN: difende dal malware, previene il controllo da parte di botbnet e blocca gli ads irritanti.

La difesa contro il malware

Il malware include lo spyware, i virus, i worms, i Trojan e i rootkit, che infettano il computer causando crash o riavvii senza spiegazioni apparenti. I worm tendono a rallentare il computer e rovinare l’esperienza di navigazione. CyberSec controlla in maniera continua i siti web sospetti mentre navighi, li blocca in base a una sorta di lista nera e proibisce l’accesso a tali siti.

Prevenire il controllo di botnet

Il termine ‘botnet’ deriva da ‘robot’ e ‘network’. I botnet sono gruppi di computer che hanno il solo scopo di portare a termine dei compiti disastrosi o di spargere ransomware e malware. NordVPN e la sua CyberSec prevengono gli attacchi DDoS (Distributed Denial of Service) anche se il computer è già soggetto a malware. Per prevenire un’attività non sicura, la comunicazione tra il tuo dispositivo e il server ‘Command and Control’ del botnet viene tagliata.

Blocco delle pubblicità fastidiose

I pop-up e le pubblicità in autoplay non solo rendono peggiore l’esperienza di navigazione, ma divorano il traffico dati. Un recente studio ha dimostrato che circa il 50% del traffico dati degli utenti è sprecato nella visualizzazione di pubblicità indesiderate. CyberSec impedisce il caricamento nel momento in cui si visita il sito web. Il sito viene caricato in maniera più rapida e lo streaming avviene in modo più semplice.

Come funziona?

Quando scrivi un indirizzo web, il tuo browser contatta il server DNS che ha il compito di trovare il vero indirizzo del server. Poi, il browser invia una richiesta al server della pagina cercata attraverso Hypertext Transfer Protocol (HTTP). Una vola che il DNS (Domain Name Server) risponde, puoi visitare il sito. Quando viene effettuata una determinata richiesta NordVPN e la sua CyberSec fa riferimento alla sua estesa cartella che comprende una lista di siti web che possono contenere spyware, malware, tracker e altro software malevolo. In seguito, analizza la richiesta rispetto alle possibili minacce e decide se fornire accesso o meno. Se il sito che stai cercando di raggiungere contiene dei contenuti malevoli, CyberSec ne limita l’accesso e crea un messaggio di attenzione. A meno che tale funzione non venga disabilitata dalle preferenze, non potrai avere accesso al sito bloccato.

Come posso impostare CyberSec?

Buone notizie! Se sei già NordVPN devi solo aggiornarlo per usare la funzione CyberSec. Vai alla pagina delle impostazione e clicca sul pulsante di attivazione. Se non usi NordVPN, allora dovrai scaricare la loro applicazione dal loro sito .

CyberSec è disponibile per Windows e macOS (come OpenVPN).

Hai ancora dubbi su NordVPN? Controlla le recensioni degli utenti per vedere cosa viene detto su questo servizio.

Ti è stato utile? Condividilo!
Condividi su Facebook
0
Tweetta
0
Condividi se pensi che Google non sappia abbastanza di te
0