Recensiamo i fornitori sulla base di ricerche e test rigorosi, ma teniamo conto anche del tuo feedback e della nostra commissione di affiliazione con i fornitori, alcuni dei quali sono di proprietà della nostra capogruppo.
Scopri di più
vpnMentor ha aperto le porte nel 2014 come sito indipendente per la recensione dei servizi VPN e temi legati alla privacy. Il nostro team è composto da centinaia di ricercatori, scrittori e tester in ambito di cybersecurity e continua tutt’oggi ad aiutare i lettori a lottare per la propria libertà online, ora in partnership con Kape Technologies PLC, società che possiede anche le seguenti VPN: ExpressVPN, CyberGhost e Private Internet Access, tutti servizi che è possibile trovare in recensioni e confronti su questo sito. Le recensioni presenti su vpnMentor si ritengono accurate alla data di pubblicazione di ciascun articolo. Sono inoltre redatte secondo i nostri rigorosi standard che danno priorità a un esame indipendente, professionale e onesto da parte del recensore, tenendo conto delle capacità e qualità tecniche di ogni prodotto, insieme al relativo valore commerciale per gli utenti. Le graduatorie e le recensioni che pubblichiamo possono inoltre prendere in considerazione la sopraindicata appartenenza a una medesima società, oltre che le commissioni di affiliazione che guadagniamo per acquisti effettuati attraverso i link presenti sul nostro sito. Non realizziamo recensioni di tutti i provider di VPN esistenti e ogni informazione è da ritenersi accurata alla data di pubblicazione di ciascun articolo.
Trasparenza sulla pubblicità

vpnMentor ha aperto le porte nel 2014 come sito indipendente per la recensione dei servizi VPN e temi legati alla privacy. Il nostro team è composto da centinaia di ricercatori, scrittori e tester in ambito di cybersecurity e continua tutt’oggi ad aiutare i lettori a lottare per la propria libertà online, ora in partnership con Kape Technologies PLC, società che possiede anche le seguenti VPN: ExpressVPN, CyberGhost e Private Internet Access, tutti servizi che è possibile trovare in recensioni e confronti su questo sito. Le recensioni presenti su vpnMentor si ritengono accurate alla data di pubblicazione di ciascun articolo. Sono inoltre redatte secondo i nostri rigorosi standard che danno priorità a un esame indipendente, professionale e onesto da parte del recensore, tenendo conto delle capacità e qualità tecniche di ogni prodotto, insieme al relativo valore commerciale per gli utenti. Le graduatorie e le recensioni che pubblichiamo possono inoltre prendere in considerazione la sopraindicata appartenenza a una medesima società, oltre che le commissioni di affiliazione che guadagniamo per acquisti effettuati attraverso i link presenti sul nostro sito. Non realizziamo recensioni di tutti i provider di VPN esistenti e ogni informazione è da ritenersi accurata alla data di pubblicazione di ciascun articolo.

Come bypassare il blocco alle VPN di ESPN3 per il 2024

Guy Fawkes Esperti di sicurezza informatica di Anonymous

Finalmente è arrivata la sera della partita: la tua squadra preferita giocherà contro un’altra importante rivale. Non vedi l’ora di guardare l’evento live su ESPN, ma quando cerchi di accedere allo streaming su ESPN3 ti ritrovi davanti questo messaggio:

“ESPN Player non è al momento disponibile nella tua regione. Se hai un account su ESPN Player ed hai recentemente cambiato posizione, o devi cancellare il tuo account, invia una e-mail a support@espnplayer.com. Per ulteriori informazioni, leggi la nostra pagina FAQ”.

Quindi, ti ritrovi a scaricare una VPN per riuscire ad accedere al programma che ti interessa. Ma c’è un problema: il sito web ha bloccato gli utenti che utilizzano le VPN per bypassare le restrizioni geografiche poste ai loro servizi.

ESPN3 non è l’unico sito web che ha implementato tali blocchi. Anche i siti di streaming come Netflix e Hulu hanno posto dei blocchi alle VPN affinché i titolari dei copyright possano massimizzare i loro profitti. I blocchi alle VPN sono lì per una ragione, ed anche se evadere i blocchi alle VPN non è illegale, il procedimento per bypassarli è davvero una sfida.

Puoi bypassare un blocco alle VPN?

In breve, si. Ma sarà necessario fare qualche sforzo.

Le società che implementano questi blocchi alle VPN tendono a bloccare certi server ed indirizzi IP notoriamente impiegati dalle VPN: ciò significa che se ti connetterai ad uno di questi server, il sito web ti segnalerà come utente di VPN bloccando l’accesso ai contenuti.

Le società impiegano anche il blocco delle porte. Ogni porta ha un numero identificativo solitamente assegnato ad un servizio specifico. Una volta che le società riescono ad indentificare le porte utilizzate dalle VPN, sono anche in grado di bloccarle.

L’ispezione dei pacchetti, ovvero la Deep Packet Inspection (DPI), è uno degli altri modi in cui i siti web bloccano le VPN. Le reti possono ispezionare tutti i dati che passano attraverso un dato checkpoint su internet.

Questo è anche il metodo più avanzato utilizzato per bloccare le VPN, visto che può identificare in modo accurato il tipo di dati di passaggio.

In sintesi, è anche quello che fa ESPN.

Il modo più semplice per bypassare il blocco è ricorrendo ad una VPN affidabile.

Si, è davvero così facile. Trova una VPN in grado di evadere il blocco VPN, e riuscirai ad accedere anche ai siti web bloccati.

La parte difficile? Non tutte le VPN ne sono in grado.

Ci sono anche altri modi per accedere a ESPN

  1. Prova una diversa VPN e/o server
    Il monitoraggio di ogni server ed indirizzo IP è un compito gravoso. Se non riesci ad accedere a ESPN con una VPN, prova un altro server o cambia provider.
    Alcuni provider di VPN riciclano regolarmente i loro indirizzi IP: ciò rende molto più difficile il monitoraggio dei cambiamenti ed il blocco dei nuovi IP, quindi è probabile che riuscirai a trovare una VPN con un server funzionante.
  2. Configura la tua VPN
    Puoi sempre creare una VPN tutta tua: in tal modo potresti perdere alcune, importanti funzionalità offerte dai principali provider di VPN, ma è un metodo completamente privato e legale. Avviando un server VPN tuo potrai ottenere un tuo indirizzo IP di VPN che non verrà segnalato. Per far ciò potrai usare il tuo PC personale come server VPN, o potrai anche noleggiare una VPS da un provider di VPS.
  3. Cambia numeri di porta
    Cambiare i numeri di porta è un buon modo per bypassare i blocchi di questo tipo. La maggior parte dei servizi VPN offrono la possibilità di cambiare i numeri delle porte direttamente dall’applicazione o dal server. Potrai cambiare la tua porta attualmente bloccata in un numero di porta che dovrebbe rimanere aperta.

Ecco due porte che rimarranno (virtualmente) sempre aperte:

TCP port 80

Utilizzato dal protocollo HTTP, la porta TCP port 80 è quella utilizzata per tutto il traffico web non criptato. Il blocco di questa porta sarebbe praticamente una chiusura completa di internet. Questa porta resterà quindi sempre aperta, anche in luoghi caratterizzati dalla censura di internet. Sappi, però, che questa porta offre una protezione quasi inesistente contro le tecniche più basilari di DPI. Far passare il traffico VPN attraverso questa porta porterà probabilmente all’essere scoperto e bloccato dal sito.

TCP Port 443

Questa è la porta utilizzata dal protocollo HTTPS per le transazioni sicure su internet: ciò significa che tutto il traffico criptato fa affidamento su di essa. Bloccare questa porta comporterebbe la chiusura di tutti i commerci e le attività bancarie su internet, quindi essa resterà senz’altro sempre aperta. Offre inoltre il beneficio della crittografia e, a differenza del protocollo HTTP, il traffico VPN che passa per questa porta è decisamente difficile da rilevare dalle tecniche DPI.

L’ampia maggioranza dei blocchi alle VPN sono piuttosto facili da oltrepassare, se si è capaci di pensare fuori dagli schemi. Anche con un elevato grado di sicurezza, potrai comunque bypassare i server VPN bloccati grazie ai suggerimenti sopra riportati. Non lasciare che le restrizioni geografiche o le questioni di copyright smorzino il tuo entusiasmo e la tua passione per il tuo sport preferito. Spendi il tuo denaro in modo saggio optando per un provider di VPN, e fai attenzione alle censure imposte dall’alto.

Se vuoi una VPN affidabile, queste sono le migliori VPN con le quali accedere a ESPN:

Classifica
Provider
Nostro punteggio
Sconto
Visita il sito
1
medal
9.9 /10
9.9 Nostro punteggio
49% di risparmio!
2
9.7 /10
9.7 Nostro punteggio
77% di risparmio!
3
9.5 /10
9.5 Nostro punteggio
84% di risparmio!
Avviso sulla privacy!

I tuoi dati sono esposti ai siti web che visiti!

Il tuo indirizzo IP:

La tua posizione:

Il tuo Internet Provider:

Le informazioni di cui sopra possono essere utilizzate per tracciarti, localizzarti per ricevere pubblicità e monitorare ciò che fai online.

VPN può aiutarti a nascondere queste informazioni dai siti web in modo che tu sia protetto in ogni momento. Consigliamo ExpressVPN - il VPN numero 1 su oltre 350 provider che abbiamo testato. Ha funzioni di crittografia di livello militare e caratteristiche di privacy che garantiranno la tua sicurezza digitale, inoltre - attualmente offre 49% di sconto.

Visita ExpressVPN

Recensiamo i fornitori sulla base di ricerche e test rigorosi, ma teniamo conto anche del tuo feedback e della nostra commissione di affiliazione con i fornitori, alcuni dei quali sono di proprietà della nostra capogruppo.
Scopri di più
vpnMentor ha aperto le porte nel 2014 come sito indipendente per la recensione dei servizi VPN e temi legati alla privacy. Il nostro team è composto da centinaia di ricercatori, scrittori e tester in ambito di cybersecurity e continua tutt’oggi ad aiutare i lettori a lottare per la propria libertà online, ora in partnership con Kape Technologies PLC, società che possiede anche le seguenti VPN: ExpressVPN, CyberGhost e Private Internet Access, tutti servizi che è possibile trovare in recensioni e confronti su questo sito. Le recensioni presenti su vpnMentor si ritengono accurate alla data di pubblicazione di ciascun articolo. Sono inoltre redatte secondo i nostri rigorosi standard che danno priorità a un esame indipendente, professionale e onesto da parte del recensore, tenendo conto delle capacità e qualità tecniche di ogni prodotto, insieme al relativo valore commerciale per gli utenti. Le graduatorie e le recensioni che pubblichiamo possono inoltre prendere in considerazione la sopraindicata appartenenza a una medesima società, oltre che le commissioni di affiliazione che guadagniamo per acquisti effettuati attraverso i link presenti sul nostro sito. Non realizziamo recensioni di tutti i provider di VPN esistenti e ogni informazione è da ritenersi accurata alla data di pubblicazione di ciascun articolo.

Sugli autori

  • Guy Fawkes
  • Guy Fawkes Esperti di sicurezza informatica di Anonymous

Esperti di Anonymous che scrivono per vpnMentor celando la propria identità.

Hai apprezzato questo articolo? Valutalo!
L'ho odiato Non mi è piaciuto Non male Molto bene! L'ho amato!
su 10 - Votato da utenti
Grazie per il tuo feedback.