Recensiamo i fornitori sulla base di ricerche e test rigorosi, ma teniamo conto anche del tuo feedback e della nostra commissione di affiliazione con i fornitori, alcuni dei quali sono di proprietà della nostra capogruppo.
Scopri di più
vpnMentor è stato fondato nel 2014 con l'obiettivo di recensire i servizi VPN e di trattare argomenti legati alla privacy. Oggi, il nostro team composto da centinaia di ricercatori, scrittori e redattori nel campo della sicurezza informatica continua ad aiutare i lettori a battersi per la loro libertà online in collaborazione con Kape Technologies PLC, che è anche proprietaria dei seguenti prodotti: ExpressVPN, CyberGhost, ZenMate, Private Internet Access e Intego, che possono essere recensiti su questo sito. Le recensioni pubblicate su vpnMentor sono da considerarsi attendibili alla data di pubblicazione di ciascun articolo e sono redatte nel rispetto dei nostri rigorosi standard di recensione che privilegiano una valutazione professionale e onesta da parte del recensore, prendendo in considerazione le capacità e le qualità tecniche del prodotto unitamente al suo valore commerciale per gli utenti. Le classifiche e le recensioni che pubblichiamo possono anche tenere conto della proprietà comune di cui sopra e delle commissioni di affiliazione che guadagniamo per gli acquisti effettuati tramite i link contenuti nel nostro sito. Non esaminiamo tutti i provider di VPN e le informazioni sono da considerarsi accurate alla data di ogni articolo.
Trasparenza sulla pubblicità

vpnMentor è stato fondato nel 2014 con l'obiettivo di recensire i servizi VPN e di trattare argomenti legati alla privacy. Oggi, il nostro team composto da centinaia di ricercatori, scrittori e redattori nel campo della sicurezza informatica continua ad aiutare i lettori a battersi per la loro libertà online in collaborazione con Kape Technologies PLC, che è anche proprietaria dei seguenti prodotti: ExpressVPN, CyberGhost, ZenMate, Private Internet Access e Intego, che possono essere recensiti su questo sito. Le recensioni pubblicate su vpnMentor sono da considerarsi attendibili alla data di pubblicazione di ciascun articolo e sono redatte nel rispetto dei nostri rigorosi standard di recensione che privilegiano una valutazione professionale e onesta da parte del recensore, prendendo in considerazione le capacità e le qualità tecniche del prodotto unitamente al suo valore commerciale per gli utenti. Le classifiche e le recensioni che pubblichiamo possono anche tenere conto della proprietà comune di cui sopra e delle commissioni di affiliazione che guadagniamo per gli acquisti effettuati tramite i link contenuti nel nostro sito. Non esaminiamo tutti i provider di VPN e le informazioni sono da considerarsi accurate alla data di ogni articolo.

ExpressVPN funziona in Cina? Come usarla nel 2024

Akash Deep Aggiornato il 20/06/2024 Informazioni verificate da Kristina Joshevska Ricercatore in ambito di sicurezza informatica

Non esistono molte VPN che funzionano in Cina, ma ExpressVPN è una delle poche in grado di farlo. Grazie alle sue funzionalità e tecnologie avanzate, puoi mettere in sicurezza la tua connessione e navigare sui siti in tutta tranquillità, anche dalla Cina. Consente inoltre di accedere a contenuti in streaming in HD provenienti da tutto il mondo.

ExpressVPN offre l'offuscamento automatico su tutti i suoi server per nascondere il fatto che stai usando una VPN. Offre addirittura delle strategie per poter scaricare l'app quando ti trovi già in Cina.

Benché non dovresti aver bisogno di configurarla per farla funzionare nel Paese, a volte potresti scoprire che ExpressVPN non funziona come previsto in Cina. Questo non significa che tutto sia perduto. Condividerò con te alcune configurazioni consigliate, qualora dovessi riscontrare dei problemi. ExpressVPN prevede una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni che ti permette di provarla. Se non sei soddisfatto del servizio, sarà facile ottenere un rimborso completo.

Prova ExpressVPN per la Cina >>

Nota del redattore: non incoraggiamo l'utilizzo di VPN per compiere attività illegali. La Cina ha vietato le VPN non approvate dal governo, ma non risultano casi di turisti condannati per averne usata una. In ogni caso, usa le VPN a tuo rischio e pericolo e attieniti alle leggi locali. Date le rigide normative in materia di Internet in Cina, le connessioni VPN possono talvolta rivelarsi instabili. Nonostante ciò, ExpressVPN è nota per essere la più affidabile. 

Guida rapida: come usare ExpressVPN in Cina in 3 semplici passaggi

  1. Scarica ExpressVPN. La cosa migliore è iscriversi e scaricare ExpressVPN prima di arrivare in Cina dato che il suo sito web è bloccato dal Grande Firewall. La procedura di installazione è semplice per i sistemi operativi più utilizzati come Windows, macOS, Android e iOS.
  2. Connettiti a un server. Ti consiglio di scegliere un server nelle vicinanze per usufruire di connessioni più veloci.
  3. Inizia a navigare. Goditi l'accesso sicuro a Internet dalla Cina.

Come configurare ExpressVPN in modo che funzioni in Cina (con altri suggerimenti per risolvere i problemi)

Il sito web di ExpressVPN è bloccato in Cina, perciò è meglio scaricare l'app prima di arrivare nel Paese. Se ti trovi già in Cina, puoi inviare un'e-mail all'assistenza di ExpressVPN (support@expressvpn.zendesk.com) e farti dare un link mirror. Si tratta di un'altra versione del sito di ExpressVPN che non è stata bloccata dal Grande Firewall. Se usi questo link, potrai iscriverti, scaricare l'app su qualsiasi dispositivo tu desideri o aggiornare il software.

Una volta installata l'app, basteranno alcune rapide configurazioni per far sì che ExpressVPN funzioni in Cina senza intoppi.

1. Imposta il protocollo su Automatico

Quando imposti il protocollo di sicurezza su Automatico, ExpressVPN sceglierà automaticamente il migliore per la tua rete. Offre una varietà di protocolli, ciascuno progettato per soddisfare esigenze diverse. Alcuni di questi offrono una connessione più sicura (come OpenVPN), mentre altri danno priorità alla velocità (come Lightway).

Tuttavia, ExpressVPN consiglia di selezionare l'opzione di Protocollo automatico in modo che l'offuscamento funzioni correttamente. Per farlo, fai clic su Opzioni > Protocollo > Automatico.

Screenshot showing how to change protocol in ExpressVPNExpressVPN sceglierà automaticamente il giusto protocollo di tunneling in base alla tua rete

Per maggiore comodità, puoi anche impostare ExpressVPN in modo che si connetta in automatico all'ultima posizione usata a ogni avvio del dispositivo: puoi attivare la funzione nelle Opzioni generali.

2. Abilita il kill switch e la protezione dalle perdite di dati IPv6

Quando usi una VPN in Cina, dovresti tenere sempre attivo il kill switch. In tal modo proteggerai i tuoi dati se perdi la connessione con la VPN. Puoi attivare il kill switch in due passaggi:

  • Apri il menu delle impostazioni Generali. Lo troverai alla voce Opzioni quando fai clic nell'angolo in alto a sinistra della VPN.
  • Attiva il kill switch. Sotto a Network Lock, spunta la casella accanto a Blocca il traffico internet se la VPN si disconnette inavvertitamente.

Le perdite IP e DNS possono esporre il tuo vero IP al firewall. Se la VPN non funziona o il browser invia delle richieste WebRTC, il tuo accesso online sarà limitato o non protetto. Quando ti connetti a ExpressVPN, la protezione da perdite DNS è abilitata di default. Tuttavia, devi abilitare la protezione da perdite IPv6 manualmente. Puoi farlo in due semplici passaggi:

  • Apri il menu delle impostazioni Avanzate. Si trova nell'area Opzioni sotto all'icona dell'ingranaggio.
  • Abilita la protezione dalle perdite di dati IP. Seleziona le caselle accanto a Protezione contro l’esposizione dell’indirizzo IPv6.

3. Svuota la cache e cancella i cookie del browser

A volte, i siti web possono tracciare la tua posizione reale grazie ai cookie e alla cache memorizzati nel tuo browser. Se i dati di localizzazione salvati nel browser non coincidono con l'IP della VPN, potresti incontrare problemi quando cerchi di navigare su alcuni siti web.

C'è un semplice escamotage: vai nelle impostazioni del browser e cancella la cache e i cookie. Di solito troverai questa opzione nella sezione privacy e sicurezza. Sappi però che questa azione eliminerà le password salvate e i siti web potrebbero caricarsi più lentamente all'inizio.

Se preferisci non eliminare tutto, potrai eliminare in modo selettivo la cache e i cookie relativi ai siti che limitano l'accesso. Questo semplice passaggio può aiutarti a navigare sui siti in modo sicuro in Cina.

4. Riconnettiti o prova un server diverso

Una cattiva connessione a Internet o un problema tecnico potrebbero impedire alla VPN di funzionare. Potrebbero volerci fino a 30 secondi per connettersi al server se la tua rete Internet non è abbastanza veloce, oppure potrebbe non funzionare affatto.

Aspetta che lo stato di connessione di ExpressVPN mostri Fallito prima di provare a riconnetterti. Se la connessione fallisce, chiudi l'app, riavvia il dispositivo e riprova a connetterti. Inoltre, attendi che l'app mostri la scritta Connesso prima di iniziare a navigare.

Se l'app VPN indica che è connessa ma continua a non funzionare, considera di ristabilire la connessione al server. In tal modo ti verrà assegnato un nuovo indirizzo IP e potresti potenzialmente risolvere il problema.

Puoi anche provare a connetterti a un server diverso. Ho contattato l'assistenza tramite chat di ExpressVPN per trovare i server migliori per la Cina. L'operatore è stato molto d'aiuto e mi ha reindirizzato a una pagina web con dei consigli per risolvere i problemi di connettività in Cina.

Al momento della stesura di questo articolo, ExpressVPN consiglia di utilizzare i seguenti server per la Cina:

  • Giappone (Yokohama)
  • Stati Uniti (Los Angeles - 5 e Santa Monica)
  • Regno Unito (Wembley)
  • Singapore (Marina Bay)
  • Francia (Alsazia)

5. Reinstalla o aggiorna l'app

Se i problemi di connessione persistono, prova a reinstallare l'app. File corrotti o impostazioni modificate sono spesso fonte di problemi. Prima di disinstallare, però, accertati di avere pronto il file di installazione, perché scaricare di nuovo l'app in Cina può essere difficile.

Inoltre, controlla che l'app sia aggiornata. Una versione più datata potrebbe non funzionare con la stessa efficienza, soprattutto se ExpressVPN ha distribuito degli aggiornamenti che migliorano le prestazioni o risolvono dei bug. Aggiorna quindi l'app all'ultima versione prima di partire per la Cina. Se ti trovi già nel Paese e hai bisogno di aggiornare, usa il link mirror del sito web di ExpressVPN.

6. Contatta l'assistenza clienti

Puoi anche contattare l'assistenza clienti di ExpressVPN per chiedere indicazioni. Dato che il sito web è bloccato in Cina, puoi inviare un'e-mail a support@expressvpn.zendesk.com (Hotmail funziona ancora in Cina).

Il team di supporto è sollecito e di solito invia una risposta entro 24 ore. Se hai già il link del sito mirror più aggiornato, puoi usarlo anche per contattare l'assistenza tramite chat di ExpressVPN, attiva 24/7.

Come scaricare ExpressVPN se ti trovi già in Cina

Esistono diversi modi per scaricare ExpressVPN se ti trovi già in Cina. Vediamoli assieme:

  • Contatta l'assistenza di ExpressVPN. Rivolgiti direttamente all'assistenza clienti di ExpressVPN all'indirizzo support@expressvpn.zendesk.com. Il team di supporto può fornirti un link mirror a una versione funzionante del sito web di ExpressVPN, permettendoti di scaricare l'app.
  • Cambia la regione del tuo App Store. Per gli utenti iOS, un semplice espediente è quello di cambiare la regione dell'App Store in una nazione in cui ExpressVPN è disponibile. In questo modo potrai scaricare ExpressVPN direttamente dall'App Store.
  • Usa una scheda SIM italiana. Se hai una scheda SIM italiana, la puoi usare per iscriverti a ExpressVPN tramite la connessione dati del cellulare. L'uso della tua scheda SIM domestica potrebbe permettere un accesso a Internet meno limitato, probabilmente per via di accordi internazionali tra i provider di telecomunicazioni. Tuttavia, il grado di libertà può variare a seconda del provider di telecomunicazioni e del Paese di origine della tua scheda SIM.
  • Trova una fonte di download sicura di terze parti. Cerca siti web affidabili di terze parti che offrano il file di installazione di ExpressVPN (APK per Android, file eseguibile per Windows). Accertati che la fonte sia fidata per evitare di scaricare del software pericoloso.
  • Chiedi a un amico al di fuori della Cina. Amici o contatti che si trovano fuori dalla Cina possono scaricare l'installer di ExpressVPN e condividerlo con te tramite un servizio di condivisione file sicuro. Questo metodo si rivela particolarmente utile se le opzioni di download diretto non sono fattibili.
  • Usa un'altra VPN. Se disponi di un'altra VPN che funziona in Cina, puoi usare quella per visitare il sito web di ExpressVPN e scaricare l'app.

Come ExpressVPN può funzionare in Cina

Miglior caratteristica Offuscamento automatico per proteggere la tua connessione in Cina
Velocità La VPN più veloce che abbiamo testato; ideale per lo streaming in HD senza lag
App in italiano
Connessioni simultanee di dispositivi 8 per proteggere tutti i tuoi dispositivi in Cina
Funziona con Facebook, Netflix, WhatsApp, Gmail, Google, Instagram, YouTube, Twitter, BBC, RaiPlay, Mediaset Infinity, La7, TV8 Discovery Italia, Swisscom TV e altro ancora
Live chat in italiano

Il motivo principale per cui ExpressVPN funziona in Cina è la sua funzione avanzata di offuscamento che maschera l'uso della VPN rimescolando i metadati e camuffando i dati crittografati come traffico regolare, consentendoti di usare la VPN sulle reti restrittive. L'offuscamento si attiva in automatico quando l'app rileva la deep packet inspection (DPI) o altre restrizioni, così non dovrai attivarlo manualmente.

ExpressVPN è anche una delle VPN più veloci in circolazione. Quando il nostro tester nel Regno Unito si è collegato ai server di Yokohama e Marina Bay, ha rilevato un calo medio della velocità di appena l'11%. È un risultato impressionante, tenendo conto che l'offuscamento in genere rallenta la connessione. La rete internazionale della VPN permette inoltre di accedere senza buffering a piattaforme come Netflix da qualsiasi località.

Per mantenere gli impegni presi con gli utenti in materia di privacy, ExpressVPN non ospita alcun server nella Cina continentale. Il governo cinese richiede che tutti i movimenti online vengano monitorati e conservati, perciò il fatto di non avere alcun server all'interno del Paese esonera ExpressVPN dall'obbligo di conformarsi a questa normativa. In più, prevede una rigorosa politica "no-log" che è stata comprovata con due accertamenti indipendenti nel 2019 e nel 2022.

Sebbene ExpressVPN non sia il servizio più economico in circolazione (i piani partono da €6,29/mese), è l'opzione più affidabile per la Cina. Puoi pagare con carta di credito, Bitcoin, PayPal, Union Pay e altro ancora. È protetta da una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni grazie alla quale potrai provare ExpressVPN. Se non soddisfa le tue aspettative, potrai ottenere un rimborso completo.

Funzionalità utili

  • Server a Hong Kong. ExpressVPN non ha server nella Cina continentale, ma ne offre alcuni a Hong Kong. In questo modo, quando ti trovi in Cina potrai godere di connessioni veloci e nelle vicinanze. In più, questi server permettono alle piattaforme di streaming di Hong Kong come iQIYI di trasmettere contenuti in UHD.
  • Sito mirror. Il sito web principale di ExpressVPN è bloccato in Cina, ma il servizio offre un link mirror dal quale potrai scaricare la VPN mentre ti trovi già all'interno del Paese. Il link mirror viene aggiornato di frequente per garantire il suo funzionamento, quindi ti conviene contattare l'assistenza clienti (tramite e-mail) per ottenere l'URL più aggiornato.
  • Sicurezza robusta. Tutti i tuoi dati sono protetti da una crittografia di livello militare, da una protezione contro le perdite IP/DNS e da un kill switch. I nostri test più approfonditi non hanno evidenziato alcuna perdita di dati durante l'uso dei server di ExpressVPN.
Offerta per ExpressVPN Luglio 2024: solo per un tempo limitato, puoi ottenere un abbonamento a ExpressVPN al 49% in meno! Non lasciartelo sfuggire!

Libertà di Internet e stato delle VPN in Cina

La Cina attua la censura su Internet tramite il Grande Firewall (GFW). Questa barriera digitale blocca i contenuti che il solo governo cinese ritiene inaccettabili, in larga misura siti web e servizi internazionali. I cittadini e i visitatori della Cina subiscono pesanti restrizioni per quanto riguarda ciò che possono vedere, dire o fare online.

Ecco alcuni dei siti bloccati dal Grande Firewall:

  • Piattaforme di streaming. Netflix, Amazon Prime Video, YouTube, Spotify, Twitch, ecc.
  • Siti e app di social media. Facebook, Instagram, Twitter, ecc.
  • Giornali internazionali. BBC, NY Times, The Guardian, The Wall Street Journal, Bloomberg, NBC, ecc.
  • Motori di ricerca. Yahoo, Google, Bing, ecc.
  • Servizi di messaggistica. Gmail, WhatsApp, Telegram, Skype, Slack, ecc.

I regolamenti per la sicurezza, la protezione e la gestione di Internet e delle reti informatiche del 1997 stabiliscono quali contenuti debbano essere limitati. Questi regolamenti sono volutamente vaghi e conferiscono al governo un'ampia facoltà di censurare un'estesa gamma di contenuti.

Qualsiasi materiale online che critichi il governo, perfino in modo equilibrato e veritiero, rischia di essere classificato come "incitamento alla divisione", "insulto aperto nei confronti di altre persone", "danno alla reputazione delle istituzioni statali" o "attività contro la costituzione". Il divieto è talmente esteso che perfino banali discussioni online, come ad esempio quelle riguardanti le notizie sulle celebrità, possono essere considerate illegali.

In questo ambiente digitale così severamente controllato, le VPN sono sempre più diffuse. Malgrado il tentativo del governo di reprimere i servizi VPN non autorizzati, molti provider di VPN continuano a funzionare all'interno del Paese tramite tecniche di offuscamento. Tuttavia, l'efficacia di queste VPN è messa costantemente alla prova dal costante sforzo del governo di individuare e bloccare gli accessi non autorizzati a Internet.

Purtroppo, questo significa che solo le VPN approvate dal governo cinese sono affidabili al 100% all'interno del Paese. Sebbene ExpressVPN sia nota per essere la VPN più affidabile per la Cina, potrebbe comunque essere soggetta a periodi di inattività per adeguarsi alla tecnologia in continua evoluzione del Grande Firewall.

Domande frequenti sull'uso di ExpressVPN in Cina

Cosa posso fare se ExpressVPN non funziona in Cina?

Se scopri che ExpressVPN non funziona in Cina, ci sono diversi passaggi che puoi compiere per risolvere il problema. Ecco alcune delle soluzioni rapide che puoi provare:

  • Passa a un server raccomandato. Se riscontri dei problemi, prova a passare a una delle posizioni server che ExpressVPN consiglia per la Cina. Questi server sono ottimizzati per garantire prestazioni migliori su reti restrittive.
  • Aggiorna l'app di ExpressVPN. Assicurati che la tua app di ExpressVPN sia aggiornata. Le ultime versioni possono contenere aggiornamenti che migliorano la connettività e la funzionalità su reti restrittive.
  • Rivolgiti all'assistenza clienti. L'assistenza tramite e-mail di ExpressVPN è anche piuttosto sollecita. Se stai ancora incontrando delle difficoltà, contattandola potrai contare su un aiuto personalizzato. Ogni volta che ho dovuto contattare l'assistenza, hanno sempre risposto in pochi minuti.

ExpressVPN ha server in Cina?

ExpressVPN non dispone di server nella Cina continentale, ma ne conta alcuni a Hong Kong e Macao. Non deve quindi conformarsi alle rigide politiche cinesi in materia di raccolta dei dati. I server di Hong Kong e Macao offrono delle posizioni vicine per raggiungere velocità elevate in Cina, e dato che Hong Kong e Macao non prevedono una rigida censura di Internet come la Cina continentale, potrai addirittura fare streaming sicuro di piattaforme come Netflix e Amazon Prime Video da qualsiasi località.

Posso usare ExpressVPN in Cina su iPhone, Android e Windows?

Sì, puoi farlo. ExpressVPN ha app native per tutte le più importanti piattaforme, tra cui iOS, Android e Windows. Tutti i server di ExpressVPN fanno uso dell'offuscamento automatico, così l'uso della VPN risulta nascosto in Cina e ti permette di proteggere la tua connessione. Il suo protocollo Lightway è stato integrato anche nelle sue app per dispositivi mobili, perciò la speciale tecnologia di offuscamento necessaria non ridurrà la velocità di Internet come può accadere con altre VPN.

Ciò detto, è preferibile scaricare ExpressVPN prima di arrivare in Cina. L'app non è disponibile nell'App Store Apple cinese e Google Play è del tutto bloccato nel Paese. Non potrai quindi scaricare facilmente l'app dalla Cina. Puoi però creare un nuovo account App Store e impostarlo in una regione diversa dove le VPN non sono bloccate (come l'Italia, per esempio).

Il sito di ExpressVPN ha un link che funziona in Cina?

Sì, ce l’ha. È una delle pochissime VPN a disporre di un sito mirror funzionante per la Cina. Per ottenere il link più recente al suo sito mirror per la Cina, devi contattare il supporto clienti tramite l'indirizzo e-mail di assistenza: support@expressvpn.zendesk.com.

ExpressVPN è illegale in Cina?

È complicato. ExpressVPN non è approvata dal governo cinese e qualsiasi VPN che non disponga di una licenza ufficiale approvata dalle autorità cinesi è tecnicamente vietata nel Paese. In genere, però, sono i provider di VPN (e non i singoli utenti) a rischiare azioni legali e i loro siti web vengono bloccati nel Paese. Se ti devi recare in Cina, la cosa migliore è scaricare ExpressVPN prima di arrivare sul posto.

Tuttavia, è bene ricordare che nel 2019 un cittadino della provincia di Guangdong è stato multato con una sanzione di 1000 Yuan (circa 130 €) per aver usato una VPN. Si tratta di un caso raro, ed è insolito che i turisti subiscano delle ripercussioni legali perché non ci sono archivi pubblici disponibili. Tuttavia, evidenzia la necessità di usare con cautela le VPN non approvate all'interno del Paese.

Noi di vpnMentor non incoraggiamo l'uso di una VPN in un modo che violi la legge in Italia. Resta sempre aggiornato sulle leggi locali e su quelle dei Paesi in cui viaggi.

ExpressVPN è di proprietà di una società cinese?

No, non lo è. ExpressVPN è di proprietà di Kape Technologies, che ha sede nel Regno Unito ed è proprietaria di altre eccellenti VPN come CyberGhost e Private Internet Access. Tuttavia, la stessa ExpressVPN ha la propria sede centrale nelle Isole Vergini Britanniche, un territorio rispettoso della privacy. Non esistono leggi sulla conservazione dei dati in quella regione, quindi ExpressVPN non è tenuta a conservare alcuna informazione identificabile sul tuo conto. Questo permette alla società di rispettare la sua rigorosa politica "no-log" senza alcuna interferenza dall'esterno.

ExpressVPN funziona in Cina

ExpressVPN è una valida scelta se stai cercando una VPN da usare in Cina. Offre misure di sicurezza di livello militare come la protezione dalle perdite DNS/IP, un kill switch affidabile e l'offuscamento automatico per mantenere private le tue attività online in Cina. Dispone di server a Hong Kong e Macao ma non nella Cina continentale, perciò puoi essere certo che non deve sottostare alle severe leggi cinesi sulla conservazione dei dati.

Puoi anche provare tu stesso ExpressVPN dato che offre una garanzia soddisfatti o rimborsati su tutti i piani. Potrai ottenere un rimborso completo entro 30 giorni se non sei completamente soddisfatto.

Le migliori VPN che funzionano in Cina sono...

Classifica
Provider
Nostro punteggio
Sconto
Visita il sito
1
medal
9.9 /10
9.9 Nostro punteggio
49% di risparmio!
2
5.3 /10
5.3 Nostro punteggio
59% di risparmio!
3
9.2 /10
9.2 Nostro punteggio
85% di risparmio!
Avviso sulla privacy!

I tuoi dati sono esposti ai siti web che visiti!

Il tuo indirizzo IP:

La tua posizione:

Il tuo Internet Provider:

Le informazioni di cui sopra possono essere utilizzate per tracciarti, localizzarti per ricevere pubblicità e monitorare ciò che fai online.

VPN può aiutarti a nascondere queste informazioni dai siti web in modo che tu sia protetto in ogni momento. Consigliamo ExpressVPN - il VPN numero 1 su oltre 350 provider che abbiamo testato. Ha funzioni di crittografia di livello militare e caratteristiche di privacy che garantiranno la tua sicurezza digitale, inoltre - attualmente offre 49% di sconto.

Visita ExpressVPN

Recensiamo i fornitori sulla base di ricerche e test rigorosi, ma teniamo conto anche del tuo feedback e della nostra commissione di affiliazione con i fornitori, alcuni dei quali sono di proprietà della nostra capogruppo.
Scopri di più
vpnMentor è stato fondato nel 2014 con l'obiettivo di recensire i servizi VPN e di trattare argomenti legati alla privacy. Oggi, il nostro team composto da centinaia di ricercatori, scrittori e redattori nel campo della sicurezza informatica continua ad aiutare i lettori a battersi per la loro libertà online in collaborazione con Kape Technologies PLC, che è anche proprietaria dei seguenti prodotti: ExpressVPN, CyberGhost, ZenMate, Private Internet Access e Intego, che possono essere recensiti su questo sito. Le recensioni pubblicate su vpnMentor sono da considerarsi attendibili alla data di pubblicazione di ciascun articolo e sono redatte nel rispetto dei nostri rigorosi standard di recensione che privilegiano una valutazione professionale e onesta da parte del recensore, prendendo in considerazione le capacità e le qualità tecniche del prodotto unitamente al suo valore commerciale per gli utenti. Le classifiche e le recensioni che pubblichiamo possono anche tenere conto della proprietà comune di cui sopra e delle commissioni di affiliazione che guadagniamo per gli acquisti effettuati tramite i link contenuti nel nostro sito. Non esaminiamo tutti i provider di VPN e le informazioni sono da considerarsi accurate alla data di ogni articolo.

Sugli autori

  • Akash Deep
  • Akash Deep Ricercatore in ambito di sicurezza informatica

Akash è uno scrittore di vpnMentor che si dedica a fornire ai lettori consigli imparziali sulla sicurezza e la privacy online. È specializzato nell’analisi delle ultime tendenze della sicurezza informatica, per fornire informazioni sempre aggiornate che aiutino i lettori a prendere decisioni consapevoli.

Hai apprezzato questo articolo? Valutalo!
L'ho odiato Non mi è piaciuto Non male Molto bene! L'ho amato!
su 10 - Votato da utenti
Grazie per il tuo feedback.

Inviaci un commento su come migliorare questo articolo. Il tuo feedback è importante!

Lascia un commento

Spiacenti, i link non sono consentiti in questo campo!

Il nome deve contenere almeno 3 lettere

Il contenuto del campo non deve superare 80 lettere

Spiacenti, i link non sono consentiti in questo campo!

Immetti un indirizzo e-mail valido

Grazie per aver inviato un commento, %%name%%!

Controlliamo tutti i commenti nel giro di 48 ore per assicurarci che siano reali e non offensivi. Nel frattempo, condividi pure questo articolo.