I nostri video hanno oltre 5 milioni di visualizzazioni su YouTube! Visita il nostro canale ora >>
Trasparenza:
Recensioni professionali

vpnMentor ospita recensioni scritte dai nostri esperti, che esaminano i prodotti seguendo i propri standard professionali.

• Proprietà

vpnMentor è di proprietà di Kape Technologies PLC, a cui appartengono i seguenti prodotti: ExpressVPN, CyberGhost, ZenMate, Private Internet Access e Intego, i quali possono essere recensiti su questo sito.

• Commissioni di affiliazione

Sebbene vpnMentor possa beneficiare di commissioni quando viene effettuato un acquisto utilizzando i nostri link, ciò non ha alcuna influenza sul contenuto delle recensioni o sui prodotti/servizi recensiti. Forniamo link diretti per l'acquisto di prodotti che fanno parte di programmi di affiliazione.

• Linee guida delle recensioni

Le recensioni pubblicate su vpnMentor vengono redatte da specialisti che esaminano i prodotti attenendosi a rigorosi criteri da noi stabiliti. Tali criteri fanno sì che ogni recensione sia il risultato di una valutazione indipendente, professionale e onesta da parte del revisore, e tenga conto delle funzionalità e delle caratteristiche tecniche del prodotto, oltre che dei costi per gli utenti. Le classifiche che pubblichiamo potrebbero tenere conto anche di eventuali provvigioni di affiliazione, da noi percepite per gli acquisti effettuati mediante i link presenti sul nostro sito.

Windscribe VPN recensione 2022: “economica” e sicura?

Valutazione: 8.4/10
Paolo Giordani'
Paolo Giordani | Aggiornato il 16/03/2022 Appassionato di tecnologia

Windscribe dichiara di offrire crittografia di prima qualità e accesso a decine di piattaforme di streaming a un prezzo super basso, ma queste dichiarazioni sono accurate? Con così tante VPN sul mercato che offrono vantaggi simili a prezzo più elevato, questa offerta sembra troppo bella per essere vera. Ho dovuto impegnarmi di persona per scoprire quanto sia davvero valida.

Per valutarne le prestazioni ho testato a fondo ogni singolo aspetto dell’app di Windscribe, incluse funzionalità di sicurezza, velocità e sblocco. Ho anche valutato come se la cava con l’utilizzo di file torrent ed effettuato numerosi test per il rilevamento delle perdite. Inoltre, go testato in modo approfondito la versione gratuita per scoprire se il limite di dati di 10GB è sufficiente per l’utente medio.

Complessivamente sono rimasto colpito da molte delle funzionalità di Windscribe, tuttavia è carente in vari aspetti fondamentali come velocità, gaming, privacy e assistenza clienti. Di certo sono disponibili altre VPN che offrono sicurezza e prestazioni complessivamente migliori.

Sei di fretta? Ecco cosa ho scoperto

Caratteristiche di Windscribe VPN – Aggiornate a Maggio 2022

8.0
💸 Prezzo 0 USD/mese
📆 Soddisfatti o Rimborsati 3 Giorni
📝 La VPN conserva logs? No
🖥 Numero di server 170+
🛡 Interruttore d'emergenza
🗺 In base al paese Canada
📥 Supporta il torrenting

Streaming: funziona con tutte le principali piattaforme di streaming

Sono riuscito a sbloccare Netflix, Hulu, Disney+, Amazon Prime Video, HBO Max e BBC iPlayer ed effettuare streaming senza buffering. Funziona così bene perché Windscribe utilizza una tecnologia di spoofing proprietaria (chiamata Location Warp) che aiuta a mascherare l’indirizzo IP dell’utente in modo da poter accedere alle piattaforme soggette a restrizioni geografiche dall’Italia.

Inoltre, sono rimasto colpito dal fatto di essere riuscito a sbloccare tutte queste piattaforme con la versione gratuita di Windscribe, che utilizza anch’essa Location Warp. Basta iscriversi con un indirizzo email e si possono ottenere fino a 10GB di dati al mese sul proprio account gratuito, mentre con un tweet su Windscribe si ottengono 15GB. Ciò consente di effettuare streaming in HD per poco più di 7 ore.

Ho testato le capacità di streaming di Windscribe su laptop, tablet e cellulare Android. Poi l’ho provato sulla Fire TV Stick utilizzando l’app nativa di Windscribe e ha funzionato benissimo.

Un piccolo problema è che, rispetto alla mia connessione di base, i video impiegavano un po’ di più a caricarsi con Windscribe. Tuttavia la qualità dello streaming non è mai scesa sotto l’HD. Non si è verificato nessun buffering a prescindere dal fatto che utilizzassi l’app gratuita o la versione a pagamento.

Velocità: connessioni locali veloci, ma lente sulle lunghe distanze

Windscribe offre ottime velocità sui server locali, ma rallenta sulle lunghe distanze. Solitamente più si è lontani da un server, minore è la velocità poiché i dati impiegano più tempo per raggiungere l’utente. Tuttavia con Windscribe i cali di velocità sono molto superiori rispetto alla media. Questi test sono stati effettuati con l’app premium app; con la versione gratuita non ho notato nessuna differenza di velocità. Tutti i test sono stati svolti su laptop Windows 10 utilizzando il protocollo IKEv2.

Le velocità sui server vicini sono notevoli. Innanzitutto, ho testato i server in Polonia, Romania, Slovacchia e Moldavia. Best Location è una funzionalità comoda che collega la VPN al server più vicino all’utente, quello polacco nel mio caso. Questi server si trovano tutti a meno di 300km dalla mia posizione e con tutti ho ottenuto risultati simili. Complessivamente ho ottenuto una velocità media di 62,10 Mbps, più che sufficiente per effettuare streaming in 4K. La mia velocità di download media senza VPN è di 70,80 Mbps, pertanto la VPN l’ha ridotta solo di poco.

A picture showing Windscribe good long-distance server speeds test results.

Sono riuscito a svolgere comodamente tutte le attività online con queste velocità

Tuttavia la velocità di download è calata dell’80% sulle lunghe distanze e quella di upload è calata del 72%. Ho utilizzato i server di Canada, Hong Kong, Australia e Singapore per i test di velocità sulle lunghe distanze. Tutti questi luoghi distano oltre 2.500 km dalla mia posizione. In media ho registrato una velocità di 12,46 Mbps. Non è elevata, ma è adatta per lo streaming poiché sono sufficienti 5 Mbps per effettuare streaming in HD. Sono disponibili varie altre VPN premium che offrono velocità più elevate, in particolare sulle lunghe distanze.

Screenshot of Ookla speed tests recorded while connected to Windscribe

Anche se alcuni server a lunga distanza presentano velocità adatte, alcuni sono risultati inutilizzabili

Mi sono chiesto quale differenza di velocità potesse esserci fra i diversi protocolli, così li ho testati utilizzando il server di Singapore.

Screenshot of a chart showing different speed results using different protocols in Windscribe

WSTunnel non ha mai funzionato e ha visualizzato ripetutamente una schermata di errore

IKEv2 è il protocollo più affidabile e veloce. OpenVPN (TCP) è risultato dieci volte più lento di IKEv2 e Stealth non se l’è cavata molto meglio. OpenVPN (UDP) è risultato solo il 42% più lento di IKEv2, ma consiglio comunque IKEv2 o Wireguard per le attività che richiedono velocità elevate.

Le velocità di Windscribe sono sufficienti per il gaming? Sì, ma non per il cloud gaming

Windscribe è adatta per PC e console, ma non è una buona opzione per il cloud gaming (giocare a giochi in streaming anziché scaricati). Per iniziare il test ho impostato Windscribe sul router e ho avviato Super Smash Bros Ultimate sulla Nintendo Switch. Mi ci sono voluti due minuti per trovare un abbinamento e non ho rilevato nessun lag. Durante la sessione di gioco il ping si è mantenuto basso (più il ping è elevato, più le pressioni sul pulsante impiegheranno per essere registrate dal gioco) e non si è verificata nessuna disconnessione.

Tuttavia, quando ho provato GeForce Now utilizzando un server statunitense, ci sono voluti circa quattro minuti per il caricamento. Ho riprovato utilizzando un server in UK e ha funzionato. Tuttavia l’esperienza non è stata buona poiché si sono verificati numerosi lag, pixelizzazioni e si sono verificate anche alcune disconnessioni.

A picture showing a pixelated image of a game running on GeForce Now through Windscribe

Ho anche notato che la latenza dell’input era tre volte superiore rispetto al gioco senza connessione VPN

Ho provato anche Google Stadia e xCloud, ma Windscribe non è riuscito a sbloccarli. Non è possibile streammare giochi con Windscribe. Per una buona esperienza di cloud-gaming è necessario utilizzare una delle migliori VPN per gamer.

Rete di server: una rete piccola con buona copertura

Windscribe dispone di una rete di server di dimensioni sufficienti che include alcuni paesi generalmente non coperti. Con l’app premium offre 170 server in 69 paesi, inclusi Italia e Svizzera. Sono disponbili VPN con reti di server molto più estese: ad esempio, IPVanish dispone di 2.000 server, tutti di sua proprietà. Windscribe utilizza server a noleggio, un fatto inusuale: infatti, quando un’azienda ha server di sua proprietà può offrire la sicurezza più elevata perché non deve fare affidamento su terze parti. Tuttavia Windscribe consente di accedere a vari paesi generalmente ignorati dalle VPN, come Hong Kong, Taiwan e Turchia.

Il servizio gratuito consente di utilizzare anche la posizione di Hong Kong, oltre a server negli USA e in otto paesi europei, inclusa la Svizzera. Complessivamente l’Europa occidentale e il Nord America dispongono della maggior copertura.

Navigare l’elenco dei server è facile. Dopo aver aperto l’elenco dei server, selezionate il paese a cui desiderate collegarvi e premete sull’icona “+”. In questo modo verrà visualizzato un elenco di città (tutte corredate da nomi buffi) a cui collegarsi, insieme alla possibilità di inserire una posizione tra i preferiti. Inoltre, è sempre possibile controllare sul sito web di Windscribe in cerca di aggiornamenti che informano se vi sono server non funzionanti.

Screenshots of server lists on Windscribe's desktop and Android Apps

Cliccare sul simbolo + per vedere ogni città nel paese selezionato

Con l’elenco espanso è anche possibile visualizzare la latenza (in ms). Ciò risulta utile per il gaming, ma avrei preferito se fosse stata inclusa anche una percentuale di carico. Il carico consente di sapere quanti utenti sono collegati a un server, in modo da poterne trovare uno meno affollato. Solitamente i server sono più veloci quando ci sono meno utenti collegati.

È anche possibile acquistare un indirizzo IP statico, utile se si necessita di un IP crittografato e costante per operare un sito web. È possibile scegliere fra 10 IP di data center in sei paesi a un costo aggiuntivo di $2 al mese. A Chicago, Dallas e Toronto sono disponibili IP residenziali al costo aggiuntivo di $8 al mese. Il sito web di Windscribe afferma che tali IP aiutano anche ad accedere ai siti di streaming. In ogni caso sono riuscito ad accedere a ogni piattaforma di streaming che ho provato con i server normali. Pertanto, se necessitate di un indirizzo IP statico, optate per i data center per risparmiare un po’.

Sicurezza: funzionalità di primo livello per la protezione dei dati

Windscribe offre sicurezza di livello militare per mantenere al sicuro gli utenti online. Offre crittografia AES a 256 bit, che rende i dati virtualmente illeggibili. La sicurezza viene ulteriormente incrementata da un algoritmo SHA512 e da una chiave RSA a 4096 bit. Questi elementi trasformano i dati in un set casuale di caratteri che solo il dispositivo è in grado di leggere correttamente. Inoltre, Perfect Forward Secrecy crea una nuova chiave di cifratura ogni volta che l’utente effettua il log in. Pertanto, anche se una chiave venisse craccata, ne verrebbe generata immediatamente una nuova all’inizio della sessione successiva.

Lo split tunneling consente di scegliere quali app o siti web indirizzare nel tunnel VPN. Ho testato questa funzionalità eseguendo l’app di Netflix su un server giapponese. Ciò mi ha consentito di mantenermi aggiornato sulle notizie locali mentre guardavo Death Note in streaming.

Windscribe offre anche un kill switch dedicato (chiamato Firewall). Questa funzionalità disabilita la rete quando la connessione VPN cade in modo che non si verifichino perdite di dati. So che funziona perché, ogni volta che ho cambiato server, ho visto che la connessione è stata bloccata. È possibile abilitarla nell’app semplicemente toccando l’interruttore bianco vicino al pulsante per il collegamento. È possibile scegliere fra tre modalità: automatica, manuale sempre ON. Tuttavia questa funzionalità non è disponibile sui cellulari Android.

È disponibile anche una funzione di inserimento in whitelist che attiva automaticamente la VPN quando si accede a una rete pubblica non sicura. Si tratta di una funzione importantissima per chi, come me, speso dimentica di attivare la VPN quando utilizza reti pubbliche. Ho utilizzato questa funzionalità per impostare la mia rete domestica come “sicura” e tutte le altre come “non sicure.” In questo modo il dispositivo risulta protetto ogni volta che uso una rete Wi-Fi pubblica. È possibile accedere alla propria rete domestica da remoto con il port forwarding, ma solo se si corrisponde il costo extra per un indirizzo IP statico.

Altre funzionalità di sicurezza

La funzionalità R.O.B.E.R.T. è un potente ad-blocker personalizzabile. Si tratta di un sistema per il blocco degli IP e dei domini utilizzabile per inserire in blacklist indirizzi IP, annunci, tracciamenti e miner di criptovalute, un aspetto che aiuta anche a risparmiare dati internet. Un aspetto unico è che consente di attivare una buona gamma di IP da bloccare, come siti porno, di gioco d’azzardo e social network. Quando l’ho testata, ha funzionato molto bene nel bloccare i siti e la maggior parte degli annunci, ma le pubblicità su YouTube venivano visualizzate ugualmente. Tuttavia, l’impostazione deve essere effettuata tramite la pagina del proprio account sul sito web. La maggior parte delle VPN consente di modificare le impostazioni dell’ad-blocker nell’app, pertanto si tratta di un fastidioso passaggio aggiuntivo. Il sistema è anche in grado di bloccare malware, rilevare phishing ed effettuare il rilevamento della posizione. R.O.B.E.R.T. è disponibile sia con la versione gratuita che con quella a pagamento, ma la versione gratuita offre esclusivamente il blocco anti-malware.

È disponibile una funzionalità di prevenzione degli attacchi botnet: un’invasione botnet è un attacco accurato di più computer che hanno accesso al dispositivo tramite malware o siti di phishing. Questa funzionalità blocca automaticamente tali minacce, pertanto non dovrete preoccuparvi delle invasioni legate alla rete.

Un’altra funzionalità comoda è Secure Hotspot, utilizzabile per far funzionare il computer come un router protetto. Questa funzionalità può risultare utile, ma purtroppo non sono riuscito a utilizzarla. L’ho provata su reti Wi-Fi da 2.4 GHz e 5 GHz, ho riavviato il dispositivo e ho perfino provato a collegarmi utilizzando la porta Ethernet, ma non ha funzionato.

Lo strumento Double Hop indirizza il traffico dell’utente su un server extra. Ciò rende il traffico ancora più sicuro e impossibile da intercettare per hacker, tracciatori e malware. Per attivare questa funzionalità è necessario prima installare sia l’app desktop che l’estensione per browser. Poi è sufficiente collegarsi a un server sull’app desktop e collegarsi allo stesso modo sull’estensione per browser.

A picture showing the difference in speeds when Windscribe's Double Hop feature is enabled

La latenza è raddoppiata e la velocità è calata parecchio

Poiché Double Hop reindirizza il traffico, mi aspettavo un calo di velocità. Poiché volevo capire quanto si sarebbe rivelata forte la riduzione, mi sono collegato al server in Romania e è effettuato un test di velocità che ha fornito un risultato di 18.50 Mbps. Poi ho collegato l’estensione per browser a un server USA e ho effettuato nuovamente il test ottenendo un risultato di 9.65 Mbps, un calo circa del 52%. A meno che necessitiate di uno strato di sicurezza aggiuntivo, non consiglio di utilizzare questa funzionalità poiché il calo della velocità è notevole.

Location Warp fa sembrare che l’utente si trovi in un luogo specifico. Nella maggior parte dei casi le VPN forniscono l’indirizzo IP necessario per poter accedere a contenuti soggetti a restrizioni geografiche. Tuttavia, alcuni siti web possono controllare la posizione fisica degli utenti tramite il modulo GPS del dispositivo o l’SSID del Wi-Fi. Questa funzionalità aiuta a evitare tali problemi fornendo coordinate GPS fasulle ai siti web visitati.

Time Warp è un’altra funzionalità che contribuisce a mantenere anonimo il dispositivo. Alcuni siti sono in grado di rilevare l’utilizzo delle VPN dal fuso orario. Questa funzionalità evita che ciò capiti mostrando al sito web che l’utente si trova nel fuso orario corrispondente.

Windscribe dispone anche di protezione da perdite DNS/IPv6 che le ha consentito di superare tutti i test sulle perdite che ho effettuato. Molte VPN perdono dati tramite il browser (perdite WebRTC), pertanto sono stato lieto di constatare che Windscribe ha mantenuto al sicuro i miei dati nascondendoli ai siti web che ho visitato.

A screenshot showing how Windscribe managed to pass an IP leak test successfully

In realtà mi trovo a 8.787 km di distanza dagli USA

Sono anche disponibili più protocolli fra cui scegliere in modo da poter personalizzare il livello di sicurezza. Windscribe supporta tutti i protocolli di sicurezza più utilizzati, inclusi IKEv2, OpenVPN (TCP and UDP), WireGuard, WSTunnel e Stealth, il suo protocollo. Complessivamente consiglio di utilizzare WireGuard, perché offre il miglior equilibrio tra velocità e sicurezza.

Privacy: un’ottima politica no-log, ma ci sono dei problemi

Windscribe ha affrontato alcuni problemi in materia di privacy, ma è stato dimostrato che non rivela informazioni relative agli utenti. Si attiene a una rigida politica no-log e non archivia nessun dato relativo agli utenti. L’indirizzo IP, i siti visitati e i timestamp delle sessioni VPN non vengono raccolti. Potete essere certi che i vostri dati siano al sicuro.

Windscribe offre resoconti sulla trasparenza che ne verificano la politica. Sul sito web è disponibile un grafico utilizzabile per tracciare il numero di volte in cui l’azienda ha ricevuto richieste di dati dal DMCA o dalle forze dell’ordine e che dice anche se Windscribe ha soddisfatto o meno tali richieste. Dopo un’attenta lettura ho scoperto che Windscribe non si è mai conformata a tali richieste perché non vengono archiviati dati rilevanti. Ciò dimostra che l’azienda si attiene alla propria politica no-log.

Windscribe archivia esclusivamente dati anonimi necessari per il mantenimento del servizio e la conformità alle proprie regole. Per creare un account sono necessari solo nome utente e password.

Screenshot of Windscribe's Privacy Policy highlighting where it states what it stores and what it does not

Windscribe archivia esclusivamente i dati necessari al mantenimento delle limitazioni per il servizio gratuito

Durante le sessioni la memoria del server conserva esclusivamente il nome utente OPENVPN/IKEv2, l’orario in cui ci si collega e la quantità di dati trasferiti. Tutte queste informazioni vengono eliminate al termine della sessione.

Se non lo si desidera, non è necessario fornire un indirizzo email o altri dati di contatto a Windscribe. Si tratta di un fatto piuttosto raro, che rende la versione gratuita una delle più sicure sul mercato. Windscribe consente perfino di pagare in Bitcoin per massimizzare l’anonimato con il livello premium.

Tuttavia bisogna tenere presente che l’azienda ha sede in Canada che, come l’Italia, è membro della 14 Eyes Alliance, un accordo fra Canada, USA, UK, Nuova Zelanda e altri dieci paesi che condividono dato relativi ai propri cittadini. Anche se l’azienda non dispone di dati da condividere relativi agli utenti, ciò è comunque un po’ preoccupante. Inoltre, nessuna terza parte si è mai occupata di verificare la politica sulla privacy di Windscribe, come invece è accaduto per molti altri concorrenti (ProtonVPN, ad esempio). I fatti dimostrano che l’azienda si attiene alla propria politica, ma un audit indipendente (che l’azienda ha promesso di far svolgere in futuro) darebbe maggior tranquillità.

La mia maggior preoccupazione per quanto riguarda la privacy deriva dal fatto che i server di Windscribe sono stati sequestrati dai funzionari di governo ucraini a giugno 2021. Aspetto ancora peggiore, i server non erano cifrati. Pertanto il governo ucraino è riuscito a trovare una chiave che gli avrebbe consentito di creare falsi server Windscribe. Sul proprio blog l’azienda ha dichiarato di ritenere questo fatto altamente improbabile, ma non impossibile. Fortunatamente sui server non erano presenti dati identificabili che potesse mettere a rischio gli utenti.

Screenshot of a Windscribe blogpost where it states no customer data was captured by the Ukrainian government

In seguito all’incidente, Windscribe ha aumentato il suo staff del 50% per migliorare la sicurezza del suo servizio

Un incidente come questo implica che ci sono altre VPN a cui affiderei i miei dati con maggior fiducia. Tuttavia sono rimasto colpito dall’onestà di Windscribe nella segnalazione dell’episodio ai propri clienti. L’azienda sta apportando modifiche drastiche alla VPN per garantire che ciò non accada nuovamente in futuro. Ad esempio, progetta di convertire tutti i propri server in server in-memory, in modo che tutti i dati vengano eliminati a ogni riavvio.

Utilizzo di file torrent: ottime velocità per il trasferimento di file P2P

Le velocità di Windscribe sono sufficienti per l’utilizzo di file torrent. Windscribe consente di utilizzare file torrent sulla maggior parte dei server, esclusi quelli in India, Lituania, Russia e Sud Africa. I server che non consentono l’utilizzo di file torrent sono indicati con una bandierina rossa nell’app e vengono anche elencati sul sito web. Non sono previsti limiti di dati e la velocità di download è elevata. Ho scaricato Charlot all’hotel (160MB) utilizzando il server in UK.

Screenshot of uTorrent app downloading Charlie Chaplin in Mabel's Strange Predicament while connected to Windscribe

Durante il download la velocità ha raggiunto un massimo di 4.6Mb/s

Windscribe funziona anche con client torrent molto utilizzati come uTorrent, Deluge, qBittorrent e VUZE. Li ho testati tutti e non ho notato nessuna differenza di velocità. È anche possibile utilizzare il suo proxy SOCKS5 per ottenere velocità migliori, ma consiglio di utilizzare la VPN poiché fornisce crittografia completa del dispositivo. Infine, il port forwarding può aiutare a sveltire i download, ma è necessario corrispondere un extra per un indirizzo IP statico per usarlo.

Windscribe funziona in Cina? Sì

Windscribe riesce a superare il Great Firewall cinese. Ne ho avuto conferma dal chatbot, secondo il quale il servizio funziona anche in altri paesi che impongono forti restrizioni, come Turchia e Arabia Saudita. Il Great Firewall è un rigido sistema di censura che impedisce agli utenti internet in Cina di accedere ad app e siti web molto utilizzati come Google, Instagram, YouTube, Netflix, Wikipedia e molti altri.

Windscribe utilizza il protocollo di connessione Stealth progettato per funzionare in ambienti restrittivi come la Cina. Il protocollo maschera il traffico OpenVPN dell’utente nascondendolo in un tunnel sicuro (chiamato TLS) che lo fa sembrare traffico normale. Questa operazione può essere effettuata anche con il servizio gratuito, un aspetto che lo rende una delle uniche opzioni gratuite per chi necessita di una VPN in Cina. Purtroppo questa funzionalità non viene offerta su iOS, ma il sito web dichiara che in futuro dovrebbe diventare disponibile sui cellulari Apple.

Si può utilizzare anche WSTunnel per usare la VPN in Cina, ma questo protocollo non ha mai funzionato durante in test. È un bene che l’azienda offra due modi per far funzionare la VPN in Cina. Spero solo che i problemi di funzionamento di questo protocollo vengano risolti perché non sono riuscito a utilizzarlo durante i test.

È meglio scaricare la VPN prima di arrivare in Cina poiché sarebbe difficile accedervi una volta giunti nel paese. La Cina tende a regolare l’utilizzo delle VPN bloccando direttamente la tecnologia, non penalizzando gli utenti. Non ho trovato nessun caso di turisti puniti per aver utilizzato una VPN non approvata dal governo in Cina. Tuttavia tenete a mente che le VPN non approvate dal governo sono illegali in Cina, pertanto consiglio di aggiornarsi sulle leggi e normative più recenti per evitare problemi.

Collegamento contemporaneo di dispositivi illimitati

È possibile collegare tutti i dispositivi desiderati sia con la versione gratuita che con quella a pagamento. Ho collegato il laptop, due smartphone e la Fire TV Stick alla stessa posizione e ho iniziato a effettuare streaming su tutti. Le velocità sono rimaste invariate e ogni volta che aggiungevo un nuovo dispositivo riuscivo comunque a effettuare streaming senza buffering. Molte VPN consentono di collegare solo all’incirca 5 dispositivi e solitamente i servizi gratuiti consentono di utilizzarne uno solo. Pertanto si tratta di un’ottima funzionalità con cui praticamente nessun altro servizio può competere.

Facilità di utilizzo

8.4

L’interfaccia utente di Windscribe supporta esclusivamente l’inglese, ma è facilissima da usare. Basta cliccare sulla posizione nell’elenco dei server e l’app vi collegherà automaticamente a quello scelto. È disponibile anche una funzionalità Smart location in cima all’elenco dei server. Premendoci sopra si viene collegati al server più veloce.

È anche possibile inserire il nome del paese nella barra di ricerca per restringere le opzioni. Ho utilizzato questa funzionalità per trovare rapidamente i server e li ho contrassegnati come preferiti per accedervi rapidamente.

Screenshot of general and connection settings windows in the Windscribe Windows app

Le impostazioni di Windscribe sono divise in cinque categorie intuitive, rendendo facile trovare ciò di cui si necessita

L’intero menu delle opzioni è diviso nelle cinque categorie seguenti:

  • General: questa sezione consente di configurare l’app. È possibile impostarla per l’apertura all’avvio, il collegamento automatico e ridurre a icona. È anche disponibile un’opzione per disattivare le notifiche e contrassegnare i paesi. Da qui è anche possibile modificare la lingua dell’app (con 25 opzioni disponibili) e ordinare l’elenco dei server. Docked è un’opzione davvero notevole che consente di snappare l’app sulla barra delle applicazioni.
  • Account: qui è possibile visualizzare il proprio nome utente, indirizzo email e il piano utilizzato (insieme alla data di scadenza). È presente anche un pulsante che porta al sito web di Windscribe, dove è possibile modificare i dati dell’account.
  • Connection (Connessione): utilizzabile per configurare l’app della VPN. Qui è possibile impostare lo split tunneling, il whitelisting delle reti, le impostazioni proxy e perfino selezionare quando dovrebbe attivarsi il firewall (prima o dopo la connessione). Inoltre, è possibile scegliere una modalità di connessione, le dimensioni dei pacchetti e se consentire o meno il traffico LAN. Sono disponibili anche un pulsante di spoofing per MAC e l’opzione Kill TCP sockets (attiva come opzione predefinita), utilizzabile se si hanno problemi a collegarsi a Windscribe.
  • Share (Condivisione): qui si trovano funzionalità che consentono di collegare dispositivi che non supportano app native. La funzionalità Secure Hotspot e la funzione Proxy Gateway consentono di utilizzare Windscribe su console, TV e altri dispositivi.
  • Debug: in questa sezione sono presenti le funzionalità avanzate. La maggior parte degli interruttori è progettata per aiutare gli sviluppatori nella risoluzione dei problemi, ma è comunque possibile impostare un DNS interno (OpenDNS, Cloudflare, Google o sistema operativo predefinito) se il dispositivo non riesce a collegarsi.

Le ultime tre icone sono Help, Sign Out e Quit. La scheda Help apre il browser e avvia la sezione di aiuto di Windscribe.

Windscribe consente anche di importare file di configurazione di OpenVPN. Si tratta di una funzionalità eccellente se si utilizzano più VPM gratuite/a pagamento, poiché è possibile importare le configurazioni del server su Windscribe e farla funzionare come singolo front-end. Utilizzando questa funzionalità non sarà necessario usare diverse interfacce utente.

Compatibilità del dispositivo: funziona con tutti i sistemi operativi più utilizzati

Le app di Windscribe si possono installare su tutti i principali sistemi operativi. Su desktop è possibile installarla su dispositivi che utilizzano Windows, Mac e Linux. Le app Windows e Mac sono praticamente identiche, se non per il fatto che la versione Mac non dispone dell’opzione Always On. Per gli utenti Linux funziona su Fedora, Ubuntu, Debian, CentOS e altro ancora. Si tratta di un’app con linea di comando, pertanto è necessario fare tutto tramite testo.

Screenshot of Windscribe's Windows and Android apps

Le app per Windows, Mac, iOS e Android sono pressoché identiche, pertanto è facile passare dall’una all’altra

 

Per i cellulari il servizio è disponibile su iOS e Android. Le app iOS e Android sono quasi identiche alle versioni desktop. Entrambe dispongono della stessa interfaccia utente e di una struttura simile per il menu. In termini di funzionalità di sicurezza sono disponibili supporto per IKEv2, WireGuard e OpenVPN (UDP e TCP), whitelisting delle reti, scorciatoie per assistenti vocali e split tunneling. Viene offerta perfini una funzionalità di design che consente di scegliere uno schema cromatico personalizzato per l’intera app.

L’unica differenzap che con le app mobili non è possibile modificare la lingua o accedere al protocollo WSTunnel e alle impostazioni proxy. La funzionalità stealth non è disponibile su iOS (ma lo è su Android). Inoltre, l’hotspot sicuro è disponibile solo per la versione iOS e non per quella Android.

Sono disponibili anche estensioni per browser per Chrome, Firefox e Opera, dotate di un gran numero di funzionalità che molte altre estensioni non offrono. È possibile utilizzare gli stessi server utilizzati per le altre app (molte estensioni dispongono di un elenco di server limitato). Inoltre, le estensioni offrono la maggior parte delle funzionalità di sicurezza disponibile con l’app desktop, incluso R.O.B.E.R.T. Pertanto sarà possibile bloccare pubblicità, cookie, richieste WebRTC e notifiche. È anche possibile modificare aspetti come posizione, fuso orario e perfino user agent (che nasconde il sistema operativo e il browser utilizzati).

Tuttavia lo split tunneling e il kill switch non sono disponibili sulle estensioni per browser. Aspetto ancora più importante, tenete a mente che le estensioni non forniscono protezione completa. Si tratta di un proxy, pertanto protegge solo il browser e non l’intero dispositivo e il traffico non viene cifrato. Le estensioni andrebbero sempre utilizzate insieme a una VPN per la massima sicurezza.

Windscribe si può installare anche su router, un aspetto utile per proteggere facilmente tutti i propri dispositivi e cifrate il traffico su quelli che non dispongono di app native, come PlayStation 5, Xbox One o Nintendo Switch. Sul sito web di Windscribe sono disponibili guide all’installazione su router per router DDWRT, Tomato e Asus. Inoltre, è possibile acquistare Invizbox, il router pre-configurato di Windscribe. Il suo servizio gateway proxy non è come quello di SmartDNS, ma sono riuscito a utilizzarlo per passare da una posizione a un’altra sulla PlayStation 5.

Windscribe offre anche un servizio chiamato ControlID che offre una vera funzionalità SmartDNS. È un peccato che sia necessario acquistare un servizio completamente diverso per accedere a SmartDNS dal momento che molte delle migliori VPNs la includono nell’abbonamento normale.

Windscribe dispone di un’app nativa per Amazon Fire TV e Nvidia Shield, ma non si tratta dell’opzione migliore per la maggior parte delle smart TV. Come la maggior parte delle app per smart TV, è un po’ meno bella a livello grafico e non offre molte funzionalità. Utilizza il protocollo OpenVPN UDP come opzione predefinita ed è possibile passare a OpenVPN TCP, Stealth o Wireguard. È disponibile un’opzione per inviare log locali a Windscribe, ma lo sconsiglio per una questione di privacy. Tuttavia, l’app offre lo split tunneling (chiamato split router), che consente di scegliere quali app sulla TV indirizzare nel tunnel. Si tratta di un fatto piuttosto raro per un’app VPN per TV. Complessivamente l’app è sufficientemente buona, ma non può rivaleggiare con le migliori VPN per smart TV.

Impostazione e installazione: semplici

Il processo di installazione di Windscribe è semplice e lineare. È possibile installare l’app desktop o un’estensione per browser in pochi secondi. Ogni versione dell’app è facile da impostare proprio come su Windows. Ho installato rapidamente Windscribe su cellulare Android, iPad, laptop Windows 10 e perfino su una vecchia workstation Linux.

Qui è disponibile una guida passo per passo per installare Windscribe su Windows:

Guida rapida: come impostare Windscribe su Windows

  1. Scaricare l’app. Dopo aver scelto un livello di abbonamento, scaricare l’app Windows dal sito web di Windscribe.
  2. Installare Windscribe. Fare doppio click sul file .exe per iniziare l’installazione.
  3. Collegarsi alla VPN. Siete pronti a utilizzare l’app. Basta premere il pulsante di accensione nell’angolo in alto a destra per collegarsi a un server.

Prezzo

8.6
Build A Plan
$ 0 / mese al mese
Piano Annuale
$ 4.08 / mese al mese
Piano Mensile
$ 9 / mese al mese

Windscribe offre vari pacchetti dai prezzi convenienti. Sono disponibili due tipi di pacchetti: mensili e annuali. Quello mensile costa 9$ al mese ed è più costoso; è possibile risparmiare parecchio optando per un piano annuale, che costa 4,08$ al mese.

Tuttavia, è anche disponibile un’opzione “crea il tuo piano” che consente di selezionare i server che si desidera usare. Un server ha un prezzo di solo 1$ e, con un costo aggiuntivo, è possibile includere la funzionalità R.O.B.E.R.T. e ampiezza di banda illimitata. Altri add-on includono indirizzi IP statici e account per team, che costano 3$ a persona.

Non sono disponibili prove gratuite, ma è previsto un piano gratuito. Purtroppo Windscribe non offre più la prova gratuita della versione premium. Tuttavia è disponibile un piano gratuito che include 2GB di dati. C’è anche la possibilità di aggiungere 8GB in più fornendo un indirizzo email, mentre pubblicare un tweet su Windscribe consente di ottenere 15GB.

È possibile acquistare Windscribe con Visa, Mastercard, Paypal, American Express e Payment Wall. C’è anche la possibilità di pagare in Bitcoin, in modo da non dover fornire nessun dato personale.

Per quanto riguarda i rimborsi, la politica di Windscribe è piuttosto restrittiva rispetto a molti concorrenti. Quando si acquista il servizio si hanno a disposizione solo tre giorni per richiedere un rimborso. Inoltre, si ha diritto al rimborso solo se sono stati utilizzati meno di 10GB di dati. Inoltre, l’informativa dichiara che ci possono volere fino a 30 giorni per l’elaborazione della richiesta. Pertanto, consiglio di provare la versione gratuita prima dell’acquisto, poiché non si può fare affidamento sul rimborso. Questo aspetto è molto carente rispetto a concorrenti come CyberGhost, che offre una prova gratuita di 24 ore e una garanzia soddisfatti o rimborsati di 45 giorni. Inoltre, un piano biennale costa circa la metà rispetto a quello di Windscribe.

Affidabilità & Supporto

8.6

Il chatbot di Windscribe non è molto valido, ma l’assistenza tramite email è piuttosto buona. Il chatbot, Garry, è in grado di rispondere a domande di base esclusivamente in inglese. È inutile provare a porre domande in italiano: Garry non capirà. Se le domande sono troppo complesse, le risposte diventano confuse. Non è un metodo affidabile per la risoluzione dei problemi, un aspetto frustrante dal momento che molte VPN premium offrono assistenza dal vivo 24/7 con persone reali e costano meno di Windscribe.

Screenshot of chat screen with Windscribe's chatbot support

Si possono anche ottenere risposte diverse alla stessa domanda, nessuna delle quali utile

Gli addetti all’assistenza tramite email sono cortesi e competenti, ma possono volerci anche 24 ore per ricevere risposta. La schermata della chat chiederà se si vuole parlare con un addetto. A questo punto è possibile compilare un ticket con la propria domanda e questo metodo ha funzionato bene nel mio caso. Ad esempio, ho chiesto agli addetti di aiutarmi a sbloccare ITV. In circa un giorno l’addetto all’assistenza mi ha fornito un elenco di passaggi per disabilitare le impostazioni di blocco delle pubblicità per la funzionalità R.O.B.E.R.T. e ciò ha risolto il problema. Un aspetto positivo è che Windscribe non appalta l’assistenza clienti a terze parti, quindi si riceve risposta direttamente dal personale dell’azienda anziché da addetti che leggono istruzioni.

Anche il sito web fornisce risorse utili, come FAQ (in italiano), guide all’impostazione e una knowledge base in cui effettuare ricerche (queste ultime due risorse sono disponibili esclusivamente in inglese). Windscribe dispone anche di un intero subReddit dove è possibile comunicare con altri utenti. È probabile riuscire a trovare risposta alle proprie domande cercando qui, ma una chat live consentirebbe di risparmiare molto tempo.

Compara Windscribe VPN con le migliori VPN alternative

La linea di fondo

Ottime prestazioni complessive, ma ci sono ancora margini di miglioramento

Verdetto finale: ottima per lo streaming, ma vi sono alcuni aspetti negativi

Windscribe è una scelta abbastanza buona, anche se è un po’ lenta e ci sono alcuni problemi in ambito di privacy e assistenza clienti. Offre un’ampia gamma di funzionalità di sicurezza, numerosi server fra cui scegliere, una valida opzione gratuita e capacità di sblocco sistematiche. Sono rimasto colpito anche dalla velocità sulle brevi distanze e dalla possibilità di utilizzare file torrent sulla maggior parte dei server. Inoltre, funziona anche in paesi che impongono notevoli restrizioni all’utilizzo di internet,  come la Cina, un fatto raro.

Purtroppo ci sono anche degli aspetti negativi. I server lontano forniscono velocità molto basse e non sono mai riuscito a effettuare streaming di giochi, nemmeno con i server nelle vicinanze. Inoltre, è preoccupante che i server in Ucraina siano stati sequestrati e il sistema di assistenza clienti è carente.

Complessivamente si tratta di un’ottima opzione per lo streaming, ma non può competere con altre delle migliori VPN nella maggior parte degli altri ambiti. ExpressVPN è altrettanto adatta per lo streaming, dispone di funzionalità di sicurezza e privacy di prim’ordine, funziona in Cina, e offre assistenza tramite chat live 24/7: anche se è un po’ più costosa, onestamente la consiglierei al posto di Windscribe.

  • Ampia rete di server
  • Sblocca sistematicamente Netflix, Disney+ e altre piattaforme di streaming molto utilizzate
  • Collegamento contemporaneo di dispositivi illimitati
  • Sicurezza affidabile e rigida politica no-log
  • Smart location
  • App accessibile
  • Funziona in Cina
  • Supporto P2P

FAQ su Windscribe

Windscribe è sicura da usare in Italia?

Sì. Windscribe utilizza crittografia di livello militare, funzionalità di sicurezza avanzate e si attiene a una rigida politica no-log. I dati degli utenti vengono cifrati con un algoritmo impossibile da craccare anche con la tecnologia moderna. È disponibile anche un sistema di protezione dalle perdite che garantisce che nessun dato sensibile venga rivelato.

Windscribe sblocca Netflix?

Windscribe riesce a sbloccare sistematicamente le librerie statunitensi e del Regno Unito e altre librerie molto diffuse di Netflix. Utilizzando i server in Giappone, USA e UK sono riuscito ad accedere facilmente alle corrispondenti librerie di Netflix. Funziona anche con altre piattaforme di streaming molto utilizzate. Non avrete problemi a sbloccare tutti i vostri programmi preferiti.

Come si fa a cancellare un abbonamento a pagamento a Windscribe?

è possibile effettuare la cancellazione da Windscribe usando il menu Account. Basta andare sul sito web di Windscribe, localizzare il menu “Claim Voucher” e premere il pulsante “Cancel Subscription”. È anche possibile utilizzare l’app per accedere al menu “Cancel Subscription”.

Soddisfatti o Rimborsati (Giorni) : 3
Applicazione Mobile :
Numero di dispositivi per licenza : Illimitato

Recensioni degli utenti su Windscribe VPN

7.8
Basato su 282 recensioni in 15 lingue

Scrivi una recensione su Windscribe VPN

Prego, valutare VPN.

Giovanni
Giovanni
Apr 26, 2022
10/10
Windscribe - Una VPN sicura è veloce

Sono entusiasta di questa VPN. Veloce, affidabile e sicura. L'app è ben organizzata e con molte opzioni molto utili per chi come me ama settare in maniera capillare la VPN. I protocolli sono ottimizzati dal team. La uso ormai da diversi mesi. Ho apprezzato la sincerità del team, quando un loro server è stato sequestrato in Ukraina, Gli utenti sono subito stati informati nel loro blog. Ciò è sinonimo di onestà.

Anonimo
Anonimo
10/10
VPN veloce e app android ottima

Mi sono trovato veramente bene, provenivo da Mullvad e Azire, non c'è paragone, ha anche l'adblock incorporato, App android veramente fatta bene, c'è la possibilità di scegliere diversi protocolli tra cui Wireguard, o la possibilità di fare GPS spoofing

Dro
Dro
4/10
Estensione per Firefox impedisce utilizzo di Prime Video

Non riuscivo più a entrare nei programmi di Prime Video di Amazon (solo pagina principale), nemmeno nella pagina Help. Solo dopo aver disattivato l'estensione di Windscribe è tornato tutto alla normalità. P.S. E Windscribe non era in funzione!

Questo articolo ti è stato utile?
Spiacente per questo!
(10 caratteri minimo.)