Come pulire il tuo computer in 7 semplici passaggi

Pulire un computer può essere un esercizio noioso, ma alla fine ne vale sempre la pena. Mantieni la tua macchina in condizioni ottimali, dentro e fuori, con questi consigli rapidi e semplici!

Migliorare l’hardware è un ottimo inizio e anche se, per molti di noi, non è una priorità tenere puliti desktop, laptop e periferiche, farà miracoli in termini di velocità e l’affidabilità.

Lo sapevi che gennaio è il mese della pulizia del computer? Se hai rimandato per un po’, è questo il momento giusto per rimboccarsi le maniche e liberare la macchina da tutte le sue cianfrusaglie sia dentro che fuori.

Una pianificazione precisa renderà tutto più semplice: continua a leggere per imparare come riportare il tuo Mac o il tuo PC alle condizioni ottimali!

1. Back Up, Back up, Back Up

Un po’ di preparazione è sempre una buona cosa prima di ogni pulizia. Non è diverso con i computer: quindi assicurati di eseguire il backup dei tuoi file prima di iniziare a eliminarli. È troppo facile sbarazzarsi di qualcosa per errore.

È possibile eseguire un backup completo con un programma o semplicemente limitarsi ai file essenziali. In entrambi i casi, copiare i tuoi contenuti su un’unità esterna ti garantisce di non perdere documenti importanti.

2. Eseguire un programma di pulizia

È incredibile la velocità con cui il tuo computer può rimanere bloccato con file temporanei, cookie e altre cose inutili. La rimozione di questi piccoli elementi fastidiosi è un modo sicuro per aumentare le prestazioni della tua macchina.

Al giorno d’oggi, ogni computer viene fornito con uno strumento di pulizia del disco, quindi basta eseguirlo per liberarti delle cose inutili.

Se stai cercando un pulitore di registro, ti consigliamo di usare CCleaner: è gratuito e fa un ottimo lavoro. Inoltre, pulisce praticamente tutto, inclusi i browser e le app installate.

IMPORTANTE: se non hai mai sentito parlare di un registro o non sai cosa sia, è meglio lasciarlo stare. Potresti fare più male che bene. La pulizia del registro spesso non è necessaria, c’è poco margine di errore e si potrebbe danneggiare il computer.

3. Elimina i file che non ti servono

I computer spesso finiscono per accumulare una tonnellata di file obsoleti: immagini, media e applicazioni che non ti servono più. L’ingombro rallenta il tuo disco rigido e la memoria, quindi basta liberarsene.

Guarda i programmi installati con il pannello di controllo e chiediti quali sono quelli che usi veramente. Disinstalla il resto. Elimina anche eventuali file di installazione: è probabile che siano ormai superati.

Per tutti gli altri, Ctrl+D è tuo amico. Ricordati di svuotare il cestino una volta che hai finito!

Ci rendiamo conto che potresti esserti affezionato alle tue divertenti immagini di gatti o che tu non voglia tagliare la tua collezione musicale: se è così, investi in un’unità esterna e alleggerisci la tua macchina. Questa roba può accumularsi molto velocemente!

4. Prenditi cura dei tuoi browser

Tutti utilizzano un browser, controlliamo la posta elettronica, eseguiamo ricerche o lavoriamo su documenti online tutto il tempo. Un sacco di cose possono rallentare la macchina rendendoti meno efficiente.

Una piccola manutenzione del browser trasformerà completamente il tuo computer. Il risultato influirà su tutto, dai tempi di caricamento che saranno più rapidi a un’area di lavoro virtuale più pulita.

Guarda i tuoi segnalibri: mantieni quelli che usi e cancella il resto. Organizzali in modo da avere un accesso rapido quando ne hai bisogno. Quindi, analizza le password salvate.

Sebbene non consigliamo di archiviare i dettagli sensibili del tuo account nei tuoi browser, un po’ di ordine non guasterebbe. Utilizza un gestore di password, come ad esempio Keychain (Mac) e Windows Live ID (PC). Se sei su Chrome, non dimenticare di pulire Smart Lock (Impostazioni -> Avanzate -> Password e moduli -> Gestisci password).

È sempre una buona cosa cancellare anche la cronologia del browser. Puoi farlo manualmente o utilizzare un programma all-in-one come accennato in precedenza.

Se vuoi provare un nuovo browser, questi sono i browser migliori (e peggiori) per la sicurezza.

5. Verifica la presenza di malware

I virus sono dannosi per una serie di motivi e dovresti scansionare il tuo computer regolarmente. Anche se hai eseguito un controllo malware un mese fa, cogli l’occasione per farlo di nuovo.

Usa il software antivirus di tua scelta e fai una scansione completa, puoi fare altri lavori di pulizia come organizzare il tuo browser in background mentre aspetti i risultati.

Non fare affidamento su un solo programma: ti consigliamo di eseguire MalwareBytes o Bitdefender alla fine, solo per assicurarti che tutto sia in ordine. McAfee non è una buona app di sicurezza, a prescindere da quello che dice Adobe.

6. Via la polvere

La pulizia fisica della macchina è tanto importante quanto la pulizia del software. Ci vogliono solo un paio di mesi perché le ventole catturino una notevole quantità di polvere e i computer odiano la polvere.

La pulizia degli interni del computer previene il surriscaldamento, che a sua volta mantiene il tuo hardware in salute per un tempo più lungo.

Sui desktop, inizia scollegando il cavo di alimentazione e svitando il lato del computer. Quindi, pulisci tutto accuratamente. Non usare un aspirapolvere! La carica statica può accumularsi sull’ugello e non vogliamo davvero che tu rimanga fulminato. Prendi una lattina (o due) di aria compressa, un po’ di alcol, e tutto andrà bene!

I computer portatili possono essere un po’ più complicati e non consigliamo di aprirli a meno che tu non sappia cosa stai facendo. La buona notizia è che quasi tutti i modelli moderni sono dotati di un programma di estrazione della polvere, usa quello. Per evitare un rapido accumulo di polvere in futuro, procurati un pad raffreddante da disporre tra il laptop e la scrivania.

7. Non dimenticare le periferiche!

Pensa alle periferiche come agli organi esterni del tuo computer: i monitor sono occhi, tastiere e mouse sono arti, gli altoparlanti sono orecchie, ecc. Tutti hanno bisogno di curarli per tenerli puliti e brillanti, oltre che funzionali.

Supponiamo che tu li pulisca più di una volta all’anno. Un po’ di pulizia non è mai una cattiva idea, anche se è passata solo una settimana dall’ultima volta.

IMPORTANTE: prima di pulire, assicurati di spegnere le periferiche e scollegarle.

Inizia prima dallo schermo. Non usare detergenti multiuso o qualsiasi cosa che non sia pensata per superfici LCD/LED. Le salviette per schermo sono una buona soluzione (ed economica). Se non ti piacciono, puoi sempre comprare un kit di pulizia per monitor.

Una volta che hai terminato con il monitor, spostati verso il basso finché non hai finito le cose da pulire! Ricordati di pulire a fondo se hai a che fare con superfici metalliche, non devono rimanere macchie!

Mantieni pulita la tua macchina

A gennaio festeggeremo i nostri file ben organizzati e un ambiente più pulito per i nostri computer. Segui questi passaggi e il tuo sistema sembrerà nuovo di zecca.

Tutto ciò che serve è un paio d’ore. Un computer nuovo di zecca, dentro e fuori!

Ti è stato utile? Condividilo!