Recensiamo i fornitori sulla base di ricerche e test rigorosi, ma teniamo conto anche del tuo feedback e della nostra commissione di affiliazione con i fornitori, alcuni dei quali sono di proprietà della nostra capogruppo.
Scopri di più
vpnMentor è stato fondato nel 2014 con l'obiettivo di recensire i servizi VPN e di trattare argomenti legati alla privacy. Oggi, il nostro team composto da centinaia di ricercatori, scrittori e redattori nel campo della sicurezza informatica continua ad aiutare i lettori a battersi per la loro libertà online in collaborazione con Kape Technologies PLC, che è anche proprietaria dei seguenti prodotti: ExpressVPN, CyberGhost, ZenMate, Private Internet Access e Intego, che possono essere recensiti su questo sito. Le recensioni pubblicate su vpnMentor sono da considerarsi attendibili alla data di pubblicazione di ciascun articolo e sono redatte nel rispetto dei nostri rigorosi standard di recensione che privilegiano una valutazione professionale e onesta da parte del recensore, prendendo in considerazione le capacità e le qualità tecniche del prodotto unitamente al suo valore commerciale per gli utenti. Le classifiche e le recensioni che pubblichiamo possono anche tenere conto della proprietà comune di cui sopra e delle commissioni di affiliazione che guadagniamo per gli acquisti effettuati tramite i link contenuti nel nostro sito. Non esaminiamo tutti i provider di VPN e le informazioni sono da considerarsi accurate alla data di ogni articolo.
Trasparenza sulla pubblicità

vpnMentor è stato fondato nel 2014 con l'obiettivo di recensire i servizi VPN e di trattare argomenti legati alla privacy. Oggi, il nostro team composto da centinaia di ricercatori, scrittori e redattori nel campo della sicurezza informatica continua ad aiutare i lettori a battersi per la loro libertà online in collaborazione con Kape Technologies PLC, che è anche proprietaria dei seguenti prodotti: ExpressVPN, CyberGhost, ZenMate, Private Internet Access e Intego, che possono essere recensiti su questo sito. Le recensioni pubblicate su vpnMentor sono da considerarsi attendibili alla data di pubblicazione di ciascun articolo e sono redatte nel rispetto dei nostri rigorosi standard di recensione che privilegiano una valutazione professionale e onesta da parte del recensore, prendendo in considerazione le capacità e le qualità tecniche del prodotto unitamente al suo valore commerciale per gli utenti. Le classifiche e le recensioni che pubblichiamo possono anche tenere conto della proprietà comune di cui sopra e delle commissioni di affiliazione che guadagniamo per gli acquisti effettuati tramite i link contenuti nel nostro sito. Non esaminiamo tutti i provider di VPN e le informazioni sono da considerarsi accurate alla data di ogni articolo.

Aggirare i blocchi VPN di Netflix nel 2024: semplice e rapido

Andjela Nikolic Aggiornato il 30/05/2024 Informazioni verificate da Aleksandra Kovacevic Ricercatrice di sicurezza informatica

Ben poche VPN funzionano ancora con Netflix. La piattaforma blocca le VPN perché in teoria possono consentire la visione di contenuti con restrizioni geografiche. Tuttavia, Netflix blocca l'utente anche quando utilizza una VPN solo per proteggere i propri dati durante la visione dei contenuti disponibili nella sua località.

Dopo aver testato vari metodi per aggirare questi ingiusti blocchi anti-VPN, ho stilato un elenco di possibili soluzioni per poter usare una VPN con Netflix. La soluzione potrebbe essere un semplice cambio di server o l'uso di un altro browser. Tuttavia, se i miei suggerimenti non risultano efficaci per risolvere il problema, è necessario procurarsi una VPN premium con funzioni di sicurezza avanzate, capaci di impedire a Netflix di rilevare il traffico VPN.

ExpressVPN è la mia preferita per aggirare i blocchi VPN di Netflix, in quanto non richiede di realizzare alcuna configurazione per riuscirci. L'utilizzo della VPN viene automaticamente celato grazie al fatto che tutti i server godono di offuscamento, ed è pure fra le VPN più veloci che io abbia mai testato. Oltretutto riconosce 30 giorni di garanzia, quindi è possibile ottenere un rimborso completo se non si resta soddisfatti al 100% con il servizio.

Prova ExpressVPN per Netflix >>

Guida rapida: come aggirare i blocchi VPN di Netflix in 3 semplici passi

  1. Scarica una VPN. Consiglio ExpressVPN per la sua costante capacità di funzionare con Netflix e la compatibilità con differenti dispositivi. Inoltre, è veloce, sicura e coperta da 30 giorni di garanzia.
  2. Collegati a un server locale. Se una VPN ha server in diverse località del tuo Paese, collegati alla posizione più vicina per minimizzare la perdita di velocità.
  3. Dai inizio allo streaming. Apri la tua pagina di Netflix e goditi film e serie TV in streaming in tutta sicurezza.

Importante. Il nostro team non tollera la violazione del copyright. Le VPN che consigliamo seguono rigorose politiche di no-log, quindi non tracciano né condividono con terzi l'attività online degli utenti. Pertanto, è totalmente responsabilità dell'utente rispettare ogni norma e regolamento applicabile, comprese le condizioni d'uso di Netflix. 

Perché le VPN subiscono blocchi?

I blocchi anti-VPN si stanno facendo sempre più sofisticati. Le cause più comuni per cui i provider di servizi Internet (ISP), le piattaforme streaming e i governi si muovono per bloccare le VPN sono:

  • Censura governativa. Alcuni Paesi bloccano o limitano l'accesso a determinati siti web e piattaforme. Le VPN possono teoricamente aiutare gli utenti ad aggirare tali restrizioni, per questo alcuni governi arrivano a bloccare del tutto il traffico VPN.
  • Licenze e accordi locali. Le piattaforme di streaming come Netflix sono legate a contratti con i fornitori di contenuti, dove si specifica dove possano distribuirsi determinati film, serie e quant'altro. Per rispettare questi accordi, Netflix limita l'accesso di ogni utente al solo catalogo del suo Paese di riferimento. Utilizzando una VPN, è possibile che la piattaforma mostri uno fra i seguenti codici di errore (M7037-1111, M7111-5059 o M7111-1331-5059) e blocchi temporaneamente l'accesso al servizio.
    Screenshot showing the Netflix proxy error code M7037-1111-420Netflix ha immediatamente rilevato una VPN gratis che usavo per i test
  • Restrizioni di rete. Istituti come scuole e biblioteche nonché i luoghi di lavoro adottano spesso politiche di filtraggio o monitoraggio dei contenuti web. Ad esempio, i centri formativi potrebbero bloccare l'accesso ai siti di gioco online, alle piattaforme social o anche ai siti delle VPN.
  • Violazione del copyright. Le autorità possono implementare blocchi VPN anche per prevenire il download illegale di contenuti e la conseguente violazione dei diritti d'autore.

Tipologie di blocco VPN

1. Blocco dell'IP

Questo è il metodo di blocco più semplice: un servizio o un sito web blocca il traffico proveniente da indirizzi IP noti per appartenere a servizi di VPN. Spesso le piattaforme e i siti web tengono una blocklist di indirizzi IP aggiornata e se rilevano che ne stai utilizzando uno segnalato, non ti permetteranno di accedere.

È possibile eludere il problema usando una VPN che ruoti frequentemente i propri indirizzi IP, come fa ExpressVPN. Un'altra soluzione consiste nell'ottenere un IP dedicato, che userai solo tu. Questo aiuta a evitare blocchi derivanti dall'attività online di altri utenti.

2. Blocco della porta

Spesso il traffico VPN fa uso di porte specifiche. Bloccando tali porte o applicandovi una strozzatura della larghezza di banda, i siti web possono rendere inutile una VPN. Ad esempio, un sito potrebbe bloccare la porta 1194 per il protocollo OpenVPN o la porta 1723 per PPTP. Le VPN premium offrono spesso molteplici protocolli di sicurezza e opzioni di configurazione, pertanto rendono possibile aggirare il blocco delle porte semplicemente impostando una porta diversa per il protocollo VPN in uso.

3. Ispezione approfondita dei pacchetti (DPI)

Osservando i pacchetti di dati, gli amministratori di rete possono rilevare il traffico di una VPN. Se rilevano l'uso di protocolli VPN o firme crittografiche, possono bloccare la connessione. Per evitarlo è possibile attivare l'offuscamento, che maschera la connessione VPN come del normale traffico Internet.

4. Blocco basato sul GPS

Alcuni siti web e servizi utilizzano i dati GPS del dispositivo per determinare la posizione dell'utente. Se la tua posizione GPS e quella dell'indirizzo IP non corrispondono, verrai bloccato. Per evitare il tracciamento della tua posizione, puoi cancellare la cache GPS e bloccare del tutto l'uso del GPS sul tuo dispositivo.

5. Filtraggio QoS

Per garantire le funzionalità Quality of Service (QoS), gli amministratori di rete possono controllare la quantità di larghezza di banda utilizzabile da diverse applicazioni o utenti. Questo può indirettamente condurre al blocco delle VPN, abbassando la priorità o limitando la larghezza di banda disponibile per il traffico VPN, con conseguente rallentamento della connessione o persino l'interruzione totale del servizio VPN. Per evitarlo, è necessario disporre di una VPN con potenti capacità di crittografia e offuscamento.

14 facili soluzioni per aggirare i blocchi VPN: la guida definitiva

1. Utilizzare una VPN premium

I servizi di VPN premium come ExpressVPN dispongono spesso di funzioni e caratteristiche avanzate per aggirare i blocchi VPN. Ruotano frequentemente i loro indirizzi IP, usano tecniche di offuscamento e dispongono di migliaia di server, permettendo così che sia sempre possibile godere di una connessione funzionante.

2. Passare a un altro server

Netflix potrebbe aver bloccato l'indirizzo IP del server a cui sei connesso. In tal caso, prova a passare a un altro server dello stesso Paese. Fintanto che il nuovo server non venga bloccato, dovresti essere in grado di guardare i contenuti del tuo catalogo Netflix locale senza problemi.

3. Provare con un altro browser

Alcuni browser possono avere configurazioni di sicurezza diverse oppure plugin che interagiscono in modo singolare con il traffico VPN. Ad esempio, un browser con funzioni di privacy più potenti potrebbe mascherare l'uso della VPN in modo più efficace rispetto a un browser meno sicuro. Infatti, nei miei test ho ottenuto i migliori riscontri usando Google Chrome in modalità Incognito.

4. Eseguire OpenVPN sulla porta 443

La porta 443 è la porta standard per il traffico HTTPS, ossia quello comunemente utilizzato per la comunicazione sicura su Internet. La connessione a un server VPN che esegue OpenVPN sulla porta 443 maschererà il tuo traffico VPN, dato che la maggior parte degli amministratori di rete consente il traffico su tale porta: un eventuale blocco della porta 443 interferirebbe infatti con il normale traffico HTTPS.

5. Usare l'offuscamento

L'offuscamento maschera il traffico VPN come traffico Internet ordinario, facendo sì che i siti e i servizi non sappiano che stai utilizzando una VPN. Alcuni servizi chiamano questa funzione Stealth VPN. Puoi trovarla fra le impostazioni relative al protocollo. Se si utilizzano le impostazioni di protocollo predefinite, ExpressVPN offusca automaticamente il traffico senza dover configurare nulla.

6. Cancellare i cookie e la cache

Molti siti web utilizzano cookie di tracciamento per raccogliere informazioni sugli utenti. Se in un breve lasso di tempo rilevano che stai navigando con un IP diverso da prima, i protocolli di sicurezza dei siti web potrebbero attivarsi e bloccarti. È possibile evitare facilmente tutto questo collegandosi ai server del proprio Paese o città. È in ogni caso necessario farlo per vedere Netflix, al fine di evitare di violare le leggi sul copyright e le condizioni d'uso della piattaforma.

Di seguito si riportano i passaggi per cancellare i cookie e la cache in Google Chrome:

  • Apri le impostazioni di privacy e sicurezza. Clicca sui 3 puntini verticali accanto all'icona del proprio profilo, quindi seleziona Impostazioni e poi Privacy e sicurezza.
  • Cancella i dati di navigazione. Clicca su Cancella dati di navigazione e si aprirà una finestra popup, dove dovrai impostare l'intervallo di tempo su Dall'inizio. Metti quindi la spunta alle opzioni Cronologia di navigazione, Cookie e altri dati dei siti e Immagini e file memorizzati nella cache.
  • Clicca su Cancella dati. Fatto questo, Chrome non conserva più i dati di navigazione passati.
  • Ricarica la pagina. Prova a ricaricare la pagina per vedere se ha funzionato.

In Safari, seleziona Impostazioni > Privacy > Gestisci dati siti web e digita Netflix nella barra di ricerca. Clicca su Rimuovi e riavvia Safari.

7. Disattivare IPv6 sul dispositivo

Netflix può rilevare l'uso della VPN leggendo i dati IPv6, nel caso la VPN protegga solo il traffico IPv4 e trascuri quello IPv6. Se il dispositivo invia richieste IPv6 al di fuori del tunnel VPN, Netflix può rilevare una mancata corrispondenza tra gli indirizzi IPv6 e IPv4. Si tratta di una cosiddetta "perdita di IPv6".

Per evitare l'inconveniente, occorre una VPN che supporti IPv6 o che permetta di disabilitare il traffico IPv6. Tutte le VPN che consiglio offrono una protezione automatica contro le perdite di IPv6.

Se la VPN è in grado di eseguire solo il tunnel del traffico IPv4 sullo stack di rete IPv6, è consigliabile disabilitare temporaneamente l'uso di IPv6. Per farlo su un dispositivo Windows, segui questi passaggi:

  • Apri le impostazioni di rete e Internet. Nella barra di ricerca del tuo computer Windows, digita Pannello di controllo. Aprilo e seleziona Rete e Internet.
  • Seleziona Centro connessioni di rete e condivisione.
  • Seleziona Modifica impostazioni scheda nella colonna di sinistra.
  • Apri le proprietà della rete. Clicca con il pulsante destro del mouse sulla rete in uso e seleziona Proprietà.
  • Disattiva il protocollo IPv6. Deseleziona la voce Protocollo Internet versione 6 (TCP/IPv6) e clicca su OK.
  • Ricarica la pagina. Collega la VPN a un server del tuo Paese e carica la pagina nel browser (ad esempio Netflix).

Su Mac, basta andare su Impostazioni di sistema > Rete > Avanzate. Seleziona la scheda TCP/IP e, nel menu a tendina accanto a IPv6, troverai l'opzione per disattivarlo. Applica le modifiche.

8. Cambiare il protocollo VPN

Alcuni protocolli VPN sono più difficili da rilevare e bloccare rispetto ad altri. È possibile mettersi a provare tutti i protocolli disponibili finché non trovi qualcosa che funzioni. Tuttavia, non consiglio PPTP perché non è altrettanto sicuro e può mettere a rischio la privacy.

Ho scoperto che i più efficaci per bypassare i blocchi VPN sono OpenVPN sulla porta 443, WireGuard e Lightway, il protocollo proprietario di ExpressVPN.

9. Utilizzare un servizio Smart DNS

Molte VPN offrono la funzionalità Smart DNS, che sostituisce l'indirizzo DNS fornito dal proprio ISP con il DNS di un server differente. In genere Smart DNS serve per lo streaming ed è un po' più veloce rispetto a una connessione VPN standard, in quanto non cripta il traffico.

Tutte le VPN della mia lista offrono Smart DNS (ExpressVPN lo chiama MediaStreamer). Tuttavia, le piattaforme accessibili sono solitamente limitate a pochi Paesi, come Stati Uniti e Regno Unito. Se ti trovi altrove, come ad esempio in Italia, per lo streaming di Netflix dovrai utilizzare un normale server locale per non infrangere le leggi sul copyright.

10. Provare con il computer

Se il sito o servizio di streaming non funziona su un dispositivo mobile, console di gioco o smart TV, prova a usare il computer. Questo perché servizi come Netflix possono forzare il fatto che il dispositivo utilizzi i DNS forniti dall'ISP, in particolare con sistemi Android o iOS. Questo può rivelare l'uso di una VPN. In alternativa, è possibile impostare la VPN sul router, invece che sul dispositivo di streaming o sul telefono.

11. Utilizzare i dati mobili

Se ci si trova su una rete Wi-Fi che blocca le VPN, come quelle di centri formativi e luoghi di lavoro, passare ai dati mobili si rivela in genere una soluzione semplice quanto efficace. I dati mobili usano l'infrastruttura del provider di rete cellulare, che di solito non pone le stesse restrizioni specifiche di una rete Wi-Fi locale.

12. Ottenere un indirizzo IP dedicato

Un indirizzo IP dedicato sarà utilizzato esclusivamente da te, riducendo la probabilità di finire nelle liste di blocco automatiche dei servizi di streaming. Potrai evitare gli inconvenienti più comuni degli IP condivisi, come prove CAPTCHA e divieti di accesso, rendendo la tua esperienza online più fluida e riservata.

13. Verificare se l'amministratore di rete sta bloccando Netflix

A volte il problema non è Netflix, ma la rete locale, in particolare in centri formativi e luoghi di lavoro, dove l'accesso ai servizi di streaming può subire limitazioni. Se sospetti che il problema sia questo, prova a usare i dati mobili o a modificare le impostazioni della rete, se ne sei l'amministratore.

14. Contattare l'assistenza clienti

Se nessuna di queste soluzioni risulta efficace, contatta l'assistenza clienti della tua VPN. Le VPN premium offrono supporto tramite e-mail e live chat 24 ore su 24, 7 giorni su 7. I rappresentanti del servizio clienti dovrebbero disporre di una lista aggiornata di soluzioni efficaci, potendoti indicare il miglior server del tuo Paese che funzioni in modo affidabile con Netflix.

Le migliori VPN per aggirare i blocchi VPN: analisi completa (aggiornamento 2024)

1. ExpressVPN: cela automaticamente il traffico VPN per aggirare i blocchi di Netflix con facilità

Migliore caratteristica Funziona in modo costante con Netflix, Amazon Prime Video, Hulu, BBC iPlayer e altre piattaforme
Rete di server 3.000 server in 105 Paesi, con una rotazione frequente degli indirizzi IP
Velocità Calo di solamente il 3% testando i server locali, ideale per lo streaming in 4K
Dispositivi compatibili Windows, Android, Mac, iOS, Linux, router, FireStick, smart TV e altri sistemi
App in italiano
Live chat in italiano

Tutti i server di ExpressVPN sono dotati di offuscamento, quindi il traffico VPN appare come una normale connessione HTTPS. Abbiamo semplicemente utilizzato le configurazioni predefinite dell'app e non abbiamo riscontrato alcun errore. Testando ExpressVPN dagli Stati Uniti, il nostro tester locale è stato in grado di effettuare lo streaming di Netflix USA con tutti i server statunitensi che ha provato. I miei colleghi nel Regno Unito, in Canada e in Australia hanno avuto un'esperienza simile con i propri cataloghi Netflix locali.

Il collega degli Stati Uniti ha guardato i contenuti Netflix locali senza interruzioni

La compatibilità di ExpressVPN con Netflix è attribuibile anche alla regolare manutenzione dei suoi server e al frequente ricambio dei suoi indirizzi IP. Se una piattaforma di streaming rileva che un IP appartiene a una VPN e lo blocca, con ExpressVPN hai la sicurezza che ti aspettano molti altri IP funzionanti. Questa VPN, inoltre, applica una robusta protezione contro perdite di dati e dispone di DNS privati, quindi non verrai bloccato a causa di informazioni che filtrano online, come ho avuto modo di comprovare.

È possibile vedere Netflix in tutta sicurezza su FireStick, Apple TV e Android TV, dispositivi per i quali ExpressVPN fornisce app native. Inoltre, installando ExpressVPN sul router mediante il suo firmware personalizzato, potrai riprodurre lo streaming di Netflix in sicurezza su qualsiasi dispositivo collegato alla tua rete domestica, anche quelli incompatibili con le app VPN, come le console di gioco e i vecchi modelli di smart TV.

L'unico piccolo inconveniente di ExpressVPN è che è leggermente più costosa rispetto alle altre VPN di questa lista. C'è da dire, però, che il provider offre generosi sconti durante tutto l'anno. Io ad esempio ho potuto risparmiare il 49% sull'abbonamento di lungo termine, ottenendo pure 3 mesi aggiuntivi gratis. Tutti i piani sono coperti da 30 giorni di garanzia soddisfatti o rimborsati. Potrai ottenere facilmente un rimborso completo richiedendo la cancellazione dell'abbonamento tramite la live chat, disponibile 24/7. Ho messo alla prova la garanzia e ho ricevuto indietro l'importo completo nel giro di 3 giorni.

Caratteristiche utili

  • Protocollo Lightway. Lightway è il protocollo sviluppato da ExpressVPN ed è più veloce rispetto a gran parte degli altri protocolli VPN. Ho testato un server nelle vicinanze e la mia velocità è scesa da 118,1 Mbps a 114,03 Mbps, cosa che mi ha permesso di vedere Grey's Anatomy su Netflix in HD senza interruzioni.
  • Larghezza di banda illimitata. È possibile navigare, guardare contenuti in streaming e scaricare quanto si vuole, senza limiti di dati.
  • 8 connessioni simultanee. È possibile utilizzare ExpressVPN contemporaneamente su molteplici dispositivi con un singolo account. Il nostro tester americano ha riprodotto i contenuti in streaming di Crunchyroll dagli Stati Uniti su vari dispositivi simultaneamente, senza riscontrare problemi di prestazioni.
Offerta per ExpressVPN Giugno 2024: solo per un tempo limitato, puoi ottenere un abbonamento a ExpressVPN al 49% in meno! Non lasciartelo sfuggire!

2. CyberGhost: server dedicati per una visione di Netflix affidabile con la sicurezza di una VPN

Migliore caratteristica App facili da usare e che consentono di connettersi rapidamente a un server locale per Netflix
Rete di server 11.690 server in 100 Paesi per evitare rallentamenti dovuti al sovraffollamento
Velocità Riduzione media di velocità di appena il 5% sui server vicini
Dispositivi compatibili Windows, Android, Mac, iOS, Linux, router, FireStick, smart TV e altri sistemi
App in italiano

CyberGhost offre server dedicati per lo streaming di Netflix in molti Paesi, tra cui l'Italia. Se ci si trova in una di queste località, viene facile trovare una connessione affidabile per lo streaming del proprio catalogo Netflix locale in HD. Quando il nostro collega ha testato il server ottimizzato per Netflix USA dagli Stati Uniti, non ha avuto problemi a guardare i contenuti esclusivi di tale Paese.

CyberGhost's Windows interface showing all servers optimized for NetflixI server per lo streaming sono un po' più rapidi di quelli ordinari

Come ExpressVPN, anche CyberGhost dispone di un'interfaccia intuitiva, facile da usare anche per chi è nuovo nel mondo delle VPN. Espandendo il menu, viene visualizzato l'elenco di tutti i server disponibili: è possibile scegliere il proprio Paese o cliccare su Per lo streaming per vedere tutti i server ottimizzati. Il nostro tester americano ha potuto collegarsi al server per Netflix USA con due semplici clic.

Un piccolo svantaggio di questa VPN è che il suo piano mensile è costoso e riconosce una garanzia di rimborso di soli 14 giorni. Tuttavia, scegliendo un piano di lungo termine, è possibile ottenere CyberGhost a soli €2,03/mese. Inoltre, è possibile utilizzare questa VPN su un massimo di 7 dispositivi contemporaneamente.

I suoi abbonamenti più estesi sono persino coperti da una generosa garanzia di rimborso che ti permette di utilizzare CyberGhost gratis per 45 giorni. Se vedi che non ti piace, potrai ottenere un rimborso completo. Ho fatto la richiesta di rimborso tramite la live chat 24/7 e l'agente mi solo ha chiesto un breve feedback sull'app, quindi ha approvato il tutto e ho ricevuto indietro i soldi su PayPal dopo 5 giorni.

Caratteristiche utili

  • Indirizzi IP dedicati. Per minimizzare il rischio di essere segnalati e bloccati, è possibile ottenere un indirizzo IP dedicato pagando un piccolo extra. Gli IP dedicati sono disponibili in vari Paesi, come Stati Uniti, Germania, Francia e Regno Unito.
  • Eccellenti velocità. Durante i miei test sui server vicini di CyberGhost, ho registrato una velocità media di 116,77 Mbps, solo leggermente inferiore alla mia connessione di base da 123,31 Mbps.
  • Protezione contro perdite di DNS e IP. CyberGhost protegge dalle perdite accidentali di dati, mantenendo le tue informazioni sensibili (come il tuo IP reale) ben nascoste agli occhi indiscreti di terzi.
Offerta Giugno 2024: CyberGhost offre attualmente il 83% di sconto sul suo piano più richiesto! Approfitta subito di questa offerta e risparmia ancora di più sul tuo abbonamento a CyberGhost.

3. NordVPN: tecnologia specializzata per impedire a Netflix di rilevare la VPN

Migliore caratteristica Puoi usare Meshnet per accedere da remoto ai tuoi dispositivi ed evitare il rilevamento
Rete di server 6.420 server in 111 Paesi, con speciali server offuscati
Velocità Perdita di velocità del 9%, che mi ha permesso di vedere Netflix in qualità cristallina
Dispositivi compatibili Windows, Android, Max, iOS, Linux, router, FireStick, smart TV e altri sistemi
App in italiano
Live chat in italiano

Meshnet di NordVPN consente di trasformare un dispositivo in un server VPN. Ad esempio, l'ho impostato in modo che il traffico di tutti i miei dispositivi venisse instradato attraverso l'indirizzo IP del mio PC. Questo può aiutare a evitare i blocchi di Netflix e di altri servizi come Amazon Prime Video, poiché utilizzerà sempre lo stesso indirizzo IP noto.

Inoltre, questa VPN offre dati illimitati e server rapidi per la visione dei contenuti Netflix locali per ore ed ore senza buffering. Dagli Stati Uniti, il nostro collega ha testato uno dei server di NordVPN posizionato a New York e ha ottenuto una velocità di 105 Mbps, partendo da una connessione di base di 122,89 Mbps. Queste condizioni gli hanno permesso di vedere Twin Peaks in 4K, con soli 2-3 secondi per caricare ogni episodio. Per ottenere le migliori prestazioni, consigliamo l'uso del protocollo NordLynx di NordVPN, che ha dimostrato di essere il più veloce durante i test.

Ogni server USA testato dagli Stati Uniti ha funzionato con Netflix

Un aspetto negativo è che il provider ammette che potrebbe condividere dati con governi stranieri, se richiesto. Al contempo, però, NordVPN segue una rigorosa politica di no-log, per cui la tua attività online resta riservata.

I piani di lungo periodo hanno un prezzo accessibile, a partire da $6,39/mese. Inoltre, puoi provare NordVPN prima di impegnarti in un abbonamento, sfruttando la sua garanzia soddisfatti o rimborsati fino a 30 giorni. Se vedi che il servizio non fa per te, è semplice richiedere il rimborso tramite la live chat 24/7 o il supporto via e-mail. Ho messo alla prova la garanzia e ho ricevuto indietro i soldi sulla carta nel giro di una settimana.

Caratteristiche utili

  • Indirizzi IP dedicati. Pagando una modica tariffa extra, potrai ottenere un indirizzo IP dedicato, proprio come con CyberGhost. Il nostro tester statunitense ha testato un server locale con IP dedicato e ha funzionato a dovere con Netflix, oltre al fatto che la navigazione non è mai stata interrotta da una richiesta di risoluzione CAPTCHA.
  • App facili da usare. La VPN dispone di applicazioni molto intuitive per diversi sistemi operativi e dispositivi. Per connettersi a un server basta selezionare la posizione desiderata sulla mappa o utilizzare la barra di ricerca.
  • Tecnologia SmartPlay. Si tratta di un servizio proxy sicuro che funziona con oltre 400 servizi di streaming, tra cui Netflix, Hulu o Amazon Prime.

5 modalità avanzate per aggiustare una VPN bloccata

1. Impostare una connessione VPN manuale

Alcune reti o piattaforme ostacolano le VPN concentrandosi sulle applicazioni VPN note. Stabilendo una connessione VPN manuale, non si dipende da un'app potenzialmente identificabile e bloccabile. Ecco una guida semplice e dettagliata che ti aiuterà a configurare una connessione VPN manuale:

  1. Vai alle impostazioni. Apri le impostazioni o preferenze di rete del tuo dispositivo. Cerca l'opzione per aggiungere o configurare una connessione VPN.
  2. Seleziona il protocollo VPN da utilizzare. La configurazione manuale consente di scegliere le porte e i protocolli specifici. Se una rete blocca le porte più comunemente utilizzate (ad esempio, per OpenVPN è la 1194), potrai impostare la connessione in modo che passi per una porta differente, che venga bloccata con meno frequenza, ad esempio la 443.
  3. Inserisci i dettagli del server VPN richiesti. Includono in genere l'indirizzo del server o l'hostname, i dati di autenticazione (come nome utente e password) e qualsiasi altra impostazione richiesta dal provider VPN.
  4. Clicca su Salva. Salva le impostazioni ed esci dal menu delle impostazioni o preferenze di rete.
  5. Effettua il collegamento. Seleziona la connessione VPN per stabilire il collegamento con il server VPN.
  6. Ora il tuo dispositivo sarà protetto dalla VPN. Lo vedrai indicato mediante un'icona, una notifica o un messaggio di stato. Per disconnetterti, è sufficiente tornare alle impostazioni della VPN, cliccare sul pulsante di disconnessione o disattivarla del tutto.

L'inconveniente della configurazione manuale è che richiede uno sforzo considerevole in termini di capacità e tempo. È sempre più semplice e veloce utilizzare una VPN affidabile come ExpressVPN. Una VPN di qualità fornisce sicurezza e crittografia avanzate, che ne rendono estremamente difficile il rilevamento e successivo blocco da parte di siti e piattaforme.

2. Tor Browser

Tor è un browser gratuito che reindirizza il traffico attraverso server casuali, in modo da consentire un accesso anonimo ai siti web. Tuttavia, non è destinato allo streaming, è generalmente lento e non garantisce l'anonimato al 100%. Per la massima privacy e sicurezza, considera la possibilità di combinare Tor Browser con una VPN che offra supporto per Tor.

3. Shadowsocks (proxy SOCKS5)

Shadowsocks è un protocollo proxy sicuro, progettato per agevolare la comunicazione criptata su una rete. Trasferisce i pacchetti di dati tra il dispositivo e un server utilizzando una tecnica chiamata "proxy SOCKS5" per camuffare la natura del traffico. Questo può favorire l'elusione del rilevamento effettuato dalle reti che implementano blocchi VPN basati su pattern di traffico o firme di dati.

Se una VPN cripta l'intero traffico Internet, Shadowsocks copre solo i dati scambiati tra il dispositivo e il server proxy designato. Una volta che i dati raggiungono il server proxy e vengono inoltrati alla destinazione finale su Internet, la crittografia non viene più applicata. Fortunatamente, alcuni provider di VPN, come Private Internet Access (PIA), danno la possibilità di usare un proxy SOCKS5 all'interno del loro software.

4. Tunneling SSL

È possibile utilizzare una connessione SSL per criptare il traffico VPN, rendendo più difficile per i siti web rilevare e bloccare l'uso di una VPN. Con questo metodo, i dati VPN vengono incapsulati all'interno di un protocollo SSL, facendoli apparire ai filtri di rete come se fosse del normale traffico HTTPS. Contatta il tuo provider di VPN per ricevere assistenza nella configurazione del tunneling SSL, in quanto può essere complicato.

5. Tunnel SSH

Un tunnel SSH è un metodo per proteggere il traffico Internet mediante incapsulamento in una connessione SSH (Secure Shell). In sostanza, inoltra il traffico di rete dal dispositivo a un server mediante un protocollo SSH criptato, utilizzato comunemente per il trasferimento sicuro di file e l'accesso a server remoti. È meno probabile che una connessione SSH venga bloccata, poiché si tratta di un protocollo di rete standard, utilizzato per attività di amministrazione e comunicazione sicure.

Per impostare un tunnel SSH, è necessario:

  1. Stabilire una connessione SSH con un server della propria area.
  2. Configurare il dispositivo o il browser perché usi il tunnel SSH come proxy.
  3. Reindirizzare il traffico attraverso il server remoto.

L'utilizzo di un tunnel SSH può tuttavia causare un rallentamento della velocità di navigazione, quindi non è l'ideale per lo streaming o il file sharing via torrent. Se vuoi provare questo metodo, contatta il tuo provider di VPN per ricevere assistenza nel processo di configurazione. Potranno indicarti i passi necessari per configurare correttamente il tunnel SSH.

Domande frequenti su come aggirare i blocchi VPN

Cos'è un blocco VPN?

Un blocco VPN è una tecnologia utilizzata dai siti web per rilevare e bloccare il traffico proveniente dai servizi di VPN. Se un sito web ti sta bloccando, innanzitutto è utile determinare il tipo di blocco VPN con cui si ha a che fare, in modo da poter implementare la soluzione migliore. In genere i siti web utilizzano questa tecnologia per applicare le restrizioni geografiche e rispettare gli accordi di licenza. Prima di provare ad aggirare i blocchi VPN, consulta le normative locali per evitare problemi legali.

Come posso sapere se un sito web ha rilevato la mia VPN?

Quando un sito web rileva una VPN, potresti visualizzare messaggi di errore o avvisi riguardanti l'uso di un proxy o servizio di VPN. Inoltre, è probabile che tu non riesca ad accedere al sito. Se un sito web rileva l'uso di una VPN, prova con questi consigli per aggirare i blocchi VPN. Includono semplici aggiustamenti come l'uso di un protocollo diverso o il cambio di server.

Perché Netflix blocca le VPN?

Netflix blocca le VPN per impedire agli utenti la visione di contenuti non disponibili nel loro Paese. Infatti, Netflix detiene i diritti di distribuzione di molti film e serie TV solo per certi Paesi. Tuttavia, potresti essere stato bloccato ingiustamente nel tentativo di vedere il tuo catalogo Netflix locale semplicemente perché la piattaforma ha rilevato la tua VPN.

Netflix si impegna duramente nel contrastare l'uso delle VPN a causa delle pressioni esercitate dai titolari dei diritti d'autore relativi ai contenuti distribuiti dalla piattaforma. Questi, infatti, non ricevono alcun guadagno, quando i loro contenuti vengono trasmessi in streaming da una località non coperta da licenza. Pertanto Netflix utilizza geoblocchi e sistemi anti-VPN per mantenersi rispettosa degli accordi di licenza.

A volte, quando rileva l'uso di una VPN, Netflix ti mostra solo i suoi contenuti originali, invece di bloccarti del tutto l'accesso alla piattaforma. I Netflix Originals sono generalmente contenuti di cui l'azienda detiene i diritti di distribuzione a livello globale, quindi si trovano in ogni catalogo Netflix.

Usare una VPN con Netflix è legale o verrò bannato?

L'uso di una VPN con Netflix è legale nella maggior parte dei Paesi e Netflix di solito non vieta agli utenti di utilizzarne una. Tuttavia, le condizioni d'uso della piattaforma stabiliscono che lo streaming dei contenuti Netflix deve avvenire solo all'interno del Paese in cui è stato creato l'account. Per vedere in sicurezza il tuo catalogo Netflix locale, cerca una VPN che disponga di server nel tuo Paese.

In teoria è possibile utilizzare una VPN per accedere a qualsiasi libreria Netflix, come Netflix USA, ma farlo costituisce una violazione del copyright. Anche se non è solito succedere, Netflix si riserva il diritto di chiudere quegli account che utilizzino tecnologia VPN per accedere ai contenuti al di fuori del Paese di riferimento. Tuttavia, piuttosto che la chiusura dell'account, la ripercussione più comune è il semplice blocco della visualizzazione dei contenuti. Invece che accanirsi sugli utenti, Netflix lotta contro i provider di VPN e blocca i loro indirizzi IP.

A tutto questo fanno eccezione i Paesi restrittivi (come Cina, Russia e Arabia Saudita), dove l'uso delle VPN è fortemente regolamentato o del tutto illegale. Noi non appoggiamo alcuna attività illecita, pertanto ti invitiamo a verificare le leggi locali del tuo Paese in merito all'uso delle VPN per evitare spiacevoli conseguenze.

È possibile aggirare i blocchi VPN di Netflix con una VPN gratuita?

È molto improbabile, perché la maggior parte delle VPN gratis dispone di reti server di piccole dimensioni e non fornisce l'offuscamento. Inoltre, di solito offrono velocità ridotte e pongono limiti al consumo di dati (di solito solo 1 o 2 GB al mese), rendendo impossibile lo streaming di Netflix continuativo. Una VPN premium con garanzia di rimborso è un'opzione certamente più affidabile.

Inoltre, molte VPN gratuite possono persino essere pericolose: alcune hanno informative sulla privacy inaffidabili, altre una sicurezza debole perché prive di mezzi per migliorare il loro software con la sufficiente frequenza. Alcune VPN gratis sono state addirittura beccate diffondendo malware, cosa che può danneggiare il tuo dispositivo.

Una VPN è utile per eludere le restrizioni di Netflix alla condivisione degli account?

NordVPN offre una funzione chiamata Meshnet, che potrebbe teoricamente aggirare il divieto di condivisione del proprio account Netflix. È possibile utilizzare Meshnet per collegare due dispositivi in modo che entrambi abbiano lo stesso indirizzo IP, quindi sembreranno trovarsi nella stessa posizione. Tuttavia, noi di vpnMentor siamo contrari a questa pratica. Detto questo, bisogna aggiungere che NordVPN è fra le migliori VPN per lo streaming di Netflix senza interruzioni.

Una VPN può bypassare le porte bloccate?

Sì, molte VPN possono bypassare le porte bloccate, tuttavia questo dipende dalla flessibilità della VPN e dalla configurazione dei firewall di blocco. Ad esempio, se una rete blocca la porta HTTP standard (la porta numero 80), una VPN può incapsulare il traffico in HTTPS, che usa la porta 443, comunemente lasciata aperta per la navigazione sicura sul web.

Tutti i servizi di streaming bloccano le VPN?

No, ma molti dei principali lo fanno, tra cui Netflix, Hulu e Amazon Prime Video. Ad ogni modo, vi sono ancora alcune VPN in grado di aggirare i blocchi VPN, permettendo agli utenti di mantenere i loro dati al sicuro durante lo streaming.

Aggira i blocchi VPN di Netflix in pochi minuti

Vi sono diversi modi per impedire a Netflix di rilevare l'uso di una VPN: soluzioni semplici come l'attivazione della funzionalità di offuscamento, fino a soluzioni complesse come la creazione di un tunnel SSL. Tuttavia, l'opzione più semplice e affidabile è quella di usare una VPN dal funzionamento comprovato con Netflix nel 2024.

Consiglio ExpressVPN perché funziona con Netflix costantemente senza problemi e offre velocità notevoli per lo streaming in 4K e una crittografia di livello militare per proteggere il traffico. Inoltre, è coperta da 30 giorni di garanzia soddisfatti o rimborsati: potrai provare ExpressVPN senza rischi e ottenere un rimborso completo se vedi che non ti piace.

In sintesi, ecco le migliori VPN per aggirare i blocchi VPN...

Classifica
Provider
Nostro punteggio
Sconto
Visita il sito
1
medal
9.9 /10
9.9 Nostro punteggio
49% di risparmio!
2
9.7 /10
9.7 Nostro punteggio
83% di risparmio!
3
9.4 /10
9.4 Nostro punteggio
72% di risparmio!
Avviso sulla privacy!

I tuoi dati sono esposti ai siti web che visiti!

Il tuo indirizzo IP:

La tua posizione:

Il tuo Internet Provider:

Le informazioni di cui sopra possono essere utilizzate per tracciarti, localizzarti per ricevere pubblicità e monitorare ciò che fai online.

VPN può aiutarti a nascondere queste informazioni dai siti web in modo che tu sia protetto in ogni momento. Consigliamo ExpressVPN - il VPN numero 1 su oltre 350 provider che abbiamo testato. Ha funzioni di crittografia di livello militare e caratteristiche di privacy che garantiranno la tua sicurezza digitale, inoltre - attualmente offre 49% di sconto.

Visita ExpressVPN

Recensiamo i fornitori sulla base di ricerche e test rigorosi, ma teniamo conto anche del tuo feedback e della nostra commissione di affiliazione con i fornitori, alcuni dei quali sono di proprietà della nostra capogruppo.
Scopri di più
vpnMentor è stato fondato nel 2014 con l'obiettivo di recensire i servizi VPN e di trattare argomenti legati alla privacy. Oggi, il nostro team composto da centinaia di ricercatori, scrittori e redattori nel campo della sicurezza informatica continua ad aiutare i lettori a battersi per la loro libertà online in collaborazione con Kape Technologies PLC, che è anche proprietaria dei seguenti prodotti: ExpressVPN, CyberGhost, ZenMate, Private Internet Access e Intego, che possono essere recensiti su questo sito. Le recensioni pubblicate su vpnMentor sono da considerarsi attendibili alla data di pubblicazione di ciascun articolo e sono redatte nel rispetto dei nostri rigorosi standard di recensione che privilegiano una valutazione professionale e onesta da parte del recensore, prendendo in considerazione le capacità e le qualità tecniche del prodotto unitamente al suo valore commerciale per gli utenti. Le classifiche e le recensioni che pubblichiamo possono anche tenere conto della proprietà comune di cui sopra e delle commissioni di affiliazione che guadagniamo per gli acquisti effettuati tramite i link contenuti nel nostro sito. Non esaminiamo tutti i provider di VPN e le informazioni sono da considerarsi accurate alla data di ogni articolo.

Sugli autori

Andjela scrive di tecnologia e cybersecurity per vpnMentor, dedicandosi ad aiutare i lettori a proteggere la propria privacy online grazie a recensioni dettagliate di VPN basate su test rigorosi di ogni funzionalità.

Hai apprezzato questo articolo? Valutalo!
L'ho odiato Non mi è piaciuto Non male Molto bene! L'ho amato!
su 10 - Votato da utenti
Grazie per il tuo feedback.

Inviaci un commento su come migliorare questo articolo. Il tuo feedback è importante!

Lascia un commento

Spiacenti, i link non sono consentiti in questo campo!

Il nome deve contenere almeno 3 lettere

Il contenuto del campo non deve superare 80 lettere

Spiacenti, i link non sono consentiti in questo campo!

Immetti un indirizzo e-mail valido

Grazie per aver inviato un commento, %%name%%!

Controlliamo tutti i commenti nel giro di 48 ore per assicurarci che siano reali e non offensivi. Nel frattempo, condividi pure questo articolo.