Le 5 alternative migliori (sicure) a WhatsApp

WhatsApp, anche non la sua crittografia cosiddetta "end-to-end", non è sicura. Ecco cinque opzioni più sicure e altrettanto facili da usare. Condividi

Se vivi in India, Brasile, Messico o Russia, WhatsApp potrebbe essere il tuo strumento di comunicazione preferito basato su testo. Con oltre 1 miliardo di utenti mensili, è una delle applicazioni di chat più importanti a livello mondiale.

Quando Facebook acquisì WhatsApp a febbraio 2014, le persone iniziarono a dubitare delle sue funzioni di sicurezza. I nerd della privacy hanno sempre criticato Facebook ma ora anche WhatsApp è sotto attacco.

Le lacune nella sicurezza di WhatsApp

WhatsApp promette una crittografia end-to-end, un’ottima funzione di sicurezza. Tuttavia, esistono diverse lacune che la società deve risolvere.

La dichiarazione di non responsabilità legale riporta: “In quanto parte del gruppo di società di proprietà di Facebook, WhatsApp riceve informazioni e condivide informazioni con tale gruppo di società. Potremmo utilizzare le informazioni che riceviamo da loro e loro potrebbero utilizzare le informazioni che condividiamo, per aiutarci a gestire, fornire, migliorare, capire, personalizzare, supportare e commercializzare i nostri servizi e le offerte”.

“Facebook e le altre società del gruppo Facebook possono anche utilizzare le informazioni provenienti da noi per migliorare le tue esperienze all’interno dei loro servizi, ad esempio creando una serie di consigli sui prodotti”.

“Non conserviamo i messaggi dei nostri utenti nello svolgimento ordinario della fornitura dei nostri servizi. Tuttavia, ospitiamo le informazioni relative agli account dei nostri utenti, tra cui l’immagine del profilo, il nome del profilo o il messaggio di stato, se gli utenti decidono di includerli come parte delle informazioni nel loro account”.

Questo significa che le informazioni relative all’utente sono memorizzate sui server di WhatsApp e possono essere utilizzate dall’azienda per scopi di marketing.

Inoltre, i dati memorizzati sui server possono essere consegnati al governo in caso di eventi “straordinari”. Gli hacker potrebbero anche violare i server di WhatsApp e accedere ai numeri di telefono e dettagli degli account degli utenti.

Alternative sicure a WhatsApp

Ecco le opzioni migliori se stai cercando un’alternativa sicura a WhatsApp.

1. Signal

Signal è gratis, ha una crittografia forte e funziona su tutte le piattaforme mobili. Come molte altre app di messaggistica, Signal è davvero semplice da usare. Avendo anche la funzione di chiamata vocale e videochiamata, WhatsApp non ti mancherà.

Signal è dotato di un proprio insieme di file di installazione per il desktop, quindi è possibile utilizzare l’app sul tuo computer così come sul telefono cellulare.

Crittografia end-to-end

Dato che tutti i messaggi sono crittografati, solo due persone possono leggerli: chi lo invia e chi lo riceve. Se gli hacker cercano di avere accesso, non vedranno nulla perché tutto verrà crittografato.

Open source

Signal utilizza una crittografia open-source, che fornisce agli esperti una chance per testarlo e trovare bug che possono essere risolti dagli sviluppatori. La crittografia open source rende l’app ancora più sicura.

Scomparsa dei messaggi

Gli utenti possono scegliere di lasciar scomparire i messaggi. È possibile selezionare l’intervallo di tempo dopo il quale verranno automaticamente eliminati. Ciò aiuta a mantenere private le conversazioni, anche se qualcun altro entra in possesso del tuo telefono.

Se Signal ha diverse funzionalità simili a WhatsApp, tuttavia non pone le stesse preoccupazioni. Per i principianti, WhatsApp è di proprietà di Facebook, una società che ha una pessima fama riguardo la raccolta dei dati degli utenti. Le tue chat su WhatsApp potrebbero essere crittografate, ma Facebook può ancora vedere con chi chatti più frequentemente.

Un problema con Signal è che non ha emoticon animati. Quindi, se sei un appassionato di emoticon, lo troverai un po’ banale.

Pro

  • Crittografia end-to-end
  • Crittografia open source
  • Disponibile su tutte le principali piattaforme
  • Scomparsa dei messaggi

Contro

  • Nessun emoticon animato

Ci vorrà del tempo prima che le persone inizino a usare Signal e probabilmente è l’unica cosa che gli impedisce di diventare l’applicazione di chat numero uno. Se ci tieni alla privacy, passa a Signal e i tuoi amici potranno spostarsi lì per chat più sicure.

Valutazione: 4.8/5

2. Threema

Threema promette una privacy totale in quanto gli elenchi dei contatti e le informazioni sui gruppi sono memorizzati esclusivamente sui telefoni degli utenti. Una volta recapitati, i messaggi vengono eliminati dal server, quindi non vengono raccolti metadati.

Crittografia end-to-end

Threema crittografa tutti i tipi di messaggi end-to-end tra cui testo, chiamate vocali, file e chat di gruppo. Crittografa anche i messaggi di stato così nessuno può tenere traccia di ciò che pubblichi nel tuo stato. I messaggi possono essere letti solo dal mittente e dal destinatario previsti.

Funzioni rich

Proprio come WhatsApp, Threema può essere utilizzato sul web. Le conversazioni vengono caricate con funzionalità come l’invio di posizioni e file. Gli utenti possono anche creare sondaggi, servizio non disponibile in WhatsApp. Puoi anche nascondere particolari delle chat e proteggerle con password. Gli utenti possono mettere like/ dislike su singoli messaggi di chat e i messaggi di testo possono essere formattati in grassetto, corsivo e barrato.

Anonimato

Per un anonimato completo, non è necessario che tu dia il tuo numero di telefono alla persona con cui chatti. Ogni utente riceve un numero casuale di 8 cifre come ID Threema. Ciò ti consente di utilizzare Threema mantenendo al contempo l’anonimato più completo.

Tutti i messaggi su Threema sono criptati individualmente con proprie chiavi. Dato che Threema ti consente di collegarti senza fornire il tuo numero di telefono, potresti voler verificare un contatto prima di aggiungerlo. Utilizza un codice QR per eseguire questa operazione che consente di verificare un contatto prima di aggiungerlo e prevenire così gli attacchi MITM.

Threema ha sede in Svizzera, dove le leggi sulla privacy sono user friendly, e questo la rende un’app di messaggistica sicura.

Pro

  • Nessun bisogno del numero di telefono
  • I contatti possono essere verificati con i codici QR
  • Funzioni di formattazione del testo
  • Proteggi la password dalle chat

Contro

  • È un’app a pagamento

Threema ha tutte le caratteristiche per diventare l’app di messaggistica numero uno. L’unico problema è che è a pagamento e che molte persone non vogliono pagare per le chat, quindi potrebbe essere difficile avere tutti i contatti su questa app.

Valutazione: 4.6/5

3. Telegram

Il nome di Telegram è noto quasi come WhatsApp e, a prima vista, c’è poca differenza rispetto a WhatsApp, ma le due app sono diverse. Telegram si basa su cloud, funziona su più piattaforme, utilizza un sistema a doppio segno di spunta per visualizzare quando qualcuno ha ricevuto un messaggio e dispone di crittografia end-to-end.

Un’altra cosa che contraddistingue Telegram è la sua sicurezza. Con oltre 100 milioni di utenti, Telegram è sicuramente un’opzione discreta.

Crittografia end-to-end

Oltre al mittente e al destinatario, nessuno può leggere i messaggi inviati su Telegram, nemmeno lo staff di Telegram.

Autodistruzione dei messaggi

Come Signal, Telegram offre la possibilità di eliminare automaticamente un messaggio dopo un certo periodo di tempo.

Open Source

Telegram offre diverse API per creare facilmente programmi che utilizzano Telegram come interfaccia.

Pro:

  • Software open-source
  • Piattaforma facile da usare
  • Basato su cloud quindi non perderai mai alcun materiale

Contro:

  • La crittografia non è predefinita e ha bisogno di essere attivata manualmente.
  • Ha creato la sua crittografia standard, che è stata criticata.

Valutazione: 4.5/5

4. Wire

Con la crittografia end-to-end e i tuoi dati protetti dalle leggi europee, Wire è un’app di messaggistica sicura che può essere una buona alternativa a Whatsapp. È gratuita per uso personale, ma è necessario acquistarla se la usi per motivi di lavoro. Nel piano Team, puoi creare amministratori di gruppo e gestire gli utenti. Hai anche il supporto prioritario. C’è anche un piano Enterprise che ti offre un server self-hosted insieme con l’integrazione API.

Chiamate vocali e video

Wire può vantare chiare comunicazioni vocali e video. Ha anche condivisione dello schermo 1:1 e di gruppo, le chiamate di gruppo possono comprendere fino a 10 persone.

Condivisione e sincronizzazione

È possibile condividere file con i tuoi contatti. Supporta tutti i formati di file, inclusi Doc, PDF ed Excel. Wire è disponibile per tutte le principali piattaforme e puoi accedere al tuo account da 8 dispositivi sincronizzati.

Formato rich

Wire consente di incorporare video nelle chat, oltre a immagini, GIF ed emoticon. Consente inoltre agli utenti di formattare il testo in grassetto e corsivo. Puoi anche creare elenchi nella chat per portare avanti conversazioni più ricche rispetto a Whatsapp.

Consente un’ottimizzazione della dimensione dei file per inviare facilmente gli allegati, anche con connessioni lente. È possibile applicare filtri audio ai messaggi vocali. Wire ti consente di impostare un timer che cancellerà i messaggi per mantenere private le chat.

Pro

  • Chat sicure
  • Messaggi a tempo
  • Possibilità di utilizzare 8 dispositivi contemporaneamente
  • Conversazioni rich

Contro

  • I piani business sono a pagamento

Wire è noto per la crittografia e la riservatezza. La funzionalità dei messaggi a tempo contribuisce alla sicurezza dell’app. L’unica limitazione è che è a pagamento. Tuttavia, le tariffe partono da 5 € al mese per un piano annuale mentre il piano business è gratuito per 30 giorni.

Valutazione: 4.4/5

5. Riot.IM

Riot ti consente di interagire liberamente con i tuoi gruppi di lavoro. È possibile creare gruppi separati con diversi membri o per eventi diversi e ci sono bot e strumenti da utilizzare per interagire con il tuo gruppo e ottenere attività in modo veloce.

Oppure puoi sviluppare i tuoi strumenti di integrazione, Riot è open source.

Riot supporta VoIP e le videochiamate e i messaggi vengono crittografati end-to-end. Riot ti consente anche di collegarti ad altre applicazioni. È disponibile in sette lingue e puoi scegliere la tua lingua madre per un’esperienza più confortevole.

Stanze di conversazione

Riot dispone di stanze di conversazione e gli utenti possono visitare qualsiasi chat pubblica. Ci sono anche alcune stanze private che possono essere visitate attraverso un link.

Anonimato

Quando si accede a Riot, viene fornito un ID utente. Così quando hai bisogno di chattare con qualcuno, devi solo dare quell’ID e non il tuo numero di telefono. Questo ti aiuta a mantenere il tuo anonimato durante la chat.

Open source

Riot lavora su un software open source e se da una parte ha il proprio bot, gli sviluppatori sono invitati a crearne di propri. Questo consente agli utenti di interagire con il software e renderlo più versatile e sicuro. Le sue caratteristiche di open source rendono Riot più adatto per team di sviluppatori di gruppi societari.

Inoltre, il client desktop ha un’interfaccia pulita e facile da usare. Riot potrebbe essere l’app di messaggistica del futuro.

Pro

  • ID dell’utente invece dei numeri di telefono
  • Software open-source
  • Client desktop pulito
  • Disponibile in sette lingue

Contro

  • La crittografia non è abilitata di default e deve essere attivata manualmente

Riot mira a combinare strumenti di produttività con la comunicazione. Consentendoti di sviluppare i tuoi strumenti, apre molte possibilità per le future applicazioni di chat.

Valutazione: 4.2/5

Se prendi sul serio le rivelazioni di Snowden e cerchi modi di comunicare migliori e più sicuri, potresti decidere di abbandonare Whatsapp e trovare un’alternativa. Prova questi: sono tutti noti per le loro operazioni protette.

Sei alla ricerca di soluzioni per una privacy maggiore? Controlla come proteggere la tua privacy sul tuo iPhone, oppure impara come sopravvivere online senza Google.

Ti è stato utile? Condividilo!
Condividi su Facebook
0
Tweetta
0
Condividi se pensi che Google non sappia abbastanza di te
0