WireGuard è il futuro dei protocolli VPN? Aggiornamento di sicurezza 2019

WireGuard Image

WireGuard è un nuovo protocollo VPN open source che mira a semplificare il processo di crittografia dei dati. Promette di essere più veloce e snello di OpenVPN e IKEv2, ampiamente considerati come i due protocolli migliori oggi disponibili.

WireGuard ha già prodotto risultati positivi durante i test, con tempi di “ping” (una misura della velocità complessiva della rete) significativamente inferiori e connessioni più stabili di OpenVPN.

In effetti, i fan di WireGuard predicono con coraggio che questo “protocollo del futuro” supererà ogni opzione di tunneling VPN esistente. Tuttavia, è ancora nelle prime fasi di sviluppo, con una serie di nodi che devono essere elaborati prima che possa essere ampiamente utilizzato.

Il creatore Jason Donenfeld ha una straordinaria esperienza nella sicurezza online. Se è il primo ad ammettere che una versione stabile di WireGuard non esiste ancora, l’arrivo di un nuovo protocollo potenzialmente rivoluzionario è un grosso problema nel mondo delle VPN.

Continua a leggere per dare uno sguardo approfondito sui pro e contro di WireGuard e sullo stato attuale del suo sviluppo e implementazione.

Cosa c’è di eccitante riguardo al nuovo protocollo WireGuard

I vari protocolli utilizzati dalle VPN hanno tutti vantaggi e svantaggi (ad esempio, più veloce di solito significa meno sicuro), ma i potenziali vantaggi di WireGuard sono numerosi.

Oltre a superare sia OpenVPN che il protocollo IPSec molto veloce durante i test di velocità, WireGuard è stato progettato pensando alla facilità d’uso. Anche la configurazione manuale della rete sarà abbastanza semplice quando il protocollo viene distribuito su larga scala.

Uno dei motivi della rapidità e della semplicità del nuovo protocollo è un approccio semplificato alla crittografia.

Fondamentalmente, invece di lavorare con i metodi di crittografia molto lunghi e preconfezionati usati dalla maggior parte delle VPN, gli sviluppatori di WireGuard riassemblano gli elementi che compongono quegli algoritmi (chiamati “primitivi”) in modi nuovi. L’obiettivo è guadagnare velocità senza perdere sicurezza.

WireGuard è anche molto meno gonfiato di OpenVPN, con solo 4.000 linee di codice. Questa codifica compatta garantisce revisioni e miglioramenti regolari e approfonditi, il che significa meno vulnerabilità rispetto ad altri protocolli.

Potenziali rischi nell’utilizzo di WireGuard

Nonostante i molti aspetti positivi, è necessario riflettere attentamente prima di utilizzare WireGuard. Dopotutto, anche il suo sviluppatore principale lo classifica ancora come sperimentale.

Ciò significa che la tua esperienza con WireGuard potrebbe non corrispondere a questi impressionanti risultati dei test di velocità a causa di potenziali problemi di stabilità. E ci sono una serie di problemi di sicurezza al momento.

Private Internet Access (PIA) è uno dei maggiori sostenitori del nuovo protocollo, ma è ancora in attesa di rilasciare qualsiasi client basato su WireGuard a causa della mancanza di driver Windows necessari.

Lo stesso Donenfeld è pronto a mettere in guardia gli utenti VPN dal fare affidamento sul nuovo protocollo, riconoscendo che c’è ancora molto lavoro da fare prima che una versione stabile sia pronta per il rilascio.

Al momento, c’è anche una mancanza di supporto commerciale per WireGuard. Quindi, a meno che tu non sia sicuro di farlo da solo con un software open-source e senza una rete di sicurezza per l’assistenza tecnica, ti consigliamo di attendere ancora un po’ prima di provarlo.

Carenze attuali di WireGuard:

  • Le app non sono prive di errori.
  • Gli sviluppatori informano che il codice e il protocollo sono sperimentali.
  • C’è una mancanza di supporto per piattaforme diverse da Linux.
  • Non è stata rilasciata alcuna versione stabile che consenta il tracciamento delle Common Vulnerabilities and Exposures (CVE) a potenziali rischi per la sicurezza.
  • Pochi venditori commerciali attualmente lo utilizzano a causa di queste e altre preoccupazioni.

Detto questo, se non ami aspettare di provare la più recente tecnologia, puoi prendere WireGuard per un test drive utilizzando uno dei provider VPN qui sotto. Basta essere consapevoli dei rischi e magari evitare utilizzi ultra-sensibili come il torrenting.

Quali VPN utilizzano o supportano WireGuard?

Queste tre VPN stanno guidando la carica per supportare e implementare i protocolli WireGuard.

1. AzireVPN

azirevpn device

AzireVPN è un fornitore competente con grande velocità di connessione e una politica sulla privacy affidabile.

Se la rete include solo una manciata di postazioni server (Svezia, Spagna, Canada, Regno Unito e Stati Uniti) può essere utilizzata con WireGuard e con la consueta gamma di protocolli (OpenVPN, IPSec, ecc.).

Questo fornitore svedese offre ampie opzioni di supporto online, tra cui una pagina web con guide di installazione dettagliate per WireGuard. In effetti, la società ha anche assunto il creatore di WireGuard per scrivere un modulo di codice per tutti i suoi server VPN.

AzireVPN ha un ottimo punteggio nelle recensioni degli utenti e ciò lo rende una scelta valida se sei desideroso di provare questo software.

Garanzia di rimborso: 7 giorni

Prova gratuita: 24 ore

Visualizza le offerte di AzireVPN

2. Private Internet Access

Private Internet Access devices

Questo provider VPN supporta con entusiasmo il continuo sviluppo di WireGuard. Tuttavia, PIA non offre ancora il protocollo WireGuard sulla sua rete, riconoscendo che non è pronto per un uso diffuso o professionale.

PIA è uno dei provider di VPN più grandi e migliori in circolazione, con utenti dedicati, oltre 3.000 server in 33 paesi in tutto il mondo e regole severe quando si tratta di dati degli utenti.

Nonostante abbia sede negli Stati Uniti, PIA ha utilizzato varie scappatoie per evitare di mantenere i registri di conservazione dei dati obbligatori richiesti dai governi della Five-Eyes Alliance.

Sebbene PIA non ti dia accesso a WireGuard in questo momento, ti consigliamo di tenere d’occhio il sito web per gli aggiornamenti. Sarà quasi certamente la prima VPN premium su larga scala a implementare il protocollo non appena verrà rilasciata una versione stabile.

Garanzia di rimborso: 7 giorni

Prova gratuita: prova gratuita di 7 giorni disponibile occasionalmente; contatta l’assistenza clienti per info

Visualizza le offerte di PIA

3. Algo VPN

Algo offre qualcosa di completamente diverso. Il server VPN self-hosted è gratuito e il provider si vanta di essere sicuro e facile da implementare.

L’installazione sembra essere abbastanza semplice, ma è difficile giudicare la sicurezza perché il progetto open-source si basa su una connessione Internet personale.

Ancora più importante, non possiamo fornire alcuna opinione sulla sicurezza o le prestazioni di Algo, perché non ci è stata data l’opportunità di testare il servizio. Se desideri sperimentare gratuitamente WireGuard, ti consigliamo di utilizzare la prova gratuita di AzireVPN come opzione più sicura.

Riflessione finale

WireGuard potrebbe essere il futuro dei protocolli VPN, specialmente se si investiranno più tempo, denaro e sforzi nel progetto. Tuttavia, se anche lo sviluppatore principale sta dicendo a tutti che il protocollo non è pronto per l’uso generale, è una buona idea procedere con cautela.

Per ora, raccomandiamo comunque OpenVPN come il miglior protocollo da utilizzare per la maggior parte degli scopi, con IKEv2 che si avvicina di un secondo, specialmente per i dispositivi iOS e Mac OS.

Segui i collegamenti nella tabella seguente per ulteriori informazioni su alcune delle VPN migliori che utilizzano questi protocolli. Abbiamo ampie raccolte di recensioni di esperti e utenti per aiutarti a trovare quello che è meglio per te.

Ti è stato utile? Condividilo!
Condividi su Facebook
Tweetta
Aspetta! NordVPN offre il 75% di sconto sulle sue VPN!