Come Testare la Tua Sicurezza VPN

Mentre le VPN sono fantastiche per proteggere la tua privacy mentre navighi online, non sono infallibili. Ecco alcuni strumenti che puoi utilizzare per assicurarti che la tua VPN sia extra sicura. Condividi

L’obiettivo principale dell’utilizzo di qualsiasi servizio VPN è la sicurezza dei dati. Ma come puoi essere sicuro che la tua VPN ti stia effettivamente proteggendo? Ci sono diversi passaggi coinvolti durante l’impostazione di una VPN che lascia la possibilità di errori che possono perdere i dati e esporre il tuo indirizzo IP anche se sei connesso a una VPN.

In questo articolo, ti guideremo attraverso diversi strumenti che possono essere utilizzati per verificare le connessioni VPN per vari tipi di perdite. Tutti i diversi strumenti di test menzionati ti consentiranno di sapere se la tua VPN ti sta veramente proteggendo o meno.

  1. Test di perdite DNS

Il DNS non è altro che il Domain Name System. Viene usato per offrire un accesso più semplice ai siti Web traducendo i nomi di dominio in corrispondenti indirizzi IP. Per esempio, vpnmentor.com ha ricevuto un indirizzo IP 104.25.7.109.

In generale, il compito di tradurre i nomi di dominio in indirizzi IP corrispondenti viene eseguito dal provider di servizi Internet (ISP). Tuttavia, quando usi una VPN, il tuo vero indirizzo IP viene mascherato, impedendo ad altri di tracciare la tua posizione.

A volte, le richieste di traduzione fuoriescono dal tunnel VPN. A causa di questo, l’indirizzo IP e la posizione dell’ISP sono esposti al mondo esterno. Per eseguire un test di perdita DNS, è sufficiente connettersi a una VPN il cui server si trova al di fuori del proprio Paese. Quindi puoi utilizzare alcuni strumenti come dnsleaktest.com. Se l’indirizzo IP, la posizione e altri dettagli corrispondono a quelli del tuo ISP, il tuo DNS viene perso.

Tieni conto che le perdite DNS non espongono il tuo indirizzo IP. Rileva l’indirizzo IP e la posizione del provider di servizi Internet che può essere utilizzato per tracciare facilmente il tuo indirizzo IP.

Per evitare Perdite di DNS, usa una VPN con il proprio sistema DNS crittografato.

  1. Test di Perdita dell’indirizzo IP

La maggior parte delle VPN dicono di proteggere il tuo indirizzo IP, tuttavia la realtà è molto diversa. Secondo uno studio delle app VPN Android, si è visto che l’84% delle VPN perde l’indirizzo IP reale dell’utente.

Per testare il tuo servizio VPN per perdite di indirizzi IP basta usare il nostro strumento di test Perdita IP.

Devi considerare che è necessario testare un servizio VPN per le perdite di indirizzo IP quando la connessione VPN è attiva così come quando è in fase di riconnessione. Molte delle VPN perdono il proprio indirizzo IP durante la riconnessione dopo una connessione interrotta.

Nel caso in cui la connessione VPN diminuisca, le VPN dovrebbero avere un interruttore che blocchi completamente tutto il traffico internet.

Passi per testare una VPN per l’indirizzo IP Perdita nella fase di riconnessione:

  1. Disconnetti Internet mentre tieni VPN connessa e in esecuzione./li>
  2. Una volta interrotta la connessione, riconnettersi ed eseguire una sequenza di rapida di test IP. Questo può essere fatto aprendo più schede della pagina Web di test IP aperta e quindi aggiornando ciascuna di esse il più rapidamente possibile.
  3. Una volta che la VPN si ricollega, interrompere l’aggiornamento e controllare i risultati del test.
  4. Se il tuo indirizzo IP reale è visibile in alcune schede, hai una perdita di riconnessione.

Per prevenire perdite di indirizzi IP, è necessario assicurarsi di ottenere una VPN sicura. È possibile disabilitare manualmente la connettività IPv6 sul dispositivo in caso di perdite IPv6. Inoltre, tieni presente che se la tua VPN supporta IPv6, otterrai automaticamente una protezione anche da IPv4.

  1. Test di perdita WebRTC

WebRTC è una definizione dell’API prevalentemente visibile nei browser Web come Firefox, Chrome e Opera che consente la condivisione di file P2P insieme a chat vocali e video all’interno di un browser Web, senza la necessità di plug-in esterni o estensioni. Sono disponibili vari plugin per aggiungere il supporto WebRTC esternamente per Internet Explorer e altri browser.

Quando il tuo l’indirizzo IP ha perdite tramite le API WebRTC, si verifica una perdita WebRTC. È possibile verificare la perdita di VPN per WebRTC visitando il sito Web, Perfect Privacy WebRTC Tes.

Puoi disabilitare WebRTC nel browser che stai utilizzando per prevenirne la sua perdita.

Test di velocità VPN

Oltre alla privacy e alla sicurezza, la velocità è anche uno degli aspetti più importanti di qualsiasi servizio VPN. Ci sono molti fattori che influenzano la velocità della VPN. Ecco una lista di alcuni di loro.

  1. Limitazioni del proprio provider di servizi Internet

Indipendentemente dalla velocità della tua VPN, la sua velocità non sarà mai superiore alla velocità offerta dal tuo fornitore di servizi Internet. Il tuo ISP controlla la velocità generale di Internet.

  1. Livello di crittografia

All’aumentare del livello di crittografia, la velocità della VPN inizia ad abbassarsi. Il protocollo L2PT è più sicuro del protocollo PPTP ma ha una velocità significativamente inferiore. Se la maggior parte delle attività svolte su Internet non richiede un elevato livello di crittografia, è preferibile utilizzare un livello inferiore di crittografia.

  1. Distanza fisica tra l’utente e il server VPN

Questo è l’aspetto più comune che influenza la velocità della VPN. Se si è in India e si utilizza un server VPN che si trova negli Stati Uniti, sarà necessario gestire le velocità di Internet più lente. La scelta di un servizio VPN il cui server si trova nelle tue immediate vicinanze risolverà questo problema.

  1. Numero di utenti attivi sul server VPN

Molti noti fornitori di servizi VPN hanno i loro server sovraccarichi di utenti che si traducono in basse velocità. Prima di acquistare una VPN, assicurati che forniscano una pagina di stato del server con informazioni sulla larghezza di banda in tempo reale.

  1. Impostazioni del firewall

Le impostazioni del firewall non devono interferire con il traffico VPN o le prestazioni della CPU, in quanto ciò potrebbe influire notevolmente sulla velocità.

  1. Potenza di elaborazione del dispositivo

Ogni volta che una VPN è attiva sul tuo computer o dispositivo mobile, il tuo dispositivo lavora costantemente in background per crittografare e decifrare le buste di informazioni. Questo utilizza una notevole quantità di potenza di elaborazione. Più veloce è la velocità di Internet, maggiore è la potenza di elaborazione necessaria.

Pertanto, anche se la tua VPN è veloce e disponi di una connessione Internet standard elevata, la tua CPU potrebbe limitare la tua piena capacità di velocità.

Per testare la tua VPN per la velocità, visitare il sito Web Speedof.me

Cosa fare se hai una perdita?

Se si verificano perdite VPN, è possibile contattare la squadra di supporto della VPN e provare a risolvere il problema. Oltre a questo, puoi passare a un servizio VPN di alta qualità che non perderà i tuoi dati. I servizi VPN in generale si rivolgono a utenti inesperti e li attirano con le loro tecniche di marketing.

Ecco un elenco di VPN che consigliamo.

With these tools, you can test your VPN to make sure it is securing your data and not leaking your information.

Ti è stato utile? Condividilo!
Condividi su Facebook
0
Tweetta
0
Condividi se pensi che Google non sappia abbastanza di te
0